Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 27-04-2005, 19.06.43   #11
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Citazione:
Messaggio originale inviato da lady_weed
....a livello spirituale l'unico "metro" che si avvicina alla realtà rispetto a cio che noi abbiamo inventato è la misura di spazio...

e quale sarebbe la realtà a livello spirituale?
nonimportachi is offline  
Vecchio 27-04-2005, 19.17.18   #12
lady_weed
Ospite abituale
 
L'avatar di lady_weed
 
Data registrazione: 15-04-2005
Messaggi: 122
nell'al di là, da dove la ns essenza o forma energetica che dir si voglia, viene non esiste il concetto di TEMPO. li è tutto un fluire continuo di eventi che non vengono collocati a livello temporale come noi facciamo ad esempio con la storia.
c'è un'interessante teoria che spiega come gli avvenimenti storici (guerre, invenzioni e quant'altro..) ch noi leggiamo nei libri e che conosciamo in verità sono insieme di eventi che avvengono (scusate la ripetizione) tutti assieme per cosi dire e semplicemente in termini spaziali diversi..cioè in LIVELLI SPAZIALI differenti
per questo dicevo che nell'al di là si conosce solo il concetto di spazio.
ma forse quest'argomento sta andando fuori careggiata ed andrebbe postato in Spiritualità........ quindi me ne sto buona......
lady_weed is offline  
Vecchio 27-04-2005, 19.24.36   #13
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
molto interessante.

Una volta ho letto di un'altra interessante teoria che spiegava come in realtà fosse lo spazio a non esistere e i luoghi che a noi sembrano distanti siano in realtà tutti nello stesso posto ma colocati su LIVELLI TEMPORALI differenti.....

non ricordo dove l'ho letta....

mi sembra.... ah sì, era proprio in una avventura di Dilan Dog....

nonimportachi is offline  
Vecchio 27-04-2005, 19.30.26   #14
lady_weed
Ospite abituale
 
L'avatar di lady_weed
 
Data registrazione: 15-04-2005
Messaggi: 122
infatti dovevo parlare di questo argomento in un altro settore...come nn detto.
lady_weed is offline  
Vecchio 30-04-2005, 10.07.20   #15
Fragola
iscrizione annullata
 
L'avatar di Fragola
 
Data registrazione: 09-05-2002
Messaggi: 2,913
Citazione:
Messaggio originale inviato da lady_weed
infatti dovevo parlare di questo argomento in un altro settore...come nn detto.

E perchè mai? Esistono teorie della fisica moderna, ancora un po' allo stato embrionale, che sostengono che il tempo non esiste...

Pensa, il primo intervento che ho fatto in questo forum, diversi anni fa, parlava di una percezione del tempo simile a quella che descrivi. Quasi quasi la ricopio qui...



Punto

Da anni trascorro una grande parte della mia vita sui treni.
Rifletto.
Non c’è altro da fare, qui sopra.
Ho chiuso il libro e lascio che lo sguardo si perda sul paesaggio pieno di nebbia.
Ho chiuso il libro e lascio che un altro sguardo si perda dentro di me.

Mi perseguita l’idea del tempo e la mia mente subito la respinge.
Il tempo che passa.
Il “consumare preferibilmente entro il” che ho stampigliato addosso, accompagnato da un codice a barre caotico, sembra terrorizzarmi al punto da farmi venire voglia di gettare tutta la confezione nel più vicino bidone dell’immondizia.
Tutti abbiamo una data di scadenza, e questo rende il tempo più ostile.
Così, anzicché tendere lo sguardo verso il futuro, come è uso fare tra la mia gente, anzicché concentrarlo sul punto esatto in cui sono,
lo volgo al passato.
Vedo una bambina, poi un’adolescente inquieta e infine una giovane donna infelice. Evito accuratamente di guardare ciò che sono ora.
Volgo lo sguardo al passato e vedo.
Vedo la ragazzina e la bambina rivolgersi alla donna. Le vedo discutere e camminare insieme. Le vedo sedute alla stessa tavola, mangiando dallo stesso piatto.
Improvvisamente la mia vita non è più un nastro che si dipana. Non è più un susseguirsi di eventi.
Vedo.
Vedo che la bambina non è morta al nascere della ragazza e che la ragazza è seduta sul vagone, sullo stesso scomodo sedile dove siede la donna alle soglie della maturità.
Vedo che nulla è veramente passato.

Innumerevoli esistenze, e tempi, ere, epoche, eventi,
e istanti, e pianti, e sorrisi,
e libellule, e ratti, e scoiattoli,
e guerre, e amori, e abbandoni
sono tutti concentrati
vividamente presenti nell’istante in cui io sono.
Vedo che sul vagone ondeggiante siedono la bimba, la fanciulla, la donna e la vecchia signora.
Insieme, contemporaneamente.
E insieme a loro mille altre forme, mille altri destini.

Improvvisamente, chiarissimamente, vedo,
Vedo che tutto avviene contemporaneamente.

Il tempo è solamente un punto.
Fragola is offline  
Vecchio 01-05-2005, 18.05.43   #16
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
E perchè mai? Esistono teorie della fisica moderna, ancora un po' allo stato embrionale, che sostengono che il tempo non esiste...

Pensa, il primo intervento che ho fatto in questo forum, diversi anni fa, parlava di una percezione del tempo simile a quella che descrivi. Quasi quasi la ricopio qui...



Punto

Da anni trascorro una grande parte della mia vita sui treni.
Rifletto.
Non c’è altro da fare, qui sopra.
Ho chiuso il libro e lascio che lo sguardo si perda sul paesaggio pieno di nebbia.
Ho chiuso il libro e lascio che un altro sguardo si perda dentro di me.

Mi perseguita l’idea del tempo e la mia mente subito la respinge.
Il tempo che passa.
Il “consumare preferibilmente entro il” che ho stampigliato addosso, accompagnato da un codice a barre caotico, sembra terrorizzarmi al punto da farmi venire voglia di gettare tutta la confezione nel più vicino bidone dell’immondizia.
Tutti abbiamo una data di scadenza, e questo rende il tempo più ostile.
Così, anzicché tendere lo sguardo verso il futuro, come è uso fare tra la mia gente, anzicché concentrarlo sul punto esatto in cui sono,
lo volgo al passato.
Vedo una bambina, poi un’adolescente inquieta e infine una giovane donna infelice. Evito accuratamente di guardare ciò che sono ora.
Volgo lo sguardo al passato e vedo.
Vedo la ragazzina e la bambina rivolgersi alla donna. Le vedo discutere e camminare insieme. Le vedo sedute alla stessa tavola, mangiando dallo stesso piatto.
Improvvisamente la mia vita non è più un nastro che si dipana. Non è più un susseguirsi di eventi.
Vedo.
Vedo che la bambina non è morta al nascere della ragazza e che la ragazza è seduta sul vagone, sullo stesso scomodo sedile dove siede la donna alle soglie della maturità.
Vedo che nulla è veramente passato.

Innumerevoli esistenze, e tempi, ere, epoche, eventi,
e istanti, e pianti, e sorrisi,
e libellule, e ratti, e scoiattoli,
e guerre, e amori, e abbandoni
sono tutti concentrati
vividamente presenti nell’istante in cui io sono.
Vedo che sul vagone ondeggiante siedono la bimba, la fanciulla, la donna e la vecchia signora.
Insieme, contemporaneamente.
E insieme a loro mille altre forme, mille altri destini.

Improvvisamente, chiarissimamente, vedo,
Vedo che tutto avviene contemporaneamente.

Il tempo è solamente un punto.

Quanto ti comprendo splendida bimba, ragazza, donna, vecchia signora. Anche la mia "casa" è affollata. Ma agli "ospiti" che verranno non voglio proprio pensarci.
nicola185 is offline  
Vecchio 28-05-2005, 20.19.58   #17
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Lightbulb

che cosa meravigliosa il tempo...

non sono un fisico (faccio il liceo) però qualcosa di fisica moderna l'ho letta, e il tempo oggi attira molto l'attenzione degli studiosi.

Einstein con la relatività dimostrò che il tempo non era un qualcosa di assoluto e "a sè stante" ma era una sorta di quarta dimensione;

il collegamento è stretto:
un corpo che aumenta la sua velocità nello spazio, diminuisce la sua velocità temporale; e viceversa.

credo che si possa quindi in un certo senso parlare di "attraversamento del tempo" e che invece dire che il tempo ce lo siamo inventato sia un grosso errore;

che poi tutto questo ci riguardi poco, visto che le nostre velocità sono quasi nulle, è un altro discorso...
lo sbattere la testa su risposte che non ci sono (per adesso) è una cosa bellissima ^_^
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 17-06-2005, 14.52.35   #18
epicurus
Moderatore
 
L'avatar di epicurus
 
Data registrazione: 18-05-2004
Messaggi: 2,725
Citazione:
Messaggio originale inviato da Fragola
Esistono teorie della fisica moderna, ancora un po' allo stato embrionale, che sostengono che il tempo non esiste...

condivido la perplessità sollevate da nonimportachi e da jack nell'affermare che il tempo non esiste.

sul fatto che la scienza abbia affemato questo bisogna chiarire bene questo punto. prendiamo la relatività e la teoria delle superstringhe.

- relatività: secondo la relatività il tempo (cioè lo spazio-tempo) non sono assoluti, cioè sono sottoposti a modifiche da vari fattori (masse, velocità...). certo è che se dico che il mio bicchiere subisce della modifiche della sua forma dovuta a qualche forza, non sto affermando che il mio bicchiere non esiste. quindi la relatività non afferma la non esistenza del tempo, anzi pone lo spazio-tempo come concetto centrale.

-teoria SS: qui si parla di 22 (o 11, o ...) dimensioni, tra cui anche il tempo. in questa teoria la dimensione temporale non viene trattata in modo privilegiato, e viene tutto descritto senza far uso della freccia del tempo (cioè del suo scorrere). ma anche qui cosa si va effettivamente ad affermare? che il tempo non esiste?
no, questa è una teoria che descrive dei fatti facendo a meno di sfruttare il concetto di 'tempo che scorre' (o di freccia del tempo), assumendo il tempo COME tutte le altre dimensioni. cioè il concetto di 'tempo' è riducibile ad una trattazione egualitaria rispetto alle altre dimensioni spaziali, cioè il nostro modello 'funziona' anche se il tempo viene trattato così. questo è quanto.

negare l'esistenza del tempo (cioè dello scorre delle cose) è della stessa forma del problema della negazione dell'esistenza del continente asiatico. inoltre, se fragola si accorge che il tempo non esiste, allora necessariamente vi è un momento nel quale lei credeva che il tempo esisteva e poi un altro che lei credeva che non esistesse: quindi vi è cambiamento.


epicurus
epicurus is offline  
Vecchio 19-06-2005, 19.15.47   #19
oizirbaf
Ospite abituale
 
 
Data registrazione: 11-01-2005
Messaggi: 168
Citazione:
Messaggio originale inviato da nonimportachi
molto interessante.

Una volta ho letto di un'altra interessante teoria che spiegava come in realtà fosse lo spazio a non esistere e i luoghi che a noi sembrano distanti siano in realtà tutti nello stesso posto ma colocati su LIVELLI TEMPORALI differenti.....

non ricordo dove l'ho letta....

mi sembra.... ah sì, era proprio in una avventura di Dilan Dog....


Le stelle che vediamo possono non esistere piu' cioe' non occupare piu' alcuno spazio da centinaia di anni luce: dunque sono distanti da noi nel tempo piu' che nello spazio. Eppure uno spazio al loro tempo l'hanno occupato eccome.

Il tempo dunque come dice giustamente Epicurus e' un continuo mutar di forma, come ogni atomo da cui siamo costituiti, ad immagine e somiglianza dell'universo pulsante (che si espande creando lo Spazio, come dopo il Big-Ben e che probabilmente implodera' fino ad una nuova esplosione cosmica: qualcuno, con animo poetico, lo chiama "Respiro Cosmico").
"Panta rei", tutto scorre diceva Eraclito (... ma Parmenide non era per niente d'accordo: e voi siete eraclitei o parmenidei? ... tanto per alleggerire ai miei tempi -no, non quando c'era Lui - dopo: la destra era Parmeniadea-aristotelica e la sinistra eraclitea! ... sarebbe bello un simile Parlamento eh?)

:-)) Ad maiora!
oizirbaf is offline  
Vecchio 20-06-2005, 02.37.28   #20
z4nz4r0
weird dreams
 
L'avatar di z4nz4r0
 
Data registrazione: 22-05-2005
Messaggi: 483
Onestamente la teoria del big bang non l'ho capita a tal punto da trovarla assurda. Chi sela sente di chiarirmela?
z4nz4r0 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it