Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 20-10-2003, 19.56.58   #21
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299
No, non può nascere!
Non si chiamerebbe amore...
Vi@nne is offline  
Vecchio 20-10-2003, 23.04.14   #22
karol
Ospite abituale
 
L'avatar di karol
 
Data registrazione: 28-05-2002
Messaggi: 40
Grazie Fragola.
E' come se mi avessi letto nel pensiero rendendo esplicite riflessioni che spesso mi occupano la mente.
Di tutte quella che più condivido è la presa di coscienza che la società in cui viviamo ci persuade in modo occulto della non necessità di occuparci del presente delegando a domani la realizzazione dei nostri sogni come se oggi non avessimo le risorse per farlo, come se dovessimo delegare questa responsabilità a qualcun altro o a qualcos'altro.
E' un mondo il nostro che ci vuole passivi spettatori della nostra vita che intanto passa e si consuma.
Dobbiamo però ammettere che questo fatto ci fa anche comodo perchè ci permette di adagiarci pigramente in attesa che qualcosa cambi; se non sbaglio anche Jung affermava che la pigrizia è la massima passione umana, superiore persino al sesso, al potere o a qualunque altra cosa. Sono convinta, perchè la osservo in me, che questo è il grosso limite che dobbiamo superare ancora prima dei condizionamenti che ci impone la società.
karol is offline  
Vecchio 21-10-2003, 01.02.03   #23
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile vedi vi@nne

io non intendevo affatto
dubitare della sincerità
delle tue promesse
ma solo esprimerti
sulla base delle mie esperienze
(ti garantisco profonde,molto,quasi
...al limite della ragione)
poichè un'avventura
non l'ho mai e dico MAI cercata
semplicemente perchè non ne avevo il bisogno
solo esprimerti
che fare delle promesse
sapendo di non poterle mantenere
ti costringerebbe poi
ad una vita di rinuncia e sacrificio
in nome della parola data
un pò come succedeva
ai tempi in cui
non si poteva ancora divorziare
l'amore QUELLO VERO
(ma quale sarà poi quello vero?)
non ha tempo né obblighi
bisogna viverlo quando c'è
nel modo più intenso possibile
ed accettare serenamente il fatto
che nel tempo
subirà delle modifiche
e potrà trasmutarsi,rinforzarsi
oppure svanire
e non ci sarà promessa
né catena tanto robusta
da potergli impedire d'andarsene

Tu lo sai qual'è quello vero ?
Io sì
e se me lo chiedi te lo descrivo

wahankh .
Musica : Langue d'Amour -laurie anderson-
dawoR(k) is offline  
Vecchio 21-10-2003, 10.34.13   #24
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299
Te lo posso chiedere io qual'è quello vero? Vorrei sapere se corrisponde con il mio!
Grazie
Vi@nne is offline  
Vecchio 21-10-2003, 11.49.15   #25
dawoR(k)
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-05-2003
Messaggi: 876
Smile per me è come

un raggio di luce
che t'attraversa da capo a piedi
e libera il tuo corpo dalla gravità
e la tua mente da dubbi e paure
e ti rende sorridente
e capace
d'abbracciare l'universo intero
e non ha bisogno di leggi
perchè è pura legge
e ti dona l'armonia
sconquassandoti
ecco
questo è per me
il vero amore
non un contratto
tra due persone
controfirmato dalla chiesa
ma una fusione di anime
al di là dello spazio e del tempo

wahankh .
dawoR(k) is offline  
Vecchio 21-10-2003, 12.30.38   #26
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Mary
Mi domandavo che senso può mai avere una promessa d'amore.


Cara Mary, io certo non mi riferivo alla promessa d'amore che un essere umano fa ad un altro essere umano ma ad una implicita promessa che viene apparentemente fatta ... "dalla cultura".


Che poi un essere umano possa o non possa promettere l'amore, questo è un altro discorso e bisognerebbe definire proprio bene cosa tu chiami amore e cosa io chiamo amore.
Nulla possiamo promettere, nemmeno di essere ancora qui domani. Ma forse l'amore è l'unica cosa che possiamo donare e che quindi possiamo promettere. Intendendo ovviamente l'amore nella sua accezione più ampia.


Ma questo è lontano mille miglia da quello che volevo dire nel testo che apre questa discussione. Volevo portare l'atenzione sulle aspettative che abbiamo verso la vita.
Non quindi la promessa d'amore infranta dal singolo amante ma la falsa promessa che ci fa credere che sia nostro DIRITTO ... l'amore?
Mah, ho parlato dell'amore perchè è su quello che di solito io mi incasino ma potrebbe benissimo essere altro!

ciao


Ultima modifica di Fragola : 21-10-2003 alle ore 12.37.43.
Fragola is offline  
Vecchio 21-10-2003, 12.45.17   #27
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da irene
Anche io sono in dubbio...
Ma, mi chiedo, può mai nascere un amore in assenza dell'implicita adesione reciproca a questo miraggio di Eternità ?

Ehhh, qui parliamo di "un" amore. E nel trasposto, nell'intenso rapimento dell'innamoramento è presente, fortissimo, il desiderio che sia per sempre!
Ma forse potrebbe esserlo se vivessimo qui ed ora! Se ogni istante fosse l'eternità.


ciao
Fragola is offline  
Vecchio 22-10-2003, 18.46.56   #28
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Carissima Fragola

per me il termine amore è uno solo. Unico, seppure scintillante in diversi colori.

La promessa fatta da una certa cultura è quanto di più vero e allo stesso tempo più ingannevole possa esserci.

L'amore è simile all'oceano, noi tutti siamo amore, immersi nell'amore. Il problema è che non sappiamo riconoscerlo dentro di noi. Lo cerchiamo quasi sempre fuori, lo chiediamo, lo pretendiamo molto spesso, e anche se lo incontriamo non lo riconosciamo.
Nessuno potrà mai darcelo se non diveniamo noi stessi capaci d'amare.
Anche a me avevano lasciato ad intendere che nel matrimonio avrei trovato amore, felicità, benessere. Che se avessi rispettato quel che mi diceva la chiesa, la società, lo stato sarei stata amata, accettatta e via dicendo.

Non era assolutamente vero. Decenni della mia vita, per comprendere che mi avevano imbrogliata. O meglio, mi ero lasciata imbrogliare.

Per me la capacità d'amare è sentirsi una sola cosa con l'altro, l'altra, il mondo intero e allo stesso tempo restare totalmente se stessi. Potrei dire che l'amore appare come un paradosso.

Accetti l'altro per quello che è e sarà senza violenza, senza condizioni, senza imposizioni. Ed in quell'altro sei compreso tu stesso.
E quando tu stesso sei diventato amore, allora non vai più in cerca di promesse ma godi quel che l'altro ha da offrirti in quel preciso, unico, irripetibile istante che stai vivendo.

Se credi di poter amare una sola persona e detestare il resto dell'umanità allora non stai amando.
Se credi di amare tutta l'umanità ma detesti un solo uomo, allora non stai amando.

Se credi di amare il mondo intero ma detesti te stesso, allora non stai amando.

Un augurio di amore a tutti
mary
Mary is offline  
Vecchio 23-10-2003, 00.06.44   #29
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Cara Mary,
spesso, molto spesso, quando si parla d'amore si parla di uno specifico amore tra due persone. Quindi occorre sempre chiarire di cosa si sta parlando. Sai bene, certamente, che quello che a volte chiamiamo amore, all'interno di una coppia ad esempio, poco ha a che fare con l'Amore.

ciao
Fragola is offline  
Vecchio 23-10-2003, 13.44.32   #30
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Oh questo è un campo, l'unico, dove sono stato iniziato!

Mi fregio dunque del titolo di Gran Maestro!


Dai sto scherzando..........comunque lasciatemi spendere 2 parole sull'amore: se siamo d'accordo che il puro amore non deve e non può avere traccia di egoismo allora la conseguenza logica è che l'amore, sul nostro pianeta, quasi non esiste. Ne troviamo pallidi riflessi, misere tracce nel rapporto genitori/figli e, rarissimamente, nei pochi, tiepidi slanci che sono consentiti alla natura umana.
Persino la ricerca spirituale, intrapresa nel nome di altissimi ideali e quant'altro, non è altro che egoistica ricerca del piacere. Certo ritengo che ricercare Dio, la pace, l'amore è ben diverso dal ricercare sesso, cibo, potere, denaro. Ma sempre nella sfera dell'egoismo siamo.

Per quello che riguarda il rapporto uomo/donna poi è veramente lapalissiano l'inganno! E' solo passione e, ben presto, la scomparsa della passione medesima. Sostituita, quando va bene, dal volersi bene. Noi maschi, tutto sommato, abbiamo più agevolazioni nello scoprire questa subdola trappola (a causa del ruolo che la natura ci ha affidato) voi donne, ahimè, fate molta più fatica a sfuggire a queste illusioni. Però se fate attenzione alle regole (tutto sommato matematiche) che governano le passioni (sia quelle sessuali che le altre) vi accorgerete presto che come in un freddo computer ad ogni input corrisponde un preciso output. Oppure guardate la cosa con la legge della fisica di azione/reazione. E' quasi banale. E' un pò come ci promettono alcuni testi: non desiderare e avrai tutto quello che vuoi. Con le donne mi è successo e, parola d'onore, FUNZIONA!

Io l'ho scoperto tramite una ricchezza d'esperienze (non certo per merito mio ma per i piedini che mamma mi fece ) che mi hanno portato a penetrare in profondità, credo, certi comportamenti..........
freedom is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it