Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 07-06-2007, 14.22.59   #1
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
ma le donne hanno tutte tendenze lesbiche?

Abbandono gli illuminati della spiritualità che poco conforto riuscirebbero ad infondere a questa mia riflessione, per rivolgermi agli psicologi-sessuologi del forum, nel tentativo di far luce su un fenomeno che parrebbe in grande risalto di questi tempi.

Mi par di aver notato, complice forse le “brutte” compagnie che frequento o gli eventi sfortunosi/fortunosi della vita, che alle donne piacciano molto le donne!
Anche se il titolo della presente discussione potrebbe sembrare provocatorio e l’inizio alquanto bizzarro e fantasioso, non c’è verso che di questi tempi, sia facilmente possibile (per me una regola) incontrare, conoscere, frequentare donne le quali non abbiano avuto almeno una volta nella loro vita, un rapporto sessuale con lo stesso sesso…e per quelle che ancora devono arrivare alla praticità della questione, nelle loro fantasie non escludono o al limite, non disdegnerebbero, l’esperienza saffica.
Non si parla di lesbismo ma di bisessualità, più o meno marcata ove quasi tutte dettano percentuali di preferenza per il sesso opposto ma riservano comunque una parte di attenzioni allo stesso sesso.
Quindi, mentre qualche uomo in crisi d’identità sta ancora ricercando la vergine principessa, si consumano sotto gli occhi degli, a volte ignari uomini, esperienze di sesso tutto al femminile dal quale traspare in maniera evidente la capacità delle donne di saper vivere la sessualità in maniera più serena, libera e priva di particolari complessi. La società ha saputo fornire un’immagine di amore saffico positivo o quantomeno molto differente dall’immagine negativa, poco mascolina, del sesso tra soli uomini. Una donna bsex offre una immagine sensuale, erotica e di particolare apertura mentale che viene apprezzata moltissimo dal maschio etero…un uomo bsex è gay e basta!...non è “uomo” agli occhi di una donna.
Molte oltretutto potrebbero essere le ragioni che conducono all’affrontare una simile esperienza, non ultimo il piacere che la donna sa trarre dal saper compiacere il proprio compagno in un "ménage à trois" che solitamente risulta sempre molto gradito ed apprezzato dall’uomo nonostante, all’interno di quell’atto, le carezze e la dolcezza che sanno esprimere le donne tra loro non hanno pari con la goffaggine e l’irruenza del maschio che risulta essere quasi sempre di troppo.

Ergo…mi stavo chiedendo, e chiedo a voi, se questa tendenza sia dovuta ad una moda del momento, originata da un maschilismo al quale le donne non hanno saputo sottrarsi o in fondo, in fondo nelle fantasie più o meno remote, alle donne piacciono veramente le donne?

maxim is offline  
Vecchio 07-06-2007, 17.13.22   #2
Lucy
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 212
Riferimento: ma le donne hanno tutte tendenze lesbiche?

Quando io ero nella scuola delle suore mi sono innamorata di una suora con un carattere incredibile. Nessuno controllava i miei pensieri. Dunque ero libera a fare delle fantasie erotiche, ma non le facevo mai. (Con i maschi, invece, molte molte.) Era un amore platonico e basta.

Dunque ci sone donne (come io) che sono 100 % heterosessuali.
Lucy is offline  
Vecchio 07-06-2007, 17.19.41   #3
catoblepa
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2006
Messaggi: 282
Riferimento: ma le donne hanno tutte tendenze lesbiche?

Le donne tutte con tendenze lesbiche?
Speriamo proprio di no!!
catoblepa is offline  
Vecchio 07-06-2007, 17.39.43   #4
voluttà
Ospite abituale
 
L'avatar di voluttà
 
Data registrazione: 14-12-2005
Messaggi: 124
Riferimento: ma le donne hanno tutte tendenze lesbiche?

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
Abbandono gli illuminati della spiritualità che poco conforto riuscirebbero ad infondere a questa mia riflessione, per rivolgermi agli psicologi-sessuologi del forum, nel tentativo di far luce su un fenomeno che parrebbe in grande risalto di questi tempi.

Mi par di aver notato, complice forse le “brutte” compagnie che frequento o gli eventi sfortunosi/fortunosi della vita, che alle donne piacciano molto le donne!
Anche se il titolo della presente discussione potrebbe sembrare provocatorio e l’inizio alquanto bizzarro e fantasioso, non c’è verso che di questi tempi, sia facilmente possibile (per me una regola) incontrare, conoscere, frequentare donne le quali non abbiano avuto almeno una volta nella loro vita, un rapporto sessuale con lo stesso sesso…e per quelle che ancora devono arrivare alla praticità della questione, nelle loro fantasie non escludono o al limite, non disdegnerebbero, l’esperienza saffica.
Non si parla di lesbismo ma di bisessualità, più o meno marcata ove quasi tutte dettano percentuali di preferenza per il sesso opposto ma riservano comunque una parte di attenzioni allo stesso sesso.
Quindi, mentre qualche uomo in crisi d’identità sta ancora ricercando la vergine principessa, si consumano sotto gli occhi degli, a volte ignari uomini, esperienze di sesso tutto al femminile dal quale traspare in maniera evidente la capacità delle donne di saper vivere la sessualità in maniera più serena, libera e priva di particolari complessi. La società ha saputo fornire un’immagine di amore saffico positivo o quantomeno molto differente dall’immagine negativa, poco mascolina, del sesso tra soli uomini. Una donna bsex offre una immagine sensuale, erotica e di particolare apertura mentale che viene apprezzata moltissimo dal maschio etero…un uomo bsex è gay e basta!...non è “uomo” agli occhi di una donna.

mi dspiace ma questa cosa è sbagliata , un uomo bsex è gay agli occhi di un uomo etero. agli occhi di una donna etero forse è gay ma non per tutte e agli occhi di una donna bsex è bsex.

Molte oltretutto potrebbero essere le ragioni che conducono all’affrontare una simile esperienza, non ultimo il piacere che la donna sa trarre dal saper compiacere il proprio compagno in un "ménage à trois" che solitamente risulta sempre molto gradito ed apprezzato dall’uomo nonostante, all’interno di quell’atto, le carezze e la dolcezza che sanno esprimere le donne tra loro non hanno pari con la goffaggine e l’irruenza del maschio che risulta essere quasi sempre di troppo.

Ergo…mi stavo chiedendo, e chiedo a voi, se questa tendenza sia dovuta ad una moda del momento, originata da un maschilismo al quale le donne non hanno saputo sottrarsi o in fondo, in fondo nelle fantasie più o meno remote, alle donne piacciono veramente le donne?


bella domanda, me la sono fatta anche io.
non sono uno psicologo, ma sono una donna...con fantasie lesbo.
partiamo dal fatto che sono fondamentalmente etero e la mia esperienza lesbo si fema al bacio.
credo che il maschilismo subito non sia la causa dominante, credo invece che sia un trasporto naturale verso lo stesso sesso.
forse con il fatto che l'emancipazione ci ha unite molto e ci ha dato la possibilità di esprimerci senza pudori le donne si sono innamorate delle donne.
hanno scoperto che il loro mondo è spesso molto più affettuoso e protettivo di quello maschile, la comprensione viaggia su onde della stessa frequenza, l'aiuto e il sostegno son dati senza bisogno di chiederli, e tante altre cose che non sto ad elencare...
mettici tutte queste cose più il piacere del sesso.. beh sfido io a dire di no!
voluttà is offline  
Vecchio 07-06-2007, 17.59.43   #5
gyta
______
 
L'avatar di gyta
 
Data registrazione: 02-02-2003
Messaggi: 2,614
Talking Ma la testa (ed il corpo!) la usiamo tutta quanta?

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
le carezze e la dolcezza che sanno esprimere le donne tra loro non hanno pari con la goffaggine e l’irruenza del maschio

E quando mai, maxim?
Dipende dalla "qualità" delle effusioni (!)
Io penso solo che l'uomo ha da resettare nuovamente la sua storia
e riscoprire se stesso nella sua interezza, allora scoprirà che l'amore
è "identificazione a gradi".. Si parte da una consapevolezza del corpo
per giungere -ci si augura- ad una maggiormente completa dell'essere (Essere)
dove Sesso è "Danza Dentro".
Scusa se non mi riesce di tralasciare la mia vena "mistica" !!!

Tant'è che dando una sbirciatina alle interpretazioni psicoanalitiche
si noterà che il marcato aborrimento verso il proprio stesso sesso
è indicativo di una omosessualità repressa che latente fa parte di ogni individuo sia questo femmina o maschio.



Gyta/&/o
gyta is offline  
Vecchio 07-06-2007, 18.30.57   #6
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
A saffo quel che è di saffo....

La sessualità non deve avere confini come il vecchio far west, tranne quelli che uno si da per se stesso, nel rispetto reciproco, naturalmente.

Io personalmente sono un "semplice" etero e di cose del genere non ne capisco molto, ma evitando a piè pari ogni proriginosa disquisizione (che non mi interessa) mi chiedo cosa cerchi tu.

Le ipotesi che mi vengono in mente possono essere tre.

Cerchi un cucco? non mi pare la sede giusta, ma non si può mai dire.

Cerchi una conferma di un tuo desiderio per così dire "in itinere" e non ancora realizzato, boh?

Cerchi una conferma di una tua esperienza omo che ti ha incuriosito?

Ti chiedo questo non perchè mi freghi molto dei tuoi gusti, ma perchè sono curioso di conoscere (se ti va) cosa ti può aver spinto a fare un post così strano direi quasi osé che non ricordo dai tempi in cui Ivo Nardi portava ancora i pantaloni corti e girava per il web con una fionda in tasca.
visir is offline  
Vecchio 07-06-2007, 19.59.25   #7
marco gallione
Utente bannato
 
Data registrazione: 22-05-2007
Messaggi: 363
tempi moderni

Citazione:
Originalmente inviato da maxim
...mi stavo chiedendo, e chiedo a voi, se questa tendenza sia dovuta ad una moda del momento, originata da un maschilismo al quale le donne non hanno saputo sottrarsi o in fondo, in fondo nelle fantasie più o meno remote, alle donne piacciono veramente le donne?

Effettivamente la domanda è singolare..
E in quanto non illuminato della spiritualità, non riesco a trattenermi dal dire la mia (casomai scusatemi se mi dilungo oltre il dovuto ..).

Credo che le tendenze sessuali non siano necessariamente figlie dei tempi .. (spero non mi si risponda che ai tempi dei greci erano tutti omosessuali perchè era permesso, e che gli antichi romani non scherzavano a fare i mariti di tutti i mariti, e che quindi le tendenze sessuali sono figlie dei tempi, etc, perchè lo so già..).Ometterei di entrare in una disputa (tendenze omosex ed epoche) che mi pare poco interessante (ma è una mia opinione da ignorante), e mi limiterei a dire che non vedo elementi del mondo d'oggi che sollecitino necessariamente il lesbismo, o il bisexismo in sé. Magari è solo che lavoro troppo, e non vedo le cose.. ma direi che più una società è evoluta/tollerante e più certi costumi vengono ostentati, senza che si possa davvero capire se prima della evoluzione erano già in circolazione o meno.. insomma, non saprei.

Mi pare piuttosto che le crisi ascrivibili oggigiorno a ciascuno dei due sessi (del terzo sesso non ne so molto) stiano da un'altra parte, ed essenzialmente risiedano in risvolti diversi dalle noisissime questioni di sessoparlato; non ultima l'onda lunga - direi lunghissima, a ben vedere - del (tenetevi forte..) "femminismo", che ha creato un popolo di donne-mostro e di uomini-mostriciattoli. Dette circostanze sono abbastanza note.

La mia formazione non è femminista. Ma è certamente anti-maschilista. Convintamente anti-maschilista. Giusto per una questione di equità e giustizia. Nient'altro.
Detto questo, rilevo che le donne - me lo ripetono ossessivamente tutte le mie amiche, specie quelle più fini intellettualmente - sono le vere vittime dell'icona "donna-mostro" creata dal nostro attuale sistemino sociale.
Donne-mostro nel senso di finte emancipate (perchè alla fine gli ostacoli socio-professionali ci sono sempre, e loro devono solo far finta di non averne più paura); finte-affrancate dalla maternità (perchè i figli comunque devono pur sempre farli loro, ma continuando a fare le premio-nobel fuori casa anche se molte lo trovano genuinamente repellente e inutilmente faticoso; e se poi preferissero in cuor loro stare a casa a fare le mamme, vivono la frustrazione di non aderire perbene al clichè donna-mostro impervesante); nonchè finte-mangiauomini (perchè di fronte alle amichedonnemostro come loro devono mantenere un certo standing, e mica farsi vedere troppo deboli, anche se non gliene può fregare di meno di fare le forzute..e magari vorrebbero tanto essere oggetto di corteggiamenti-vintage garbati e centralizzanti la figura femminile), etc etc.

Dicevo, le mie amiche - (ve lo dico in sincerità, molte di queste socio-finanziariamente emancipatissime) - odiano questo stato di cose.
Ed odiano ovviamente l'uomo-mostriciattolo che in detto scenario fa la misera sua comparsata.
L'uomo-mostriciattolo è tale perchè è del tutto spiazzato, e questo lo sappiamo. Per chiarire (se serve): doveva rappresentare il ruolo del maschio (spesso senza averne il titolo..), è stato magari anche educato a farlo, e ora si ritrova di fronte ad un universo femminile che sembra non averne bisogno più (del ruolo del maschio); salvo in gran segreto (vedi le mie amiche) pensare esattamente il contrario.. Una situazione evidentemente schizofrenica. Donne-mostro che ripudiano gli uomini modesti (cercandone disperatemente e sinceramente uno vero, vintage); uomini-mostriciattolo che non sono alla altezza della situazione (son mostriciattoli! cosa se ne vuole pretendere? a furia di ripudiarli si sentono degli inetti, e son buoni solo a fare i peter pan..).

Senza che io abbia un gran che da dire in argomento (ora, finalmente, mi riferisco di nuovo al topic), volevo solo osservare che agli occhi dell'uomo normale (vale a dire il mostriciattolo, come me magari) la donna-lesbia gli fa girare le balle! Scusate il francesismo.
La donna-lesbia - (quindi non quella convinta, cioè quella che è lesbica e sono tanti affari suoi, ma la donna-lesbia che ogni tanto, solo ogni tanto, le piace di andare con una sua simile) - è fastidiosissima perchè subliminalmente minaccia l'uomo addirittura di sostituirlo pure nella sua funzione sessuale-base; e nemmeno ai fini procreativi (per quello c'è la clinica belga e il dottore)... udite udite anche a fini puramente ludici!
Insomma: uomo mostriciattolo non sei nemmeno più buono per farci divertire!

In questi termini, ovviamente super-generalizzanti ( e quindi giusto un po' suggestivi, ma tutt'altro che scientifici) emerge dunque l'iperbole della donna mostro, che, con le sue tendenze saffiche della domenica, punisce ancora una volta quel modesto comprimario che è l'uomo mostriciattolo.

Personalmente, come le mie amiche, odio questo stato di cose.
E quindi di fronte alle tendenze lesbiche di maniera scaccia-noia mi pongo in una posizione molto critica, su di un piano astratto ovviamente (poi nello specifico ognuno faccia un po' quel che vuole...intendiamoci).
La lesbica della domenica non fa bene il suo mestiere secondo me. Se vuole la faccia pure (la lesbica della domenica), ma non vada a raccontarlo troppo in giro. IL raccontarlo - non il farlo - evoca la vendetta acidula post-femminista..
D'altra parte, l'uomo che si eccita all'idea del menage a trois (magari comprensivo della "propria" donna, e non giusto tra due porno-star) è una figura pre-femminista, pre-vintage. Antica-antichissima.
Le mie amiche odiano anche quella figura lì. E io sono d'accordo con loro.

Ultima modifica di marco gallione : 07-06-2007 alle ore 23.33.26.
marco gallione is offline  
Vecchio 07-06-2007, 20.27.38   #8
ciclico
Ospite
 
L'avatar di ciclico
 
Data registrazione: 28-02-2007
Messaggi: 13
Riferimento: ma le donne hanno tutte tendenze lesbiche?

Elementi bisex sono presenti in ognuno di noi e se ne possono tracciare i contorni non necessariamente prendendo come riferimenti atteggiamenti sessuali o erotici, ma anche dal modo in cui ci relazioniamo agli altri nel quotidiano...
ciclico is offline  
Vecchio 07-06-2007, 22.58.57   #9
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
Riferimento: ma le donne hanno tutte tendenze lesbiche?

..Ergo…mi stavo chiedendo, e chiedo a voi, se questa tendenza sia dovuta ad una moda del momento, originata da un maschilismo al quale le donne non hanno saputo sottrarsi o in fondo, in fondo nelle fantasie più o meno remote, alle donne piacciono veramente le donne?

[/QUOTE
---------------------

il post è interessante
ho letto tutte le risposte e ognuna abbraccia un lembo di verità.
Devo dire da parte mia che sebbene io sia una pienamente soddisfatta etero , il sesso tra donne mi piace.

Non sarei in grado di portarlo a compimeto però l'ieda mi piace.
il perché non mi é del tutto chiaro ma forse é legato al fatto che io sto ancora cercando il mio "femminino", ovvero il mio essere e sentirmi pienamente e totalmente donna avendo avuto un educazione molto severa. dici tu: "ma che c'entra l'educazione con la mancanza di consapevolezza femminile?!"

e c'entra sì, bello!
Perché avere una madre sottomessa con i maschi e dura con la figlia mi ha impedito di voler essere donna, ma uomo per respingere la durezza di questa madre.

mio padre era duro..

così, forse, io cerco il femminile in me attraverso un ipotetico contatto con donne che si accarezzano e si danno gioia a vicenda.

dico forse. e' una possibilità.

ciao
feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 08-06-2007, 00.16.00   #10
visir
autobannato per protesta
 
L'avatar di visir
 
Data registrazione: 02-05-2002
Messaggi: 436
Bestiario metropolitano

Sono tempi duri, non si capisce più niente.
Le donne vogliono fare i mezzi uomini con il risultato che poi trovano solo
degli uomini che sembrano delle mezze femmine.

Da ultimo la donna-mostro partorita da questa società confusa non vuole essere felice vuole avere ragione!

Alla luce di queste semplici verità non stupisce della confusione di ruoli che tormenta la nostra esistenza.
E' tutta un'ammucchiata, un mangia-mangia sono talmente confuso che appendo le braghe al chiodo e mi metto la parrucca e i tacchi ed esco che mi aspettano...uomini, donne, nani basta godere, come diceva Benigni.
visir is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it