Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 10-10-2005, 11.37.51   #1
albatros1993
Ospite
 
Data registrazione: 10-10-2005
Messaggi: 11
Unhappy Mia moglie e una scalata senza fine

Un saluto a tutti,sono nuovo del forum...leggendo un paio di post ho deciso di iscrivermi e raccontarvi la mia storia....
Ho 32 anni felicemente sposato....almeno...lo credevo sino a un anno e mezzo fa'....Tutto inizia nel 1994 quando conosco Barbara...lei 18 anni io 21...fu' quasi un amore a prima vista per lei e un po dopo(un po' di mesi)per me...gli anni trascorrono,siamo sempre uniti nonostante non rinunciamo ai nostri spazi...per le persone che ci vedono siamo la"COPPIA ESEMPIO"ci vogliamo un gran bene....ci amiamo molto...Io con i miei genitori ho n rapporto un po' duro con litigi e varie..Mia madre non vedeva di buon occhio barbara,diceva che non mi amava e non ci teneva a me....i suoi genitori invece sono un po' sempre sull'orlo della separazione,barbara con la madre avrebbe voluto un rapporto piu' unito di dialoghi,confidenze,cosa che non e' mai riuscita ad ottenere.nel 2000 decidiamo di sposarci,coroniamo dopo 6anni passati stupendamente il nostro sogno....nel 2001 sua mamma cade in una profonda depressione,lei cerca di aiutarla in tutti i modi,ma a volte e' durissima e cede in pianti..Nel 2002 il colpo piu' forte di tutti...decidiamo di avere un figlio,non arriva,dopo 3 mesi un qualcosa dentro di me mi dice di fare delle analisi.In modo molto delicato mi dicono che sono affetto da "AZOOSPERMIA" in pratica non produco spermatozoi...per me e' un colpo micidiale,mi sentivo morire dentro...Barbara mi tira su,ma io per un periodo mi chiudo nella tristezza...faccio varie analisi e un andrologo cui sono in cura mi dice che la soluzione c'e' che secondo lui dalle analisi non e' grave come sembra,probabile ostruzione nei canali.,Passa un po' di tempo,tutto il 2003...le analisi che faccio vanno tutte bene,mi mancava davvero poco alla soluzione.Inizio del 2004 mia moglie inizia ad avere degli atteggiamenti molto freddi...dice che la situazione tra me e lei non va' bene...ecc...in estate 2004 vorrebbe andare con i genitori in vacanza e stare un po' distanti,le dico che secondo me non e' la soluzione migliore....la convinco a fare le vacanze insieme,le facciamo ma vanno malissimo con alti e bassi paurosi da parte sua...a fine agosto torniamo...i primi di settembre mi dice che vuole andare un mese via di casa dai suoi...(pero' i suoi erano ancora in vacanza)approffittare del fatto che la casa dei suoi era vuota e stare un po' sola...faccio di tutto,ma niente lei va' via...Io perdo i primi 10 giorni 9kili....prima di andare via mi dice che sono diventato troppo lineare...troppo scontato...non la stupivo piu'...mi dice che per me non sente nulla...e piuttosto che trattarmi male preferisce non vederemi...i primi di ottobre i suoi tornano a casa...lei 3 giorni prima mi avverte che sarebbe tornata in modo che i genitori non notassero niente.Al ritorno i genitori capiscono la situazione,mi chiedono chiarimenti,ma neppure io riesco a spiegare.Lei quindi torna a casa,io sono un po' freddo con lei....lei mi dice di vedrmi cambiato,piu' sicuro di me...(che roba)La sua nuova idea e di stare insieme a casa pero' ognuno fa' le sue cose(dei separati in casa)io accetto per disperazione fino a meta' novembre...dopo cio' decido di andare dai miei perche' non riuscivo a sopportare la situazione...mi sento meglio,conosco un sacco di gente,lei esce pochissimo,si conosce altri ragazzi,ma non fa' delle grandi uscite....natale lo passa con m i suoi e capodanno non fa' nulla...gli ultimi giorni di dicembre vado a casa per prendere delle cose e vedo lei sul divano che piange...mi abbraccia e mi dice che non sa' quello che vuole che sembra che non e' lei a fare quei comportamenti,mi chiede se possiamo un giorno uscire insieme...le dico di si'...dopo 2 giorni mi chiama e mi chiede di uscire....usciamo una ...due ...tre volte....alla fine torno a casa per riprovare.All'inizio mi dice che non riesce a baciarmi o abbracciarmi....i mesi vanno avanti,rapporti uno al mese se va' bene....lei ha alti e bassi incredibile....spesso mi dice non si puo' andare avanti cosi' ,ci facciamo del male,sto' male io e stai male tu...poi il giorno dopo si comporta come non mi avesse detto niente il giorno prima...Sto' impazzendo....so' che ha una repulsione contro il sesso...ecc....spesso le ho chiesto se tutto questo e' per il figlio,lei dice e ha sempre detto di no...la situazione insieme l'avremmo risolta....ora e' diventata apatica...dice che con me spesso si annoia,poi mi chiede andiamo qui' andiamo da questa altra parte....poi a volte non mi guarda neppure in faccia e a volte mi abbraccia e mi dice sei bellissimo....e indecisa anche nelle cose personali...cambia idea un sacco di volte...io non so' piu' cosa fare...ho paura di come comportarmi...non voglio farla innervosire....non posso farle domande tipo"MI AMI"? Si arrabbierebbe dicendomi "mi chiedi sempre le stesse cose".....voi cosa mi dite?Scusate il topic di sfogo lunghissimo e grazie per chi mi rispondera'...un abbraccio
albatros1993 is offline  
Vecchio 10-10-2005, 13.17.21   #2
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Crisi di identità

Cher Albatros1993,

Ti capisco tantissimo...scrivo per esperienza.Ricordati che nella vita in due,siamo in DUE a crescere.Ognuno di noi cambia.Spesso possiamo entrare in un vicolo nero, il vicolo della CONFUSIONE ,una specie di confusione di identità.Vostro figlio non è arrivato,può darsi che l'ASPETTATIVA ha fatto scombussolare l'equilibrio vostro.Barbara può darsi che sta soffrendo di un inizio di depressione.Andrebbe,può darsi parlo sempre con il può darsi) visitata.Non so dove abiti ma quando abbiamo bisogno di un aiuto bisogna trovare la persona adatta.Ci sono delle terapie di coppia da potere frequentare.

Lei è confusa,tu hai perso diversi chili e non ne puoi più!!Parla con lei e vedete se volete fare qualcosa per la vostra coppia.IL DIALOGO E' MOLTO IMPORTANTE e può darsi che tu si sblocchi e avrete un bel bambino per casa!


Nel dolce dormire nasce il dolce fiorire
****************************** *
klee is offline  
Vecchio 10-10-2005, 13.19.29   #3
albatros1993
Ospite
 
Data registrazione: 10-10-2005
Messaggi: 11
grazie per la risposta....lei mi dice sempre che e' confusa....ma non vorrebbe mai andare da uno psicologo di coppia perche' ribadisce sempre che il problema e' il suo...sola pero' accetterebbe di andare...
albatros1993 is offline  
Vecchio 10-10-2005, 13.23.35   #4
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
per prima lei

Allora falla andare lei prima.Avrà da dire tante cose allo psicologo da sola.Provate perchè vivere così è un AGONIA.(Non guardare i miei errori di italiano,non sono madrelingua italiana)
klee is offline  
Vecchio 10-10-2005, 13.26.43   #5
albatros1993
Ospite
 
Data registrazione: 10-10-2005
Messaggi: 11
ok...spesso sai lei mi dice non si puo' andare avanti cosi'...soffriamo entrambi....poi il giorno dopo si comporta normalmente....non so' se puo' servire,ma rapporti quasi zero....
albatros1993 is offline  
Vecchio 10-10-2005, 13.32.55   #6
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
Emozioni nuove

Si,è normalissimo.Una donna ha bisogno di sentirsi bene con se stessa per avere rapporti anche con il marito.Poi,ricordati che l'essere umano vive di sensazioni,di emozioni.Il cuore vive prova emozioni nuove è tutto NATURALE...

Lavora Barbara?
klee is offline  
Vecchio 10-10-2005, 18.08.09   #7
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Caro Albatros,
io la vedo così: tua moglie non ti ama più. Non posso dire se in conseguenza delle difficoltà procreative o altro.

Ti ha rivoluto indietro poichè il meccanismo è fatto così: il vedere che tu riuscivi, pur faticosamente, a rifarti una vita ha fatto scattare in lei la molla del ripigliarti. Quando però hai perso 1 Kg al giorno non ti rivoleva, giusto?

Non è cattiveria: l'animo umano funziona così. Anche il mio ed il tuo. Specularmente dunque, anche per te è così: non l'hai mai desiderata così tanto come in questa crisi, giusto? Ma tutto ciò non è amore: è il suo sottoprodotto che alcuni chiamano passione.

Abbandonerei ogni velleità di ricostruzione del rapporto e, nel migliore e più garbato dei modi possibili, cercherei di rifarmi una vita.

Forza! Fatti forza che ce la puoi fare!



Alle

P.S.
ricordati di essere giusto: lei potrebbe aver avuto uno chock importante dalle difficoltà che vi sono occorse e, per delicatezza, non ti risponderà mai affermativamente. Ma questo dato ti serve solo per amministrare giustamente questa situazione non per recuperarla.

P.P.S.
digita se ti aiuta..........
freedom is offline  
Vecchio 10-10-2005, 22.49.13   #8
albatros1993
Ospite
 
Data registrazione: 10-10-2005
Messaggi: 11
non posso accettare che tutto l'amore che sembrava provare per me si sia bruciato cosi'....per un problema che non ho voluto....e' risolvibile.....ma si combatte in 2 nella vita---
albatros1993 is offline  
Vecchio 10-10-2005, 23.31.08   #9
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Citazione:
Messaggio originale inviato da albatros1993
non posso accettare che tutto l'amore che sembrava provare per me si sia bruciato cosi'....per un problema che non ho voluto....e' risolvibile.....ma si combatte in 2 nella vita---

Hai ragione: anche a me stupisce che deponga le armi senza combattere. Tu hai detto che ci sono serie possibilità di risoluzione, giusto?

Tuttavia lei non ti ama più. Forse questa cosa è stata solo la goccia che le ha rivelato che non ti ha mai amato. Non posso sapere. E anche tu puoi sapere solo se lo senti dentro di te. Abbandona ogni speranza che lei ti possa spiegare: è la prima ad essere in confusione.

Lei sa solo che non ti ama più ma, allo stesso tempo, non vuole perderti. Non si sa mai.

Tu hai scritto perchè sai già come stanno le cose.

A te l'ardua scelta di ridurre le sofferenze per entrambi. Lei, per debolezza poverina, non ce la fa.

Ma non ti rendi conto che ti ha fatto molto male? Cos'è 'sta storia di andare dalla mamma? Per poi peraltro tornare da te per non dover dirglielo? E quando tu, disperato, torni a casa dai tuoi e ritorni a prendere le tue cose........una bella scena madre!

Ma ti rendi conto che non vuole nemmeno venire a letto con te? Una volta al mese quando va bene...............

Fai leggere le mie parole a qualcuno che ti vuole bene. Rimarrai stupefatto come anche la conoscenza siperficiale delle cose possa essere vicina alla realtà quando non si è coinvolti e si ha qualche beretta in testa..............

Ti abbraccio e..................te l'ho già detto: ce la puoi fare!

Fatti forza e fai quello che devi fare.


Alle
freedom is offline  
Vecchio 11-10-2005, 11.57.10   #10
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
amanti

Juste,juste... MITO MISTICO è giusto,anche se sono una donna la vedo così per gli uomini.Così le donne finirebbero di fare LE MAMME..e potrebbero rilassarsi e diventare AMANTI..
klee is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it