Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 17-05-2006, 14.17.42   #11
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Ish459
Trovare una persona che SA ASCOLTARTI in un periodo delicato della tua vita, con la quale intraprendi un percorso nuovo, intenso che è quello di aprirti a te stessa con la consapevolezza di essere aiutata e capita.
Questo ha creato una sorta di dipendenza affettiva che trascende anche a livello emotivo-intimo, sulla sfera del personale che ritengo il tuo psicologo avrebbe fatto bene a tenere a bada.
Non sgrido nessuno, credo che la tua reazione sia perfettamente consone con la situazione. Ha estrapolato le tue difficoltà non solo a scopo terapeutico anche con conseguenze emotive molto pericolose. Ovvio che ormai riesci a gestirti da sola davanti ad eventuali problemi ma quella sorta di legame che solo tu hai stabilito con il tuo psicanalista (che dovrebbe rimanere tale, mai amico o confidente) trascende ogni logica motivazione per la frequentazione.
Quindi devi affrontare il passo successivo e nettamente doloroso. Ritengo sia una pecca che lui non lo faccia perché questa cosa a lungo andare può portarti delle gravi conseguenze.. devi piano tagliare la corda...
Prolungare piano piano il tempo fra un incontro e l'altro. Rovesciare i tuoi interessi verso le cose VERE della tua vita, come il tuo figlio, la tua laurea... Hai cose ben più belle e soprattutto CONCRETE.
Non perdere più tempo!

Mi spiace, ma questa intensità "affettiva che trascende anche a livello emotivo-intimo, sulla sfera del personale " è una condizione necessaria perchè ci possa essere lavoro analitico.
Fragola is offline  
Vecchio 17-05-2006, 15.42.20   #12
ammina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2006
Messaggi: 58
beh io ora ho molto interesse per le cose vere della mia vita..e poi ci vado una volta al mese...paradossalmente proprio ora che vivo davvero sento quanta importanza dò a lui..perchè prima,quando avevo un sacco di difficoltà nel gestire le situazioni,credevo che lui fosse importante perchè mi aiutava,adesso sento che è importante e basta..
io sono certa che lui non sia uno sprovveduto..un giorno,qualche tempo fa, avevamo stabilito insieme che la cosa migliore per superare questo mio problema verso di lui era quella di viverla, di parlarne, di cercarsi dentro senza paura..tuttora sono convinta di questo anche se a volte (tipo in questo periodo) soffro..
io dentro di me sento che è inutile voler trovare una soluzione a questa specie di dilemma che ho dentro,credo che il tempo me la darà..a volte però mi prende l'ansia,quando magari ho un momento di confusione anche nel resto ..mi si ingarbuglia tutto comunque mi fa piacere confrontarmi con voi
ammina is offline  
Vecchio 17-05-2006, 15.44.02   #13
ammina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2006
Messaggi: 58
e..dimenticavo..sono d'accordo con fragola..credo che questo legame che sia creato sia stato necessario. sia stata la condizione senza la quale non sarei uscita dai miei problemi.. poi magari c'è anche il risvolto della medaglia ma questo è un altro problema
ammina is offline  
Vecchio 17-05-2006, 16.04.58   #14
acquario69
Moderatore
 
L'avatar di acquario69
 
Data registrazione: 10-04-2006
Messaggi: 1,444
Rovesciare i tuoi interessi verso le cose VERE della tua vita, come il tuo figlio, la tua laurea...

e un marito suppongo
acquario69 is offline  
Vecchio 17-05-2006, 16.33.18   #15
Ish459
Unidentified
 
L'avatar di Ish459
 
Data registrazione: 20-02-2006
Messaggi: 403
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Mi spiace, ma questa intensità "affettiva che trascende anche a livello emotivo-intimo, sulla sfera del personale " è una condizione necessaria perchè ci possa essere lavoro analitico.

Invece non sono assolutamente d'accordo! Leggendo attentamente il post di ammina si vede che l'esigenza dell'incontro anche se ogni mese, il pensarlo costantemente, ma, oh! vi pare normale!
roba da pazzi!
Questa ragazza anche se adesso cerca di "minimizzare" la situazione ha sbagliato in pieno coinvolgendosi a quel punto.
Mi spiace che la pensiate così, attenendoci a quanto detto dall'inizio è una roba da finire quanto prima.

(ho perfino chiesto opinione a chi di pscologia clinica se ne occupa da una vita)

Ciao
Ish459 is offline  
Vecchio 17-05-2006, 16.53.53   #16
ammina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2006
Messaggi: 58
ma sono davvero un caso così grave come dice Ish459?
mi sembra che esageri,almeno lo spero! e comunque se pure fosse come dici tu,una cosa così complicata non la puoi finire da un giorno all'altro..fosse così facile!
capisco anche che è difficile dare un parere non conoscendo la situazione specifica..ma tu Ish mi sembri un po drastico..dici di non stare a perdere tempo..comunque sia il tempo che ho "perso " con lui ti garantisco che ha dato i suoi frutti..
ammina is offline  
Vecchio 17-05-2006, 17.05.48   #17
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da Ish459

(ho perfino chiesto opinione a chi di pscologia clinica se ne occupa da una vita)

Cioè, mi vorresti dire che uno "psicologo professionista" si è arrogato il diritto di fare una diagnosi, di giudicare una relazione transferale e di criticare l'operato di un medico psichiatra solo in base alla tua interpretazione di un post in un forum di Internet?


...e scusa, sarebbe stato sempre il tuo "psicologo" a consigliare di troncare una relazione transferale non risolta?

Ultima modifica di Fragola : 17-05-2006 alle ore 17.11.11.
Fragola is offline  
Vecchio 17-05-2006, 17.31.09   #18
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da ammina
ma sono davvero un caso così grave come dice Ish459?
mi sembra che esageri,almeno lo spero! e comunque se pure fosse come dici tu,una cosa così complicata non la puoi finire da un giorno all'altro..fosse così facile!
capisco anche che è difficile dare un parere non conoscendo la situazione specifica..ma tu Ish mi sembri un po drastico..dici di non stare a perdere tempo..comunque sia il tempo che ho "perso " con lui ti garantisco che ha dato i suoi frutti..

Nessuno, nemmeno il più grande "psi" del mondo, può pretendere di capirti veramente solo da qualcosa scritto su un video. Non sappiamo niente di te e nemmeno del tuo medico. Ognuno di noi ha reagito in base alle sue esperienze o alle suo conoscenze, ma nessuno di noi è un professionista, e anche se lo fossimo...
Io ho fatto un'analisi ed ho vissuto il transfert, quindi non mi stupisce la tua descrizione. Le parole del tuo medico che hai riferito mi sembrano equilibrate. (ho una certa competenza teorica in ambito psicoanalitico) Quindi mi sento di avere fiducia nel fatto che il tutto possa evolversi nel mopdo migliore, cioè verso la tua piena indipendenza e verso una vita che valga la pena di vivere. Ovvio che potrei anche sbagliarmi. Ma allo stesso modo potrebbe sbagliarsi chi vede a tutti i costi nei tuoi sentimenti, che secondo me sono tipici di una relazione transferale, una patologica dipendenza, e vede nel tuo medico un plagiatore in malafede. Devi fidarti più di te che di noi!
Fragola is offline  
Vecchio 17-05-2006, 17.46.24   #19
ammina
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-05-2006
Messaggi: 58
grazie per le tue parole fragola..ovviamente so bene che da poche parole scritte su un forum nessuno di voi puo avere un'idea precisa della mia situazione...figurati che non ce l'ho neppure io ...mi fido di me,col tempo ho inparato una cosa che per me è preziosissima cioè a "sentirmi dentro"...quando sono in difficoltà,invece di farmi prendere dal panico e agire impulsivamente come facevo una volta,cerco di stare calma e di "sentirmi"..e arriva un'intuizione che mi fa superare il problema..
a volte però il panico e la confusione arrivano lo stesso
questo medico che mi ha aiutato dice che non è stato lui a guarirmi ma quello che avevo dentro di me..sono d'accordo ma è stato sentire la sua fiducia nei miei confronti,la sua stima e la sua approvazione incondizionata a fare uscire il meglio da me..forse ha anche fiducia nel fatto che io riesca a gestire nel modo migliore il rapporto con lui...è quello che provo a fare..sicuramente non smetterò mai di mettermi in discussione
ammina is offline  
Vecchio 17-05-2006, 17.49.49   #20
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
infatti ha ragione.
tu ti sei guarita
lui ha solo "provocato" la tua azione.
ma occhio a non diventarne dipendente.
turaz is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it