Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 01-03-2008, 15.01.34   #21
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: ci credete voi nella paura di impegnarsi ?

Citazione:
Originalmente inviato da dafne du
.per questo questa volta ho deciso di non rispondergli piu...io spero con tutto il cuore ke combatta per riprendermi, che mi dimostri davvero se prova qualcosa per me,,se invece mollera' la presa in qualke modo sara' meglio cosi, perke' almeno per una volta ne saro' uscita a testa alta e voleva comunque dire ke tanto lui non aveva intenzioni serie...io lho perdonato fin troppo e lui lo sa...se davvero mi rivuole,non si fermera' alla mia non risposta ai suoi messaggi.

So perfettamente di poter incorrere in giudizi molto negativi, ma mi piacerebbe poterti rispondere per quello che penso davvero.

E' veramente difficile quello che vorrei dirti, e potrebbe sembrare orrendamente cinico, perchè solo io so con quanto amore , in momenti simili al tuo, le vie del "gioco" e della "sfida" con se stessi e con gli altri me le insegnò mio padre che mi adorava. E di cinico non c'era nulla. E di Amore Vero c'era tutto. Ed era tutto vero.

Rischio... e provo a parlare di te.

Se fosse come t'ho detto, non illuderti : non sarà il tuo silenzio a produrre alcun miracolo: per lui sei "ovvia". Rassicurante, ma ovvia. Solo che ad intrigarlo è il "mistero" di qualcun'altra.

Perchè non giochi?
Non per "conquistarlo"! No! Solo per Capire ... e poi riderci sopra - da immunizzata - con un bel capitolo di Consapevolezza in più , che serve A TE!

Scommettiamo che se ti circondi di un qualche "mistero", picchettato dal doveroso mix di "presenza totale-assenza emotiva inspiegabile".... fra qualche mese ...su questa storia ci ridi, e magari sei tu a cambiare scheda sim per non sentirlo più?

Grandissimo in bocca al lupo!
donella is offline  
Vecchio 01-03-2008, 18.47.15   #22
dafne du
Ospite
 
Data registrazione: 09-02-2008
Messaggi: 12
Riferimento: ci credete voi nella paura di impegnarsi ?

Perchè non giochi?
Non per "conquistarlo"! No! Solo per Capire ... e poi riderci sopra - da immunizzata - con un bel capitolo di Consapevolezza in più , che serve A TE!

Scommettiamo che se ti circondi di un qualche "mistero", picchettato dal doveroso mix di "presenza totale-assenza emotiva inspiegabile".... fra qualche mese ...su questa storia ci ridi, e magari sei tu a cambiare scheda sim per non sentirlo più?

Grandissimo in bocca al lupo![/quote]

so che posso sembrare un po ritardata,ma posso dirti ke non ho capito cosa intendi col giocarci? dici ke ora devo fare la misteriosa,della serie sei tutto per me e il giorno dopo non sei niente?
ma come posso farlo adesso ke non ci sentiamo piu? ormai purtroppo la partita me la sono giocata...e' finita e non posso piu farlo ...ormai e' passato un mese... forse dovevo farlo prima questo gioco...adesso lui ogni tanto mi ha cercata ma io non gli ho mai risposto ...come faccio?
dafne du is offline  
Vecchio 01-03-2008, 20.43.37   #23
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: ci credete voi nella paura di impegnarsi ?

E' molto meno difficile di quanto possa sembrare.

Partiamo sempre dal presupposto che per "curarsi" sia importante capire.
Bene: per le modalità con cui ti ha probabilmente "incasellata", è forse impossibile capire di più. Dunque può essere utile scompaginare soprattutto la "casella" in cui t'ha collocata lui. Ci siamo?

Fossi in te gestirei il prossimo contatto (non importa da chi dei due cercato) da semplice tranquilla e possibilmente gioiosa amica (senza lagne, senza recriminazioni, senza pretese di alcun genere), da semplice amica per la quale l'incantesimo è finito e che ha compreso le ragioni per le quali in lui non è mai scoccato : queste ragioni gliele direi con la fermezza di chi le ha viste e con la serenità di chi le osserva ormai da lontano e con sola tenerezza amicale.
Nello stesso tempo sarei categorica con me stessa: amicizia, dialogo e attenzione quanti ne vuole. Oltre l'amicizia: NULLA fin quando non mi fosse davvero chiaro con chi ho a che fare.

Mi sembra un modo piuttosto semplice per rinnovarsi agli occhi dell'altro e rinnovare tutto; tutto il resto compete alla tua intelligenza, intuizione, sensibilità, e, soprattutto IRONIA! Vivilo come fosse un gioco d'azzardo in cui il premio interessantissimo è "capire" e in cui la tua posta l'avevi già data per persa!

Credo che se riuscirai a fargli aprire il forziere dei suoi "perchè" avrai fatto comunque una bellissima conquista per entrambi, e qualunque cosa accada dopo.
donella is offline  
Vecchio 02-03-2008, 11.16.33   #24
Virginia
Ospite abituale
 
L'avatar di Virginia
 
Data registrazione: 18-08-2007
Messaggi: 54
Riferimento: ci credete voi nella paura di impegnarsi ?

Citazione:
Originalmente inviato da donella
E' molto meno difficile di quanto possa sembrare.

Partiamo sempre dal presupposto che per "curarsi" sia importante capire.
Bene: per le modalità con cui ti ha probabilmente "incasellata", è forse impossibile capire di più. Dunque può essere utile scompaginare soprattutto la "casella" in cui t'ha collocata lui. Ci siamo?

Fossi in te gestirei il prossimo contatto (non importa da chi dei due cercato) da semplice tranquilla e possibilmente gioiosa amica (senza lagne, senza recriminazioni, senza pretese di alcun genere), da semplice amica per la quale l'incantesimo è finito e che ha compreso le ragioni per le quali in lui non è mai scoccato : queste ragioni gliele direi con la fermezza di chi le ha viste e con la serenità di chi le osserva ormai da lontano e con sola tenerezza amicale.
Nello stesso tempo sarei categorica con me stessa: amicizia, dialogo e attenzione quanti ne vuole. Oltre l'amicizia: NULLA fin quando non mi fosse davvero chiaro con chi ho a che fare.

Mi sembra un modo piuttosto semplice per rinnovarsi agli occhi dell'altro e rinnovare tutto; tutto il resto compete alla tua intelligenza, intuizione, sensibilità, e, soprattutto IRONIA! Vivilo come fosse un gioco d'azzardo in cui il premio interessantissimo è "capire" e in cui la tua posta l'avevi già data per persa!

Credo che se riuscirai a fargli aprire il forziere dei suoi "perchè" avrai fatto comunque una bellissima conquista per entrambi, e qualunque cosa accada dopo.

Ciao
E' interessante questa tecnica...ma anche molto dolorosa perchè io ho provato ad attuarla, però quando dall'altra parte c'è una persona che ci dà delle emozioni difficili da gestire come si fa? Ad esempio nella mia esperienza il ragazzo che si era comportato in quel modo quando mi telefonava lo faceva soltanto per dirmi che si era fidanzato e che aveva trovato una ragazza e addirittura mi invitava ad uscire tutti insieme Lui sapeva benissimo cosa provavo e forse lo faceva volutamente per ferirmi ancora di più...E' vero avrei potuto fingere di fare l'amicona, ma i sentimenti non si possono nascondere facilmente
Virginia is offline  
Vecchio 02-03-2008, 20.02.26   #25
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: ci credete voi nella paura di impegnarsi ?

Ciao Virginia.
Credo di capire quel che intendi, ma quando parlo di "gioco" alludo soprattutto al gioco proprio con se stessi.
Sfidare se' stessi ad avere la lucidità necessaria per ripartire da VERE basi nuove in funzione della conquista di una consapevolezza importante.... è pressochè il contrario di "fingersi" amicona.

Tradotto in pratica:

Dafne dà già per persa questa partita.
Se i giochi si fermassero qui, lei avrebbe comunque perso la propria posta (le sue aspettative gioiose) ma, soprattutto, resterebbe con un nodo di interrogativi che potrebbero farle male e farla anche, nel tempo, dubitare ingiustamente di proprie capacità o attrattive.

Il gioco più duro e che richiede più forza è certamente quello di sapersi dire: "finita? Sì, finita, basta. Senza mollezze. Però voglio capire e posso!"

Questo primo momento è fatto solo di forza e lucidità; ma, se queste ci sono davvero, in tutto il resto non c'è finzione alcuna: Dafne, che ha già in mente un principio di salutare "spiegazione"... molto correttamente va a cercarsene la conferma.

In questo percorso possono anche prodursi miracoli insperati, ma non si parte per cercar quelli: si cercano esclusivamente quei "perchè" che consentano di non farsi, nel tempo, complessi ingiustificati!

Esempino sciocchissimo : ti considero una vera amica e ti chiedo un prestito di1000 euro per due giorni. A parità di sentirmeli negare, un effetto mi fa SAPERE che non li hai, tuttaltro me ne fa DUBITARE che tu non abbia semplicemente voluto darmeli... così potendo generarsi tutta una serie di miei arrovellamenti sul "perchè non ti sei fidata di me", "cosa ti ho fatto", "perchè proprio a me".
Sono riuscita a spiegarmi? ... Poi, beninteso, è solo il mio punto di vista...
donella is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it