Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 04-05-2007, 08.45.18   #21
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: scontri generazionali

Anche se è difficile verderlo, i nostri figli ci stanno facendo un regalo immenso: quello di lavorare su noi stesse/i.

E' il loro farci star male da morire che ci sta cambiando per il meglio. Se accettiamo di stare un po' male, senza abdicare al nostro ruolo di genitori che è quello di amare e porre limiti, avendo preso la decisione di trovare soluzioni per i problemi che ci si presentano, scopriremo alleanze nuove, potremmo trovarci d'improvviso più vicine/i al/la cogenitore/genitrice, perché è solo facendo fronte comune che possiamo farcela a creare insieme un mondo migliore.

Monica 3 is offline  
Vecchio 05-05-2007, 19.39.58   #22
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: scontri generazionali

Citazione:
Originalmente inviato da pips
Ciao..sono nuova qui..
Cercavo un post che trattasse del mio "problema", giusto per non aprirne uno di nuovo..
In un certo senso questo fa per me..
Io vivo un grosso scontro generazionale ma anche famigliare..
Ho 26 anni, vivo con mia mamma di 62, un fratello sposato, mio papà mancato 20 anni fa.. Sono fidanzata da 8 anni e per noi è giunto il momento di pensare al futuro..
Il problema: mia mamma vorrebbe, preferirebbe che abitassi in una porzione di casa che vorrebbe ricavare dalla nostra attuale, per avermi vicina, per non spendere molti soldi di mutuo, per essere tranquilla nel suo sostegno quando avremo bambini..
Noi abbiamo deciso di no, per il semplice fatto che sono sempre stata schiava del giudizio di mia mamma, e non vorrei esserlo mai +..tanto meno da sposata..
Non ho il coraggio di dirglielo..
So che la prenderà male, perchè dirà che siamo avventati, che non diamo valore ai soldi, che invece di risparmiarne ne spenderemo in mutui.. Eppure noi siamo convinti..
Come fare?
Tua madre ha paura di rimanere sola, quindi ti proporrà sempre delle alternative che sembrerebbero per aiutarti, ma non è così è una forma di egoismo irrazionale che hanno tutti i genitori. Io ti consiglio di parlare senza timore con lei che tu sei pronta per fare una vita tua e quindi hai la necessità di andare a vivere con il tuo uomo in una nuova casa. Non aver paura di parlare anche i tuoi genitori si sono fatti la loro vita e ora tocca a te. Sappi che non fai del male a nessuno ora cerca di pensare a te stessa. L'affetto della madre non si perde se non si vive più insieme anzi a volte si rinforza
uranio is offline  
Vecchio 08-05-2007, 15.13.31   #23
Shabaka
Ospite
 
Data registrazione: 16-04-2007
Messaggi: 13
Riferimento: scontri generazionali

Vorrei rispondere a Pips,perchè io avevo un problema simile con mia madre..Non fare l'errore di andare a vivere vicino a lei,verissimo la mamma vicina di casa fa molto comodo,io non l'ho voluta,e ti garantisco che faccio fatica con i due bimbi ma sono cresciuta assumendomi delle responsabilità.Le mamme,ed io sono mamma,non smettono mai di ficcare il naso nella vita di una figlia femmina..a volte lo fanno per affetto,ma fidati,a lungo andare diventa soffocante,il cordone ombelicale o si taglia oppure ti strozza.
Shabaka is offline  
Vecchio 17-05-2007, 10.29.32   #24
pips
Ospite
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 6
Riferimento: scontri generazionali

Citazione:
Originalmente inviato da Shabaka
Vorrei rispondere a Pips,perchè io avevo un problema simile con mia madre..Non fare l'errore di andare a vivere vicino a lei,verissimo la mamma vicina di casa fa molto comodo,io non l'ho voluta,e ti garantisco che faccio fatica con i due bimbi ma sono cresciuta assumendomi delle responsabilità.Le mamme,ed io sono mamma,non smettono mai di ficcare il naso nella vita di una figlia femmina..a volte lo fanno per affetto,ma fidati,a lungo andare diventa soffocante,il cordone ombelicale o si taglia oppure ti strozza.

Grazie per le risposte..ho bisogno di tanto coraggio..e non ce l'ho..
E' che il rapporto che ho con lei è particolare..dopo la morte di mio papà, siamo rimaste io e lei (mio fratello è molto + grande di me, ed aveva già la sua vita..), ed il rapporto si è rafforzato..ci siamo legate ancora di più..
Mi rendo sempre + conto di quanto siamo diverse (x fortuna!)..lei ha idee troppo "all'antica" ed io le ho + moderne..e non troviamo mai punti d'incontro.
Sento che la prenderà male e per questo sto rimandando "l'annuncio" da mesi..
Non ho il coraggio di parlarle.. Ogni mattina mi alzo e mi dico "Oggi è il giorno giusto", ma quando viene sera, dopo una giornata di casini al lavoro, mi passa la voglia di parlarle, perchè non vorrei ulteriori rogne..perchè so che mi terrà il muso e non mi parlerà per un pò..
pips is offline  
Vecchio 18-05-2007, 21.38.36   #25
uranio
Ospite abituale
 
L'avatar di uranio
 
Data registrazione: 22-10-2004
Messaggi: 470
Riferimento: scontri generazionali

Non essere meschina con te stessa, affronta la situazione con coraggio. Devi capire che se ti allontani da tua madre non vuol dire che l'abbandoni. Il problema è anche tuo perchè sei tu che non riesci a distaccarti da tua madre, hai un uomo che ti vuole bene vivi la tua vita la mamma non dura in eternità
uranio is offline  
Vecchio 24-05-2007, 17.26.51   #26
pips
Ospite
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 6
Riferimento: scontri generazionali

Citazione:
Originalmente inviato da uranio
Non essere meschina con te stessa, affronta la situazione con coraggio. Devi capire che se ti allontani da tua madre non vuol dire che l'abbandoni. Il problema è anche tuo perchè sei tu che non riesci a distaccarti da tua madre, hai un uomo che ti vuole bene vivi la tua vita la mamma non dura in eternità
Mi manca lo slancio per iniziare il discorso...
Purtroppo sono in crisi..sto allontanando il mio ragazzo per paura che venendo a casa mia, voglia iniziare il discorso con mia mamma. Dentro di me vorrei che fosse lui ad iniziare perchè io non ci riesco, ma quando è il momento..crollo..lo chiamo e gli invento una scusa per non venire a casa mia..
Ma come devo fare..?
pips is offline  
Vecchio 28-05-2007, 08.47.31   #27
pips
Ospite
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 6
Riferimento: scontri generazionali

Alla fine le abbiamo parlato.. Le abbiamo detto che abbiamo valutato la proposta sua (dividere la casa mia e sua attuale, per ricavarne una piccola per lei ed il resto per noi), la proposta dei suoi (hanno un'abitazione quasi pronta) ma che avremmo scelto di cercare una soluzione per conto nostro.
Lei ha iniziato a dire "speravo che accettaste di restare qui..io ci speravo.." soprattutto perchè dice che per lei da sola, la casa diventa troppo grande e per la terra intorno..inizia a pesarle (ora è orto ma nei suoi "progetti" ci si poteva mettere box auto). Poi per l'aiuto che mi darebbe quando avrò dei bambini, ecc.. Finchè parlava aveva la voce quasi rotta dal pianto..

Ora non mi parla più..come immaginavo..
Il mio ragazzo dice che le passerà..non so.. Di certo questo week-end è stato duro..non vedevo l'ora arrivasse lunedì per stare fuori casa il + possibile..
Con il mio ragazzo pensavamo di farci fare a spanne un preventivo sui lavori che eventualmente ci sarebbero da fare per modificare casa mia e ricavare il mini per lei ed il resto per noi. E soprattutto vedere se sono lavori possibili..
Pensavamo fosse un gesto carino, per non farle vedere di aver deciso senza nemmeno sapere.. Però mi tocca parlarle..chiedere se vuole chiamare il geometra che viene di solito o chiamare un amico del mio ragazzo.. Non so come affrontarla..

Ma perchè per lei è così sbagliata la mia scelta??
pips is offline  
Vecchio 28-05-2007, 16.34.51   #28
pallina
...il rumore del mare...
 
Data registrazione: 15-01-2007
Messaggi: 279
Riferimento: scontri generazionali

Citazione:
Originalmente inviato da pips
Alla fine le abbiamo parlato.. Le abbiamo detto che abbiamo valutato la proposta sua (dividere la casa mia e sua attuale, per ricavarne una piccola per lei ed il resto per noi), la proposta dei suoi (hanno un'abitazione quasi pronta) ma che avremmo scelto di cercare una soluzione per conto nostro.
Lei ha iniziato a dire "speravo che accettaste di restare qui..io ci speravo.." soprattutto perchè dice che per lei da sola, la casa diventa troppo grande e per la terra intorno..inizia a pesarle (ora è orto ma nei suoi "progetti" ci si poteva mettere box auto). Poi per l'aiuto che mi darebbe quando avrò dei bambini, ecc.. Finchè parlava aveva la voce quasi rotta dal pianto..

Ora non mi parla più..come immaginavo..
Il mio ragazzo dice che le passerà..non so.. Di certo questo week-end è stato duro..non vedevo l'ora arrivasse lunedì per stare fuori casa il + possibile..
Con il mio ragazzo pensavamo di farci fare a spanne un preventivo sui lavori che eventualmente ci sarebbero da fare per modificare casa mia e ricavare il mini per lei ed il resto per noi. E soprattutto vedere se sono lavori possibili..
Pensavamo fosse un gesto carino, per non farle vedere di aver deciso senza nemmeno sapere.. Però mi tocca parlarle..chiedere se vuole chiamare il geometra che viene di solito o chiamare un amico del mio ragazzo.. Non so come affrontarla..

Ma perchè per lei è così sbagliata la mia scelta??

Tu devi cercare di non farti sopraffare dai sensi di colpa. Se le hai già detto di aver preso una decisione devi solo tenere duro per il tempo che servirà a tua madre per accettarla.
Le sue buone "motivazioni" (meno spese, aiuto per i bambini ecc.) per quanto sincere, celano il suo egoistico bisogno-desiderio di non essere lasciata sola, la paura di essere abbandonata. Ti dirà sempre che lo fa per te ma in effetti.....

Tu devi solo trovare il modo giusto di rassicurarla, magari coinvolgendola ogni tanto nella tua vita. Ma devi essere tu a decidere come e quando, non lei.

Mi rendo conto che le mie parole possono sembrare quelle di una figlia senza cuore, dura, ma questo è stato l'unico modo per tenere a freno le richieste di mio padre dopo la morte di mia madre. E con il tempo abbiamo trovato un giusto equilibrio nel nostro rapporto.

Però, ripeto, niente sensi di colpa!!!!!

pallina is offline  
Vecchio 28-05-2007, 21.02.55   #29
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: scontri generazionali

Citazione:
Originalmente inviato da pallina
Tu devi cercare di non farti sopraffare dai sensi di colpa. Se le hai già detto di aver preso una decisione devi solo tenere duro per il tempo che servirà a tua madre per accettarla.
Le sue buone "motivazioni" (meno spese, aiuto per i bambini ecc.) per quanto sincere, celano il suo egoistico bisogno-desiderio di non essere lasciata sola, la paura di essere abbandonata. Ti dirà sempre che lo fa per te ma in effetti.....

Tu devi solo trovare il modo giusto di rassicurarla, magari coinvolgendola ogni tanto nella tua vita. Ma devi essere tu a decidere come e quando, non lei.

Mi rendo conto che le mie parole possono sembrare quelle di una figlia senza cuore, dura, ma questo è stato l'unico modo per tenere a freno le richieste di mio padre dopo la morte di mia madre. E con il tempo abbiamo trovato un giusto equilibrio nel nostro rapporto.

Però, ripeto, niente sensi di colpa!!!!!

Sì, Pallina ha ragione: le cose stanno in questo modo.

I ricatti morali fanno sentire in colpa, ma guarda Pips che dovere dei genitori è anche quello di abituare i figli alla separazione dalla famiglia di origine.

I genitori dovrebbero crescere i figli aiutandoli ad essere autonomi, indipendenti.

Non è amore volere la presenza della figlia anche quando la figlia ha diritto ad avere una propria vita privata: l'amore della madre contempla necessariamente, per essere tale, la felicità dei figli - consentendone l'allontanamento.

Tieni duro: il peggio è ora. Quando avrai la tua casa con il tuo ragazzo, ti dimenticherai dei sensi di colpa che fanno stare così male!

Un abbraccio
Patri15 is offline  
Vecchio 29-05-2007, 10.44.30   #30
pips
Ospite
 
Data registrazione: 03-05-2007
Messaggi: 6
Riferimento: scontri generazionali

Grazie davvero..è molto importante sentire il vostro appoggio..
Non credevo mia mamma mi mettesse così in difficoltà..ho 26 anni in fin dei conti..ma perchè non mi lascia crescere? Probabilmente ho sempre sbagliato io, abbassando la testa quando mi "rimproverava" per qualcosa che secondo lei sbagliavo..forse dovevo battermi, ed ora ne pago le conseguenze..
Cavoli..mi sposo..non vado mica a fare chissà cosa..
pips is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it