Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Psicologia
Psicologia - Processi mentali ed esperienze interiori.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Percorsi ed Esperienze
Vecchio 27-06-2006, 13.54.40   #11
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland
|)


giusto per restare in tema ludico(stavi scherzando, vero?.....tu stavi scherzando no?...........??????)

non vi e' mai capitato di sentire la dolce meta' di un amico/amica che dice sottovoce'.....mi tradisce, lo so per certo, non vuole fare l'amore con me/lo fa distrattamente/l'ho sentito/a lontano l'ultima volta che l'abbiamo fatto' o cavolate del genere, quando invece il vostro amico/amica vi confessa , in separata sede, i suoi problemi di lavoro, stanchezza, solitudine coniugale ecc...?

oppure uno dei due della coppia amica vantarsi (e magari pure sentirli di notte nella stanza d'albergo vicina )di avere un buon rapporto di coppia e di conoscersi a fondo e sapere che invece l'altro ha una vita parallela?


per questo ho rivolto quelle domande; quando sento dire che il sesso ti da la possibilita' di conoscere il partner mi chiedo dove sia andata a finire la comunicazione asessuata tra le coppie e come sia deprimente leggere che alcune coppie vivano la comunicazione sul piano sessuale come La Comunicazione.

rimangono aperti tutti i quesiti precedenti che ho posto....

sono.....troppo impertinenti?|)

Secondo me il sesso, più che essere su un piano di comunicazione, è su un piano di condivisione. Non che la comunicazione non ci possa essere, ma non è la cosa più evidente del rapporto sessuale. Ci vuole una profondissima intimità perchè il sesso in sè possa diventare anche comunicazione.
Certo, io parlavo del sesso in una coppia, sottointendendo il fatto che si tratti di due persone che comunicano tra di loro! Se tu mi fai l'esempio di una coppia che non si parla, beh, stiamo parlando di due cose diverse. Due persone che non si parlano, non sono una coppia, sono due persone che stanno insieme per la paura folle di affrontare il mondo da soli. E lì, nessuna comunicazione è possibile. Non parlano nemmeno con se stessi per il terrore di dirsi che non è amore ma paura. Figurati se possono comunicare tra di loro!
Fragola is offline  
Vecchio 27-06-2006, 14.08.38   #12
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola

strawberry wine!


un fragolino? ottima scelta

l'uva fragola e' effettivamente molto particolare
mark rutland is offline  
Vecchio 27-06-2006, 14.12.21   #13
mandi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 22-06-2006
Messaggi: 57
....praticamente il succo del discorso é il "dialogo" anke a letto, però ci deve essere una specie di "fiducia assoluta" in modo da abbattere le pareti che ci possono essere in mezzo? Non demolitemi ma ditemi se sono molto fuori strada....

--------------------------------------------------------------------------

Ecco alcune delle cose che ho imparato nella vita:
Che solo perchè qualcuno non ti ama come tu vorresti,
non significa che non ti ami con tutto se stesso.

Paulo Coelho
mandi is offline  
Vecchio 27-06-2006, 14.25.56   #14
maxim
Ospite abituale
 
L'avatar di maxim
 
Data registrazione: 01-12-2005
Messaggi: 1,638
Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland



giusto per restare in tema ludico(stavi scherzando, vero?.....tu stavi scherzando no?...........??????)

non vi e' mai capitato di sentire la dolce meta' di un amico/amica che dice sottovoce'.....mi tradisce, lo so per certo, non vuole fare l'amore con me/lo fa distrattamente/l'ho sentito/a lontano l'ultima volta che l'abbiamo fatto' o cavolate del genere, quando invece il vostro amico/amica vi confessa , in separata sede, i suoi problemi di lavoro, stanchezza, solitudine coniugale ecc...?

oppure uno dei due della coppia amica vantarsi (e magari pure sentirli di notte nella stanza d'albergo vicina )di avere un buon rapporto di coppia e di conoscersi a fondo e sapere che invece l'altro ha una vita parallela?


per questo ho rivolto quelle domande; quando sento dire che il sesso ti da la possibilita' di conoscere il partner mi chiedo dove sia andata a finire la comunicazione asessuata tra le coppie e come sia deprimente leggere che alcune coppie vivano la comunicazione sul piano sessuale come La Comunicazione.

rimangono aperti tutti i quesiti precedenti che ho posto....

sono.....troppo impertinenti?

Ciao Franc…ehmm, scusami…ciao Mark!

Voglio seguire un tuo consiglio di qualche discussione fa…
...siccome non ho capito, avrei bisogno di rivolgerti alcune domande:
Non ho compreso il nesso tra i due esempi che hai fatto e l’ipotetica mancanza di comunicazione della coppia da te palesata…in particolare per il secondo esempio (quello della vita parallela) sembra che tu escluda la possibilità di un buon rapporto in caso di vita parallela di uno dei due o di entrambi…inoltre mi sembra ovvio che in questo caso non venga comunicata al partner l’esistenza di un’altra vita...non trovi?

Che il sesso nella coppia possa essere un buon campanello d’allarme è vero…ecco, in questo caso la silenziosa comunicazione che avviene durante l’atto sessuale può portare a galla l’esistenza di eventuali problemi.

Se ho dei problemi lavorativi che ritengo di non dover evidenziare a mia moglie per mille ragioni e questi problemi ad un certo punto diventano così seri da compromettere o variare lo standard sessuale di coppia, sarò prima o poi costretto a rivelarglieli.
Il sesso in questo caso diventa una forma di comunicazione indiretta. Anzi…penso che dopo 20 anni di matrimonio una seppur minima ma brusca variazione nello standard sessuale di coppia, debba essere per forza di cose giustificato da chi sta mancando.

Al sesso non sfugge nulla ed in tal senso ritengo che diventi comunicazione all’interno di un rapporto di coppia. Puoi mentire o nascondere i problemi quando sei a tavola, in compagnia di amici o perfino sotto controllo di una macchina della verità…ma non puoi mentire a letto quando quel letto è condiviso da molti anni con un’altra persona.

Poi scrivi…
“…mi chiedo dove sia andata a finire la comunicazione asessuata tra le coppie”
Ritieni che un tempo ci fosse più comunicazione verbale?

maxim is offline  
Vecchio 27-06-2006, 14.44.42   #15
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Secondo me il sesso, più che essere su un piano di comunicazione, è su un piano di condivisione. Non che la comunicazione non ci possa essere, ma non è la cosa più evidente del rapporto sessuale. Ci vuole una profondissima intimità perchè il sesso in sè possa diventare anche comunicazione.
Certo, io parlavo del sesso in una coppia, sottointendendo il fatto che si tratti di due persone che comunicano tra di loro! Se tu mi fai l'esempio di una coppia che non si parla, beh, stiamo parlando di due cose diverse. Due persone che non si parlano, non sono una coppia, sono due persone che stanno insieme per la paura folle di affrontare il mondo da soli. E lì, nessuna comunicazione è possibile. Non parlano nemmeno con se stessi per il terrore di dirsi che non è amore ma paura. Figurati se possono comunicare tra di loro!


piu' che condivisione , direi tentativo di condivisione dell'esperienza in se

mi poni una pulce nell'orecchio, pero'.....

cosa si comunica nel caso di 'profonda intimita' ' di cui parli oltre alla dedizione per il partner e il desiderio fisico?

questi contenuti esclusivi della comunicazione sessuale non possono essere ad appannaggio anche della comunicazione asessuale nella coppia e viceversa?

in altri termini,quali le differenze tra i contenuti di una comunicazione sessuale e asessuale in una coppia?

quali i limiti?


domande aperte a tutti, ovviamente
mark rutland is offline  
Vecchio 27-06-2006, 14.56.26   #16
layla
Ospite abituale
 
L'avatar di layla
 
Data registrazione: 22-12-2005
Messaggi: 158
Re: quanto conta il sesso in una coppia?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Bunny
ci stavo pensando in questi giorni...si dice che all'inizio ci si desidera tantissimo poi...succede qualcosa, la passione si spegne e si passa all'affetto alla comprensione reciproca...bla bla......e quindi il sesso passa in secondo piano.
sentendo questo vengo colta da una tristezza...possibile dunque i rapporti siano destinati a spegnersi lentamente?che perdano di passione? sempre?
io non ci credo....voi che ne pensate?

Secondo me il sesso in una coppia conta moltissimo e se entrambi la pensano così troveranno il modo di non farla spegnere.
layla is offline  
Vecchio 27-06-2006, 15.36.36   #17
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Ciao Franc…ehmm, scusami…ciao Mark!

Voglio seguire un tuo consiglio di qualche discussione fa…
...siccome non ho capito, avrei bisogno di rivolgerti alcune domande:
Non ho compreso il nesso tra i due esempi che hai fatto e l’ipotetica mancanza di comunicazione della coppia da te palesata…in particolare per il secondo esempio (quello della vita parallela) sembra che tu escluda la possibilità di un buon rapporto in caso di vita parallela di uno dei due o di entrambi…inoltre mi sembra ovvio che in questo caso non venga comunicata al partner l’esistenza di un’altra vita...non trovi?



ritornando agli esempi, erano introdotti per indicare come non si possa dire di conoscere la vita della partner dalle esperienze sessuali con lei(discorso che si flette anche all'altro sesso)

le paranoie della compagna in seguito alla insoddisfazione del rapporto sono palesemente infondate; la sua sicurezza della presenza di un'altra donna dovrebbe scaturire dalla insoddisfazione tra lei e il partner.....e il volo pindarico e' netto.Dove e' la prova concreta dell'esistenza dell'altra donna ?

il caso della vita parallela implicitamente prevedeva che chi si vanta di conoscere bene la vita dell'altra si ritenenga l'unico uomo di quella donna facendo riferimento alla felicita' delle loro comuni esperienze sessuali, quando invece , magari , non e' a conoscenza , appunto della presenza dell'altro partner segreto.

cioe', in sostanza;se il punto di partenza era'fare bel sesso(intimamente, profondamente, in modo sublime.....dillo come vuoi )=anche conoscere bene la partner' ,per me fare bel sesso con una persona non implica conoscerla bene e far scaturire da questa singola attivita' molte informazioni, il che squalifica, a mio avviso quanto dici dopo e cioe'.....

Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Che il sesso nella coppia possa essere un buon campanello d’allarme è vero…ecco, in questo caso la silenziosa comunicazione che avviene durante l’atto sessuale può portare a galla l’esistenza di eventuali problemi.


durante l'atto si comunica , secondo me, la presenza all'evento,il desiderio ,la dedizione alla partner.STOP

per il resto, altri messaggi silenziosi io non li ho mai sentiti in merito alla sua vita, la litigata con il conducente dell'autobus di cui non mi ha detto nulla, la madre che magari l'ha chiamata al telefono facendola ridere ecc....

di tutto il resto, a meno che lei non me lo dica a voce, non so nulla se lei, in quel momento, si lascia andare concentrandosi nell'attivita' sessuale .


Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Se ho dei problemi lavorativi che ritengo di non dover evidenziare a mia moglie per mille ragioni e questi problemi ad un certo punto diventano così seri da compromettere o variare lo standard sessuale di coppia, sarò prima o poi costretto a rivelarglieli.
Il sesso in questo caso diventa una forma di comunicazione indiretta. Anzi…penso che dopo 20 anni di matrimonio una seppur minima ma brusca variazione nello standard sessuale di coppia, debba essere per forza di cose giustificato da chi sta mancando.


Al sesso non sfugge nulla ed in tal senso ritengo che diventi comunicazione all’interno di un rapporto di coppia. Puoi mentire o nascondere i problemi quando sei a tavola, in compagnia di amici o perfino sotto controllo di una macchina della verità…ma non puoi mentire a letto quando quel letto è condiviso da molti anni con un’altra persona.

non e' detto
puoi benissimo fare bel sesso senza far trasparire nulla pur essendo oberato da problemi e prenderlo come una boccata d'aria, voglia di tenerezza ecc , idem la tua compagna con te come pure fare sesso cosi' e cosi' senza un motivo concreto.....e senza che tua moglie inizi dire'ecco.....ha l'amante, me lo sento'



e' questo pretendere di voler capire di dare sempre una spiegazione quando qualcosa sembra andare storto,di psicanalizzare sempre sulla base solo delle proprie impressioni che credo porti a fantasticare e ad allontanarsi dalla realta' delle cose e, in aggiunta in altri casi, la mancanza di comunicazione che non fa comprendere quando c'e' qualcosa sotto....

potresti anche avere al tuo fianco una donna che sa separare bene le sfere d'azione della sua vita e concentrarsi sul momento presente, senza rivangare il resto della sua vita o giornata durante l'attivita' sessuale, Maxim....

Citazione:
Messaggio originale inviato da maxim
Poi scrivi…
“…mi chiedo dove sia andata a finire la comunicazione asessuata tra le coppie”
Ritieni che un tempo ci fosse più comunicazione verbale?


era meglio scrivere asessuata o asessuale? vabbe', senza sesso, ci siamo capiti

veramente mi domandavo dove sia quella comunicazione verbale concreta che potrebbe esserci in una coppia e che in genere vedo carente , non formulavo un'ipotesi sul passato e sulle abitudini di coppia in generale negli anni passati...

cosi' come credo che ci siano stati matrimoni che sono dei piccoli inferni so che ce ne saranno e ce ne sono....idem quelli belli; sono le singole persone che fanno la differenza, per cui non generalizzerei

Ultima modifica di mark rutland : 27-06-2006 alle ore 15.38.48.
mark rutland is offline  
Vecchio 27-06-2006, 15.43.19   #18
mark rutland
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2004
Messaggi: 343
Re: Re: quanto conta il sesso in una coppia?

Citazione:
Messaggio originale inviato da layla
Secondo me il sesso in una coppia conta moltissimo e se entrambi la pensano così troveranno il modo di non farla spegnere.


conta moltissimo....ok....

per quale finalita? cosa si raggiunge con il sesso che non si raggiunge altrimenti?
per cosa, layla?
concretamente potresti contestualizzare e motivare l'affermazione?
mark rutland is offline  
Vecchio 27-06-2006, 16.14.57   #19
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland
piu' che condivisione , direi tentativo di condivisione dell'esperienza in se

mi poni una pulce nell'orecchio, pero'.....

cosa si comunica nel caso di 'profonda intimita' ' di cui parli oltre alla dedizione per il partner e il desiderio fisico?

questi contenuti esclusivi della comunicazione sessuale non possono essere ad appannaggio anche della comunicazione asessuale nella coppia e viceversa?

in altri termini,quali le differenze tra i contenuti di una comunicazione sessuale e asessuale in una coppia?

quali i limiti?


domande aperte a tutti, ovviamente

Sono domande a cui non posso rispondere, perchè secondo me non hanno senso. La comunicazione e l'intimità tra due persone secondo me non è fatta di questo+quello+quell'altro, ma è un insieme unico e vivo. Ciò che io e il mio compagno comunichiamo o condividiamo nell'amarci fisicamente, è diverso da ciò che comunicavamo e condividevamo, ad esempio, io e il mio ex. Perchè ogni relazione è unica. Così come è diverso quello che condividiamo fuori dal letto e come è diverso il nostro modo di parlare. E la relazione, quindi l'intimità e la comunicazione, è fatta dall'insieme di tutte queste cose.

La condivisione è importante. Non è importante solo la comunicazione. Condividere il piacere, non solo quello sessuale, è importante. Per me, ovviamente! Ma forse non solo per me, visto che il più importante rito religioso della nostra cultura si chiama comunione e si basa sulla condivisione del cibo! Ci sono cose che nno si comunicano, si condividono. Ci sono cose che non si possono dire con le parole, a meno che non si sia dei poeti
Non c'è quindi un "contenuto" di significato, di pensiero. C'è un contenuto psichico-emotivo che spazia nel campo dell'indicibile.

Dimmi, è la stessa cosa "dire" ad una persona "provo tenerezza per te" o baciarla teneramente? E' la stessa cosa parlare di tenerezza o dare e ricevere tenerezza? Puoi raccontare veramente, esaustivamente, il senso di tenerezza? Il bacio, ti fa sentire l'esperienza della tenerezza. Questo è il senso della condivisione e la diversità tra la comunicazione corporea e quella non corporea.


Ultima modifica di Fragola : 27-06-2006 alle ore 16.16.48.
Fragola is offline  
Vecchio 27-06-2006, 16.26.13   #20
Armonuim
Ospite abituale
 
L'avatar di Armonuim
 
Data registrazione: 30-12-2005
Messaggi: 52
Re: quanto conta il sesso in una coppia?

Citazione:
Messaggio originale inviato da Bunny
ci stavo pensando in questi giorni...si dice che all'inizio ci si desidera tantissimo poi...succede qualcosa, la passione si spegne e si passa all'affetto alla comprensione reciproca...bla bla......e quindi il sesso passa in secondo piano.
sentendo questo vengo colta da una tristezza...possibile dunque i rapporti siano destinati a spegnersi lentamente?che perdano di passione? sempre?
io non ci credo....voi che ne pensate?


Credo che all'inizio ci sia una passione legata alla novità e alla voglia di scoprirsi poi possono succere principalmente due cose:

- cala l'interesse e il desiderio per quella persona allora la storia finisce

- la passione cambia non è più una scoperta ma è la voglia di condividere un momento di fusione, di sentirsi perso dentro di lei e lei in te

dopo 20 anni mi avvicino a mia moglie con la stessa gioia del primo giorno, anche se non ha più il fisico di una ventenne la guardo sempre con lo stesso interesse perchè la AMO.

Per me il sesso è una parte importante della vita perchè permette di fondersi e trasmettere sentimenti profondi, è uno dei pochi momenti in cui 2 persone che si vogliono bene possono abbandonarsi completamente sotto tutti gli aspetti.

Ci possono essere persone che per educazione o esperienze vissute possono limitare al massimo il contatto fisico amando cmq una persona, ma per me è come preparare una torta con amore e poi non poterla mangiare.

Citazione:
Messaggio originale inviato da mark rutland
......... non e' deprimente pensare che il sesso e' tanto importante proprio perche' durante il resto della vita in comune non si riesce ad essere altrettanto affettuosi e comunicativi con il partner?


può darsi che sia così per qualcuno, nel mio caso ti posso assicurare che tutti i giorni avrei gesti affettuosi per mia moglie se lei non mi ritenesse troppo appiccicoso e per di più passiamo ore a parlare di tutto.
quindi il sesso non compensa certe carenza ma completa un intesa, infatti cala come frequenza quando l'intesa scende per incomprensioni problemi ecc ecc


Citazione:
Messaggio originale inviato da mandi
......... ...praticamente il succo del discorso é il "dialogo" anke a letto, però ci deve essere una specie di "fiducia assoluta" in modo da abbattere le pareti che ci possono essere in mezzo? Non demolitemi ma ditemi se sono molto fuori strada....


esatto ma ovviamente non è un dialogo verbale ma di gesti e abbandoni






Concordo pienamente con quanto detto nelle quotature fatte sotto


Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
......... Sul piano sessuale si giocano tante cose. L'intimità, la complicità e il gioco, tanto per dirne qualcuna. L'abbandono. Il dono di sè. La fiducia!!! E sono tutte cose importantissime. La fiducia soprattutto. Per vivere pienamente la perdita di controllo che c'è nell'esperienza sessuale, bisogna fidarsi dell'altro. Fidarsi al punto di accettare di mettersi completamente a nudo (anche metaforicamente, intendo!) e di mostrarsi senza la protezione del controllo di sè. E sperimentare insieme questa esperienza è da un lato arricchente per sè, dall'altro un forte fattore di unione della coppia.



Citazione:
Messaggio originale inviato da mandi
......... Se non si riesce ad affidarsi completamente all'altro o non si é innamorati oppure si ha paura di scoprirsi del tutto, e più avanti si va con l'età più si fa fatica a farlo.

Ultima modifica di Armonuim : 27-06-2006 alle ore 16.28.38.
Armonuim is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it