Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 26-01-2007, 06.36.51   #41
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Citazione:
Originalmente inviato da Nemo
Io mi ritengo umile,semplice e ignorante sono convinto che probabilmete niente è spiegabile fino a quando qualcuno nn dimostrerà l'esistenza dell'essere e del non essere;
Nell'avere fede nn c'è niente di male io rispetto tutte le opinioni quando non vengono poste in maniera presuntuosa e nn ragionevole come ad esempio "Eppure ci aveva avvertito!"
Riconosco la grande opera filosofica della bibbia e nn cerco di mettere in dubbio la fede della gente e credo che i dogmi debbano essere lasciati nei loro luoghi di culto.
Se qualcuno mi pone ,Però, una affermazione dogmatica io mi sento costretto ad intervenire.
Cercando di dare il merito delle affermazioni a chi probabilmente le ha, in questo caso sumeri, babilonesi e forse greci...Ma nn certo alla filosofia cristiana.E oltretutto come difetto personale trovo assai irritante ogni forma di profezia,oracolo e Postezia(cioè quelle che secondo testimonianze avrebbero predetto un fatto già accaduto,Ex I segreti di Fatima).
Personalmente trovo un po' oscurantista accettare che ci siano cose "inscopribili" ;perchè ,"mai",è tanto tempo e perchè il passato dà ragione a chi pensando e scervellandosi per tutta la vita ha fatto "progredire" l'umanità.
Concludendo, nn trovo niente di male che qualcuno abbia fede;ma che faccia presente agli altri che le sue credenze Siano determinate dalla fede e che per primo nn cerchi un ragionevole confronto con chi fede nn ce l'ha perchè nn porterebbe a nulla e che tantomeno dia il merito al propio dio per qualcosa che hanno fatto gli altri.

Il più grande "saggio" e "sapiente" è chi afferma:so di non sapere nulla
E tuttavia è la base per cercare di sapere sempre di più
in tutti i campi:
Nel campo della coscienza è solo da pochi decenni che si cercano
risposte e che si comincia a parlare della mente e delle neuroscienze.
Anche qui potrebbe finalmente avverarsi una "profezia": Non c'è nulla
che non debba essere svelato o che debba restare nascosto.
paperapersa is offline  
Vecchio 26-01-2007, 18.08.02   #42
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Citazione:
Originalmente inviato da Nemo
Io mi ritengo umile,semplice e ignorante sono convinto che probabilmete niente è spiegabile fino a quando qualcuno nn dimostrerà l'esistenza dell'essere e del non essere;
Nell'avere fede nn c'è niente di male io rispetto tutte le opinioni quando non vengono poste in maniera presuntuosa e nn ragionevole come ad esempio "Eppure ci aveva avvertito!"
Riconosco la grande opera filosofica della bibbia e nn cerco di mettere in dubbio la fede della gente e credo che i dogmi debbano essere lasciati nei loro luoghi di culto.
Se qualcuno mi pone ,Però, una affermazione dogmatica io mi sento costretto ad intervenire.
Cercando di dare il merito delle affermazioni a chi probabilmente le ha, in questo caso sumeri, babilonesi e forse greci...Ma nn certo alla filosofia cristiana.E oltretutto come difetto personale trovo assai irritante ogni forma di profezia,oracolo e Postezia(cioè quelle che secondo testimonianze avrebbero predetto un fatto già accaduto,Ex I segreti di Fatima).
Personalmente trovo un po' oscurantista accettare che ci siano cose "inscopribili" ;perchè ,"mai",è tanto tempo e perchè il passato dà ragione a chi pensando e scervellandosi per tutta la vita ha fatto "progredire" l'umanità.
Concludendo, nn trovo niente di male che qualcuno abbia fede;ma che faccia presente agli altri che le sue credenze Siano determinate dalla fede e che per primo nn cerchi un ragionevole confronto con chi fede nn ce l'ha perchè nn porterebbe a nulla e che tantomeno dia il merito al propio dio per qualcosa che hanno fatto gli altri.


con il titolo "eppure ci aveva avvertito" non volevo di certo dire quello che hai capito te...e qui chiudo sennò andiamo per le lunghe...
dany83 is offline  
Vecchio 26-01-2007, 18.15.49   #43
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: Eppure ci aveva avvertito!

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Il più grande "saggio" e "sapiente" è chi afferma:so di non sapere nulla
E tuttavia è la base per cercare di sapere sempre di più
in tutti i campi:
Nel campo della coscienza è solo da pochi decenni che si cercano
risposte e che si comincia a parlare della mente e delle neuroscienze.
Anche qui potrebbe finalmente avverarsi una "profezia": Non c'è nulla
che non debba essere svelato o che debba restare nascosto.


Posso dirti una cosa?secondo me la rovina dell'uomo è stata proprio quando ha incominciato a porsi troppe domande,perchè secondo me è proprio da quel momento che è iniziata la fine del mondo...poi possiamo parlare quanto volete della scienza,del progresso e tutte le altre cose,ma credo che se avessimo seguito gli insegnamenti del signore sicuramente il mondo sarebbe migliore...il fatto di pensare troppo al futuro e a programmare le cose è sintomo di mancanza di fede!
dany83 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it