Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 04-07-2002, 13.48.53   #11
Akhet
anima vagante
 
L'avatar di Akhet
 
Data registrazione: 27-06-2002
Messaggi: 79
Beata ignoranza

Armonia, riflettevo su quello che hai scritto... sai che c'è del vero? Finquando ignoriamo, viviamo in uno stato di beatitudine... La conoscenza comporta dolore, il dolore di vedere che le cose non stanno sempre come pensi o non vanno sempre come vorresti. Mi capita di pensare, a proposito di questo, all'Eden (ammesso che sia mai esistito). E' significativo che i guai per i primi abitanti comincino proprio con l'acquisizione della conoscenza "del bene e del male". Finquando vagavano in questo spazio idilliaco senza chiedere e senza chiedersi potevano dirsi felici...
Ma lo erano veramente? O comunque, non avendo termini di paragone, consideravano "quella" la felicità perchè non conoscevano?
E, comunque, la conoscenza si paga sempre con la felicità? La conoscenza è dunque assenza di felicità o, quantomeno, cosciente rinuncia alla stessa pur di avere una visione più corrispondente alla realtà?
Scusatemi per tutte 'ste domande... me le vado facendo da tempo e cerco di trovare le risposte... semmai ci saranno...
Akhet is offline  
Vecchio 05-07-2002, 10.52.21   #12
ELENA
Ospite
 
Data registrazione: 11-04-2002
Messaggi: 26
Ogni volta che ho cercato di descrivere la felicitá mentre pensavo di essere felice non ci sono riuscita. Era una sensazione impossibile da afferrare e da riassumere in parole. Peró...quando poi la perdi, quando sei triste...ti accorgi cosa significhi la gioia. E inizi a dare valore a ogni piccola cosa, a ogni sorriso che incontri, all improvviso tutto quello che ti porta lontano dalle tue tristezze, anche le cose piú insignificanti che prima neanche considervi, é gioia.

Perció penso che sia un sentimento che si apprezza poco, o forse é anche impossibile da apprezzare mentre lo provi perché non ci si accorge mai quando si é felici veramente. Almeno cosí é stato per me fin ora. Di certo ci sono stati tanti momenti in cui ho detto:" Sto proprio bene, sono felice", ma senza accorgermene dopo un paio di secondi avevo giá qualcosa che mi sentivo mancare, qualcosa della mia vita da criticare. Perció forse la felicitá piena, totale non esiste...o forse sí e io no me ne sono ancora accorta

Ciao
ELENA is offline  
Vecchio 05-07-2002, 11.05.09   #13
marcello
Nuovo ospite
 
Data registrazione: 03-07-2002
Messaggi: 2
Felicita'

CIAO SONO MARCELLO. BEH !, HO TIRATO IL SASSO E NON VOGLIO CERTO NASCONDERE LA MANO. HO LETTO CON ATTENZIONE TUTTE LE RISPOSTE CHE AVETE DATO AL MIO QUESITO. ALCUNE MI SONO SEMBRATE DAVVERO INTERESSANTI. A QUESTO PUNTO PROVA A DIRE LA MIA SPERANDO CHE SIA UTILE PER TRARRE EVENTUALMENTE NUOVI SPUNTI.

IO CREDO CHE LA FELICITA' E' IN NOI./ BISOGNA PRENDERLA, LEI NON TI PRENDE./ CREDO CHE SI E' FELICI SOLO SE SI HA L'INTENZIONE DI ESSERLO./ E' L'ANIMO DI OGNI INDIVIDUO, LA PREDISPOSIZIONE POSITIVA, O NEGATIVA, ALLE VARIE VICISSITUDINI DELLA VITA CHE CI COSTRINGONO AD ESSERLO, O A RIFIUTARLO./ LA FELICITA' DUNQUE NON E' UN GIORNO, NE UN'ORA, NE TANTOMENO UN ATTIMO./ LA FELICITA' PUO', SE SI VUOLE, ESSERE SEMPRE./ MALGRADO TUTTO, MALGRADO TUTTI./ MALGRADO I GIORNI GRIGI, QUELLI NERI, QUELLI CHE DI PRIMO ACCHITTO SEMBRANO INUTILI./ D'ALTRONDE IN QUESTO MONDO DI IPOCRISIE, DI VIOLENZA, DI SOPPRUSI PER ESSERE FELICI BASTA NIENTE./ BASTA ISOLARSI, ACCONTENTARSI DI QUELLO CHE SI E', ED ESSERE CONSAPEVOLI E CONTENTI DI ESSERLO./ FORSE E' POCO, FORSE E' SUPERFICIALE, MA SICURAMENTE E' UNA SOLUZIONE CHE TI PERMETTE DI VIVERE MEGLIO./ DI VIVERE FELICI./

...FORSE CI STIAMO AVVICINANDO, O FORSE SIAMO LONTANI ANNI LUCE.
marcello is offline  
Vecchio 05-07-2002, 16.27.15   #14
LIGHT
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 61
"Finquando ignoriamo, viviamo in uno stato di beatitudine... ".........

La meditazione è assenza di pensieri e perciò fonte di beatitudine.

L'assenza di pensieri non è astrazione, bensì unica realtà certa, indipendente dai mille sistemi logici d'interpretazione della realtà.
"Astrazione" sono proprio i vostri(anche nostri, se volete) pensieri.
Insomma se credete che la conoscenza sia fonte di infelicità vi invito prima a chiarire il concetto di conoscenza, perchè potreste scoprire, d'improvviso, che non è conoscenza ma solo illusione.
LIGHT is offline  
Vecchio 05-07-2002, 16.42.13   #15
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Secondo me, l'unico modo per essere felici è imparare ad accontentarsi delle piccole gioie della vita.....
Non è necessario cercare la felicità assoluta... non esiste!
Ma un sorriso di un amico/a, un fiore, una parola gentile, il sole che splende, il bacio di chi si ama, il sentirsi chiamare mamma/papà...ecc..
Queste sono le piccole cose che rendono la vita serena.
Mia opinione!
baci
deirdre is offline  
Vecchio 05-07-2002, 20.22.24   #16
LIGHT
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 61
Cara Deirdre,
c'è gente che ama cantare la ninna nanna ai propri piccoli e subito dopo uscire di casa ed ammazzare un uomo su commissione. Ritornare a casa coricarsi vicino alla persona amata come se nulla fosse accaduto. Si definiscono felici !
La felicità è anche un atto di responsabilità verso gli altri, verso il mondo. E' raccolto e semina.
Dovremmo, inoltre, puntualizzare che non si può confondere felicità e gioie transitorie, ovvero concessioni goderecce di questa società consumistica .
La felicità può essere uno stato interiore permanente.
LIGHT is offline  
Vecchio 05-07-2002, 23.25.48   #17
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
Citazione:
Messaggio originale inviato da spyder
si puo' capire cosa sia solo quando la si perde !


Inafferrabilità
Felicità, ti ho riconosciuta solamente
al rumore fatto,
quando te ne andasti.
(R. Radiguet)



[]
Armonia is offline  
Vecchio 06-07-2002, 01.16.56   #18
Armonia
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 250
una favoletta sulla felicità

Un gattone vide un gattino che rincorreva la propria coda, e gli domandò:
"Come mai corri dietro alla tua coda in questo modo?".
Rispose il gattino:
"Ho sentito dire che la cosa migliore per un gatto è la felicità e che la felicità è la mia coda. Ecco perché la rincorro; quando l’avrò afferrata, avrò la felicità".
"Figliolo – disse il vecchio gatto – anch’io ho considerato con attenzione i problemi universali. Anch'io ho concluso che la felicità è nella mia coda, ma ho notato che, ogni volta che mi metto a rincorrerla essa mi sfugge, mentre quando faccio altre cose mi viene dietro ovunque io vada".
(C.L. James)
Armonia is offline  
Vecchio 06-07-2002, 12.38.26   #19
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
per Light

baci
Citazione:
La felicità è anche un atto di responsabilità verso gli altri, verso il mondo. E' raccolto e semina.


Certo, non posso che darti ragione...


Sicuramente la felicità nasce da dentro, ma le piccole gioie della vita aiutano... non trovi?
baci
deirdre is offline  
Vecchio 06-07-2002, 13.36.37   #20
LIGHT
Ospite abituale
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 61
Cara Deirdre

accetto volentieri i tuoi baci, come piccola fonte di gioia.


bacio!!
LIGHT is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it