Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 02-12-2002, 21.00.38   #41
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Rubin...è molto bello il tema da te proposto e, che dire...ti ho ispirato una riflessione toccante...
il mio..come tu lo chiami test ....non era affatto un test.... ho fatto quell'affermazione finale perchè non credo si possa vivere senza una qualsiasi forma d'amore....anche piccina...

tu l'hai messo sul personale...ok.... allora, lascio stare i vari tuoi riferimenti...

hai ragione, ci sono persone aride di sentimenti...in particolar modo, d'amore.....ma, credo... che dovrai cercare meglio per trovare un esemplare..almeno, qui...io non ne vedo....

mi rammarica ciò che hai tratto dalla mia frase finale...se ti ho offeso..chiedo scusa....

per il resto rispondo al tuo messaggio privato....adesso ne capisco il senso....

deirdre is offline  
Vecchio 02-12-2002, 22.20.44   #42
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
scusa tu deirdre, forse ho un pò esagerato, ho interpretato male...
mi fai una gran opera di carità con questo tuo messaggio, un'opera... d'amore

Se ho sbagliato io a interpretare la tua frase, allora non devi chiedere scusa tu, ma io.

r.rubin is offline  
Vecchio 03-12-2002, 08.10.33   #43
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Buongiorno.....


Rubin, ho riletto a mente serrena il tuo messaggio (serena, oddio mica troppo)...e ne sono profondamente offesa.
Non credo d'essere una persona arida di sentimenti, tantomeno simile a quella de te descritta.... mi spiace che tu veda in me tutto questo...mi spiace davvero....
buona giornata comunque....

ultima cosa...mi spiace ma non accetto le tue scuse.
deirdre is offline  
Vecchio 03-12-2002, 08.53.53   #44
Ombra
Ospite abituale
 
L'avatar di Ombra
 
Data registrazione: 09-09-2002
Messaggi: 78
scusate...

Scusate se mi infilo in questa discussione, tra l'altro un forum troppo schematico che non lascia spazi per i tonti come me non mi invoglia troppo a scrivere... ma dato l'argomento non ho resistito.

Credo che Deirdre si trovi in una situazione simile alla mia... quando si ha voglia di non amare più per non soffrire?
Molto probabilmente quando si è rimasti scottati da un'esperienza negativa... tipo "ho amato tanto e poi era la persona sbagliata"... e penso anche che una reazione simile sia quasi normale, solo che non si può decidere di non amare, si può anche dirlo ed esserne convinti salvo poi ritrovarsi ad amare di nuovo.......

Il ragionamento comunque sembra logico: ho amato ed ho sofferto, quindi per non soffrire basta non amare...

Ma non amare è di per se una sofferenza.

Il tempo lenisce il dolore, speriamo che non ne passi troppo.
Ombra is offline  
Vecchio 03-12-2002, 13.39.30   #45
moorinne
Clandestina di Argo
 
L'avatar di moorinne
 
Data registrazione: 29-07-2002
Messaggi: 39
Ciao ombra,
forse mi ripeterò adesso.
Io capisco benissimo cosa si provi quando si scopre di aver amato la persona sbagliata.

So benissimo cosa significhi cadere nella spirale del "non voglio più amare" che poi rischia di trasformarsi in "non riesco più ad amare".

Lo so perché l'ho provato in prima persona per anni.

Ma vi dirò di più. Ancora peggio che amare la persona sbagliata, è, dopo essere usciti dalla spirale del non-amore, amare la persona giusta e poi perderla semplicemente perché la vita ha volouto così; e tenersi, volenti o nolenti, il proprio amore al calduccio della propria anima, senza più nemmeno volerne parlare per paura di rovinare qualcosa e affrontare un mondo che nemmeno ci piace tanto con in bocca il sapore amaro di chi sa di avere nascosto un asso nella manica (l'amore che ormai ha perso nella sua concretezza) che non può più usare (perchè un amore tenuto dentro di sé non ha, poi, in fondo, molto senso).

Semplicemente un inferno.

E allora che fare?
Decidere di smettere di amare per porre fine a questo tipo di dolore?
Sono c'accordo con te sul fatto che sia una reazione normale. E tutto sommato credo che non sia impossibile smettere di amare (parlo dell'amore tra un uomo e una donna) per un'intera esistenza.

Ma secondo me (e ho visto abbastanza per esserne relativamente certa) provare a farlo per un periodo per necessità di ritrovarsi è segno di saggezza e farlo quasi inconsapevolmente per autodifesa è segno di (legittima e umana) debolezza.

Ma decidere di smettere di amare per sempre é segno di resa.
Resa nei confronti della vita.

Ora, premetto che la mia vita è fatta di innumerevoli momenti di debolezza intervallati da qualche folgorazione temporanea di saggezza, e vi chiedo, semplicemente: vale la pena accettare di vivere questa esistenza scegliendo il punto di vista di chi ha voluto arrendersi?

Non è, forse, questa la condizione degli zombie, dei morti viventi?
moorinne is offline  
Vecchio 03-12-2002, 17.30.12   #46
Ygramul
Anima Antica
 
L'avatar di Ygramul
 
Data registrazione: 22-07-2002
Messaggi: 423
Non sono originale

Rispondo come avevo già risposto ad un tema analogo in un altro forum:

01.11.02
E' meglio amare...
E' SEMPRE meglio amare. Amare e non essere ricambiati, straziarsi dal desiderio e struggersi di malinconia... poi dolcemente lasciar andare quell'amore ed amare di nuovo, e di nuovo ancora. E poi trovare, un flusso continuo di dolcezza che va e viene, che inonda l'altro e che dall'altro arriva come un'onda, e lasciarsi investire e perdersi in quell'amore fino a rimanerne inebriati, ubriachi e sazi.....
L'importante è mai chiudersi all'amore, qualunque sofferenza si possa aver provato....


Non potrei aggiungere molto di più.....
Ygramul is offline  
Vecchio 04-12-2002, 10.15.28   #47
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Citazione:
Messaggio originale inviato da r.rubin
Riferimento da deirdre:


Nè più nè meno, nella vita, questo comportamento si potrebbe chiamare, manipolatorio.
manipolare sentimenti per secondi fini.
Il tuo secondo fine, continuo a precisarlo, non è così malvagio (alla fine era +o- un test) come il comportamento, nella realtà, di chi è abituato a giocare con i sentimenti altrui, per ottenere ciò che vuole.
es: gli zingari che mendicano con un bambino in braccio, il tossico che mendica per pagarsi la comunità, l'utente che seguo dove lavoro che, esasperando la sua disabilità, mendica compassione, per poi raggiungere i suoi veniali ed egoistici fini.

C'è veramente chi ha smesso di amare, persone che forse sono nate così, forse sono cresciute, che hanno smesso di amare; che l'amore lo fingono soltanto, per un loro vantaggio.
Persone che non riconoscono l'umanità dell'altro, persone senza alcun rimorso, manipolatori. E spesso sono persone molto intelligenti. Ma aride. Che perdono un pò quello che, per me, è il bello, la poesia della vita.


Il problema esiste per chi cade nelle sue grinfie, manipolato, combattuto, totalmente invischiato in sentimenti che altro non servono che a renderlo schiavo dell'altro.
Forse anche queste persone, poi, incominceranno a pensare, perchè amare? Non voglio più amare.
Ed è possibile.

Ma credi di conoscere così bene la persona di cui parli tanto da offenderne l'integrità morale?

Ti sei accorto dell'offesa arrecatale?

Chi sta manipolando?

In quali grinfie saremmo caduti noi che le siamo amici e le vogliamo bene con tutta la sua impulsività e sensibilità?

A chi ti riferisci?
A dei poveri inetti idioti che si lasciano soggiogare dalla bella deirdre???

Giocare con i sentimenti, manipolatore di sentimenti, grinfie in cui cadere?????

Hai pensato che il suo post potesse nascere da un risentimento, da una persona che ha sofferto, e non manipolato?

Ti invito a porgere le tue scuse ... pubbliche ... per rimediare ad un analisi da strapazzo e notevolmente, pesantemente offensiva!
kri is offline  
Vecchio 04-12-2002, 10.54.09   #48
Principiante
Ospite
 
Data registrazione: 03-11-2002
Messaggi: 5
E' difficile capire le persone

Parlare di esperienze altrui...senza capire cosa la ha portata a dire questo........vedere la cosa solo dal proprio punto di vista ....nn è certo il massimo, Per capire si dovrebbe cercare di entrare nei panni dell'altro/a e immedesimarsi, e provare a ragionare con il suo cervello.

Troppo facile dire che una che nn vuol piu amare......significa che sia solo una arida persona.

Forse lo dice xche il troppo amore la ha portata a soffrire...e in un momento di sconforto ...la sua prima reazzione è stata dire Basta.

Troppo superficiale il monologo di rubin, troppo fanciullesco.persona viziata abituata a vivere nella bambagia, e nn si rende conto delle sofferenze altrui, blahhh
Principiante is offline  
Vecchio 04-12-2002, 12.05.10   #49
kri
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-06-2002
Messaggi: 1,297
Re: E' difficile capire le persone

Citazione:
Messaggio originale inviato da Principiante
Parlare di esperienze altrui...senza capire cosa la ha portata a dire questo........vedere la cosa solo dal proprio punto di vista ....nn è certo il massimo, Per capire si dovrebbe cercare di entrare nei panni dell'altro/a e immedesimarsi, e provare a ragionare con il suo cervello.

Troppo facile dire che una che nn vuol piu amare......significa che sia solo una arida persona.

Forse lo dice xche il troppo amore la ha portata a soffrire...e in un momento di sconforto ...la sua prima reazzione è stata dire Basta.

Troppo superficiale il monologo di rubin, troppo fanciullesco.persona viziata abituata a vivere nella bambagia, e nn si rende conto delle sofferenze altrui, blahhh

Ci conosciamo?????

Vedi nessuno può essere manipolato o preso in giro se non lo vuole, ed è facile poi accusare chi si espone mettendo a nudo le proprie ferite, tacciandolo poi di tutto ciò che abbiamo avuto l'orrore di leggere.
Dare una propria opinione è sempre onorevole e lecito ... ma condannare le persone - e quando si parla di sentimenti e vita non si è più virtuali, ma si tocca la sensibilità altrui - in questo modo palese ed offensivo lo trovo gratuito e fà notare come il soggetto accusatore possa dall'alto del suo pulpito lanciare accuse e retrarre la mano ... mi domando perchè?

Superficiale si ... ed anche pieno di presunzioni (da presumere)senza analisi.
kri is offline  
Vecchio 04-12-2002, 13.54.02   #50
r.rubin
può anche essere...
 
Data registrazione: 11-09-2002
Messaggi: 2,053
Non ho tempo di leggere tutto il forum, lo faro,
volevo solo rispondere a Deirdre..
non accetti le mie scuse..vabbè...peace and love comunque
r.rubin is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it