Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 28-11-2002, 08.16.50   #31
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
ma ti rendi conto di ciò che dici????
credi che davvero l'assenza di pensiero sia amore? Non basta far proprio un pensiero o una flosofia, forse ragionarci sopra è più utile.
Insisto con la solita manfrina, un occidentale difficilmente concepirà l'assenza di pensiero..., l'annullamento del proprio io...le passioni fanno parte dell'anima e se esistono è perchè a qualcosa servono, non solo, ma anch'esse sono emanazioni della stessa origine...

sto perdendo la voglia di parlare, forse ha ragione una persona a me molto cara.... quando dice, non parlare, non dire nulla....
saluti
deirdre is offline  
Vecchio 28-11-2002, 15.23.08   #32
moorinne
Clandestina di Argo
 
L'avatar di moorinne
 
Data registrazione: 29-07-2002
Messaggi: 39
Un conto è pensare, per pura curiosità intellettuale, a come sarebbe il mondo se l'amore non esistesse e un conto è affermare: "Ho deciso che non voglio più provare amore".

Non ho idea di come sarebbe la vita del genere umano senza amore; sarebbe un po' come chiedersi come sarebbe la terra se avesse due lune anziché una: ovvero tempo perso dato che E' OVVIO che di luna ce n'è una soltanto.

E comunque se non ci fosse l'amore, probabilmente si soffirebbe comunque per altre cose.

Quindi la tua provocazione è banale almeno quanto, secondo te, lo sono le risposte che sono state date.

Per quanto riguarda il non voglio più provare amore perché l'amore porta con sé anche la sofferenza, ti faccio semplicemente notare che se tua madre avesse deciso di non avere figli per paura dei dolori e delle preoccupazioni legati a un parto, tu non saresti nemmeno nata.

Dato che per te le risposte al tuo thread sono scontate e ti fanno passare la voglia di parlare, non ti faccio perdere tempo spiegandoti cosa ne penso io.

La cosa che mi dispiace di più è che se riconduci un'espressione (forse non originalissima) come "per amare bisogna lasciare che il cuore sia aperto" ad un contesto buonista di stampo cattolico-moralistico come quello della tua insegnate suora, è evidente che non hai capito assulutamente NIENTE di quello che si intendeva dire con quella frase.

Nessun problema: quando incontrerai una persona che per te sarà così speciale da farti scoprire quanto sia enormemente più potente la tua forza interiore della tua sofferenza nello starle vicino o nel perderla, capirai da sola anche cosa significa "avere il cuore aperto".

E forse la smetterai anche di farti domande assurde covenendo con tutte queste aspiranti suore sul fatto che non ha molto senso una esistenza privata dell'esperienza forse più bella e più ricca che possa capitare a un essere umano.

Condizione necessaria è che lui ami allo stesso modo te, altrimenti quella potenziale esperienza meravigliosa potrebbe trasformarsi, invece, in acidità verso le persone che quella cosa l'hanno vissuta e non vorrebbero mai rinunciarci malgrado la soffrenza..................
moorinne is offline  
Vecchio 28-11-2002, 15.47.04   #33
moorinne
Clandestina di Argo
 
L'avatar di moorinne
 
Data registrazione: 29-07-2002
Messaggi: 39
Mi dispiace essere stata un po' dura: non ti conosco e non ho nulla di personale contro di te, davvero.

E credo anche che il tuo thread sia il frutto di una situazione poco piacevole che ti ha fatto soffrire un bel po'. Se è così mi dispiace molto e hai tutta la mia solidarietà.

E solo che in un' epoca come quella in cui siamo costretti a vivere, in cui tutto è dato, tutto è dovuto, tutto è facile, mi da veramente sui nervi vedere anche "provocate" quelle persone che ancora hanno il coraggio di amare senza chiedersi se convenga oppure no.


Buona fortuna.
moorinne is offline  
Vecchio 28-11-2002, 22.45.32   #34
cyrano
Ospite
 
L'avatar di cyrano
 
Data registrazione: 27-11-2002
Messaggi: 17
Cool

Dunque cara deirdre
tu hai ragione,
ma io nn ho detto ke l'Amore "E' " l' Assenza di pensiero,
ben si ke la SOSPENSIONE del pensiero,o meglio del pensiero CONCETTUALE(e nn del PENSIERO), ci permette di esperirlo(è più occidentale così?)

Ora se vado a Cercarlo là dove dovrei trovarlo,proprio là nn lo trovo:

se lo cerco neela joia trovo la joia,ma nn l'Amore;
se lo cerco nella Speranza,trovo la speranza,ma nn l'amore;
selo cerco nel dolore,lì trovo solo il dolore,ma L'Amore no;
se lo cerco nelle emozioni o nei sentimenti,trovo le emozioni e i sentimenti,ma nn sono l'Amore

Hai mai provato ad osservare i tuoi pensieri,Solo OSSERVARE, senza entrare Nel pensiero,ma guardare come nasce,come si sviluppa,e come se ne va e guarda ke è possibile lo ha "scoperto" pure la psicologia moderna ,dopo quella della Gestalt!!

Per cui esiste una Attività Mentale ke può osservare e ke è diversa dal pensiero,ke kiameremo Osservatore(=A.M.)

Pensa pure ke (purtroppo per noi)l'oggetto del nostro amore nn è percepibile da noi DIRETTAMENTE,ma è filtrato dal pensiero CONCETTUALE(tu nn ami l'oggetto reale,ma il pensiero/immagine emozione,sentimento,ecc.,di quell'oggetto d'amore)

SE le cose stanno così (e solo se) allora l'unico modo efficace per amare è Percepire l'Amore per quello ke è,o meglio ke nn è!!

E quindi le parole,i concetti nn spiegano perkè nn possono spiegare! HA RAGIONE la PERSONA A TE MOLTO CARA!
NON dire nulla nn parlare
Non è una visione Nikilista sella vita,ma di massima LIBERTA'


cyrano is offline  
Vecchio 29-11-2002, 16.54.59   #35
firenze
Ospite abituale
 
L'avatar di firenze
 
Data registrazione: 28-04-2002
Messaggi: 341
per Deirdre

Non vuoi più amare, o non ami più per la paura di avere?
firenze is offline  
Vecchio 29-11-2002, 17.33.56   #36
moorinne
Clandestina di Argo
 
L'avatar di moorinne
 
Data registrazione: 29-07-2002
Messaggi: 39
x cyrano

Ciao!
Tu hai scritto:
Hai mai provato ad osservare i tuoi pensieri,Solo OSSERVARE, senza entrare Nel pensiero,ma guardare come nasce,come si sviluppa,e come se ne va e guarda ke è possibile lo ha "scoperto" pure la psicologia moderna ,dopo quella della Gestalt!!

Per cui esiste una Attività Mentale ke può osservare e ke è diversa dal pensiero,ke kiameremo Osservatore(=A.M.)



Cosa intendi di preciso? Potresti spiegare meglio come si sviluppa questo meccanismo?
Questo argomento mi affascina e mi piacerebbe saperne di più.

Grazie.
Ciao!

moorinne is offline  
Vecchio 29-11-2002, 20.54.01   #37
Lukra
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-11-2002
Messaggi: 103
Re: x cyrano

Citazione:
Messaggio originale inviato da moorinne
Ciao!
Tu hai scritto:
Hai mai provato ad osservare i tuoi pensieri,Solo OSSERVARE, senza entrare Nel pensiero,ma guardare come nasce,come si sviluppa,e come se ne va e guarda ke è possibile lo ha "scoperto" pure la psicologia moderna ,dopo quella della Gestalt!!

Per cui esiste una Attività Mentale ke può osservare e ke è diversa dal pensiero,ke kiameremo Osservatore(=A.M.)



Cosa intendi di preciso? Potresti spiegare meglio come si sviluppa questo meccanismo?
Questo argomento mi affascina e mi piacerebbe saperne di più.

Grazie.
Ciao!

Condivido l'interesse Mo,mi piacerebbe che ci spiegasse cosa intende con quello che simbolicamente espresso. .

Lukra is offline  
Vecchio 29-11-2002, 21.27.49   #38
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Ciao,
che dire...condivido pure io l'interesse!
r.rubin is offline  
Vecchio 30-11-2002, 18.41.28   #39
cyrano
Ospite
 
L'avatar di cyrano
 
Data registrazione: 27-11-2002
Messaggi: 17
Cool

FIIISKIIIAA....nn pensavo un interesse cosi!!!

heehmm, dunque....non me ne vogliate,ma dato l'interesse, più ke spiegare in dettaglio in questo forum cosa è questo processo mentale & come si sviluppa preferisco consigliarvi di :

1) fare di persona questa esperienza e allora contattate un corso di yoga o meditazione zen (De sono le stesse tecnike ke si usano anke nei sentieri di REALIZZAZIONE Occidentali !!)
Vi assicuro :una esperienza fantastica ke porterete con voi (e utilizzerete) per il resto della vita..

2)qualke testo interessante :

psicologia generale di G.BRUNO VICARIO,ed.CLEUP
I Quattro Pilastri della Saggezza, Buddha,NEWTON COMPTON (costo: circa un euro)
il Buddhismo del TIBET-la kiave per la via di mezzo;S:S: il DALAI LAMA-ed UBALDINI ( mooolto bello e da risposte esatte ai vostri quesiti molto meglio di quanto nn farei io!!!E' scritto per gli occidentali)

buona lettura e a presto!!!
cyrano is offline  
Vecchio 02-12-2002, 17.47.01   #40
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Riferimento da deirdre:

"Buonasera...scusate..ma ho dovuto leggere tutto ora....

dunque..firenze... la battutina sui maghi potevi risparmiartela... non è carina e forse...ma lasciamo stare...

per il resto...se non amassi la vita..secondo voi sarei qui ora?
Mi piace quando vengono poste domande assurde...con risposte scontate....
ho fatto un'affermazione...come dire?...bha una provocazione?
Può essere..anzi..si magari lo è anche....
mi piace quando mi dicono se non hai il cuore aperto..si davvero....mi ricorda quando ero bambina e sentivo i lunghi monologhi della suora mia insegnante..sisisi..grazie Firenze... mi hai fatto tornare in mente un bel ricordo ....

ma voi..prendereste per buona un'affermazione come quella che ho fatto io????? "

Rischio di fare un pò di casino con quanto dirò, ma questa cosa voglio dirla:
mi piace quando vengono poste domande sui sentimenti, scontate, ma anche infinite e profonde, tipo: "ho deciso di non amare più", con un chiaro intento provocatorio, nel senso provocare delle risposte; un'argomento simile alimenta sicuramente delle risposte, e lo ha fatto.
Mi piace altrettanto quando, a delle risposte date con il cuore, banali o no (chi può dire cos'è banale, per me una cosa, per te un'altra), viene con nonchalanche risposto, sprezzando (tra l'altro era evidente la provocatorietà del forum) tali risposte.
Perchè mi piace che si utilizzino per secondi fini questioni tipo l'amore, la pace, la gioia, la libertà;
mi piace che, nella vita, esistano persone che si possono permettere di giocarci, ormai tanto al di sopra dei comuni mortali tanto bisognosi del banale amore; mi piace esistano persone che possono permettersi il lusso di giocare con gli altrui sentimenti, usarli nè più nè meno che per piccoli esperimenti scientifici;
non dico deirdre, che tu hai fatto questo;
Il forum è iniziato con una tua domanda, provocatoria (poteva poi essere vera o no), ma non importa. La domanda c'era ed è stata presa per buona, le risposte erano dimostrazioni, alla fine, d'affetto, messaggi di speranza, proposte d'aiuto.
Metti pure, quanto la domanda era non vera, ma presa per buona, presa seriamente, tanto le risposte erano da prendere seriamente; questo tuo scarto, alla fine, snobbistico e sprezzante riguardo la banalità del tutto, non è che, alla fine, un coronamento di un post come quello da te proposto:
"non voglio più amare"

Nè più nè meno, nella vita, questo comportamento si potrebbe chiamare, manipolatorio.
manipolare sentimenti per secondi fini.
Il tuo secondo fine, continuo a precisarlo, non è così malvagio (alla fine era +o- un test) come il comportamento, nella realtà, di chi è abituato a giocare con i sentimenti altrui, per ottenere ciò che vuole.
es: gli zingari che mendicano con un bambino in braccio, il tossico che mendica per pagarsi la comunità, l'utente che seguo dove lavoro che, esasperando la sua disabilità, mendica compassione, per poi raggiungere i suoi veniali ed egoistici fini.

C'è veramente chi ha smesso di amare, persone che forse sono nate così, forse sono cresciute, che hanno smesso di amare; che l'amore lo fingono soltanto, per un loro vantaggio.
Persone che non riconoscono l'umanità dell'altro, persone senza alcun rimorso, manipolatori. E spesso sono persone molto intelligenti. Ma aride. Che perdono un pò quello che, per me, è il bello, la poesia della vita.
Ma che non si possono poi (io almeno) rimproverare. Posso costringere qualcuno ad amare? Se non ama, e sta bene così, che prosegua per la sua strada, solitaria, fredda, razionale, a volte forse anche geniale.
Il problema esiste per chi cade nelle sue grinfie, manipolato, combattuto, totalmente invischiato in sentimenti che altro non servono che a renderlo schiavo dell'altro.
Forse anche queste persone, poi, incominceranno a pensare, perchè amare? Non voglio più amare.
Ed è possibile.
r.rubin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it