Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 29-10-2004, 23.29.09   #11
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
atto di amore

Il per-donare è un atto di amore che si compie verso un' altra persona che ci ha arrecato danno o fatto soffrire, è una capacità che si ha o no ; non si devono cercare spiegazioni logiche o razionali, lo si deve accettare nella sua grandiosa irrazionale umanità
fallible is offline  
Vecchio 29-10-2004, 23.38.17   #12
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: atto di amore

Citazione:
Messaggio originale inviato da fallible
Il per-donare è un atto di amore che si compie verso un' altra persona che ci ha arrecato danno o fatto soffrire, è una capacità che si ha o no ; non si devono cercare spiegazioni logiche o razionali, lo si deve accettare nella sua grandiosa irrazionale umanità



beh purtroppo non sempre si perdona per amore ...
anzi a volte succede che si perdona semplicemtne per convenienza ....
bomber is offline  
Vecchio 30-10-2004, 01.08.07   #13
FantasiaFinale
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-01-2004
Messaggi: 0
quotando

beh purtroppo non sempre si perdona per amore ...
anzi a volte succede che si perdona semplicemtne per convenienza ....


FantasiaFinale is offline  
Vecchio 30-10-2004, 11.03.39   #14
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da FantasiaFinale
quotando

beh purtroppo non sempre si perdona per amore ...
anzi a volte succede che si perdona semplicemtne per convenienza ....





certo pero attenzione perdonare è un atto assai complesso che penso che sia difficile spiegarlo in un atto d'amore...
a volte si perdona per convenienza per vendetta o per altri motivi ...
ovviamente questi sono meno nobili di quelli che dicevi tu ma bisonga fare i conti con altri senimenti non sempre positivi quando si parla di atti umani ...
bomber is offline  
Vecchio 30-10-2004, 11.04.07   #15
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Lightbulb atto d'amore

mi riferisco al perdono vero, quello che compie il parente di una vittima o la vittima stessa nei confronti del suo pesecutore , il tradimento tra amici o in una coppia succede perchè non c'era vera amicizia o vero amore
fallible is offline  
Vecchio 30-10-2004, 11.15.54   #16
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Re: atto d'amore

Citazione:
Messaggio originale inviato da fallible
mi riferisco al perdono vero, quello che compie il parente di una vittima o la vittima stessa nei confronti del suo pesecutore , il tradimento tra amici o in una coppia succede perchè non c'era vera amicizia o vero amore



non e detto potrebbe anche essere una mancanza di carattere ...
puoi amare una persona pero non riuscire a resistere alla tentazione o alle sue attese anche se si ama questa persona ...semplicmene perche magari si sottovaluta una situazione ...
bomber is offline  
Vecchio 01-11-2004, 22.37.48   #17
spada di fuoco
Ospite abituale
 
Data registrazione: 20-06-2003
Messaggi: 195
Citazione:
Messaggio originale inviato da FantasiaFinale

I limiti del sillogismo.. Da presupposti errati con un procedimento logico giusto si arriva a conclusioni errate....
Certo, è possibile, per questo ci confrontiamo…


Citazione:
Non siamo unicamente macchine di conoscenza... E non perdonare non c'entra nulla con il condannare... Come non c'entra nulla con l'assolvere....
Avrai certamente le tue argomentazioni per poter affermare quanto hai scritto, ma, forse, hai ritenuto opportuno non scrivere le tue motivazioni per non andare fuori tema…


Citazione:
come non c'entra nulla capire le motivazioni che hanno portato al gesto offensivo... il fatto di averle comprese non migliora sicuramente i rapporti con quella persona... E neanche comprendere il motivo per il quale le sue azioni anno offeso noi stessi....
Se non c’è nulla da capire… forse vuol dire che non ci interessa l’altro… e allora perché perdonare chi non ci interessa?
Forse non migliora i rapporti con l’altra persona, ma se comprendere migliorasse il rapporto con noi stessi… allora potrebbe anche migliorare i rapporti con l’altro… se ci interessa.



Citazione:
mmmmm se devo essere sincero non ho capito dove volevi arrivare... io stavo parlando del perdonare in relazione al rapporto con questa persona.... Non il perdonare come conclusione di qualcosa.......
Allora stavamo parlando della stessa cosa… ma, forse, i pregiudizi possono averci fatto intendere il contrario…

Forse non c’è un punto di arrivo, ma il semplice comprendere di cosa è fatto perdono, il processo mentale con il quale perdoniamo… per comprendere cosa è perdono… per, poi, forse, capire in che rapporto siamo con l’altro…

Ciao
spada di fuoco
spada di fuoco is offline  
Vecchio 02-11-2004, 03.35.26   #18
FantasiaFinale
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-01-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da FantasiaFinale

I limiti del sillogismo.. Da presupposti errati con un procedimento logico giusto si arriva a conclusioni errate....
--------------------------------------------------------------------------------


Certo, è possibile, per questo ci confrontiamo…



riferimento:
--------------------------------------------------------------------------------
Non siamo unicamente macchine di conoscenza... E non perdonare non c'entra nulla con il condannare... Come non c'entra nulla con l'assolvere....
--------------------------------------------------------------------------------


Avrai certamente le tue argomentazioni per poter affermare quanto hai scritto, ma, forse, hai ritenuto opportuno non scrivere le tue motivazioni per non andare fuori tema…



riferimento:
--------------------------------------------------------------------------------
come non c'entra nulla capire le motivazioni che hanno portato al gesto offensivo... il fatto di averle comprese non migliora sicuramente i rapporti con quella persona... E neanche comprendere il motivo per il quale le sue azioni anno offeso noi stessi....
--------------------------------------------------------------------------------


Se non c’è nulla da capire… forse vuol dire che non ci interessa l’altro… e allora perché perdonare chi non ci interessa?
Forse non migliora i rapporti con l’altra persona, ma se comprendere migliorasse il rapporto con noi stessi… allora potrebbe anche migliorare i rapporti con l’altro… se ci interessa.




riferimento:
--------------------------------------------------------------------------------
mmmmm se devo essere sincero non ho capito dove volevi arrivare... io stavo parlando del perdonare in relazione al rapporto con questa persona.... Non il perdonare come conclusione di qualcosa.......

--------------------------------------------------------------------------------


Allora stavamo parlando della stessa cosa… ma, forse, i pregiudizi possono averci fatto intendere il contrario…

Forse non c’è un punto di arrivo, ma il semplice comprendere di cosa è fatto perdono, il processo mentale con il quale perdoniamo… per comprendere cosa è perdono… per, poi, forse, capire in che rapporto siamo con l’altro…

Ciao
spada di fuoco


Allora, la discussione si fa difficile perchè continuo a non comprendere quello che stai dicendo... Proviamo ad essere meno sintetici e a metterci in gioco(anche io sono stato eccessivamente sintetico)

Allora riformuliamo con maggiore attenzione che rileggendo il tuo primo messaggio credo di non averne capito molto

Comprendere quello che è successo e che ha portato al misfatto è essenziale per prendere una decisione consapevole sul da farsi. (Intendevi questo per comprendere?)


Ovviamente anche la comprensione del motivo interno a noi che ci ha portato ad offenderci è essenziale per due motivi, il primo per comprendere quello che è successo il secondo per metabolizzare il tutto e per usarlo in futuro. (A questo punto mi sembra che stiamo concordando)

Quotando

"Dal momento che perdoniamo, forse... non condanniamo il comportamento dell'altro e assolviamo il nostro? E come possiamo comprendere noi stessi se giudichiamo?"


Qui iniziano le dolenti note, non ti seguo più... Mi sembra di intravedere un salto logico... Perdonare non significa accettare quello che ci ha fatto, non significa non condannare moralmente l'artefice del misfatto... E' qui che il mio giovane cervellino non riesce ad andare oltre... So dire che il perdonare non è il non condannare (in quanto se non condanniamo quello che ci è stato fatto vuol dire che lo consideriamo giusto)... Ma non so dire cosa è!

Continuando a Quotare
"Se ci fosse comprensione perchè dover perdonare? se lo si è compreso... il problema non esiste..."

Anche qui non ti seguo...

Perchè una volta compresi i motivi per i quali il malfattore ha compiuto il misfatto, e i motivi per i quali il misfatto ci ha fatto così male il perdonare è qualcosa di così istantaneo? Perchè il comprendere quello che è successo non fa sussistere il problema? E soprattutto cosa intendi per problema?

Aspetto la tua risposta


FantasiaFinale
FantasiaFinale is offline  
Vecchio 02-11-2004, 03.36.43   #19
FantasiaFinale
Utente bannato
 
Data registrazione: 03-01-2004
Messaggi: 0
ps
dopo la tua risposta prenderò in esame quella che non ho commentato non avendo ancora chiarito il discorso preferisco risolvere un problema alla volta....
FantasiaFinale is offline  
Vecchio 02-11-2004, 10.51.13   #20
Vi@nne
Ospite abituale
 
L'avatar di Vi@nne
 
Data registrazione: 14-09-2003
Messaggi: 299
Non ho letto tutti i trend, mi ha colpita qualche risposta sul perdono...
La parola perdono fa parte della religione cattolica, non credo che ci possa essere un perdono ragionato, non ricambiare il male che abbiamo ricevuto ci innalza davanti a chi ce lo ha procurato!
Chi fa del male, se lo capisce, deve "perdonare" se stesso, in qualunque contesto sia stato inferto!
Vi@nne is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it