Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 24-03-2006, 12.02.18   #41
Joolee
Soleluna
 
L'avatar di Joolee
 
Data registrazione: 25-08-2005
Messaggi: 427
magari l'amore si trasforma in disprezzo, in odio...
Joolee is offline  
Vecchio 24-03-2006, 12.46.15   #42
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Orsaminore
perchè l'amore non può finire? se la persona che amiamo si comporta in un modo che lo fa, diciamo, "scadere" ai nostri occhi, l'amore, che secondo me ha bisogno un minimo di essere alimentato, va diminuendo, poi finisce.
non parlo di tradimento, perchè lì ti ritrovi tradito ma non è che smetti di colpo di amare quella persona.
ma se scoprissimo che il nostro partner (x fortuna non parlo per esperienza - x ora ) fa delle cose per cui , non so bene come spiegarmi, "ti cade sotto la suola delle scarpe", non so, si comporta male con gli altri facendo delle azioni per noi considerate riprovevoli, oppure cambia visione delle cose e diventa un'altra persona che a noi non piace, se questa cosa va avanti tanto tempo alla fine l'amore non finisce?

come al solito sono mooolto chiara nei miei discorsi... per ora non riesco ad esprimermi meglio

Se l'amore finisce, o si trasforma in disprezzo e odio, secondo me significa che non è mai stato amore. Significa, come dicevo, che volevamo da quella persona dele cose, non che amavamo la persona.
Come dice chi fa l'esempio dei figli, anche se tuo figlio diventasse un assassino, lo ameresti lo stesso. O almeno così si usa dire...

Se ami una persona, se la ami davvero, la ami per quello che è, non per quello che ti da.
Se l'amore è codizionato, non è amore. E' un'altra cosa. Il mio non è un giudizio di valore, è una definizione.

Una persona che amo può cambiare fino al punto che io posso desiderare di non condividere più con lui la quotidianità. Ma se l'amore che provavo per lui si trasforma in disprezzo o in rancore, allora non era lui che amavo, ma quello che lui rappresentava nella mia vita.
Quello che è certo, è che la maggior parte delle relazioni di coppia si fondano sul volere dall'altro delle cose e non sull'amore, al punto che tendiamo a chiamare amore il volere delle cose dall'altro. Io, però, preferisco non farlo.


Fragola is offline  
Vecchio 24-03-2006, 12.54.51   #43
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Sarebbe un disastro se l'amore non si trasformasse! Vorrebbe dire che non permettiamo a noi stessi e agli altri di cambiare!!! Visto che parlate dell'amore per i figli come unico grande amore (cosa su cui non concordo affatto!), pensa che disastro sarebbe se io oggi amassi mio figlio come lo amavo vent'anni fa! Così, come cambiano i nostri figli, noi cambiamo, i nostri amici cambiano, i nostri patner cambiano. E cambiano quindi i modelli relazionali che abbiamo con loro. Non preparo più i biberon per mio figlio, non gli canto più ninnananne. Adesso parlo con lui e soprattutto permetto che si faccia la sua vita. Presto non vivrò più con lui. Allo stesso modo può succedere che due persone che hanno percorso insieme un tratto di vita, decidano di prendere strade diverse. Ma se una parsona la si è amata veramente, non si smette di amarla. Se si smette di amarla, significa che non la si è mai amata. Significa che da quella persona volevamo delle cose, non cha la amavamo.

ìSecondo me il sentimento è lo stesso. Forse cambia il modo di esprimerlo.
Se voglio bene a mio figlio da piccolo lo esprimo con le coccole, poi con l'educazione, infine con il supporto.
L'amore non è cambiato. E' sempre volere il bene del figlio. Volerlo vedere crescere, volerlo rpoteggere ed aiutare.
Non è cambiato nulla nella sostanza solo nella forma.

Comunque non dico che l'amore non si possa traformare.
Ma che questo viene usato molto speso come scusa.

Vi presento un esempio pittoresco ma di cui ne ho visti tanti nella mia generazione (Classe 75-85)
Per esempio un mio amico è stato lasciato perché la ragazza è stata invitata per un mese di vancaza ad ibiza dal EX.
Avveva lasciato l'EX perché nonostante all'inizio ne fosse follemente innamorata ha detto di aver capito di essersi sbagliata...
Poi se ne e ricordata ed è riemerso il "sentimento latente" che a sua detta e naturale che rimanga.
Ha passanto una splendida vancanza ad Ibiza ma al ritorno pian piano se ricordata cosa non gli adava bene... ed e tornata con il mio amico dicendo che finalmente aveva capito quanto lo amava solo dopo averlo perso.
La cosa è durata fino a che non ha consociuto un altro tizio. Colpo di fulmine (con un figon ricco e ambizioso facile avere colpi di fulmine) e questo le ha fatto capire che il sentimento che provava epr il mio amico non era amore perchè non era altrettanto folgorante ma che è più affetto e stare bene assieme e voleva tenerselo come amico fraterno e confidente.

Il mio amico l'ha mandata a cagare. L'ha evitata per più di un anno... poi lei tornata da lui dicendo di aver capito di amarlo veramente, prima che poteva averlo sempre non riusciva a capirlo ma dopo essere stata scacciata è capito la verità...

Allora... capisco che un amore può cambiare.
Ma i sospetti che la ricerca di felicità di sesso di soldi e di sicurezza abbiano influito sul cambiamento è piuttosto forte.
Chimera is offline  
Vecchio 24-03-2006, 13.03.30   #44
Bunny
Ospite abituale
 
L'avatar di Bunny
 
Data registrazione: 15-02-2006
Messaggi: 222
Citazione:
Messaggio originale inviato da Chimera
ìSecondo me il sentimento è lo stesso. Forse cambia il modo di esprimerlo.
Se voglio bene a mio figlio da piccolo lo esprimo con le coccole, poi con l'educazione, infine con il supporto.
L'amore non è cambiato. E' sempre volere il bene del figlio. Volerlo vedere crescere, volerlo rpoteggere ed aiutare.
Non è cambiato nulla nella sostanza solo nella forma.

Comunque non dico che l'amore non si possa traformare.
Ma che questo viene usato molto speso come scusa.

Vi presento un esempio pittoresco ma di cui ne ho visti tanti nella mia generazione (Classe 75-85)
Per esempio un mio amico è stato lasciato perché la ragazza è stata invitata per un mese di vancaza ad ibiza dal EX.
Avveva lasciato l'EX perché nonostante all'inizio ne fosse follemente innamorata ha detto di aver capito di essersi sbagliata...
Poi se ne e ricordata ed è riemerso il "sentimento latente" che a sua detta e naturale che rimanga.
Ha passanto una splendida vancanza ad Ibiza ma al ritorno pian piano se ricordata cosa non gli adava bene... ed e tornata con il mio amico dicendo che finalmente aveva capito quanto lo amava solo dopo averlo perso.
La cosa è durata fino a che non ha consociuto un altro tizio. Colpo di fulmine (con un figon ricco e ambizioso facile avere colpi di fulmine) e questo le ha fatto capire che il sentimento che provava epr il mio amico non era amore perchè non era altrettanto folgorante ma che è più affetto e stare bene assieme e voleva tenerselo come amico fraterno e confidente.

Il mio amico l'ha mandata a cagare. L'ha evitata per più di un anno... poi lei tornata da lui dicendo di aver capito di amarlo veramente, prima che poteva averlo sempre non riusciva a capirlo ma dopo essere stata scacciata è capito la verità...

Allora... capisco che un amore può cambiare.
Ma i sospetti che la ricerca di felicità di sesso di soldi e di sicurezza abbiano influito sul cambiamento è piuttosto forte.

cavolo questa storia fa addirittura un po` ridere...pazzesco quanto la gente si faccia prendere per il cu** solo in virtu` di una scopata. e bien...chiamiamo amore questo...non avevo mai sentito tali livelli di follia
Bunny is offline  
Vecchio 24-03-2006, 14.04.57   #45
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Chimera
ìSecondo me il sentimento è lo stesso. Forse cambia il modo di esprimerlo.
Se voglio bene a mio figlio da piccolo lo esprimo con le coccole, poi con l'educazione, infine con il supporto.
L'amore non è cambiato. E' sempre volere il bene del figlio. Volerlo vedere crescere, volerlo rpoteggere ed aiutare.
Non è cambiato nulla nella sostanza solo nella forma.


No no, ti garantisco che il sentimento cambia! Se tu sei "classe 75/85" probabilmente non hai mai provato a vedere tuo figlio che diventa adulto!!! Cambia tutto. Ma proprio tutto. Se lo ami cambia tutto. Se invece "vuoi delle cose da lui", e spessissimo succede anche con i figli, allora può anche non cambiare niente, ma in quel caso non è amore!
Ma ci pensi se i sentimenti verso mio figlio fossero ancora di protezione? E' un uomo! Non lo posso più proteggere se non a costo di danneggiarlo. Il mio ruolo adesso è lasciarlo libero!!! Ma ti sembra possibile che si possa provare lo stesso sentimento per un cucciolo che ti si addormenta tra le braccia e per una persona adulta? A me no! Vorrebbe dire che il mio sentimento non è toccato da quello che l'altro è. Vorrebbe dire che è una cosa autoreferenziata. Vorrebbe dire che mi starei raccontando di amare mio figlio mentre invece nemmeno lo vedo per quello che è.


La storia che racconti, è semplicemente la storia di una persona molto giovane che non ha ancora capito cosa vuole dalla vita e che non ha ancora imparato cosa sia l'amore. L'amore non è un istinto. Nemmeno quello verso i figli!!! Che anzi, probabilmente è l'amore più difficile di tutti. L'amore è uha cosa che si impara mano a mano che si impara a vivere. Mano a mano che si contruisce l'armonia con se stessi. Si può amare veramente solo se si è trovato un certo equilibrio interiore. A trent'anni è possibile. A venti... poche persone sono abbastanza mature per amare veramente. Pochissime.
Desiderano, si emozionano, si "innamorano", ma amare l'altro per quello che è, è proprio un'altra cosa!
Fragola is offline  
Vecchio 24-03-2006, 18.40.29   #46
Orsaminore
Ospite
 
Data registrazione: 21-02-2006
Messaggi: 34
Secondo me siamo sempre al punto cruciale: ciò che ognuno intende per amore,essendo, secondo me, impossibile catalogare e definire l'amore.

Quindi non riesco a pensare "questo è sbagliato, questo no" tutto ha un senso, però, quello che io penso è:
io amo una persona per quello che è. fin qui tutto ok.

ma se la amo per quello che è vuol dire che è, secondo me, una bella persona, almeno nel momento in cui me ne innamoro, perchè se così non fosse, per quale motivo dovrei amarla? a parte l'attrazione fisica, non riesco a capire cosa vuol dire amare una persona anche se non ci piace...

non so se riesco a spiegarmi bene ami un figlio anche se è un assassino,ma forse per i figli è un discorso diverso, c'è il legame di sangue che volenti o nolenti non si può cancellare, ma qui non posso mettere "il becco" in quanto non ho figli quindi penso non possa capire...

ma il tuo partner lo ami per quello che è, ma se scopri che è, che ne so, un pedofilo o un serial killer .... o se con il passare del tempo le qualità di quella persona che ci hanno fatto innamorare svaniscono... perchè si comporta male , che so, per esempio lascia debiti con amici e sparisce, fa insomma azioni che abbiamo sempre considerato riprovevoli... cosa amiamo ancora in quella persona?

cosa si intende "amare per quello che è"?

mi assento, nel weekend non ci sono...

a lunedì
Orsaminore is offline  
Vecchio 24-03-2006, 19.39.33   #47
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Psicologicamente parlando, l'innamoramento non è amore. Sono proprio due cose diverse. L'innamoramento è un gioco di proiezioni. Quando ci innamoriamo, non conosciamo la persona di cui siamo innamorati. Proiettiamo qualcosa su di lei. (o lui)
L'amore inizia quando, dopo aver riconosciuto e ritirato le proiezioni, iniziamo a conoscere quella persona e ad amarla per quello che è davvero.
Le proiezioni non sono solo illusioni. Perchè si possa proiettare qualcosa su qualcuno occorre che questa persona offra dei "ganci proiettivi" a cui noi possiamo appendere la nostra immagine. Insomma, l'altro non è uno schermo qualsiasi, è uno schermo adatto alla nostra proiezione. Per questo può succedere che l'altro non ci deluda del tutto e che l'innamoramento di trasformi in amore. Ma non succede sempre. Comunque, fino a che non abbiamo ritirato la proiezione, non si può parlare di amore.

Fragola is offline  
Vecchio 25-03-2006, 07.23.01   #48
Pippo
Per aspera ad astra.
 
L'avatar di Pippo
 
Data registrazione: 02-11-2005
Messaggi: 64
Per Fragola:
Tutto molto bello cio che dici, peccato che è tutta una illusione,
l'amore come l'innamoramento è un illusione.
Pippo is offline  
Vecchio 25-03-2006, 11.02.46   #49
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
@Fragola:
Questi sono diversi modi di esprimere... ma il volere il bene del figlio non è che scompare.

La voglia di protezione è solo sopita. Proprio perchè i figlio grande e diventato uomo e non ne ha più bisogno (si spera).

Ma se ce ne sono le condizioni la mamma torna ad essere mamma. Non credo che nessuna madre sarebbe in grado di dire "ora sei grade arrangiati e se non ce la fai muori".

Non conosco nemmeno 1 madre o nonna che corrisponda alla tua descrizione e che sia veramente pronta a rinunciare a proteggere il figlio perché grande.

Son sarà più tenergli la manina quando a paura del buio... Magari e stargli vicino quando diventerà padre. Auitarlo se ha problemi economici. Consolarlo e riaccoglierlo a casa quando si separa dalla moglie che gli ha fregato la casa... coprirlo quando e indagato

E questo non perché l'amore cambi dinuovo... Semplicemente perché non è mai cambiato.
Amore,volere il suo bene,voglia di porteggerlo, di aiutarlo a crescere in modo da poter morire senza rimorsi sapendo che se la potra cavare da solo.
Chimera is offline  
Vecchio 25-03-2006, 11.08.38   #50
bomber
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-09-2003
Messaggi: 4,154
Citazione:
Messaggio originale inviato da Pippo
Per Fragola:
Tutto molto bello cio che dici, peccato che è tutta una illusione,
l'amore come l'innamoramento è un illusione.



Insomma tu dici che l'amore non esiste ???
beh allora ...
'amore non esiste e la vita è una merda ... per cui cosa ci facciamo al mondo???
bomber is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it