Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 30-09-2005, 20.08.22   #31
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
...la cattiveria e' uno dei sintomi della sofferenza, dell'insoddisfazione personale, del non star bene con se stessi, ...in qualsiasi contesto sociale...ma sembra piu' alta la percentuale nella classe piu' alta...superbia, invidia, vendetta, arrivismo...



Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 30-09-2005, 23.42.48   #32
cannella
Ospite abituale
 
L'avatar di cannella
 
Data registrazione: 21-09-2003
Messaggi: 611
Credo che la cattiveria sia un elemento caratteriale, che può derivare da variabili quali: tratto genetico, educazione, modo in cui si sono vissute le esperienze e quindi le esperienze stesse.

L'ignoranza o la cultura possono cambiare le modalità di esprimerla, quindi rimangono accessorie.

Certo che una persona colta o in qualche modo potente ha la possibilità di indirizzare in modo meno maldestro e più subdolo le proprie facoltà.
cannella is offline  
Vecchio 30-09-2005, 23.47.47   #33
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Citazione:
Messaggio originale inviato da cannella
Credo che la cattiveria sia un elemento caratteriale, che può derivare da variabili quali: tratto genetico, educazione, modo in cui si sono vissute le esperienze e quindi le esperienze stesse.

L'ignoranza o la cultura possono cambiare le modalità di esprimerla, quindi rimangono accessorie.

Certo che una persona colta o in qualche modo potente ha la possibilità di indirizzare in modo meno maldestro e più subdolo le proprie facoltà.

Yep. Concordo a appieno. hai sintetizzato in poche righe tutto quello che intendevo...
caspita sono veramente prolisso se bastava un post così corto per dire tutto O_o
Chimera is offline  
Vecchio 01-10-2005, 02.10.13   #34
oizirbaf
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 11-01-2005
Messaggi: 168
Re: Ignoranza e cattiveria

Citazione:
Messaggio originale inviato da Braveheart
Secondo voi l'ignoranza e cattiveria sono collegate? Le cosidette persone ignoranti possono essere potenzialmente più cattive ed insensibili?

... bene e male è in ognuno di noi: scegliere è la nostra liberta', la sola grandezza della nostra umanita'.


... l'ignoranza di cui siamo tutti schiavi, letterati ed analfabeti, e' il non capire la difficolta' e la violenza nostra o altrui.

... rendere il MALE, in noi e fuori di noi, un'occasione di RISCATTO spirituale, il cardine saldo che non teme i venti della vita: questa è la via.

Di questo ho chattato stasera, cioe' ieri sera, con un'amica.

notte!
oizirbaf is offline  
Vecchio 01-10-2005, 12.00.11   #35
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
credo che la cattiveria non dipenda tanto dall'ignoranza, ma dalla mancanza di pace (interiore).

chi è sereno

chi è in pace con sè e con il mondo

chi non ha desiderio continuo di ottenere questo o quello

...non può essere cattivo

(a meno che non faccia del male in modo involontario; quella io non la considero cattiveria)
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 01-10-2005, 16.20.59   #36
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Messaggio originale inviato da Jack Sparrow
credo che la cattiveria non dipenda tanto dall'ignoranza, ma dalla mancanza di pace (interiore).

chi è sereno

chi è in pace con sè e con il mondo

chi non ha desiderio continuo di ottenere questo o quello

...non può essere cattivo

(a meno che non faccia del male in modo involontario; quella io non la considero cattiveria)

Concordo con te!



Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 01-10-2005, 17.06.46   #37
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Sono d'accordo con Jack.
Anche io penso ce sia questo il nodo.

Non ignoranza, non sofferenza.
La cattiveria è una degenerazione di un insoddisfazione, un desiderio insoddisfatto, una mancanza.

Quindi può essere un amore insoddisfatto di un innamorato, la noia di un ricco viziato, le privazioni della vita sopportate da un povero.

Alla fi fine l'unico elemento in comune e proprio la pace interriore.
Una persona serena, ed appagata non credo possa essere cattiva, o almeno non ne ho mai vista una io.

Purtroppo l'uomo può sentirsi appagato con poco oppure non sentirsi appagato mai nemmeno quando ha tutto.

Per questo cultura e ricchezza potere o fortuna non sono sufficienti ad essere sereni.
Chimera is offline  
Vecchio 01-10-2005, 17.24.44   #38
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
La serenita' ti fa vivere in pace con te stesso e con il mondo....



Vaniglia
Vaniglia is offline  
Vecchio 01-10-2005, 19.34.08   #39
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
uuuuhhh spesso la cattiveria è data anche dall'ignoranza .... anzi quasi sempre ....
bomber is offline  
Vecchio 01-10-2005, 19.43.29   #40
Vaniglia
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 16-07-2005
Messaggi: 752
Citazione:
Messaggio originale inviato da bomber
uuuuhhh spesso la cattiveria è data anche dall'ignoranza .... anzi quasi sempre ....


Anche...oltre a tutto quello gia' scritto



Vaniglia
Vaniglia is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it