Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 22-09-2005, 01.35.04   #11
Weyl
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 23-02-2005
Messaggi: 728
Orgoglio

A volte, forestiero, quella che sembra timidezza è anche orgoglio: il quale ci inibisce nel confessare il nostro amore, per il timore di vederci rifiutati.
In questo, purtroppo, e scusatemi se torno sempre sul solito punto, anche le donne sono responsabili.
Perchè, a differenza di quanto accade in altre culture, qui da noi i messaggi che le donne inviano agli uomini sono spesso ambigui, quasi sempre contraddittori e a volte opposti al proprio reale sentire.
Per molte ragazze, particolarmente ricercate, è quasi un blasone conteggiare il numero dei pretendenti rifiutati.
Quanto agli uomini, occorre condiderare anche un fatto statistico: quelli che piacciono alle ragazze sono davvero pochi, e sono quelli che piacciono assolutamente a tutte.
Succede, cioè, che, mentre la tipologia del fascino e della bellezza femminile sia molto eterogenea, quella del fascino e della bellezza maschile è assolutamente standard.
Ciò fa sì che, per una donna che non corrisponda ai canoni massmediatici del momento, esistano ottime possibilità di costituirsi a target "di nicchia", mentre per l'uomo la non corrispondenza con i parametri standard rende l'approccio quasi certamente fallimentare.

Il dialogo e la conversazione non servono, notoriamente, a nulla: nessuna donna si innamora di un uomo per la sua intelligenza o per le sue capacità dialettiche, nè tantomeno per la sua cultura.

Allora accade, caro amico, che se il ragazzo non-formattato-standard possiede un certo orgoglio e un sentimento di dignità, si chieda per quale maledetta ragione debba subire cocenti e inutili mortificazioni e perchè dovrebbe elemosinare la degnazione di un altro essere umano.
In fin dei conti si vive bene anche da soli.

Poi, magari, tra qualche anno, succederà anche a te ciò che, da qualche anno, a me accade: qualcuna tra le ragazze superbe e supponenti, che quando tu soffrivi per loro si fregiavano dei patimenti che potevano infliggerti, rese docili dalla vita, confidarti un amore per te nato dieci o quindici anni prima...
E, poichè tu, per rispetto del tuo stesso, ormai inaridito, sentimento, ti disponi ad ascoltarle, farsi quasi persecutrici, fino a costringerti a trattarle male pur di liberartene.

E' meno idiota dichiarare guerra che dichiararsi innamorati, credimi.
Weyl is offline  
Vecchio 22-09-2005, 02.05.01   #12
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Re: Ciao Forestiero

Citazione:
Messaggio originale inviato da nevealsole
...provarci con chiunque capiti a tiro svaluta te e chi hai di fronte...
...
...Collezionare rifiuti porta l'autostima a zero...
...
...Ci vuole del tempo per capire chi si ha di fronte. Bisogna riuscire a captare i segnali.
...cercala come amico... è sempre una buona partenza e non fa venire l'ansia...
Queste frasi andrebbero incise su una piastrina d'oro ed appese con essa ad una catenella da portare al collo fino al giorno in cui poterla donare alla persona giusta, come prova d'amore.

Un po' di vera esperienza insegna che se un'amica ti dice che l'amicizia impedisce il magico dell'amore è perchè ha capito che non sei quello giusto per lei. Anche questo scriverei su quella piastrina... veramente.

La vita insieme è assolutamente fondata sull'amicizia per poter durare. I propri amici si scelgono tra quelli che già hai accettato perchè graditi ed affini a te ...ma che abbiano dimostrato di essere VERI, affidabili e capaci di opporsi ad i tuoi errori con affetto e rispetto.

Non basta affatto amare qualcuno per poterci vivere bene per la vita, ma puoi avere una vera amicizia per sempre, assolutamente!

Ed allora perchè non cercare prima l'amicizia e poi l'amore? Quello arriva, vero e completo, quando ci si accorge reciprocamente ciascuno parte dell'altro... ma questo lo dona soltanto il TEMPO !

Non bisogna confondere l'amore vero con la "cotta". Stanno tra loro come il fuoco che ti scalda la vita e l'incendio che te la distrugge!

Cosa preferisci, vivere o morire? Se ti piace il rischio, bruciati in mille "cotte", se ci riesci, e non credo. Un immancabile giorno scopriresti di essere un fiammifero carbonizzato... fragile, freddo ed inutile. Ti rimarrebbero soltanto dei sogni ma non avresti più nessuna spontaneità per accogliere o donare amore.
Mistico is offline  
Vecchio 22-09-2005, 02.21.27   #13
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Re: Orgoglio

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
...Quanto agli uomini, occorre considerare anche un fatto statistico: quelli che piacciono alle ragazze sono davvero pochi, e sono quelli che piacciono assolutamente a tutte...
Veramente, la cosa non funziona esattamente così...

Forse, Weyl, ...non hai notato una cosa:

Quelli che piacciono alle ragazze sono davvero pochi, si, ma sono quelli che prima di tutto sono stati con la più brutta, e poi scalando sono saliti fino alla più inarrivabile delle ragazze.

Il principio è semplice e consiste nel "Che ha di meglio, QUELLA, di me?!?!?!?".

E poi c'è la questione dell'immagine. Il ragazzo spaiato non attira l'attenzione quanto quello appaiato che già piace ad un'altra... tutte finiscono col considerarlo e molte col desiderarlo.

Pubblicità... Ma non consiglio carriere del genere...

Meglio una e per sempre.
Mistico is offline  
Vecchio 22-09-2005, 03.26.25   #14
gegen
Ospite
 
Data registrazione: 20-09-2005
Messaggi: 11
c'è chi scriveva su un suo libro (pure brutto)
l'eremetismo rende i rapporti sociali difficili, ci si innamora con niente..

probabilmente non scriveva così..
ma il punto è..
meno i rapporti sociali son folti, meno si riesce a sopportarli..
non parlar con lei, secondo me..
visto anche le tue intenzioni... da come parli sembra che la prima cosa che gli vorresti dire dopo il ciao sia "ti amo"..

parla con altre
e con altri..

passa un pò delle tue giornate in giro.. senza mai tornar a casa..
e non sempre, mi raccomando, con gli amici..
resta da solo.. in giro..
e gira, osserva, parla con chiunque ti capiti..
fosse anche uno sbirro..

c'è la zona di confort nella vita, e cioe le situazioni in cui ti senti sicuro..
e la zona dove ti senti insicuro...

tu devi capire che ora NON DEVI AFFRONTARE LEI
ma tutto il resto..

quando lei sarà l'ultima "cosa" che ti blocca..
vedrai che tanto bloccato non lo sarai..
gegen is offline  
Vecchio 22-09-2005, 11.34.51   #15
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Non devi avere paura...devi rischiare, se e' si non ti pentirai. se e' un no, ti sentiirai ferito, ma hai provato, e' vivere, e' esperienza e non devi vergognarti di innamorarti, e' la sensazione piu' bella...se ti innamori non ti vergogni neanche di darle un bacio in mezzo alla gente, senza esibizionismo naturalmente



Vani
Vaniglia is offline  
Vecchio 22-09-2005, 15.59.47   #16
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Ricevere tanti rifiuti non deve portare l'autostima a zero ma capire che si deve prendere il corteggiamento solo come un giuoco...
Nemo is offline  
Vecchio 22-09-2005, 17.15.46   #17
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Re: Orgoglio

Citazione:
Messaggio originale inviato da Weyl
A volte, forestiero, quella che sembra timidezza è anche orgoglio: il quale ci inibisce nel confessare il nostro amore, per il timore di vederci rifiutati.
In questo, purtroppo, e scusatemi se torno sempre sul solito punto, anche le donne sono responsabili.
Perchè, a differenza di quanto accade in altre culture, qui da noi i messaggi che le donne inviano agli uomini sono spesso ambigui, quasi sempre contraddittori e a volte opposti al proprio reale sentire.
Per molte ragazze, particolarmente ricercate, è quasi un blasone conteggiare il numero dei pretendenti rifiutati.
Quanto agli uomini, occorre condiderare anche un fatto statistico: quelli che piacciono alle ragazze sono davvero pochi, e sono quelli che piacciono assolutamente a tutte.
Succede, cioè, che, mentre la tipologia del fascino e della bellezza femminile sia molto eterogenea, quella del fascino e della bellezza maschile è assolutamente standard.
Ciò fa sì che, per una donna che non corrisponda ai canoni massmediatici del momento, esistano ottime possibilità di costituirsi a target "di nicchia", mentre per l'uomo la non corrispondenza con i parametri standard rende l'approccio quasi certamente fallimentare.

Il dialogo e la conversazione non servono, notoriamente, a nulla: nessuna donna si innamora di un uomo per la sua intelligenza o per le sue capacità dialettiche, nè tantomeno per la sua cultura.

Allora accade, caro amico, che se il ragazzo non-formattato-standard possiede un certo orgoglio e un sentimento di dignità, si chieda per quale maledetta ragione debba subire cocenti e inutili mortificazioni e perchè dovrebbe elemosinare la degnazione di un altro essere umano.
In fin dei conti si vive bene anche da soli.

Poi, magari, tra qualche anno, succederà anche a te ciò che, da qualche anno, a me accade: qualcuna tra le ragazze superbe e supponenti, che quando tu soffrivi per loro si fregiavano dei patimenti che potevano infliggerti, rese docili dalla vita, confidarti un amore per te nato dieci o quindici anni prima...
E, poichè tu, per rispetto del tuo stesso, ormai inaridito, sentimento, ti disponi ad ascoltarle, farsi quasi persecutrici, fino a costringerti a trattarle male pur di liberartene.

E' meno idiota dichiarare guerra che dichiararsi innamorati, credimi.

accidenti weyl
sei terribilmente pessimista, e tuttavia mi trovi d'accordo quasi su tutto.

e tuttavia non credo che, come dici, "nessuna donna si innamora di un uomo per la sua intelligenza o per le sue capacità dialettiche"
intanto perchè credo che siano gli uomini a cercare soprattutto la bellezza esteriore (non che le donne non lo facciano).
il sesso femminile mi sembra molto attratto da fattori come l'ambizione, il successo sociale, i soldi, e perchè no, anche le capacità dialettiche e intellettive. (oltre che da fisico prestante ecc.)

questo non risolve tuttavia il nodo fondamentale;

il problema sorge dal fatto che l'amore è per molti un bisogno, e avere bisogno di un'altra persona è terribile (specie se questa intende farti soffrire).
ma siamo pur sempre uomini, organismi "programmati" per cercare rapporti con l'altro sesso.

penso che chiunque, se riesce a farsi piacere una persona senza avere bisogno di lei, può essere felice.

deve soltanto imparare che ognuno è sempre solo, e mai deve far dipendere la propria felicità da qualcun'altro; dovrà sempre essere indipendente.
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 22-09-2005, 17.20.05   #18
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
PS-

se qualcuno ieri sera ha guardato dr.house, ha avuto un esempio in cui house ha profondamente sbagliato; se quando la donna lo aveva abbandonato lui avesse risposto "d'accordo", senza rendersi ridicolo come fa nell'episodio, non avrebbe sofferto
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 22-09-2005, 18.10.59   #19
klara
Ospite abituale
 
Data registrazione: 06-06-2005
Messaggi: 455
Re: Grave problema a socializzare (con le ragazze).

Citazione:
[i]

.... ma e la cosa più incredibile è che è stata lei a salutarmi per primo e a lanciarmi sguardi dolci (come la tipa di due anni fa).
Credo sia gia fidanzata (non ne sono certissimo però), però non riesco a capire perchè si comporti così, è come se ogni volta che ci incontriamo volesse fermarsi a parlarmi, forse aspetta che sia io a fare la prima mossa invece, che faccio? Me ne sto li come un deficiente, salutandola con un banale "ciao" e nient'altro, ma si può essere più scemi?

Il problema è che HO PAURA, paura di aver frainteso male il suo comportamento e essere respinto se volessi confessare i miei sentimenti. Per quanto mi sforzi non ci riesco, sono completamente bloccato e sinceramente non so proprio come uscire fuori da questa situazione.

Tra l'altro (e questo è veramente ridicolo) ho anche vergogna, letteralmente VERGOGNA di innamorarmi, immagino la scena di me e una ragazza, abbracciati e tutta la gente che ci fissa, è una cosa che mi terrorizza questo, ma vi pare normale?

Sono disperato amici, cosa posso fare? [/b]

..sei un classico timido...che a volte alle ragazze piace proprio,credi..molto di piu' di certi arroganti ....ma lei essendo una ragazza si aspetta comunque qualcosa di piu' di un ciao...fermati a scambiare due chiacchere...poi vedi
...perche' la vergogna ?...vedere due faccie innamorate porta a sorridere...temi il rifiuto...ma mica devi dichiararti subito!

Auguri!

x Jack....ma quando mai un'innamorato non ha bisogno dell'altro!?
...mai visto uno cosi'...

,klara
klara is offline  
Vecchio 22-09-2005, 20.25.55   #20
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Re: Re: Grave problema a socializzare (con le ragazze).

Citazione:
Messaggio originale inviato da klara
[Bx Jack....ma quando mai un'innamorato non ha bisogno dell'altro!?
...mai visto uno cosi'...
[/b]

io credo che se tu incontri una persona e HAI BISOGNO di lei, la tua felicità è compromessa per sempre.

amore NON è avere bisogno dell'altro; questo si chiama egoismo, stoltezza o possessività. e fa male (sia quando l'altro ricambia che il contrario)

amore E' donarsi ad un'altra persona. dargli tutto, e godere di quel che arriva indietro. ma senza aspettarsi niente.

ma in fondo, sono punti di vista...

Jack Sparrow is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it