Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 23-04-2008, 10.28.56   #41
Eretiko
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-10-2007
Messaggi: 663
Riferimento: E se... la velocità della luce fosse infinita?

Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero
Nemmeno la violazione della non-località porta alla conclusione che le informazioni si propaghino a velocità infinite, infatti il fenomeno dell'entanglement non può essere in alcun modo utilizzato per scambio di infomrazioni a velocità superluminali.

Osservazione molto pertinente, Andrea. Il problema è che la divulgazione scientifica, che secondo me ha un grande valore, talvolta esprime malamente i concetti (o questi vengono malamente interpretati).
Eretiko is offline  
Vecchio 23-04-2008, 10.37.21   #42
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: E se... la velocità della luce fosse infinita?

Citazione:
Originalmente inviato da Eretiko
Osservazione molto pertinente, Andrea. Il problema è che la divulgazione scientifica, che secondo me ha un grande valore, talvolta esprime malamente i concetti (o questi vengono malamente interpretati).

Concordo, la corretta divulgazione è fondamentale per ottenere una società al passo con le acquisizioni della comunità scientifica, tuttavia, almeno in Italia, la divulgazione è penosa a parte rarissime eccezioni. E' fatta di sensazionalismi giornalistici che ci bombanrdano quotidianamente di stupidaggini tipo: "l'università X ha dimostrato che il caffè..." e amenità del tipo: "il teletrasporto di star trek è più vicino". Non parliamo poi delle scuole che è un altro punto dolentissimo.

Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 23-04-2008, 21.39.31   #43
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: E se... la velocità della luce fosse infinita?

lool e si, avete ragione, cmq mio malgrado sentendomi quasi vittima della cattiva divulgazione XD, vi ringrazio per i chiarimenti forniti EretiKo e SpiritoLibero! !

ciao !
Crono80 is offline  
Vecchio 30-05-2008, 12.14.14   #44
Spinoza
Ospite
 
Data registrazione: 27-05-2008
Messaggi: 13
Riferimento: E se... la velocità della luce fosse infinita?

E chi l'ha detto che la velocità della luce è effettivamente finita?
Tranquilli, non mi sono bevuto il cervello...
Voglio solo dire che anche questa affermazione può dipendere da noi...

Insomma, noi definiamo la velocità come rapporto tra spazio e tempo (o, per i più delicati, come derivata temporale dello spostamento), e per entrambi di fatto abbiamo una concezione euclidea...
La concezione euclidea corrisponde al nostro modo di ragionare, e come modello va più che bene, ma ho il forte dubbio che l'universo non sia così semplice...

Assumendo ad esempio come modello la geometria iperbolica di Poincaré, ecco che i piani diventano cerchi senza bordo e le rette (anche se non solo questo) i diametri privati dei punti estremi.
La misura della lunghezza di questi diametri con la classica norma euclidea porterebbe ad un valore finito, ovviamente.
Ma è possibile definire in modo coerente con tutti gli assiomi precedenti un nuovo tipo di distanza, come rapporto di logaritmi, secondo la quale tale diametro è infinito...

E' noto a tutti che la somma delle velocità non è esattamente una somma aritmetica (l'approssimazione è corretta solo a velocità molto basse), ma che bisogna tener conto di un termine correttivo che impedisce di superare la velocità della luce...

E che cos'è, dunque, questo termine correttivo, se non un artificio per adattare l'universo "iperbolico" alla nostra ragione "euclidea"?

Che poi il valore di c sia proprio quello, dipende da un sacco di fattori storici, come del resto qui ampiamente discusso.
Una volta stabilito che il valore deve essere finito, un numero o l'altro salta fuori...
Ma siamo stati noi a stabilire che tale valore è finito!!!
Per Spinoza (scusate l'autocitazione) era infinita qualunque realtà che non ne ammetteva una più grande dello stesso genere: la velocità della luce, per lui, sarebbe effettivamente infinita!

Ma in parole povere, finito e infinito sono così diversi? Tanto più che esistono diversi tipi di infinito...
Spinoza is offline  
Vecchio 31-05-2008, 13.22.53   #45
Anakreon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-06-2007
Messaggi: 297
Finiti ed infiniti.

Caro Spinoza Iuniore,

affermi:

"Per Spinoza (scusate l'autocitazione) era infinita qualunque realtà che non ne ammetteva una più grande dello stesso genere: la velocità della luce, per lui, sarebbe effettivamente infinita!"

Ma hai per certo che nessun ente maggiore del medesimo genere, che la luce, sia in questo od in altri universi ?

Domandi:

"Ma in parole povere, finito e infinito sono così diversi? Tanto più che esistono diversi tipi di infinito..."

Forse in sé e per sé non sono diversi, infinito ed infinito; ma si dà il caso che noi mortali facciamo esperienza di tempi e luoghi finiti e che l'infinito appare quindi piuttosto un'elucubrazione comoda per la nostra scienza, che una deduzione necessaria dalle cose.

Anakreon.
Anakreon is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it