Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 14-11-2004, 17.57.26   #71
il pensiero
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-10-2004
Messaggi: 1,265
x Vale ...ma però vale anche per rodi

...Perche' venite ad ascoltarmi? Che cosa vi induce ad ascoltare quest'uomo? Ammesso che stiate davvero ascoltando. Che motivo c'e' dietro il vostro ascolto? Che cosa volete? Che cosa desiderate? Dietro il desiderio c'e' un motivo. Che cos'e' il desiderio?...
il pensiero is offline  
Vecchio 14-11-2004, 18.02.59   #72
VanLag
Ospite abituale
 
L'avatar di VanLag
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 2,959
E' quasi tutto vero....

Irrompo nel 3d come mio solito, ma questa volta me lo sono letto tutto o quasi.

Ho provato a scriverlo in codice binario ma era troppo lungo ed anche in esadecimale veniva poco chiaro, per cui alla fine ho scelto il vecchio classico alfabeto.

…….. una volta ebbi un gatto che si credeva Napoleone, (dico ebbi perché nonostante le sue sette vite è morto). Non gli chiesi mai cosa lo spingesse a credersi Napoleone ed ora mi rendo conto di avere fatto male. Quello che so è che tutti noi che lo conoscevamo non dubitammo mail del fatto che lui non era Napoleone.

Nella mia già abbastanza lunga vita ho conosciuto qualche così detto maestro, (qualcuno anche di fama internazionale). A parte qualche raro caso l’appellativo di maestro era “opzionale” ed eravamo noi (noi che andavamo lì) ad attribuirlo a loro e mai loro a richiederlo. Nei rari casi nei quali c’era un’affermazione di essere “maestri” non c’era però superbia, alterigia, o supponenza…… C’era forse più una voglia di condividere la propria scoperta con altri. (E’ probabile che abbia scelto bene ed abbia evitato cafoni e plagiatori).
Comunque neppure a loro chiesi mai se si sentissero maestri, se si sentissero sopra a me o cosa li spingeva a stare li a cercare di rispondere alle mie/nostre domande.
Quello che è vero è che io/noi andavamo lì perché loro sembravano avere determinate risposte sulla vita.
La domanda successiva potrebbe essere ma le avevano davvero oppure no queste risposte? E’ una domanda fuori 3d ma un breve accenno penso di doverlo mettere. Per quanto mi riguarda ha avuto un senso immenso essere andato da loro, forse non tanto per le risposte, (o forse anche per quelle), ma perché quell’andare era la risposta ad un mio bisogno interiore di ricerca. Se si cercano delle risposte non si lascia nulla di intentato.

Comunque la mia vera risposta al 3d, è che se davvero si ha a cuore sapere:

cosa spinge un essere umano ad autodefinirsi un Maestro?

quale meccanismo psicologico porta una persona a sentirsi un gradino più in alto di altri, fino a dire: 'io posso risolvere la tua vita'?


occorra andare da chi fa queste affermazioni (non sapevo che esistesse gente che dice “io posso risolvere la tua vita” ) e chiederlo direttamente a loro, altrimenti la chiacchierata ha solo l’odore di una campagna pro o contro i maestri.
VanLag is offline  
Vecchio 14-11-2004, 18.20.35   #73
Vale
Ospite abituale
 
L'avatar di Vale
 
Data registrazione: 06-11-2004
Messaggi: 191
perchè ascoltare

Perchè ascoltare è il primo passo.
Per cosa?
Perchè, come dice VanLag, forse non è tanto il "trovare" ma è la ricerca che è importante.
Ascoltare apre la mente.
Aiuta a problematizzare.
A mettere in discussione.
A mettersi in discussione.
Tristi sono coloro che hanno certezze granitiche che non hanno mai confrontato e sperimentato.

Diffiderei di coloro che si autoproclamano maestri.
Ma ci sono maestri la cui evidenza è talmente luminosa che, per coloro che li ascoltano, non c'è altro termine con cui definirli.


p.s. il desiderio non potrebbe essere anche questa continua ricerca, questo non sentirsi mai soddisfatto dall'ovvio, e anelare ad andare "oltre"?

Ultima modifica di Vale : 14-11-2004 alle ore 18.25.41.
Vale is offline  
Vecchio 14-11-2004, 19.27.23   #74
il pensiero
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-10-2004
Messaggi: 1,265
apro l'ombrello..

Breve storia binario-esa-digitale...

D: Servono i maestri?
R:SI
R:No
??
D: Posso andare a squola da solo?
R: Potresti arrivare se osservi la natura ed impari qualcosa da questa.
D: così semplice?
R:Potresti arrivare se osservi la natura ed impari qualcosa da questa.
TECNICHE DI OSSERVAZIONE NATURALI:

00) cosa significa comprendere?
0 0000 quella sensazione che sei parte integrante del tutto
auto ipnotismo?

01) Chi è che comprende?
0 0001 chi osserva la natura e si mette nei panni del altro
Se c’è uno che osserva allora questo non è parte integrante del tutto, ne è staccato e quindi e fuori dalla comprensione.

02) Dove mette la cosa compresa chi comprende?
0 0010 nel mio/tuo /suo sentire
La mette in memoria (nell’album dei ricordi... pattumiera) ed il pensiero se ne serve, dopo, per cercare di capire o interagire con la realtà...
Chiediti come si può pretendere di essere adeguati alla situazione se si interagisce con uno schema di comportamento pescato dalla pattumiera?


03) Cosa se ne fa del comprendere chi comprende?
0 0011 sente di più
Lo usa per non comprendere.

04) dove si compra la capacità di comprendere?
0 0100 dietro l’angolo dove c’è l’eternità
Non si può comprare...
Comprendere un nuovo fatto significa non attingere dalla pattumiera e nessuno te lo può insegnare... solo se riesci a scoprire dove alberga la pattumiera nella tua zucca e riuscire a non utilizzarla allora capirai.


05) dove si mette la capacità di comprendere?
0 0101 rimane nella zucca, nel cuore e negli sguardi
non si può mettere... e non si mette... è una farfallina che volteggia nella tua zucca... bisogna procurarsi un retino acchiappafarfalle.

06) cosa c’è da comprendere nella natura?
0 0110 il vento, il sole, le stelle, il giorno e la notte, il flusso e il riflusso, i bruchi che diventano farfalle, il pesce grande che mangia il pesce piccolo, l’aquila in volo e il pulcino nel suo becco ecc….
Alla sei, ti sei riscattata... brava... speriamo che te la cavi...

07) che tipo di aiuto fornisce la natura?
0 0111 la comprensione
sempre meglio che quattro pareti di cemento... degli ambienti del nostro indiscutibile progresso...

08) a chi fornisce l’aiuto la natura?
0 1000 a tutti: buoni e cattivi, brutti e belli, vecchi e giovani senza distinzione di razza …
Specialmente a quelli che rifiutano il virtuale... perché hanno avuto la fortuna che la loro madre, sfortunata, li ha partoriti in mezzo ad un prato in un giorno di sole ... invece che in clinica sotto i riflettori...

09) cosa sono i miracoli?
0 1001 la vita
mah!

0A) Per quale ragione si dedica una dedica?
0 1010 per una gentilezza ed anche per dire qualcosa in più che non può dire a parole
La ho molto apprezzata...

0B) Chi è che dedica una dedica?
0 1011 per esempio io
Non ti dico che sei speciale per me perché non si dovrebbe dire... mai...

0C) che tipo di aiuto ne deriverebbe da quelle quattro libbre di bronzo pensanti?
0 1100 un allargamento del sentire
Potrebbe servire come contrappeso...

0D) in quale parte dell’universo si trovava quel fu pensante?
0 1101 “ Il pensatore (1880), annoverato fra i capolavori di Rodin, era inizialmente destinato alla Porta dell'Inferno progettata per il Musée des Arts Décoratifs di Parigi. Ispirato a Michelangelo, a William Blake, al Doré illustratore della Divina Commedia dantesca, l'incompiuto progetto scultoreo dal quale nacque Il pensatore doveva costituire una grande allegoria dell'amore terreno e della dannazione eterna. “
Sulle nuvole...

0E) che tipo di contatto con la natura aveva in quell’istante quel fu pensante?
0 1110 ...
Nullo!!! Pensare è la cosa più stupida che ci sia... ti porta fuori dalla realtà... dalla natura... ti isola... brrrr da non fare mai ... se vuoi essere nel mondo.

0F) Perché.... uno viene definito pensatore?
0 1111 perché cerca di comprendere...
Perché ha la zucca piena di virus e lo si vede perché ha la testa verticale e gli occhi rivolti verso le nuvole o il pugno sotto il mento ed il gomito sopra il ginocchio.

10) Quale vantaggio ne deriva dall’essere pensatori?
1 0000 essere più sereni (il mio umile parere)
Essere più incasinati (annuvolati) ma però puoi vincere anche premi Nobel per la pace se riesci a trovare il modo per costruire la bomba atomica (il mio umile parere)

11) a cosa serve un abbraccio?
1 0001 a sentire il calore umano
... sono accalorato...
il pensiero is offline  
Vecchio 14-11-2004, 19.52.07   #75
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Vale ...non ho seguito cos'è questo...le soluzione delle parole incrociate....
ci dica almeno il mumero...tanto per seguirla....
mi scusi ogni tanto fa bene ridere....non di lei, ne sia certo...


Io non ho capito ...ma non puo' essere piu' semplice la domanda

Ultima modifica di Kim : 14-11-2004 alle ore 20.08.19.
Kim is offline  
Vecchio 14-11-2004, 20.07.25   #76
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Non ti devi sentire accalorato “il pensiero” perché mi sono ben guardata dall’abbracciare te . Il mio naturale istinto di conservazione mi dice che non si devono mai abbracciare gli orsi, loro vivono nella loro libertà e io posso soltanto osservarli da lontano.

Grazie per le risposte alle risposte. Oggi siamo stati bravi tutti e due perché abbiamo fatto i compiti senza copiare l’uno dall’altra.

Ultima modifica di edali : 14-11-2004 alle ore 20.15.09.
edali is offline  
Vecchio 14-11-2004, 20.09.59   #77
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288
Edali ciao ho perso tre puntate....tutte in una volta....che idiota




Adesso ho capito baci
Kim is offline  
Vecchio 14-11-2004, 20.28.47   #78
Kim
Utente bannato
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 1,288



Prova ad abbracciare questo Edali...magari scalda di piu'

battuta....

Ultima modifica di Kim : 14-11-2004 alle ore 20.31.10.
Kim is offline  
Vecchio 14-11-2004, 20.29.37   #79
grisù
Ospite
 
Data registrazione: 26-10-2004
Messaggi: 5
...una cosa è certa...come dice Montaigne...: Anche sul trono più elevato del mondo si é pur sempre seduti sul proprio sedere.....
grisù is offline  
Vecchio 14-11-2004, 20.44.26   #80
il pensiero
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-10-2004
Messaggi: 1,265
Calore umano

Citazione:
Messaggio originale inviato da edali
... perché mi sono ben guardata dall’abbracciare te . Il mio naturale istinto di conservazione mi dice che non si devono mai abbracciare gli orsi, loro ...
temono il caldo... di certi animali...
il pensiero is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it