Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 26-03-2007, 18.42.31   #61
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Tutte Le Religioni Sono Uguali?

Citazione:
Originalmente inviato da Lucio P.
Ciao Pietro, dici bene quando affermi che la Verità è ispirata dallo Spirito S. ma non solo essa è ispirata, questa Verità è stata anche proclamata ed Gesù; Via, Verità, Vita e non certo la religione che professi. Questa Verità ripeto, si chiama Gesù. Se tutti applicassimo l'amore che Egli ha messo nell'uomo e non in una religione venisse applicato, di sicuro faremmo passi da gigante. Ma per poter fare ciò occorre ravvedimento e fede.
Anche io concordo con visechi per l'utopismo di certi pensieri di cui ti fai portavoce.
Le motivazioni che però adduco sono ancorché di diversa natura:
Quella tanto sopirata pace a cui tutti aneliamo ma che non c'è mai stata nè mai potrà esservi, e che voi baha'ì vorreste raggiungere, non è altro che un profezia biblica pronunciata da Gesù a proposito della fine dei tempi. Questa pace apparente e momentanea sarà portata dall'anticristo che si eleverà al di sopra di tutti. Unità degli uomini e religioni? Forse. Questa unità sarà solamente per distruggere il popolo d'Israele che è ancora il popolo eletto di Dio.

Ciao Lucio <la pace sia con te>

Ciao Lucio, da quanto tempo.

Giovanni 16:7
Eppure, io vi dico la verità: è utile per voi che io me ne vada;
perché, se non me ne vado, non verrà a voi il
Consolatore; ma se me ne vado, io ve lo manderò.

{fin qui tutto bene per i cattolici... se è una persona
Gesù dice che ce la manderà magari 50 giorni dopo...
però i cattolici hanno inventato lo spirito santo come persona,
mentre è così poco persona che su Gesù al battesimo scende
sotto la forma di un animale colomba... gli animali in antico
rappresentano forze impersonali perchè non dotati di
ragione... questa è la prova più radicale e scritturale cristiana
che lo spirito santo per Gesù non era una persona ma
la forza attiva di Dio}

Giovanni 16:8
Quando sarà venuto, convincerà il mondo quanto al peccato,
alla giustizia e al giudizio.

{si dice chiaro che spiegherà tre verità:
che riguarda la prima il peccato, la seconda la giustizia e
la terza il giudizio quindi il consolatore, per essere proprio
lui, deve spiegare queste tre cose ed in modo che
precedentemente Gesù non abbia fatto chiaramente e
che sia diverso da quello, che fino ad allora, i cristiani
abbiano creduto}

Giovanni 16:9
Quanto al peccato, perché non credono in me;

{evidentemente al momento del ritorno del consolatore
i cristiani saranno in situazione di peccato il cui etimo
che avranno qualche pecca o carenza....
ma quale sarà?
"non credono in me"
cioè non avranno una forma di credenze religiose
corrispondenti alla vera dottrina di Gesù...
è concepibile che una simil cosa sia riferita ad appena
50 giorni dopo la sua morte?
è appena da notare che Gesù appare molto prima di
pentecoste e la sua resurrezione è creduta e accettata...
a pentecoste hanno solo più forza di predicarla grazie
al supporto dello spirito santo in forma di fuoco che
si infonde in loro... quindi non c'è alcun errore da
correggere a petecoste nè lo spirito santo lo corregge}

Giovanni 16:10
quanto alla giustizia, perché vado al Padre e non mi vedrete più;

{Dio agisce con giustizia che non ha solo il significato di
giustizia passiva ricostitutiva come quella di un tribunale
ma anche di retto modo di agire...
è evidente, dunque, che il consolatore spiegherà cosa
fece Dio veramente e quali sono le sue intenzioni su Gesù
mentre è evidente che i cristiani avrebbero creduto
diversamente sia su come agirebbe Dio sia sulle sue
intenzioni su Gesù
"perché vado al Padre e non mi vedrete più"
quindi il consolatore spiegherà ciò che i cristiani non
credono: essi credono alla parusia o ritorno di Gesù
mentre egli non ritornerà più sulla terra perchè questa
è la giustizia e cioè il giusto modo di comportarsi di
Dio e il suo giusto progetto}

Giovanni 16:11
quanto al giudizio, perché il principe di questo mondo è stato giudicato.

{il giudizio, invece, è proprio manifestazione di giustizia
all'opera contro il male e per ristabilire il bene...
ogni buon ebreo del tempo, a patto che fosse esseno,
fariseo o zelota perchè altri come i sadducei non vi credevano
aveva sentito parlare del Giudizio finale all'avvento del Messia...
esso consisteva nel fatto che Dio avrebbe sterminato
i malvagi durante una apocalisse o fine del mondo
ed anche il loro principe e Dio regnante sul mondo
per un tempo limitato: il demonio...
il Demonio che appunto per questo era detto
Principe di questo mondo
questa credenza apocalittica, o meglio solo di una parte
non ortodossa degli ebrei in quanto risaliva a soli
200 anni prima, passo pari pari ai cristiani
"perché il principe di questo mondo è stato giudicato"
cioè il consolatore avrebbe spiegato ciò che proprio
Bahà spiega nel Kitab ì Iqan o Libro della Certezza
e cioè che tutte le dispensazioni, compresa quella di
Gesù, sono un giudizio universale in quanto gli uomini
saggi seguaci veri di Dio si convertono e così risorgono
mentre quelli stolti si attengono al demonio delle loro
fantasie mentali ed animali e vengono gettati nella
pattumiera della storia e cioè nella Geenna del fuoco
e dello zolfo che era la sciarra pattumiera di Gerusalemme
dove la spazzatura veniva bruciata...
quindi il consolatore spiegherà che il giudizio universale
avvenne anche al tempo di Gesù e avviene ancora
all'avvento di ogni nuova religione}

Giovanni 16:12
Ho ancora molte cose da dirvi;
ma non sono per ora alla vostra portata;

{e lo sarebbero state solo 50 giorni dopo?
chiaramente Gesù si riferisce a un tempo lontano}

Giovanni 16:13
quando però sarà venuto lui, lo Spirito della verità,
egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà
di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi
annuncerà le cose a venire.

{non udito da Gesù... evidentemente udito da Dio...
quindi il consolatore non può essere Dio stesso
spirito santo ma un profeta che parli di ciò che ha
udito dire da Dio e lo riferisca}

Giovanni 16:14
Egli mi glorificherà perché prenderà del mio e ve lo annuncerà.

{il consolatore prende anche una parte del messaggio
di Gesù e lo ribadisce ma è evidente che aggiunge anche
del nuovo mai udito da Gesù ma udito da Dio di bel nuovo}

Giovanni 16:15
Tutte le cose che ha il Padre, sono mie; per questo ho
detto che prenderà del mio e ve lo annuncerà.

{quindi ribadisce che sia lui Gesù che il consolatore
prenderanno dalla stessa fonte cioè Dio...
per questo dire che alcune cose il consolatore le
prenderà da gesù equivale a dire che le prenderà
anche lui direttamente da Dio}

Anche con Te.
hetman is offline  
Vecchio 26-03-2007, 22.46.36   #62
Lucio P.
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-02-2007
Messaggi: 274
Riferimento: Tutte Le Religioni Sono Uguali?

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
come può un anticristo portare pace?
Cristo ci ha detto vi do la mia pace , la pace della coscienza, la pace dell'amore, la pace che viene dall'intimo e che nulla può distruggere.
Ma chi è questo anticristo che vuole distruggere il popolo di Israele?
ma tu sai cosa vuol dire Israel ? cercatore di Dio
e chi è quindi che vuole distruggere tutta l'umanità in cerca di Dio?
Ancora con questo popolo eletto!!!!
Gesù dice che nessuno nessuno non entrerà nell'ovile
per usare i suoi termini..... ma tutti Lui condurrà al Padre


Ciao pape, scusami se no ho per il momento tempo per occuparmi di questo argomento "profezia sull'anticristo" ma lo farò quanto prima. Ti dico solo che hai capito male ciò che volevo dire o probabilmente mi sono spiegato io malamente o in modo poco chiaro.
La profezia a cui alludevo, in breve si riferisce al secondo ritorno di Cristo ma che sarà preceduto per l'appunto dalla comparsa dell'anticristo che apparentemente porterà pace fra gli uomini.

Ciao Lucio
Lucio P. is offline  
Vecchio 26-03-2007, 23.40.26   #63
Lucio P.
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-02-2007
Messaggi: 274
Riferimento: Tutte Le Religioni Sono Uguali?

27/03/07
Lo Spirito Santo è la semplice forza attiva di Dio?

Esso è una persona divina che assieme al Padre e al Figliuolo fa parte della Divinità, e quindi Esso è Dio. Le Scritture spiegano proprio questo, e cioè che lo Spirito Santo è una persona e che è Dio.

La sua personalità
Lo Spirito Santo é una persona infatti parla secondo che é scritto: "Perciò, come dice lo Spirito Santo, Oggi, se udite la sua voce, non indurate i vostri cuori.." (Ebr. 3:7-8); "E lo Spirito disse a Filippo: Accostati, e raggiungi codesto carro" (Atti 8:29); "E come Pietro stava pensando alla visione, lo Spirito gli disse: Ecco tre uomini che ti cercano. Lèvati dunque, scendi, e và con loro, senza fartene scrupolo, perché sono io che li ho mandati" (Atti 10:19-20); "E mentre celebravano il culto del Signore e digiunavano, lo Spirito Santo disse: Mettetemi a parte Barnaba e Saulo per l’opera alla quale li ho chiamati" (Atti 13:2); "Ma quando sia venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi annunzierà le cose a venire" (Giov. 16:13); "Ma lo Spirito dice espressamente che nei tempi a venire alcuni apostateranno dalla fede" (1 Tim. 4:1).

Lo Spirito Santo rivela secondo che é scritto in Luca: "Gli era stato rivelato dallo Spirito Santo che non vedrebbe la morte prima d’aver veduto il Cristo del Signore" (Luca 2:26).
Lo Spirito ascolta perché Gesù disse di lui: "Dirà tutto quello che avrà udito" (Giov. 16:13).
Lo Spirito vede infatti i sette occhi che aveva l’Agnello che vide Giovanni sono i sette Spiriti di Dio, o come disse il profeta Zaccaria "gli occhi dell’Eterno" (Zacc. 4:10).
Lo Spirito prega secondo che é scritto: "Lo Spirito intercede egli stesso per noi con sospiri ineffabili... esso intercede per i santi secondo Iddio" (Rom. 8:26-27).

Lo Spirito Santo fa nascere di nuovo secondo che è scritto: "...se uno non è nato d’acqua e di Spirito non può entrare nel regno di Dio... quel che è nato dallo Spirito, è spirito" (Giov. 3:5,6).

Lo Spirito Santo costituisce gli anziani nella chiesa secondo che disse Paolo agli anziani di Efeso: "Badate a voi stessi e a tutto il gregge, in mezzo al quale lo Spirito Santo vi ha costituiti vescovi, per pascere la chiesa di Dio, la quale egli ha acquistata col proprio sangue" (Atti 20:28).

Lo Spirito Santo può vietare di fare qualcosa, come fece verso gli apostoli, secondo che é scritto: "Poi, traversarono la Frigia e il paese della Galazia, avendo lo Spirito Santo vietato loro d’annunziar la Parola in Asia" (Atti 16:6) (vorrei che notaste che il verbo vietare é menzionato anche in queste Scritture che si riferiscono alla persona di Gesù: "Allora vietò ai suoi discepoli di dire ad alcuno ch’egli era il Cristo" [Matt. 16:20], e: "E Gesù ordinò loro di non parlarne ad alcuno; ma più lo divietava loro e più lo divulgavano..." [Mar. 7:36]).

Lo Spirito Santo può non permettere certe cose secondo che é scritto: "Giunti sui confini della Misia, tentarono d’andare in Bitinia; ma lo Spirito di Gesù non lo permise loro" (Atti 16:7) (anche in questo caso vorrei che notaste che in queste altre Scritture il non permettere qualcosa si riferisce alla persona di Gesù: "E come egli montava nella barca, l’uomo ch’era stato indemoniato lo pregava di poter stare con lui. E Gesù non glielo permise..." [Mar. 5:18-19]; "Non permetteva loro di parlare, perché sapevano ch’egli era il Cristo" [Luca 4:41]).

Lo Spirito può essere contristato infatti é scritto: "E non contristate lo Spirito Santo di Dio.." (Ef. 4:30); "Ma essi furono ribelli, contristarono il suo Spirito Santo" (Is. 63:10).

Lo Spirito può essere contrastato infatti Stefano disse davanti al Sinedrio: "Voi contrastate sempre allo Spirito Santo; come fecero i padri vostri, così fate anche voi" (Atti 7:51).

Lo Spirito può essere tentato infatti Pietro disse a Saffira: "Perché vi siete accordati a tentare lo Spirito del Signore?" (Atti 5:9).

Allo Spirito si può mentire infatti Pietro disse ad Anania: "Anania, perché ha Satana così riempito il cuor tuo da farti mentire allo Spirito Santo e ritener parte del prezzo del podere?" (Atti 5:3).

Allo Spirito si può parlare contro secondo che é scritto: "Ma a chiunque parli contro lo Spirito Santo, non sarà perdonato né in questo mondo né in quello avvenire" (Matt. 12:32).

Lo Spirito Santo insegna secondo che é scritto: "Ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, egli v’insegnerà ogni cosa..." (Giov. 14:26), ed ancora: "Quando poi vi condurranno davanti alle sinagoghe e ai magistrati e alle autorità, non state in ansietà del come o del che avrete a rispondere a vostra difesa, o di quel che avrete a dire; perché lo Spirito Santo v’insegnerà in quell’ora stessa quel che dovrete dire" (Luca 12:11-12); ed ancora: "E desti loro il tuo buono Spirito per istruirli..." (Neh. 9:20); ed anche: "Noi ne parliamo non con parole insegnate dalla sapienza umana, ma insegnate dallo Spirito..." (1 Cor. 2:13).

Lo Spirito investiga infatti é scritto: "Lo Spirito investiga ogni cosa, anche le cose profonde di Dio" (1 Cor. 2:10).

Lo Spirito ricorda le parole del Signore secondo che è scritto: "E vi rammenterà tutto quello che v’ho detto" (Giov. 14:26).

Lo Spirito ha un sentimento secondo che é scritto: "Colui che investiga i cuori conosce qual sia il sentimento dello Spirito.." (Rom. 8:27).


segue (la Sua divinità)
Lucio P. is offline  
Vecchio 26-03-2007, 23.45.37   #64
Lucio P.
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-02-2007
Messaggi: 274
Riferimento: Tutte Le Religioni Sono Uguali?

Torino 26/03/07 (seconda ed ultima)

La sua divinità
Ora, confrontiamo dei passi della Scrittura che si riferiscono allo Spirito Santo di Dio con altri che si riferiscono a Dio al fine di dimostrare che lo Spirito Santo é Dio.

Lo scrittore agli Ebrei dice: "..Quanto più il sangue di Cristo che mediante lo Spirito eterno ha offerto se stesso puro d’ogni colpa a Dio, purificherà la vostra coscienza dalle opere morte per servire all’Iddio vivente?" (Ebr. 9:14), e Mosè afferma di Dio: "Ab eterno in eterno, tu sei Dio" (Sal. 90:2). Lo Spirito è quindi eterno come lo è Dio.

Davide disse a Dio: "Dove me ne andrò lungi dal tuo Spirito?" (Sal. 139:7), mentre Dio disse a Geremia: "Potrebbe uno nascondersi in luogo occulto sì ch’io non lo vegga? dice l’Eterno" (Ger. 23:24). Lo Spirito è dunque onnipresente come lo è Dio.

Paolo dice che "lo Spirito investiga ogni cosa, anche le cose profonde di Dio" (1 Cor. 2:10), mentre Anna disse di Dio: "L’Eterno è un Dio che sa tutto" (1 Sam. 2:3). Lo Spirito è quindi onnisciente come lo è Dio.

Elihu disse: "Lo Spirito di Dio mi ha creato" (Giob. 33:4), mentre Davide disse a Dio: "Poiché sei tu che hai formato le mie reni, che m’hai intessuto nel seno di mia madre" (Sal. 139:13). Lo Spirito quindi crea come fa Dio.

Gesù disse: "...se uno non è nato d’acqua e di Spirito, non può entrare nel regno di Dio... quel che è nato dallo Spirito, è spirito" (Giov. 3:5,6), mentre Giovanni dice che coloro che credono nel nome del Figlio di Dio "son nati da Dio" (Giov. 1:13). Lo Spirito fa dunque nascere di nuovo come fa Dio.

Pietro, prima disse ad Anania: "Anania, perché ha Satana così riempito il cuor tuo da farti mentire allo Spirito Santo e ritener parte del prezzo del podere?" (Atti 5:3), e poi gli disse: "Tu non hai mentito agli uomini ma a Dio" (Atti 5:4). Mentire allo Spirito Santo quindi equivale a mentire a Dio.

Nel libro degli Atti degli apostoli é scritto che Paolo disse a dei Giudei che rifiutarono di credere nel Vangelo: "Ben parlò lo Spirito Santo ai vostri padri per mezzo del profeta Isaia dicendo: Và a questo popolo e dì: Voi udrete coi vostri orecchi e non intenderete; guarderete coi vostri occhi, e non vedrete..." (Atti 28:25-26), mentre nel libro del profeta Isaia queste parole sono attribuite al Signore degli eserciti che Isaia vide in visione secondo che é scritto: "Nell’anno della morte del re Uzzia, io vidi il Signore assiso sopra un trono alto... Poi udii la voce del Signore che diceva: Chi manderò? E chi andrà per noi? Allora io risposi: ‘Eccomi, manda me!’ Ed egli disse: ‘Và, e dì a questo popolo: Ascoltate, sì, ma senza capire; guardate, sì, ma senza discernere!..." (Is. 6:1,8-9). Quindi lo Spirito Santo mandò Isaia a predicare come fece anche il Signore degli eserciti.

Nel libro degli Atti degli apostoli dopo che lo Spirito Santo parlò ad Antiochia dicendo: "Mettetemi a parte Barnaba e Saulo per l’opera alla quale li ho chiamati" (Atti 13:2), è scritto che essi "mandati dallo Spirito Santo, scesero a Seleucia, e di là navigarono verso Cipro" (Atti 13:4). Gesù disse: "Ben è la mèsse grande, ma pochi son gli operai. Pregate dunque il Signor della mèsse che spinga degli operai nella sua mèsse" (Matt. 9:37-38), facendo chiaramente capire che é Dio che manda i suoi operai nella sua messe; quindi lo Spirito Santo è Dio perché mandò Paolo e Barnaba nella messe del Signore.
Gesù chiamò lo Spirito Santo "il Consolatore" (Giov. 15:26) quindi Egli consola quelli che sono abbattuti. Paolo ai Corinzi dice: "Ma Iddio che consola gli abbattuti, ci consolò con la venuta di Tito.." (2 Cor. 7:6), ed anche: "Benedetto sia Iddio, il Padre del nostro Signore Gesù Cristo, il Padre delle misericordie e l’Iddio d’ogni consolazione, il quale ci consola in ogni nostra afflizione" (2 Cor. 1:3-4). Quindi lo Spirito Santo consola come fa Dio.

In Isaia é scritto che gli Israeliti nel deserto "contristarono il suo Spirito Santo" (Is. 63:10), mentre nei Salmi é scritto: "Quante volte si ribellarono a lui nel deserto, e lo contristarono nella solitudine!" (Sal. 78:40). Gli Israeliti quindi, contristando lo Spirito Santo contristarono Dio.

Paolo disse ai Corinzi "Non sapete voi che il vostro corpo é il tempio dello Spirito Santo che é in voi..?" (1 Cor. 6:19) ed anche: "Non sapete voi che siete il tempio di Dio..?" (1 Cor. 3:16). Lo Spirito Santo quindi abita nel credente assieme a Dio.

Gesù disse: "Ma il Consolatore, lo Spirito Santo, che il Padre manderà nel mio nome, egli v’insegnerà ogni cosa..." (Giov. 14:26), ma disse anche: "Saranno tutti ammaestrati da Dio" (Giov. 6:45), e Davide dice che Dio "insegnerà ai mansueti la sua via" (Sal. 25:9). Lo Spirito Santo quindi insegna come fa Dio.
Gesù ha detto dello Spirito: "Ma quando sia venuto lui, lo Spirito della verità, egli vi guiderà in tutta la verità" (Giov. 16:13); e Davide nei Salmi dice a Dio: "Guidami nella tua verità" (Sal. 25:5). Quindi se lo Spirito della verità guida nella verità come fa Dio ciò significa che Egli è Dio.

Quindi, le Scritture affermano che lo Spirito Santo è eterno, onnipotente, onnipresente e onnisciente come Dio (e non può non essere Dio), e molte cose che fa Dio le fa Lui medesimo.

Lo Spirito non è dunque una semplice forza attiva come anche viene classificato dai testimoni di Geova, ma è DIO STESSO.

Il Padre, il Figlio, lo Spirito Santo hanno semplicemente compiti diversi ma formano un unico Dio nell’essenza primaria.
Potrei ancora continuare con dei paralleli molto interessanti riguardanti le tre persone della Trinità ma alla fine sarà sempre e solo fede che dovremo porre in queste cose. Quant’anche la Bibbia affermi chiaramente le tre persone della Trinità, il suo concetto essenziale, se non vogliamo crederci e quindi porre fede in ciò che leggiamo, costruiamoci pure le religioni intorno ma i fatti non cambiano.

Ciao Lucio
Lucio P. is offline  
Vecchio 27-03-2007, 10.36.11   #65
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Tutte Le Religioni Sono Uguali?

Citazione:
da Lucio
Il Padre, il Figlio, lo Spirito Santo hanno semplicemente compiti diversi ma formano un unico Dio nell’essenza primaria.
Potrei ancora continuare con dei paralleli molto interessanti riguardanti le tre persone della Trinità ma alla fine sarà sempre e solo fede che dovremo porre in queste cose. Quant’anche la Bibbia affermi chiaramente le tre persone della Trinità, il suo concetto essenziale, se non vogliamo crederci e quindi porre fede in ciò che leggiamo, costruiamoci pure le religioni intorno ma i fatti non cambiano.

Leggiti il 3d "Trinità visione umana di Dio".

Se Tu hai fede in tre "PERSONE" in una non hai capito gran chè.

Dio non è una "persona" è "TUTTO" da Esso proviene l'intera creazione, Il TUTTO non è divisibile perchè se fosse divisibile non sarebbe TUTTO.

Il problema che si pone nel concetto di TRINITA' non è materiale ma spirituale, all'inizio vi era DIO che non ha inizio inquanto preesistente al creato, il creato da dio non è materiale ma spirituale, lo Spirito Santo non è una persona, ma l'emanazione di Dio verso il creato, Il Figlio non è una persona ma è il creato.

Esempio per bambini:
Dio=sole; Spirito Santo=raggi; Figlio=specchio

Più lo specchio è terso e pulito, più vi si vedono riflessi i raggi del sole.
Il sole non è nello specchio anche se diciamo di vederlo inquanto riflesso in esso, Gesù era uno specchio perfetto, lo Spirito Santo si rispecchiva in Lui, l'umanità vede in Gesù il riflesso di Dio ma Gesù non è Dio.

Capisco che tale spiegazione per Te è inaccettabile inquanto contrasta con la Tua visione Fedeistica del DIVINO, ma è la semplice realtà.

Quanto io parlo di Uguaglianza delle RELIGIONI, intendo uguaglianza SPIRITUALE è non totale, la morale Ebraica è stata cambiata da Gesù, vedi l'esempio dell'ADULTERA, la morale Ebraica prevedeva una pena corporale per un comportamento amorale, Gesù ha modificato la morale inserendo un concetto: guardarsi dentro prima di giudicare. Ciò non toglie che Gesù non ha abrogato la legge Mosaica, ha solo indicato un diverso modo di fare giustizia, una giustizia volta al pentimento del reo e non alla colpevolizzazione da parte degli altri. La giustizia è un qualcosa che riguarda la collettività e non il singolo individuo.

Tali modifiche ed aggiustamenti della "MORALE" sono avvenuti in vari periodi, Mosè modificò la morale del periodo abramitico, ma non la parte Spirituale; Cristo ha modificato la morale mosaica ma non la parte Spirituale.

Spiritualmente tutte le Religioni Rivelate sono una sola religione, le modifiche si riferiscono solo a leggi umane che sono, giustamente, diverse per il periodo storico ed il livello comprensivo ed evolutivo della comprensione umana.

Giovanni 16:12
Ho ancora molte cose da dirvi;
ma non sono per ora alla vostra portata;

Giovanni 16:13
quando però sarà venuto lui, lo Spirito della verità,
egli vi guiderà in tutta la verità, perché non parlerà
di suo, ma dirà tutto quello che avrà udito, e vi
annuncerà le cose a venire.

Giovanni 16:14
Egli mi glorificherà perché prenderà del mio e ve lo annuncerà.

Giovanni 16:15
Tutte le cose che ha il Padre, sono mie; per questo ho
detto che prenderà del mio e ve lo annuncerà.

Ora Cerchiamo di rimanere in argomento e non divaghiamo, vi sono altri 3d per altri argomenti, il divagare crea confusione (non a me), il presente 3d si riferisce alla questione dell'Unità delle Religioni in un Unico Dio; cerca di spiegarmi, secondo la Tua visione (con parole Tue) i passi su citati singolarmente.

Grazie
hetman is offline  
Vecchio 27-03-2007, 14.45.04   #66
Lucio P.
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-02-2007
Messaggi: 274
Riferimento: Tutte Le Religioni Sono Uguali?

Torino, 27/03/07
Hetman <<Se Tu hai fede in tre "PERSONE" in una non hai capito gran chè.>>

Amico Pietro, non sono io che non capisco un gran che, ma evidentemente tu leggi i miei post molto superficialmente. E’ tanto difficile credere in tre persone che formano un unico Dio? Si definiscono persone poiché hanno tutti gli attributi della persona. Potremmo anche chiamarle identità spirituali, esse rimarranno sempre tre nell’unità e formano un unico Dio.
Inoltre inevitabilmente si finisce per parlare di Trinità quando si tratta l’argomento “Deità”, ciò non di meno mi sono limitato nel rispondere ad argomentazioni singole. Qui ho trattato solo l’argomento “Spirito Santo” poiché i versetti da te inseriti e riproposti parlano della Spirito Santo. Nell’altro post là dove tu affermavi secondo la fede baha’i che Gesù non è Dio, ti ho risposto e dimostrato come anche in questo caso, la Deità di Gesù. Non secondo il mio modo di vedere, ma secondo ciò che è scritto nella Bibbia.

Hetman <<Dio non è una "persona" è "TUTTO" da Esso proviene l'intera creazione, Il TUTTO non è divisibile perchè se fosse divisibile non sarebbe TUTTO.

Il problema che si pone nel concetto di TRINITA' non è materiale ma spirituale, all'inizio vi era DIO che non ha inizio inquanto preesistente al creato, il creato da dio non è materiale ma spirituale, lo Spirito Santo non è una persona, ma l'emanazione di Dio verso il creato, Il Figlio non è una persona ma è il creato.>>

Da dove tiri fuori questo insegnamento sulle origini e sulla Trinità, dai tuoi scritti Baha’i? E se così fosse, è giusto tale atteggiamento rinnegando ciò che invece la Bibbia così chiaramente afferma? Il concetto di Trinità nella Bibbia è espresso chiaramente in più parti, mi limiterò solo a confutarne l’origine:
Pur rivelando senza posa l’Iddio unico, l’A.T. fa presentire la pluralità nel seno della divinità. Genesi 1:1 dice in effetti “Nel principio Iddio (ebraico Elohim: plurale i Dii) creò” ed il versetto 2 menziona nello stesso tempo lo Spirito di Dio presente al momento della creazione. Dopo la caduta, Dio dice: “ecco l’uomo è divenuto come uno di noi…”(3:22). Questo è pienamente confermato nel Nuovo Testamento:

Giovanni 1:1 - 3 “Nel principio era la Parola, la Parola era con Dio, e la Parola era Dio. Essa era nel principio con Dio. Ogni cosa è stata fatta per mezzo di lei; e senza di lei neppure una delle cose fatte è stata fatta.

Lo comprendi questo? Hai solo due scelte: “accettare gli scritti baha’i o ciò che la Scrittura insegna”. Però, a quanto sembra poni gli scritti baha’i al di sopra della Bibbia. Ognuno è libero……



Hetman <<Capisco che tale spiegazione per Te è inaccettabile inquanto contrasta con la Tua visione Fedeistica del DIVINO, ma è la semplice realtà.>>

Questa è la tua semplice realtà che non ha nessun fondamento biblico ma meramente, un insegnamento proveniente dalle persone in cui hai posto la tua fede a pro dell’insegnamento cristiano.

Hetman <<Quanto io parlo di Uguaglianza delle RELIGIONI, intendo uguaglianza SPIRITUALE è non totale, la morale Ebraica è stata cambiata da Gesù, vedi l'esempio dell'ADULTERA, la morale Ebraica prevedeva una pena corporale per un comportamento amorale, Gesù ha modificato la morale inserendo un concetto: guardarsi dentro prima di giudicare. Ciò non toglie che Gesù non ha abrogato la legge Mosaica, ha solo indicato un diverso modo di fare giustizia, una giustizia volta al pentimento del reo e non alla colpevolizzazione da parte degli altri. La giustizia è un qualcosa che riguarda la collettività e non il singolo individuo.
Tali modifiche ed aggiustamenti della "MORALE" sono avvenuti in vari periodi, Mosè modificò la morale del periodo abramitico, ma non la parte Spirituale; Cristo ha modificato la morale mosaica ma non la parte Spirituale. >>


Qui in parte posso essere d’accordo con te, solo che quella che tu chiami “morale”, in realtà è legge di Dio nell’A.T. Gesù infatti non venne per abolire ma per compiere la legge. Egli nel passo dell’adultera rimproverava i Farisei in quanto essi credevano di essere portatori di questa legge ma che in realtà, non potevano adempierla appieno e nessun uomo può farlo. Ecco dunque che tale legge viene da Gesù rafforzata. Quale il fine? L’uomo si deve rendere conto della sua nullità a tal riguardo e accettare la grazia che Iddio ha provveduto attraverso Gesù Cristo, noi non siamo in grado di redimerci da soli; c’è voluta la morte di Cristo per il nostro riscatto.
Nono ho ben capito gli aggiustamenti di questa legge che solo Gesù ha rafforzato e non il popolo ebraico nell’A.T. Cosa fece Mosè esattamente a tal riguardo, forse mi sfugge qualcosa?


Hetman <<Spiritualmente tutte le Religioni Rivelate sono una sola religione, le modifiche si riferiscono solo a leggi umane che sono, giustamente, diverse per il periodo storico ed il livello comprensivo ed evolutivo della comprensione umana.>>


“Spiritualmente tutte le Religioni Rivelate sono una sola religione”
Continuo ad affermare il mio NO! La rivelazione viene attraverso il popolo d’Israele è da questo popolo che noi abbiamo appreso il “Verbo” e gli scritti sacri che ora possediamo e che ci parlano del Dio creatore. E’ vero che anche altri popoli conoscono e credono in un Dio creatore ma le origini storiche provengono da Adamo e dai patriarchi dell’Antico Testamento.
Tutte queste religioni secondo me si sono evolute per il semplice fatto di non voler accettare la priorità del popolo di Dio “Israele” e quindi si sono costruiti a loro piacimento il “loro Dio” con tutto ciò che ne è derivato ai giorni d’oggi.
Il cristianesimo ripeto, non è una religione. Lo so che sembra difficile accettare una simile affermazione ma, quando si parla di chiesa, non confondiamo per favore questa, con la Chiesa di Cristo. La Chiesa di Cristo è composta da tutti coloro che hanno accettato la redenzione in Cristo; Vero Dio e Vero uomo. Non le religioni dunque, ma Cristo! Non gli uomini con le loro religioni ci danno salvezza, ma Gesù “il Signore dei signori”. Il cristianesimo nella sua essenza “Chiesa di Cristo” non è composto da templi fatti da mano d’uomo ma lo si vive nel proprio cuore avendo la certezza della vita eterna, non certo per i nostri meriti che agli occhi di Dio sono dei “panni sporchi” intrisi di peccato. Non le opere, ma la fede accompagnata dalle opere che Iddio ci mette dinanzi tutti i giorni della nostra vita.

Hetman <<Ora Cerchiamo di rimanere in argomento e non divaghiamo, vi sono altri 3d per altri argomenti, il divagare crea confusione (non a me), il presente 3d si riferisce alla questione dell'Unità delle Religioni in un Unico Dio; cerca di spiegarmi, secondo la Tua visione (con parole Tue) i passi su citati singolarmente.>>


Amico Pietro, io non divago affatto “ho risposto semplicemente ad alcuni tuoi quesiti.” Stai comunque pur tranquillo: In me non vi è nessuna confusione. Per quanto riguarda i passi da te citati si riferiscono allo Spirito Santo, cos’altro devo spiegarti ho già risposto a questi tuoi pretenziosi quesiti che forse dovresti formulare meglio: Cosa vuoi dimostrare esattamente? Non l’ho ancora capito.
Con parole mie dici?
Io parlo e scrivo ciò che condivido del cristianesimo come tu e tutti del resto fate. Concettualmente si condivide e si argomenta ciò che si crede anche se gli scritti sono di altri. Del resto tu finora cosa hai fatto, se non esprimere manifestando con degli scritti per lo più non tuoi “concettualmente” poiché scrivi un pensiero baha’i.
Quindi se ritengo di postare degli argomenti già belli e fatti, perché non farlo visto che ne condivido pienamente il pensiero? Oltre al tempo che mi fanno anche risparmiare?
Ciao amico Pietro, che il Signore sia con te. Concludo comunque con un appello a tutti coloro che dicono di credere: “Le religioni sono dagli uomini, Cristo Gesù è da Dio” non confondiamo questo grande messaggio. La salvezza è in Gesù Cristo solamente non nelle tante religioni
Lucio P. is offline  
Vecchio 27-03-2007, 16.32.12   #67
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Tutte Le Religioni Sono Uguali?

Citazione:
da Lucio
“Le religioni sono dagli uomini, Cristo Gesù è da Dio

Qui mi trovi daccordo. Le religioni sono dagli uomini,"Cristo Gesù é da DIO".
hetman is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it