Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Scienze
Scienze - Ciò che è, e ciò che non è spiegato dalla scienza.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Scienza e Tecnologia
Vecchio 04-10-2005, 12.50.05   #1
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Mio nipote a scuola col teletrasporto

Non so se sapete che alcuni fisici hanno compiuto esperimenti a dir poco strabilianti.

in sintesi il fatto è questo:
in fisica due particelle possono essere entangled, cioè "allacciate". L'entanglement garantisce che, a qualsiasi distanza le particelle si trovino, esse condividano un legame particolare.
è possibile ad esempio che condividano una certa proprietà, quando vengono "allacciate".

prendiamo ora due tipi, Alice e Bob.

Alice vuole teletrasportare qualcosa (una particella "A") a bob.

allora alice crea una coppia di particelle ausiliarie entangled ("B" e "C") e ne conserva una (la "B"), e dà l'altra a bob (la "C").

alice a questo punto "allaccia" la particella "A" alla sua particella ausiliaria "B", affinchè "B" ne assuma le caratteristiche.

anche la particella "C" che ha Bob, diventerà uguale alla particella "A" originaria.

...

attraverso questo sistema è stato possibile teletrasportare particelle da una sponda all'altra del danubio!

siamo ancora all'inizio di tale sviluppo e i problemi sono ancora moltissimi, anche a livello teorico;

...

e se però tra 50 mio nipote andasse a scuola dicendo "Nonno io mi teletrasporto a scuola! a più tardi!"

spettacolare no?

Ultima modifica di Jack Sparrow : 04-10-2005 alle ore 12.51.06.
Jack Sparrow is offline  
Vecchio 04-10-2005, 13.03.27   #2
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
particella è una cosa, corpo umano un'altra!
e poi mettiamo che dicono: abbiamo teletrasportato un elettrone... come fanno a capire che è proprio lui? Non sono indistinguibili?
nexus6 is offline  
Vecchio 04-10-2005, 13.21.42   #3
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
il teletrasporto quantistico non è alla star trek.

e tuttavia il creare una particella in tutto uguale a quella originale, in una sorta di clonazione, è uguale.

anzichè "mandare" da una parte all'altra (cosa impossibile), si "copia" a distanza e si distrugge l'originale.

il risultato pratico è il teletrasporto (anche se ti ripeto che ha molti limiti, è ancora allo stato sperimentale)

Jack Sparrow is offline  
Vecchio 04-10-2005, 20.48.12   #4
T-Dragon
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-06-2005
Messaggi: 130
Citazione:
il risultato pratico è il teletrasporto (anche se ti ripeto che ha molti limiti, è ancora allo stato sperimentale)
Per un oggetto sì.
Per un essere pensante no.
Lo sarà per il resto del mondo, non per lui.
Se create una mia copia perfetta e poi mi uccidete, per voi sarà lo stesso. Per me non proprio... :P
T-Dragon is offline  
Vecchio 04-10-2005, 22.44.25   #5
Jack Sparrow
Pirate of the Caribbean
 
L'avatar di Jack Sparrow
 
Data registrazione: 23-05-2005
Messaggi: 363
Citazione:
Messaggio originale inviato da T-Dragon
Per un oggetto sì.
Per un essere pensante no.
Lo sarà per il resto del mondo, non per lui.
Se create una mia copia perfetta e poi mi uccidete, per voi sarà lo stesso. Per me non proprio... :P
allora ti faccio una domanda:
se teletrasporti un computer perdi i dati?

se stavi navigando in internet, ma teletrasporti ogni singola particella (o come forse direbbe zeilinger, ogni singolo qubit di informazione) la pagina che stavi aprendo sparisce?

non è come la clonazione, come con dolly ad esempio.

qui trasferisci ogni singolo dettaglio, riprenderesti a pensare nello stesso modo una volta trasportato

(ovviamente le mie sono ipotesi dato che tale tecnologia non esiste. si parla "in linea di principio")

Jack Sparrow is offline  
Vecchio 06-10-2005, 13.07.17   #6
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Citazione:
Messaggio originale inviato da Jack Sparrow
anzichè "mandare" da una parte all'altra (cosa impossibile), si "copia" a distanza e si distrugge l'originale.

il risultato pratico è il teletrasporto (anche se ti ripeto che ha molti limiti, è ancora allo stato sperimentale)

ahhhhhhhhhhhh ho capito!
nexus6 is offline  
Vecchio 08-10-2005, 21.32.00   #7
Chimera
Ospite abituale
 
L'avatar di Chimera
 
Data registrazione: 31-08-2005
Messaggi: 337
Si ho letto.

Si distrugge e si traforma qualcosa in un segnale "segnale" che possa essere trasferito a grande velocità (non instantaneo) per poi ricrearlo.
Non serve un cavo. Si fa via etere, o melgio l'hanno fatto con un elettrone.

Non è possibile "duplicare" l'oggetto.Questo è un limite teorico.

Ho i miei dubbi sull'applicabilità della cosa.
1)Non ho idea di cosa succederebbe ad un essere vivente dopo questo trattamento.
2)Ogni segnale a perdita interferenza errori... direi che non impazzisco dalla voglia di fare da cavia.
3) La spesa energetica di trasporto e i costi d'impiato sono troppo elevati. Costerebbe una follia.

Non risciamo a controllare nemmeno le onde radio dopo tutto questo tempo. Direi che per vedere un teletrasporto funzionante dovremo andare ben oltre ai nostri nipoti.
Chimera is offline  
Vecchio 29-11-2005, 09.59.45   #8
lady_weed
Ospite abituale
 
L'avatar di lady_weed
 
Data registrazione: 15-04-2005
Messaggi: 122
...e se nel trasporto perdo qualche neurone? già ne ho pochi......
uhm... la cosa non entusiasma neanche me per ora; trasportare un essere vivente complesso com' è mi sembra ancora un traguardo molto lontano...ma chissà, magari non i miei nipoti ma i figli dei miei nipoti ce la faranno.....
lady_weed is offline  
Vecchio 29-11-2005, 10.44.59   #9
Fiammae
Ospite
 
L'avatar di Fiammae
 
Data registrazione: 29-11-2005
Messaggi: 8
mh...


senz'altro mi sembra un traguardo piuttosto lontano, anche se sarebbe comodo, no?, andare e venire dal lavoro (magari lontano) in un batter d'occhio...
ma...
che mi dite dei viaggi?
Delle camminate in montagna, delle traversate in nave, delle gite in moto, dei giri in macchina...?
Davvero è sempre importante solo arrivare?
Fiammae is offline  
Vecchio 29-11-2005, 11.30.22   #10
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Il teletrasporto è oggi una realtà. Una volta le persone ridevano guardando un film di fantascenza in cui gli attori si teletrasportavano ovunque desiderassero.
Oggi gli studi sono già in stato avanzato.

Il teletrasporto è stato gia effettuato, ovvio che per teletrasportare oggetti complessi, compreso un chicco di uva è necessario una memoria e una velocità di trasferimento che non esistoino nel globo, e non esisteranno per molti decenni.
Ecco il vero limite: inserire i dati della posizione di ogni singolo atomo all'interno di una memoria, e cosa ancora più difficile, trasferire questi dati: è stato calcolato che con la potenza di tutti i computer del mondo trasferire i dati di tutti gli atomi di un corpo umano occorre qualche MILIONE di anni.

Dunque non siamo limitati strettamente alla tecnologia del teletrasporto, ma dalla memoria e velocità di trasferimento in cui inserire questi dati.

La soluzione? Computer quantistico, già in via di sperimentazione. Si dice che tra 50 anni esisteranno i primi computer e dunque la strata che condurrà l'uomo al teletrasporto non è molto lunga, anche se noi probabilmente non nevedremo la fine.

Il teletrasporto apre contemporaneamente molte altre strade fantascentifiche: La clonazione istantanea, senza feto, senza crescita evolutiva, esattamente identica all'originale.

Il teletrasporto apre anche una nuova visione della materia, esso potrebbe clonare materiali come oro o qualsiasi fonte di sostegno, cosa estremamente utile alla razza umana.

Il problema della clonazione ha i suoi lati negativi: Un uomo che entrerebbe in un teletrasporto di fatto rimarrebbe esattamente dove si trova, il "teletrasportato" in realtà sarebbe una sua copia. Infatti il primo uomo entrato nel teletrasporto non verrebbe distrutto dal processo. Solo adesso si parla di cotruire un meccanismo che Elimini la particella iniziale. Dunque di fatto uccidere il primo uomo per far vivere il secondo.

Questa idea si concilia comunque perfettamente con la teoria da me esposta sulla vita in cui noi siamo vivi per istanti e anzi il teletrasporto concretizzerebbe tale teoria.

Nel dubbio però, rifletterei due volte prima di entrare in un teletrasporto.
alessiob is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it