Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 26-06-2006, 19.48.33   #11
hava
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-12-2005
Messaggi: 542
Conosco persone che lo stare sole le mette in ansia, e cercano continuamente compagnia anche per mezzo del telefono.
A proposito: penso che il grande uso del telefonino potrebbe esprimere un'ansia del genere.
hava is offline  
Vecchio 26-06-2006, 21.05.44   #12
Axiom
Ospite
 
Data registrazione: 26-06-2006
Messaggi: 20
non credo solo il telefonino... l'uomo è un animale da branco ed inconsciamente non saprà mai adattarsi totalmente alla vita solitaria... ergo, cerca di comunicare e di stare in compagnia.... cambia il mezzo (telefono, forums, chat, im) ma il fine è lo stesso...

my 2 cents,
Luca
Axiom is offline  
Vecchio 26-06-2006, 21.27.41   #13
odissea
torna catalessi...
 
L'avatar di odissea
 
Data registrazione: 30-08-2005
Messaggi: 899
Citazione:
Messaggio originale inviato da hava
Conosco persone che lo stare sole le mette in ansia, e cercano continuamente compagnia anche per mezzo del telefono.
A proposito: penso che il grande uso del telefonino potrebbe esprimere un'ansia del genere.

Io non amo la solitudine.O meglio.....non amo stare puramente in compagnia di me stessa.....mi trovo noiosa e alquanto suscettibile.


Succede comunque che delle volte desidero la solitudine per ricaricarmi un po' a allora mi ritaglio un po' di tempo per me stessa......e subito dopo devo escogitare il modo di ammazzarlo questo tempo. Non riesco stare con le mani in mano.....devo leggere, forumeggiare, uscire a far shopping, correre, palestra....tutto purchè possa occupare il tempo. Sarei forse in grado di fumare un pacchettino di sigarette per ammazzare il tempo.
La solitudine per me ha senso se posso occuparmi di quelle attività che mi piacciono e che richiedono non ci sia gente attorno. Senza lo svolgimento di queste attività....non riesco a star sola, u anche per semplice noia, e devo telefonare a qualcuno o andare a trovare un po' di gente.....se no mi deprimo.
Ad esempio non sono nemmeno capace di prendere il sole: o mentre lo faccio dormo, e mi passa il tempo, o leggo o ascolto musica......devo trovare un pretesto per distrarmi insomma.

Ultima modifica di odissea : 26-06-2006 alle ore 21.29.38.
odissea is offline  
Vecchio 26-06-2006, 22.18.49   #14
Bunny
Ospite abituale
 
L'avatar di Bunny
 
Data registrazione: 15-02-2006
Messaggi: 222
me stessa è la persona più interessante con la quale sto...ahahahahhaha

ovviamente scherzo, però se non avessi dei momenti in cui stare sola con me stessa non riuscirei a stare con gli altri.
ho bisogno dei miei spazi, delle mie cose da fare...di imparare qualcosa per me.
Bunny is offline  
Vecchio 27-06-2006, 09.57.06   #15
feng qi
Ospite abituale
 
L'avatar di feng qi
 
Data registrazione: 15-10-2005
Messaggi: 560
noi siamo soli

Citazione:
Messaggio originale inviato da hava
Vi capita alle volte di aver bisogno di trascorrere un dato periodo di tempo soli con voi stessi senza la presenza d'altri? E quale influenza ha su di voi?
--------------------------------
Personalmente lo stare da sola può essere necessità di qualche ora e basta, perché sento molto in me l'unione carnale e spirituale con le persone che amo. Per cui sarebbe come dire: mah, per due giorni mi va di vivere senza lo stomaco..Sarebbe un assurdo, no? Quindi bisogna definire chi sono gli altri. Certo se per altri intendiamo l'ambito lavorativo, allora sì, certe volte mi devo assolutamente distaccare. Ma ripeto, non con i miei legami profondi, che anzi mi ricaricano.

Ma pensate se Dio facesse sti discorsi del tipo: mah per un mesetto mi va di mandare a fan.... il genere umano, così per ricaricarmi.

Per cui tornando alla discussione, per me lo stare sola significa ricordarmi di fortificarmi in me stessa, anche se poi la forza più grande mi viene dalla condivisione degli affetti. Però il lavoro con se stessi é importante perché mi va sempre di ricordare a me stessa che i momenti più veri dell'esistenza, nascita, dolore e morte, sono quelli in cui noi ci sentiamo soli e siamo soli..chi si può prendere il nostro dolore fisico o spirituale? Chi può morire per noi? per cui é importante per me ricordarmi di lavorare su me stessa, di cercare e nutrire in me la forza che mi serve nei momenti duri della mia vita.

sono in fase di elaborazione, per cui, abbaite pazienza.
Un abbraccio
feng qi
feng qi is offline  
Vecchio 27-06-2006, 10.54.44   #16
iaia26
Ospite
 
Data registrazione: 19-06-2006
Messaggi: 4
star soli o solitudine

Ciao a tutti. Ogni volta che provo a rispondere a qualcuno inevitabilmente perdo tutto e devo ricominciare a scrivere. Quindi ora proverò a fare un riassunto del mio messaggio precedente...andato perso naturalmente!!!
Io credo di essere una persona a cui non piace star sola. Il perchè è facilmente individuabile. ogni volta che sento la necessità di stare un pò con me, e questo accade spesso, mi ritrovo a fare l'elenco dei miei difetti e ne scopro sempre di più. Io credo che chiunque sia migliore di me, secondo me io rappresento la feccia, il fondo. Ma la cosa che mi fa soffrire di più in questi momenti è il constatare che, nonostante mi impegni molto, non riesco a cambiare. Vorrei...ma peggioro soltanto. Se a qualcuno serve una mano, anche se mi ha fatto soffrire, io sono sempre disposta ad offrire il mio aiuto, perchè penso di essermi meritata quel dolore. Insomma, il mio star sola non coincide assolutamente con uno status mentale di serenità, ma scivola nel dolore provocato dal senso di solitudine che provo e poi finisce nel trasformarsi in senso di colpa. Secondo voi, dunque, ho ancora qualche speranza di riuscire ad imparare a stare sola, ma soprattutto a stare sola e bene con me stessa? Io comincio a pensare di no! Un bacione a tutti
iaia26 is offline  
Vecchio 27-06-2006, 11.22.41   #17
mandi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 22-06-2006
Messaggi: 57
Forse cominciare a volersi più bene, e non continuare a coltivare questi"sensi di inferiorità" (non so se é il termine più appropriato), cercare di costruirsi pian pianino basi solide con le quali riuscire a mettersi in gioco con gli altri, non per una sorta di autopunizione. non é tutto rose e fiori ma se parti già così... Troverai sicuramente persone che ti apprezzeranno per come sei dentro, non per l'aspetto fisico, a volte basta un pò di pazienza! ciao
mandi is offline  
Vecchio 27-06-2006, 12.49.06   #18
dalmatina7
Ospite abituale
 
L'avatar di dalmatina7
 
Data registrazione: 09-06-2006
Messaggi: 134
ahimè

Citazione:
Messaggio originale inviato da Axiom
dalmatina, se inizi a sentire il bisogno di staccare la spina evidentemente un motivo c'è. Lo stare da soli, in mia opinione, serve appunto per poter liberare la mente e poter riflettere in maniera più tranquilla. Conosco la sensazione che descrivi, la paura di poter ferire gli altri... ma come puoi far stare bene chi vuoi bene se prima non sei TU a star bene con te stessa?

Scusa la frase un pò contorta... ma spero si riesca a capire il senso :P

Una maniera più egoistica di vedere la cosa: nei limiti del possibile, TU dovresti essere il centro del tuo mondo. Se senti di aver bisogno di un pò di solitudine, fallo Per quanto qualcuno può volerci bene e starci vicino, alla fine dobbiamo sempre e solo contare su noi stessi.

Cheers,
Luca

quanto hai ragione, me lo ripeto sempre e lo scordo altrettanto spesso!

Ogni volta che penso che dovrei prendermi più cura di me stessa e magari per questo starmene un pò per conto mio mi comincio a sentire egoista... nel senso cattivo, ma come si fa a trovare il senso buono dell'egoismo? vorrei tanto vederlo anch'io!
dalmatina7 is offline  
Vecchio 27-06-2006, 13.17.59   #19
Axiom
Ospite
 
Data registrazione: 26-06-2006
Messaggi: 20
E' una cosa che si impara sulla propria pelle
Sia quando vedi persone che ritenevi amiche voltarti le spalle quando ne hai bisogno... sia quando, a causa del troppo stress emotivo, ti ritrovi a far cose che hanno, come conseguenza, il farti perdere qualcuno a cui tieni davvero.

Non c'è bisogno di essere egoisti nel senso peggiore del termine ma, secondo me, bisogna tenere sempre ben chiaro in testa che TU sei la persona più importante per te stessa... questo, almeno, fin quando non arrivano dei figli. Lì cambia tutto radicalmente

Non sono ancora genitore.. ma è la sensazione che ho. Al momento penso a prendermi cura di me stesso.. stare bene e far star bene chi amo. In futuro, quando avrò dei simpatici nanetti che scorazzano per casa, saranno loro il centro del mio mondo.

Un abbraccio,
Luca
Axiom is offline  
Vecchio 27-06-2006, 13.48.37   #20
klee
Ospite abituale
 
L'avatar di klee
 
Data registrazione: 04-01-2005
Messaggi: 0
"Stare soli con se stessi..facciamo compagnia a noi stessi.."

Penso che ogni tanto abbiamo bisogno di stare da soli per capire quello che proviamo,che sentiamo..per capire le nostre irre,i nostri pianti..

Stare da soli fuori dallo "stress"..per me "stress" significa anche fuori dalla "troppa gente"..
Dobbiamo imparare a stare da soli di più..perchè delle volte non capiamo "chi veramente siamo"..

Non è facile "stare da soli"..ma più si è soli e più troviamo

"nuovi Soli dentro di noi"
klee is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it