Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 17-04-2006, 17.54.03   #21
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383

Ho visto finalmente "the dreamers" il film che hai citato e onestamente non vedo il nesso col tema del narcisismo. Ancora meno ho visto dei legami con l'omosessualità.
Non c'è una sola scena di sesso omo in tutto il film, ma nemmeno allusioni o comportamenti palesi che possano far pensare ad una intima complicità tra il ragazzo americano Matthew e quello francese Theo...le uniche scene di sesso esplicite sono quelle fra Matthew e la sorella di Theo, Isabell.
Matthew in realtà s'innamora della ragazza e cerca di strapparla al rapporto morboso col fratello senza riuscirci perché lei in realtà ama il fratello.
Quando nella scena finale tutti e tre scendono in piazza e si uniscono ai manifestanti, Theo rinnegando le proprie idee non violente si lancia contro la polizia armato di molotov; tra i due, la sorella sceglie di stare col fratello abbandonando Matthew.
Il film finisce qui, con una separazione che è anche psicologica e politica.
Non si può dire che in questo film non ci sia amore. C'è l'amore inconfessabile ed incestuoso tra i due fratelli; e c'è la passione di Matthew per Isabell.

bside is offline  
Vecchio 17-04-2006, 19.19.32   #22
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
La proiezione era stata selezionata dagli organizzatori della serata sull'argomento del narcisismo...

A me non era sembrato fuori tema. Ma l'arte è così. Ognuno vi legge cose diverse...

Monica 3 is offline  
Vecchio 17-04-2006, 20.48.32   #23
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
>Ma l'arte è così. Ognuno vi legge cose diverse...

Indubbiamente, però bisogna vedere cosa tu intendi per narcisismo...i protagonisti di questo film non mi sembrano dei narcisi nel senso che ne da un qualsiasi dizionario.
Ho letto anche alcune recensioni di questo film e non si parla di narcisismo tanto meno di omosessualità che in questo film non si vede proprio.
Poi posso capire che qualche suora possa scandalizzarsi nel vedere dei giovani che fanno sesso per il puro piacere di farlo, ma da qui a dire che sono incapaci di amare ce ne corre.
Sesso e amore viaggiano su binari separati, ma l'uno non esclude l'altro...il sesso è un modo per entrare in "contatto", per conoscersi, per scoprirsi...
Così come non mi sono sembrati dei giovani disimpegnati. Alla fine scendono tutti e tre in piazza, ma prenderanno strade opposte. Theo arriverà a giustificare la violenza, Matthew invece no.

bside is offline  
Vecchio 18-04-2006, 09.55.58   #24
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Ciao Bside,

siamo probabilmente di generazioni diverse e quindi anche di sensibilità diverse (e in questa affermazione non c'è alcun giudizio di valore).

A me è sembrato che il messaggio del film fosse un messaggio di speranza. Quello che vi ho letto io (ma ho visto il film più di un anno fa e ho dimenticato alcuni particolari) è che scendendo in piazza i ragazzi si salvano da un ripiegamento sterile (stavano morendo asfissiati) su se stessi.

E' il ripiegamento su se stessi che io chiamo narcisismo. Se mi ricordo bene la ragazza voleva finire la vita in quel momento di estasi in cui i tre dormono insieme, come se non esistesse altro al di fuori, così come Narciso annega volendo abbracciare la sua stessa immagine riflessa nell'acqua.

Monica 3 is offline  
Vecchio 18-04-2006, 14.57.57   #25
bside
Ospite abituale
 
L'avatar di bside
 
Data registrazione: 09-09-2005
Messaggi: 383
In realtà la ragazza non cerca di togliersi la vita in un momento di estasi, ma in un momento di disperazione e precisamente quando si accorge che i genitori rientrando a casa li hanno trovati nudi a letto insieme. Temendo che potessero aver capito la natura incestuosa del loro rapporto cerca di togliersi la vita (Isabell questi propositi li aveva annunciati tempo prima a Matthew); ma ecco che nel momento in cui attende la morte, una pietra rompe le finestre di casa e i tre si svegliano. E' un risveglio in ogni senso, una presa di coscienza che li porterà fuori dalla casa dei "giochi" a maturare scelte contrapposte.
Il ripiegamento su se stessi non lo vedo. La scena inziale del film si apre con Isabell legata ad un cancello in una manifestazione di protesta e non mancano nel film discussioni politiche fra i tre. Non sono ragazzi che passano la vita a contemplarsi l'ombelico. La natura stessa del loro rapporto non può ridursi a mera ricerca del piacere o del puro godimento. Le scene di sesso sono piene d'intensità, di passione e riesce difficile inquadrarle solo come un gioco.
Il regista del resto proprio per mantenere indefinito il legame fra i tre sceglie di non mostrare le scene incestuose e non indugia troppo sulle scene di sesso che per altro sono molto poche (un paio).
bside is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it