Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 02-05-2008, 16.30.54   #41
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Riferimento: Perchè i DONNAIOLI hanno generalmente molto successo con le donne.....

scusate un secondo,cosi,solo per provare a capire..
cio che secondo alcuni la vanita e il narcisismo sarebbe quello che influenzerebbe una persona,attraverso il consenso degli altri?!...perche e' di questo che si tratta,poiche non esisterebbe se non in base a cio che mi puo rimandare l'altro..una sottile e potente forma di dipendenza insomma!..difatti a me sembra invece che la vera vittima e' proprio colui/lei che basa la sua esistenza e la sua "felicita" attraverso le reazioni che riesce a conseguire (vanita-narcisismo)..ossia relegare al prossimo la responsabilita della propria felicita...alla fine non credo mi sembri molto vantaggioso,mi da come l'idea di chi navigherebbe in una zattera senza veli esposta ai quattro venti..
acquario69 is offline  
Vecchio 02-05-2008, 17.01.30   #42
marcoriccardi1980
Ospite abituale
 
Data registrazione: 13-12-2004
Messaggi: 199
Riferimento: Perchè i DONNAIOLI hanno generalmente molto successo con le donne.....

Citazione:
Originalmente inviato da donella


Ecco: quando la maturità-intelligenza-ironia di UN uomo.... emerge per il legittimo trionfo proprio e di quanti gli somiglino..... lasciando della "curva uomini" fumose macerie.




ma come si fa ad applaudire una persona che pubblicamente ha ammesso di essersi preso gioco dei sentimenti e dei desideri altrui (donne) per sentirsi ganzo? (ergo per avere conferme del suo sex appeal e innalzare la considerazione che ha di se stesso).

Io lo stimo solo perchè ha avuto il coraggio della sincerità, per il resto mi fa orrore pensare alle delusioni ed al dolore che ha provocato.


marcoriccardi1980 is offline  
Vecchio 03-05-2008, 00.02.41   #43
robbybass
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-03-2008
Messaggi: 101
Riferimento: Perchè i DONNAIOLI hanno generalmente molto successo con le donne.....

Citazione:
Originalmente inviato da marcoriccardi1980
ma come si fa ad applaudire una persona che pubblicamente ha ammesso di essersi preso gioco dei sentimenti e dei desideri altrui (donne) per sentirsi ganzo? (ergo per avere conferme del suo sex appeal e innalzare la considerazione che ha di se stesso).

Io lo stimo solo perchè ha avuto il coraggio della sincerità, per il resto mi fa orrore pensare alle delusioni ed al dolore che ha provocato.




Ciao a tutte!
Non mi sembra che gli applausi fossero diretti all'uomo con difetto quanto
all'uomo che si è ribellato al difetto.

Il punto che forse mi era sfuggito ma che avevo in mente mentre scrivevo
è che essendo stato letteralmente drogato-dipendente dai complimenti,
e sapendo benissimo quali parole,gesti,sguardi o non sguardi mi colpivano
in profondità, sapevo benissimo come fare per colpire nel segno.
Mi ricordo di una alla quale ho detto qualcosa tipo:
E' tutta la vita che aspettavo di vedere due occhi come i tuoi!
E il bello è che ero veramente convinto, per poco ma convinto.
Quella era probabilmente più malata di me e mi è caduta tra le braccia.
Morale della favola i simili si attraggono.
Per altre situazioni le similitudini ancora non riesco a coglierle, ma c'è da
dire che tante non le conoscevo neanche un pò ,non le analizzavo
mica nella psiche, bastava una visitina ambulatoriale....
Quindi tutti perdenti e tutti vincenti.
Poi ci sono quelli che invece dei complimenti alla virilità anelano ai complimenti
al loro status sociale,alla loro influenza e potere.
E' facile applicando un paralleleismo capire che non sono convinti della loro
"importanza" e allora si capisce perchè serve il macchinone e il rolex.
E le donne che si trovano non sono uguali? D&G campano grazie a loro. Penso che almeno questo non era un mio problema.
Preferisco la mia personale collezione di strumenti vintage che mi dà tante
emozioni quando suono da solo.
Comunque grazie per i complimenti. Significa che avete colto il mio sforzo
teso a dare e ricevere più di un triste sù e giù (r.zero).
robbybass is offline  
Vecchio 03-05-2008, 00.55.19   #44
donella
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-06-2007
Messaggi: 710
Riferimento: Perchè i DONNAIOLI hanno generalmente molto successo con le donne.....

Citazione:
Originalmente inviato da acquario69
scusate un secondo,cosi,solo per provare a capire..
cio che secondo alcuni la vanita e il narcisismo sarebbe quello che influenzerebbe una persona,attraverso il consenso degli altri?!...perche e' di questo che si tratta,poiche non esisterebbe se non in base a cio che mi puo rimandare l'altro..una sottile e potente forma di dipendenza insomma!..difatti a me sembra invece che la vera vittima e' proprio colui/lei che basa la sua esistenza e la sua "felicita" attraverso le reazioni che riesce a conseguire (vanita-narcisismo)..ossia relegare al prossimo la responsabilita della propria felicita...alla fine non credo mi sembri molto vantaggioso,mi da come l'idea di chi navigherebbe in una zattera senza veli esposta ai quattro venti..

Vedi, Acquario, che dialogare serve sempre a qualcosa?

Ci ritroviamo a dire (a dirlo sei tu, ma io sono completamente d'accordo) che quando la umanissima "voglia di piacere agli altri" diventa "professione" indefessa e senza il cui esercizio non si riesce a vivere.... il vero "dipendente" dall'altro è chi senza consensi non sa vivere nè darsi pace.

QUINDI... forse abbiamo (insieme) fatto un bel passo avanti rispetto all'iniziale verdetto inappellabile di "delinquente" proposto dall'autore!
In ottica integralista possiamo anche continuare a chiamarlo "delinquente"... ma è importante che ci sia ora chiaro che è delinquente tanto quanto chi ruba la classica mela per la classica rabbia di fame.

Guarda caso.... posso tornare di volata sulla coppia di miei amici per aggiungere solo un "dettaglio" che mi permette sia di rispondere a quel tanto che (giustamente) non torna a Senzanome e sia di suffragare (per me e ora) questa prospettiva da ultimo accennata.
La lei di quella coppia è stata la bambina cicciottella di una mamma iperfemminile.... che per tutta l'infanzia e adolescenza l'ha martoriata con "figlia mia sei un fagottino.... chi mai ti si prenderà se non conquisti forme da donnina?"....
A quel lui è andata decisamente peggio.
Figlio di una schizofrenica grave.... doveva solo temere che sua madre si ricordasse ogni tanto d'averlo generato... perchè il gesto di maggior considerazione, quando se lo ricordava, era di chiuderlo fuori dal balcone di casa così come si trovava (che fosse agosto oppure gennaio)...
Mi dispiace che non ci conosciamo personalmente, perchè non potete avere certezza che NON sto esagerando nulla.

Cerco, ora, di ricucire dall'inizio.
Sono stata io per prima a paragonare il donnaiolo al truffatore: non con rancore ma, è vero, con simpatia.
Perchè "simpatia"?
Semplice:
-il primo 50% per la tenerezza che mi fa chiunque fortissimamente voglia o necessiti di qualcosa ... e sia pronto (e capace) di usare il cervello per conquistarla;
- il secondo 50%... per l'istintivo apprezzamento verso chiunque - pur avvinto da proprie necessità - riesca ad avere l'intelligente lucidità necessaria a decodificare la mente altrui.
La simpatia s'accresce a dismisura ... quando rifletto che le stesse identiche necessità (parecchio diffuse, va là!)... in altri e NON truffatori... anzichè canalizzarsi in modo vitale e registico della propria vita... si canalizzano in acidità oppure vittimismo oppure misoginia oppure e direttamente in misantropia (tutte tendenzialmente moralistico/bacchettone ).

L'applauso a Robbypass ?
Adesso che sono stata invogliata a ragionarci meglio.... lo ripeto con entusiasmo ancora maggiore, e volentieri spiego perchè.
Il Robbypass ex-donnaiolo mi fa simpatia per le ragioni "generali" appena dette.
Ma l'applauso era al Robbypass che ha scritto qui: quello che ha saputo fare il "truffatore", poi ha saputo svoltare alla grande e SENZA truffe, e che, se guarda indietro... ,con la STESSA intelligenza che gli è servita per vivere la parentesi truffaldina,.... OGGI guarda se stesso senza NESSUN vittimismo nè trionfalismo...
E' l'applauso a chi senza moralismi sa guardare e guardarsi in quella perfetta sintonia di cuore e mente che trasuda umanità leale: quella di chi ha la fortuna (o disdetta) di intuire tanto di tutto e tutti... eppure rivolge SEMPRE il più serioso dei "giudizi" verso se' stesso.
donella is offline  
Vecchio 04-05-2008, 21.56.15   #45
robbybass
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-03-2008
Messaggi: 101
Riferimento: Perchè i DONNAIOLI hanno generalmente molto successo con le donne.....

La storia dei due amici è da copione, perchè ora se ne conoscono più
da vicino le biografie. Se si potesse approfondire la storia familiare di
ogni donnaiolo forse si potrebbe azzardare una generalizzazione del tipo
Donnaiolo: uomo con carenza materno-affettiva sofferta nell'infanzia.
Io mi ci vedo benissimo nel ruolo.

Se invece, il rancore che da qualche parte traspare negli interventi, nei confronti della categoria donnaioli deriva da una esperienza personale dove
il playboy di turno ti ha soffiato la donna sotto gli occhi, allora la faccenda
si complica.
Esiste poi un mondo nascosto in noi dove ci siamo tutti ma in completo anonimato, e ci comportiamo come non esistesse.
E' il mondo del sesso. Non quello diremmo lecito, uomo-donna,tre posizioni
e via, ma tutto il resto.
Le combinazioni possibili sono spesso scacciate dalla mente moralista che
non accetta di interpretare certi ruoli. Lo scontro con una natura
sessuale a volte cieca e distorta e la razionalità può secondo me essere la causa di passione e odio insensato nella vita di tutti i giorni. Ed è proprio ciò che più si odia che a volte attrae di più.
Vedere la propria compagna accompagnata ad un'altro uomo può essere
fonte di gelosia ma anche di grande piacere a quanto pare.
Lo scambismo è una pratica diffusissima, deve avere un motivo.
Io non conosco personalmente nessuno che abbia avuto di queste esperienze
ma mi piace azzardare ipotesi.
Se uno guarda con insistenza mia moglie, mi dà veramente fastidio?
Non so essere così sincero da dire si o no.
La scena si allarga, non c'è più un donnaiolo e una donna, ma la donna di
lui e l'uomo di lei, chi mi dice che non fosse stata una mia ex fidanzata
a buttarmi tra le braccia della commessa?
E se fosse stato il fidanzato della commessa a farmi fare il cretino, il
burattino di un suo perverso piacere?
Mah!
robbybass is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it