Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 22-01-2007, 19.16.04   #31
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Citazione:
Originalmente inviato da Nemo
Quindi la gente preferisce credere in un dio perfetto anche se l'evidenza di una ipotetica esistenza di dio lo rende imperfetto?
PS
Una battutina carina su dio visto che siamo in questo contesto...
Una persona pochi giorni fà mi diceva che se dio ha creato l'uomo a sua immagine e somiglianza vuol dire che dio è messo propio male


la tua battuta è molto carina e spesso nei momenti di sofferenza la dico anch'io,ma chi crede,chi ha fede non crede in un Dio imperfetto.Se ci ha creati così ci sarà un motivo,e credo che lo abbia fatto per farci scegliere se seguire la strada del bene o del male.Siamo liberi di scegliere...
dany83 is offline  
Vecchio 22-01-2007, 19.20.06   #32
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Citazione:
Originalmente inviato da Nemo
Quindi io posso scegliere di morire a 500 anni?Quindi dici che le persone malate di tumore preferiscono morire tra atroci sofferenze piuttosto che essere curate?
Personalmente credo che no, il corpo umano nn sia una piaga ma è l'ungi dall'essere perfetto e poi perfetto in che senso?
Quindi per guarire un tumore basta andare in centro?Cavolo! ad averlo saputo prima lo avrei detto a mia nonna!
Poi, per favore, la smettiamo di confondere la filosofia con la profezia?

[Si continua a dire: nessuno ci ha chiesto di essere perfetti e invece è proprio questa perenne tensione al perfetto, questa perfettibilità di amore
che guida il progetto di Dio.]
Questa è la classica Equazione 1+1=universo...
Se diventiamo perfetti il male scompare e quindi visto che nn siamo perfetti la colpa del male è nostra, peccato che nn si sà cosa significhi la parola perfetto...e che ,ti avverto, sul significato di una parola possiamo scrivere un libro


Pensala come ti pare,io resterò sempre fedele agli insegnamenti del Signore,che ripeteva spesso:"non fate come i pagani..." e vedo che al giorno d'oggi di pagani ce ne sono troppi purtroppo...
dany83 is offline  
Vecchio 22-01-2007, 22.14.02   #33
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
.Ma, per rispondere alle domande.... se così è (ciò che accade) , E' perchè in caso contrario non sarebbe manifesto (ma qualcos'altro) è con il "sacrificio" di ciò che accade che è possibile il "qui e ora" (processo di interconnessione, le ali della farfalla e il ciclone) .claudio

Io sono una persona ignorante...e nn ho capito cosa vuoi dire negli ultimi 5 righi...
Nemo is offline  
Vecchio 23-01-2007, 00.20.18   #34
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Salve!
se mi sono spiegato per quello scritto prima è già qualcosa riguardo alla domanda postami(quello scritto nei 5 righi) è credo semplice e banale, forse sono stato criptato così per vezzo ; riguardo ciò che accade.....ora io sto digitando al computer, è così e non potrebbe essere altrimenti (non starei digitando).....ampliando il concetto al tutto (stavo rispondendo riguardo al male o al dolore nell'uomo), questo (ciò che accade) può essere vissuto con altra visione, non è fatalismo perchè nel mio agire c'è la ricerca di "vivere" l'ottuplice sentiero claudio

ps spero di essere sato più chiarociao
fallible is offline  
Vecchio 23-01-2007, 17.19.47   #35
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve!
se mi sono spiegato per quello scritto prima è già qualcosa riguardo alla domanda postami(quello scritto nei 5 righi) è credo semplice e banale, forse sono stato criptato così per vezzo ; riguardo ciò che accade.....ora io sto digitando al computer, è così e non potrebbe essere altrimenti (non starei digitando).....ampliando il concetto al tutto (stavo rispondendo riguardo al male o al dolore nell'uomo), questo (ciò che accade) può essere vissuto con altra visione, non è fatalismo perchè nel mio agire c'è la ricerca di "vivere" l'ottuplice sentiero claudio

ps spero di essere sato più chiarociao


Stai parlando del male che giustifica il bene?cioè il male nn può esistere se nn esiste il bene?Così come il piacere giustifica il dolore?
Stai parlando di questo?
NN ho capito cosa sia l'ottuplice sentiero...
Nemo is offline  
Vecchio 23-01-2007, 20.27.27   #36
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Ammiro Paperapersa per aver provato a rispondere.
Pensavo nessuno avesse risposto ad accuse così difficili da smentire....

"Dio non mette il tumore a nessuno....."

A no? E chi lo mette, io?
Oppure qualche altro essere? Aspetta.... vi è solo un Dio vero? o sono due?

"Tutto scegliamo noi in piena libertà anche il modo in cui morire."

Meraviglioso!
Anche quel ragazzo di cui parlavo, quello che è morto di tumore al cervello a 21 anni ha scelto?

Quindi sono io a scegliere se morire di tumore o spiaccicato contro la vettura di un auto ecc...
Interessante.

"Il corpo umano non è una piaga. E' perfetto."

Azz, bisognerebbe dirlo a qualche bambino andicappato, per sentire cosa ne pensa in merito. Oppure magari a chi soffre di Alzheimer, o chi nasce cieco o sordo. Chissà cosa ne pensano di questa perfezione.

"Nasciamo perfetti perchè così ci concepisce il nostro principio divino."

Caspita, Dio a volte deve aver grossi impegni mentre crea alcuni uomini.

"lo tsunami e tutti quei morti! i terremoti, quello che accadrà se non ci diamo una smossa e non cambiamo i nostri comportamenti personali nei confronti dell'ambiente facendo scelte più consapevoli sono volontà di Dio?"

Emm.. ti informo che queste cose sono catastrofi climatiche naturali..... esistono da sempre perchè fanno parte della struttura del nostro pianeta.
Se è qualcuno che li muove a parte la natura, questo è DIo...

"Non provocare squilibri di qualunque tipo in te stesso poichè il vero avvertimento di Gesù è "siate perfetti come è perfetto il Padfe vostro"

Questa è meravigliosa: DIo crea esseri umani imperfetti e poi da a loro la colpa dei suoi stessi errori dicendogli che devono essere perfetti!
Incredibile.

Ma, senza offesa, credi veramente a quello che mi hai detto, oppure in te cova un po di ragionevole dubbio?
alessiob is offline  
Vecchio 25-01-2007, 07.19.45   #37
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Citazione:
Originalmente inviato da alessiob
Ammiro Paperapersa per aver provato a rispondere.
Pensavo nessuno avesse risposto ad accuse così difficili da smentire....

"Dio non mette il tumore a nessuno....."

A no? E chi lo mette, io?
Oppure qualche altro essere? Aspetta.... vi è solo un Dio vero? o sono due?

"Tutto scegliamo noi in piena libertà anche il modo in cui morire."

Meraviglioso!
Anche quel ragazzo di cui parlavo, quello che è morto di tumore al cervello a 21 anni ha scelto?

Quindi sono io a scegliere se morire di tumore o spiaccicato contro la vettura di un auto ecc...
Interessante.

"Il corpo umano non è una piaga. E' perfetto."

Azz, bisognerebbe dirlo a qualche bambino andicappato, per sentire cosa ne pensa in merito. Oppure magari a chi soffre di Alzheimer, o chi nasce cieco o sordo. Chissà cosa ne pensano di questa perfezione.

"Nasciamo perfetti perchè così ci concepisce il nostro principio divino."

Caspita, Dio a volte deve aver grossi impegni mentre crea alcuni uomini.

"lo tsunami e tutti quei morti! i terremoti, quello che accadrà se non ci diamo una smossa e non cambiamo i nostri comportamenti personali nei confronti dell'ambiente facendo scelte più consapevoli sono volontà di Dio?"

Emm.. ti informo che queste cose sono catastrofi climatiche naturali..... esistono da sempre perchè fanno parte della struttura del nostro pianeta.
Se è qualcuno che li muove a parte la natura, questo è DIo...

"Non provocare squilibri di qualunque tipo in te stesso poichè il vero avvertimento di Gesù è "siate perfetti come è perfetto il Padfe vostro"

Questa è meravigliosa: DIo crea esseri umani imperfetti e poi da a loro la colpa dei suoi stessi errori dicendogli che devono essere perfetti!
Incredibile.

Ma, senza offesa, credi veramente a quello che mi hai detto, oppure in te cova un po di ragionevole dubbio?

Vi è un solo Dio di cui tutti siamo particelle e vi sono delle leggi perfette che oggi la "tua" amata e"perfetta" scienza sta comprendendo:
Queste leggi perfette come il principio di indeterminazione di Heisenberg e il terorema di Bell influenzano tutto l'esistente.
Comprendo la tua rabbia e "impotenza" di fronte al tumore del tuo giovane amico, tutti ci sentiamo o ci siamo sentiti così di fronte al dolore e alla malattia.
Secondo il principio di azione-reazione e del fatto che siamo tutti interconnessi e che nulla di ciò che un essere pensa o fa si cancella
a volte gli effetti di certe "mancanze di amore" si verificano con molto tempo
di distanza (dovresti sapere infatti che il tempo non esiste).
A volte un giudizio, una insoddisfazione, una rigidità risalgono a molto tempo
addietro ma gli effetti sul nostro corpo possono verificarsi in altre vite!
Il nostro compito di esseri spirituali incarnati è quello di contribuire positivamente all'ordine e alla vita, alla sua evoluzione.
Per poter fare ciò entriamo da una dimensione a-temporale in una dimensione temporale. E' ovvio che in tale dimensione abbiamo come anime la possibilità di scegliere fra costruire e distruggere, fra luce e ombra. E' qui che inizia
ad agire la cosiddetta "coscienza", della "responsabilità", della nostra capacità "individuale" di interagire con chi ci sta intorno attraverso dei fenomeni di risonanza costruttiva o distruttiva. Il nostro corpo/mente
o piccolo sè può mettersi in contatto con un campo energetico spirituale
"la nostra Anima o Sè spirituale" e in tal senso realizzare gli scopi
della incarnazione in senso costruttivo oppure no e produrre esperienze
volte a distruggere..anche e soprattutto sè stesso. Poichè ogni cosa , pensiero, azione che facciamo agli altri è come fatta a noi, il più grande
egoista è chi fa agli altri del bene! chi realizza pace e armonia attorno a sè!
chi dà all'umanità pensieri e cose positive.
Tuttavia non dobbiamo giudicare neanche chi fa del male! ( nelle dimensioni non fisiche non esiste il giudizio) Attreverso azioni distruttive, spesso altri
piccoli sè comprendono parti della realtà e riecono a divenire consapevoli e responsabili.
Mi chiedi se credo in tutto ciò! Ne sono talmente convinta chesono sicura
che anche tu in fondo lo sei. E' la tua giovane età, il dolore, la rabbia,
la fiducia in una scienza che ha dei limiti e che si arresta di fronte
a"guarigioni inspiegabili" e "fenomeni che non possono ripetersi nel tempo e nello spazio", ma che accetta certe leggi della fisica come quella della complessità e che sta applicandole in ogni campo.
Quanto ai fenomeni naturali è vero che essi avvengono e non può essere che così, ma anch'essi sono influenzati dal nostro modo di essere nel mondo (più
o meno violento nei confronti della Madre Terra e dei suoi abitanti e di tutto l'esistente).
Quanto all'imperfezione dell'uomo, mi dispiace contraddirti, ma nulla
nessuna macchina sarà mai più perfetta di questo dinamico corpo
in cui avvengono miliardi di mutazioni ogni anno in ogni sua parte.
Ti consiglio un libro fi Francesco Oliviero, un medico che usa la medicina omeosinergetica per curare i suoi pazienti. Benattia è il titolo.
So che se lo leggerai lo affronterai con lo scetticismo tipico del positivista,
ma è molto piacevole e interessante.
paperapersa is offline  
Vecchio 25-01-2007, 15.39.56   #38
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

la scienza da spiegazioni a tantissime cose,ma non arriverà mai a scoprire la verità...
dany83 is offline  
Vecchio 25-01-2007, 15.46.27   #39
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

vedo che molti si divertono a scrivere cose molto complesse e lunghe e io che sono ignorante e stupido non ci arriverò mai a capirle,però un pregio ce l'ho,mi ritengo una persona umile e semplice e credo che se fossimo un po meno presuntuosi e complicati potremmo vivere tutti molto meglio.Perchè cerchiamo sempre di dare spiegazioni a tutto?perchè non accettiamo che ci sono cose che non potremo scoprire mai neanche se ci scervellassimo tutto il giorno per tutti i giorni della nostra vita?che male c'è ad avere fede?
dany83 is offline  
Vecchio 25-01-2007, 20.44.42   #40
Nemo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-08-2005
Messaggi: 297
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Io mi ritengo umile,semplice e ignorante sono convinto che probabilmete niente è spiegabile fino a quando qualcuno nn dimostrerà l'esistenza dell'essere e del non essere;
Nell'avere fede nn c'è niente di male io rispetto tutte le opinioni quando non vengono poste in maniera presuntuosa e nn ragionevole come ad esempio "Eppure ci aveva avvertito!"
Riconosco la grande opera filosofica della bibbia e nn cerco di mettere in dubbio la fede della gente e credo che i dogmi debbano essere lasciati nei loro luoghi di culto.
Se qualcuno mi pone ,Però, una affermazione dogmatica io mi sento costretto ad intervenire.
Cercando di dare il merito delle affermazioni a chi probabilmente le ha, in questo caso sumeri, babilonesi e forse greci...Ma nn certo alla filosofia cristiana.E oltretutto come difetto personale trovo assai irritante ogni forma di profezia,oracolo e Postezia(cioè quelle che secondo testimonianze avrebbero predetto un fatto già accaduto,Ex I segreti di Fatima).
Personalmente trovo un po' oscurantista accettare che ci siano cose "inscopribili" ;perchè ,"mai",è tanto tempo e perchè il passato dà ragione a chi pensando e scervellandosi per tutta la vita ha fatto "progredire" l'umanità.
Concludendo, nn trovo niente di male che qualcuno abbia fede;ma che faccia presente agli altri che le sue credenze Siano determinate dalla fede e che per primo nn cerchi un ragionevole confronto con chi fede nn ce l'ha perchè nn porterebbe a nulla e che tantomeno dia il merito al propio dio per qualcosa che hanno fatto gli altri.
Nemo is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it