Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 15-03-2005, 11.13.07   #21
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Re: caini?

Ciao a tutti,
vedo che ho dato sfogo ad una interessante discussione vertente su problematiche familiari che sono, ahimé, molto diffuse.
Comincio col dire a Freedom che, se me ne sono andata, è proprio perché voglio ricostruire un rapporto con mio fratello e fino a che continueremo a scontrarci su problemi di "territorio" non ci potrà mai essere recupero perché le posizioni rimarranno cristallizzate.
Io poi non ho detto di essere migliore di lui, ho detto che questo è il "ruolo" che mi è stato imposto di recitare in questa commedia che è la vita... le cose stanno cominciando a cambiare proprio perché sto cercando di allontanarmi da quel ruolo.
Sono altrettanto convinta che in una famiglia le dinamiche comunicative sono complesse, e il fatto che io sia più grande non significa che debba prendermi la responsabilità del mancato dialogo: io non sono la madre, sono la sorella e quando era piccolo lui ero piccola anche io.

In ogni caso condivido quello che dice Gyta, per essere d'aiuto agli altri dobbiamo stare bene noi.

Quanto al resto quoto Arsenio...

Citazione:
Messaggio originale inviato da arsenio

Con l’occasione accenno alla diffusa pratica della prolungata co-residenza dei giovani con i genitori che non assecondano e sottostimano l’emancipazione dei figli pure capaci di autonomia affinché si assumano una responsabilità adulta e raggiungano una maturità emotiva.
L’uscita di casa riguarda entrambi e dovrà comunque essere mantenuta una relazione serena senza un distacco definitivo

Ciao

Quello che io mi sono dimenticata in tutto questo è che l'uscita da casa non è un accidente, è un normale percorso evolutivo di crescita che deve essere compiuto e che porta a divenire adulti e tutta questa situazione mi sta semplicemente aiutando a compierlo.

Sarebbe poi interessante domandarsi, tra voi che avete partecipato, quali rivestono il ruolo di fratello maggiore, quali di fratello minore, quali di figlio unico... siamo anche figli delle nostre esperienze.

Grazie Arsenio per il richiamo al "pensiero positivo"... continuo a dimenticarlo troppo spesso.

Saluti
Neve
nevealsole is offline  
Vecchio 15-03-2005, 13.50.25   #22
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
sono la sorella minore...
questo per rispondere alla tua ultima domanda, ma anche per dirti che in queste dinamiche poco c'entra l'età anagrafica...
tu sei portata ad attribuire la 'tua dinamica' al fatto che sei la più grande, ma non è solo quello...
non mi chiedere cos'è perchè a questo non saprei rispondere...
ma di certo l'età è una 'scusa'...
rodi is offline  
Vecchio 15-03-2005, 14.49.18   #23
nevealsole
Moderatore
 
L'avatar di nevealsole
 
Data registrazione: 08-02-2004
Messaggi: 706
Citazione:
Messaggio originale inviato da rodi
sono la sorella minore...
questo per rispondere alla tua ultima domanda, ma anche per dirti che in queste dinamiche poco c'entra l'età anagrafica...
tu sei portata ad attribuire la 'tua dinamica' al fatto che sei la più grande, ma non è solo quello...
non mi chiedere cos'è perchè a questo non saprei rispondere...
ma di certo l'età è una 'scusa'...

Ciao Rodi,
in relatà non volevo intendere che mi potessero capire solo i fratelli maggiori ma che in ogni famiglia si creano schemi simili e che, essendo noi frutto anche del nostro vissuto, spesso nella comunicazione rispondiamo anche in base a quello. Maggiore è l'identificazione maggiore è la comprensione ... ma l'identificazione può avvenire anche per altri elementi, non solo quelli anagrafici. Quella che mi piacerebbe sviluppare, ma ahimé sono lontana, è la comprensione priva di condizionamenti... altre riflessioni che poco entrano in questo argomento, forse... sai com'è per trovare 'sto equilibrio guardo a 360 gradi.

Grazie
nevealsole is offline  
Vecchio 15-03-2005, 15.49.04   #24
arsenio
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2004
Messaggi: 1,006
dani62 e neve

Grazie per l’attenzione ai miei post. In effetti ho conosciuto più maschietti peter pan. Ragazzi anche 40enni parcheggiati in casa con "inspiegabili”disagi psichici I genitori forse ne erano complici e artefici.

Un 50enne, morta la madre, lasciò intatta la sua stanza, conservò tutti i suoi vestiti, ecc. Terrificante replica di Psycho…
Un tempo c’erano ragazze sfiorite che s’accompagnavano per una vita ai genitori…si chiamavano “zitelle”…
Voi ragazze dovete fuggire quando sentite frasi del tipo “mia madre mi ha insegnato…”mo padre, mio nonno , ecc. mi ha detto che…
Così da genitori che affermano: “io t’ho donato la vita, perciò…”Con tutto quello che ho fatto per te”….Ecc.

Ciao
arsenio is offline  
Vecchio 15-03-2005, 15.51.33   #25
dani62
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 26-11-2004
Messaggi: 245
Re: dani62 e neve

Citazione:
Messaggio originale inviato da arsenio
Grazie per l’attenzione ai miei post. In effetti ho conosciuto più maschietti peter pan. Ragazzi anche 40enni parcheggiati in casa con "inspiegabili”disagi psichici I genitori forse ne erano complici e artefici.

Un 50enne, morta la madre, lasciò intatta la sua stanza, conservò tutti i suoi vestiti, ecc. Terrificante replica di Psycho…
Un tempo c’erano ragazze sfiorite che s’accompagnavano per una vita ai genitori…si chiamavano “zitelle”…
Voi ragazze dovete fuggire quando sentite frasi del tipo “mia madre mi ha insegnato…”mo padre, mio nonno , ecc. mi ha detto che…
Così da genitori che affermano: “io t’ho donato la vita, perciò…”Con tutto quello che ho fatto per te”….Ecc.

Ciao



Fuggo fuggo...ma ci vuole un fiato a scappare!

dani62 is offline  
Vecchio 15-03-2005, 15.58.08   #26
rodi
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 07-05-2003
Messaggi: 1,952
Citazione:
Messaggio originale inviato da nevealsole
Ciao Rodi,
in relatà non volevo intendere che mi potessero capire solo i fratelli maggiori ma che in ogni famiglia si creano schemi simili e che, essendo noi frutto anche del nostro vissuto, spesso nella comunicazione rispondiamo anche in base a quello. Maggiore è l'identificazione maggiore è la comprensione ... ma l'identificazione può avvenire anche per altri elementi, non solo quelli anagrafici. Quella che mi piacerebbe sviluppare, ma ahimé sono lontana, è la comprensione priva di condizionamenti... altre riflessioni che poco entrano in questo argomento, forse... sai com'è per trovare 'sto equilibrio guardo a 360 gradi.

Grazie

avevo capito la tua intenzione...
rodi is offline  

 

« coppia | Pensieri »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it