Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 27-12-2004, 16.32.59   #71
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Unhappy adesso siamo di meno

Citazione:
Roma, 27 dic 2004 - 16:16 Terremoti, ultimo bilancio: circa 30.000 le vittime
E' di 30.000 morti l'ultimo bilancio del terremoto di magnitudo nove della scala Richter, cui è seguito un violento maremoto che ha devastato il sudest asiatico. I paesi più colpiti sono lo Sri Lanka, dove si contano 12mila vittime, l'Indonesia, con diecimila morti, l'India del Sud, con oltre seimila vittime e la Thailandia del Sud, dove si parla di duemila morti.
http://www.kataweb.it/news/detail.js... ntent=917253

No comment.

Ultima modifica di edali : 27-12-2004 alle ore 16.40.03.
edali is offline  
Vecchio 27-12-2004, 19.56.59   #72
christian1984
Ospite
 
Data registrazione: 27-12-2004
Messaggi: 5
io non penso che il problema di gaia sia la sovrappopolazione ma l'uso che questi 6 miliardi di persone fanno delle risorse e soprattutto l'uso che l'uomo fa del proprio cervello probabilmente potremmo anche essere il doppio sul pianeta sensa avere problemi se fossimo un po meno uomini..
gli animali sono miliardi di miliardi..
il problema caro guido è che noi esseri umani non ci accontentiamo mai, siamo insaziabili, abbiamo ambizioni ipocrite, voglia di strapotere, non seguiamo quella cosa che veramente ci puo rendere i più meravigliosi degli esseri viventi di questo pianeta..l'amore.. l'amore per la vita, per la giustizia, per il prossimo, per la natura, per la terra...
di questo cè bisogno, vale la pena lottare per questo..amica mia..
christian1984 is offline  
Vecchio 27-12-2004, 20.38.45   #73
brunika
Utente bannato
 
Data registrazione: 21-11-2004
Messaggi: 165
"adesso siamo di meno"...

non era certamente quella
la quota umana da togliere
- potendo scegliere,ma...
siamo tutti figli della natura
e solo in circostanze simili
sembriamo rendercene conto
(e nemmeno tutti...)

B.
brunika is offline  
Vecchio 16-01-2005, 10.25.33   #74
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
christian1984

grazie per questa stupenda risposta che stamattina ha arricchito la mia vita.

Hai colto nel segno.
Non è quanti uomini ci sono ma quali uomini abitano la terra.

Se la qualità dell'uomo fosse rivolta all'amore per la vita la terra ne avrebbe un immenso giovamento e gli stessi esseri umani tutti. Ma nelle due pulsioni amore verso la vita e amore verso la morte prevale quest'ultima. Così l'uomo tende alla sua ombra e non a vedere la luce accettando l'ombra.
Spero di non essere stata troppo difficile nell'esposizione.

La distruttività, elemento necessario ad ogni essere vivente, nell'uomo è diventato più potente della creatività.

L'umanità ha smarrito la sua strada. La cellula meravigliosa che provvede alla crescita armoniosa e vitale si è trasformata in un cancro che moltiplicandosi indiscriminatamente si dirige verso la propria morte e quella dell'intero organismo.

Solo se gli esseri umani tutti ritroveranno la consapevolezza di se stessi il ritorno verso la vita sarà possibile.

Intanto cominciamo da noi stessi. Non lasciamoci guidare da quello che ci è stato insegnato ma ricominciamo da noi a scoprire la vita.

Ciao
Mary
Mary is offline  
Vecchio 01-02-2005, 11.37.07   #75
tammy
Nuovo iscritto
 
L'avatar di tammy
 
Data registrazione: 03-04-2002
Messaggi: 1,287
siamo parte della terra

se non la conoscete leggetela a me piace un sacco ed ogni tanto la rileggo, fa bene alla salute:

[url=www.onuitalia.it/sviluppo/sostenibile/terra.html]

per quanto riguarda la sovrapopolazione mondiale..... bè penso che due persone in una stanza siano già troppe....

buona giornata a tutti
tammy is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it