Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 04-05-2007, 23.05.24   #11
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

Per Sandro

“ma io le più intense esperienze religiose o spirituali le ho provate contemplando un immenso cielo stellato, una magnifica distesa di alte montagne. E' in quei momenti che rifletti su Dio”

Siamo in perfetta sintonia ! Condivido pienamente. La contemplazione e la meditazione a mio avviso sono i percorsi ottimali per la via spirituale.

Inoltre mi fa piacere che il mio sforzo divulgativo ti sia stato utile.


Ciao
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 05-05-2007, 13.18.13   #12
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

Citazione:
Originalmente inviato da spirito
Se vuoi una risposta razionale mi devo astenere dal prendere posizione, perchè razionalmente è impossibile dimostrarne l'esistenza tanto quanto dimostrarne l'inesistenza.
Dal punto di vista "viscerale" o chiamalo spirituale, sono alquanto combattuto, tuttavia "sento" che qualcosa che va oltre la materialità possa esistere, ma di certo non sono un cultore di un Dio antropomorfo e interventista alla maniera delle religioni monoteistiche.

Partiamo da un presupposto comune, se Ti và:

Esiste una Entità sconosciuta che influenza l'umanità.
Con questa premessa potremmo poi farci domamde e darci risposte in merito all'evoluzione umana attraverso tutti i corsi e ricorsi storici che l'hanno condotta fino ad oggi, possiamo partire da Krishna se Ti và.

Ti consiglio di dare una occhiata ai siti ufficiali linkati nella mia firma, non vuole essere un obbligo, ma alla luce della Tua ultima asserzione mi sembra utile, noi non riteniamo Dio "antropomorfo e interventista" anzi tutt'altro, un Dio che vuole il bene per tutta l'umanità che ci invia i Suoi messaggi da Krishna a Bahà'u'llàh (nessuno di essi è Dio) per farci evolvere e raggiungere l'unità.

Citazione:
Originalmente inviato da sandro
apprezzo le tue idee, e vorrei scriverti cosa mi ha suggerito la lettura del tuo post ed anche dei post nel 3d della stesura dei vangeli. Il senso dei miei ragionamenti su Bibbia e Vangeli è nel considerarli come interessanti oggetti di studio, prodotti culturali. Senza prefiggersi altri scopi "esistenziali". Non so se sei d'accordo, ma io le più intense esperienze religiose o spirituali le ho provate contemplando un immenso cielo stellato, una magnifica distesa di alte montagne. E' in quei momenti che rifletti su Dio. Leggere di capretti sacrificati, osservare i sabati o di odi a Salomone non mi suscita particolari emozioni. Per questo la domanda che poni a Spirito mi sembra poco attinente con il resto del discorso (oltre che ovviamente insidiosissima, perchè la domanda successiva di solito è quale, e lì iniziano i veri problemi).

Sono daccordo con Te sul fatto che Dio sia intorno a noi e che tutto sia a Lui riconducibile, non serve entrare in chiesa per pregare basta "Voler Pregare" il luogo non conta, il rapporto con Dio è strettamente personale non ha bisogno di intermediazioni teologiche o dogmatiche. L'unica cosa che conta è il tentare di imitare i Grandi Maestri a partire da Krishna per finire a Bahà'u'llàh, tutti indistintamente uguali e specchi dell'Energia Divina, non sono Dei ma Uomini più perfetti di noi.
Per quanto riguarda i Libri Sacri, ritengo che bisogna leggerli con la mente libera dalle conoscenze moderne, immedesimandoci nell'epoca di riferimento, ed allora capiremo perchè tante cose, che in essi leggiamo, sono logiche per loro ma del tutto insignificanti per noi moderni.
hetman is offline  
Vecchio 05-05-2007, 14.13.15   #13
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

Citazione:
“Esiste una Entità sconosciuta che influenza l'umanità”

E’ tutto qui il punto. Cioè fino a che punto e da che punto di vista ? Io credo che NON influenzi l’umanità. Cioè che il libero arbitrio e la libera crescita siano totali per questo sostengo che non esiste un Dio interventista.

Citazione:
“noi non riteniamo Dio "antropomorfo e interventista" anzi tutt'altro”

Se tu credi che influenzi l’umanità per te è interventista e per me no.

Citazione:
“ci invia i Suoi messaggi da Krishna a Bahà'u'llàh (nessuno di essi è Dio) per farci evolvere e raggiungere l'unità.”

Io credo che siamo noi uomini a dover percorrere una strada, con le nostre gambette.

Citazione:
“Grandi Maestri a partire da Krishna per finire a Bahà'u'llàh”

Ma vedi non tutti sono d’accordo su chi è un grande maestro e chi no. Ad esempio per me Bahà'u'llàh è un emerito sconosciuto.

Citazione:
“non sono Dei ma Uomini più perfetti di noi”

Su questo senza ombra di dubbio.

Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 05-05-2007, 14.59.00   #14
Strega
Ospite
 
Data registrazione: 04-09-2006
Messaggi: 14
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

E' deprecabile credere che la verità passi per la letteralità di un testo.
Se così la pensassero tutti i maestri e studiosi non avrebbero investito il loro tempo nello studio dell'esegesi! giacché l'esegesi si articola su più sensi: senso storico o letterale, senso spirituale che a sua volta si suddivide in tre sensi ben distinti: senso allegorico, morale, e infine anagogico.
Un buon conoscitore della Bibbia o qualsiasi altro Testo Sacro, non si chiude sul significato letterale lasciando cadere gli altri, ed io non invito certo a farlo! anzi se aveste inteso alla giusta maniera quanto avevo scritto avreste capito che invitavo a fare tutt’altro.
Quando dico che la Bibbia è intoccabile per essenza non mi avvalgo di metafore, intendo dire piuttosto che il messaggio che trapela dai fatti menzionati e narrati nei suoi trentanove libri esplicano verità rintracciabili in qualunque altro Testo ispirato.
Dio si rivela ad ogni uomo che abbia la forza d'udirlo e parla a ciascuno la stessa amabile e remota lingua, così Buddha, Abramo, Mosè, Maria, Gesù e Maometto siedono tutti alla stessa tavola, e ognuno spezza il pane all'altro.
Infine se si pretende che la logica di Dio sia quella inferiore e mondana che appartiene agli uomini che non mettono in pratica quanto scritto eppure si concedono il lusso di elencarne gli errori, allora c'è uno sbaglio di fondo: il giogo di Dio è dolce e leggero e come con qualunque altro giogo si può decidere se assistervi o parteciparvi. Coloro che assistono non toccano il giogo, soltanto ai partecipanti è resa la grazia della comprensione.
Vi sarà capitato di sentire qualcuno che trovava illogico il gioco del calcio: ventidue uomini in mutande che corrono appresso ad un pallone. Ma colui che conosce il gioco del calcio sa in verità che in quell'illogica azione sta un divertimento infinito. Così chi vede un uomo in preghiera o un uomo in pellegrinaggio o un uomo in espiazione, senza avere l'animo mosso dallo stesso coraggio, dirà illogiche quelle azioni. Il pellegrino, se arrivasse alla meta non con le proprie gambe, ma con un qualunque altro mezzo di trasporto, si comporterebbe ragionevolmente, ma questo farebbe di lui un uomo felice? o non è piuttosto vero, per dirla con i greci: che la mania e non la conoscenza razionale è strettamente connessa al più alto dei piaceri umani: la compartecipazione del corpo, dell'anima e del sangue all'afflatto di Dio.
Strega is offline  
Vecchio 05-05-2007, 16.14.24   #15
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

spirito!libero
E’ tutto qui il punto. Cioè fino a che punto e da che punto di vista ? Io credo che NON influenzi l’umanità. Cioè che il libero arbitrio e la libera crescita siano totali per questo sostengo che non esiste un Dio interventista.

hetman
Dal punto di vista "base della creazione", "elemento iniziale", "energia primordiale", "quel qualcosa che era prima di tutto", vedi un pò Tu.

spirito!libero
Se tu credi che influenzi l’umanità per te è interventista e per me no.

hetman
Che influenzi l'umanità senza ombra di dubbio (per me), ma non è interventista, non interviene direttamente da solo dei suggerimenti, con i suoi Messaggeri, che si possono accettare o meno.

spirito!libero
Io credo che siamo noi uomini a dover percorrere una strada, con le nostre gambette.

hetman
Non saremmo andati molto lontani, leggiti il mio post in "Scienza e Religione".

spirito!libero
Ma vedi non tutti sono d’accordo su chi è un grande maestro e chi no. Ad esempio per me Bahà'u'llàh è un emerito sconosciuto.

hetman
Almeno un 10 milioni di esseri viventi crede che siano tutti uguali da almeno 150 anni. Per quanto riguarda la Tua poca conoscenza di Bahà'u'llàh sono io e gli altri 9.999.999 Credenti che non si sono mossi in modo ideale.
Cmq i link's sono nella mia firma, resta a Te scegliere se informarTi o no.
Se poi vuoi fare una ricerca non di parte cerca Bahaì o Baha'u'llah in google.

spirito!libero
Su questo senza ombra di dubbio.

hetman
Finalmente una condivisione, spero in altre.

Saluto
hetman is offline  
Vecchio 05-05-2007, 16.34.37   #16
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

Citazione:
“Non saremmo andati molto lontani, leggiti il mio post in "Scienza e Religione".”

Per me siamo andati lontanissimi, visto che abbiamo fatto tutto da soli. hai qualche prova del contrario ? Finchè non mi fornirai evidenze del contrario rimarrò di questa opinione. Anche gli “uomini più perfetti” sempre uomini erano.

Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 05-05-2007, 17.33.39   #17
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero
Per me siamo andati lontanissimi, visto che abbiamo fatto tutto da soli. hai qualche prova del contrario ? Finchè non mi fornirai evidenze del contrario rimarrò di questa opinione. Anche gli “uomini più perfetti” sempre uomini erano.

Saluti
Andrea

Continui a ragionare da persona del 2007, per darti una prova dovremmo rivivere la storia senza Religione, aspetto gli scienziati per la macchina del tempo così potremmo verificare. Poi, tanto lontano non direi visto che si sta distrugendo il pianeta in nome della scienza, puoi dimostrarmi il contrario?

Senza dubbio i Messaggeri erano uomini fisici come noi, ma spiritualmente erano ECCELSI.

Saluti
hetman is offline  
Vecchio 06-05-2007, 00.24.16   #18
spirito!libero
Ospite abituale
 
L'avatar di spirito!libero
 
Data registrazione: 08-11-2006
Messaggi: 1,334
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

Citazione:
“per darti una prova dovremmo rivivere la storia senza Religione”

??

Citazione:
“Poi, tanto lontano non direi visto che si sta distrugendo il pianeta in nome della scienza, puoi dimostrarmi il contrario?”

In nome della scienza ? forse in nome dell’egoismo e dell’ottusità dei governanti. Sono almeno 30 anni che tutti i climatologi, biologi e fisici ambientali stanno predicando che dobbiamo cambiare abitudini, che dobbiamo trovare fonti di energia alternative e rinnovabili, che dobbiamo abbandonare il petrolio e il carbone, che dobbiamo adottare un sistema di sviluppo sostenibile......ma nulla, i governi se ne infischiavano, se ne infischiano e se ne infischieranno ! Ancora oggi Cina e USA (a mio avviso tra i peggiori governi del pianeta) stanno a litigare sulla riduzione delle emissioni nonostante gli sconvolgimenti climatici siano sotto gli occhi di tutti !

Quindi il problema non è degli scienziati ma degli oligarchi ciechi ed egoisti e del popolo bue che va loro dietro. Se la gente si ribellasse e stesse ad ascoltare gli scienziati forse potremmo anche salvarci....forse.


Citazione:
“Senza dubbio i Messaggeri erano uomini fisici come noi, ma spiritualmente erano ECCELSI.”

Ma sempre uomini.

Saluti
Andrea
spirito!libero is offline  
Vecchio 06-05-2007, 11.58.08   #19
erasmo
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-01-2007
Messaggi: 92
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

Spirito Libero
credo sia un'ottima cosa sia l'argomento proposto e sia la prefazione del libro del prof Ehrman
la ricerca non credo possa avere fine anche in questo settore
conoscevo già il prof Ehrman per quel documemtatissimo libro sul Codice da Vinci e per gli altri studi con il Metzger

una cosa vorrei farti osservare.
Mi pare che la tua affermazione categorica
Citazione:
Originalmente inviato da spirito!libero
Cara Strega,

l'ispirazione divina del testo biblico, intesa come la intendi tu, che è la tesi cattolica odierna, ovvero la Bibbia sarebbe parola d'uomo al 100% e parola di Dio al 100%, è una tesi infalsificabile e come tale puro soggettivismo.

Io posso dire che A = non-A (che è l'espressione simbolica del 100% uomo e 100% Dio) è contraddittorio in logica, tuttavia ognuno poi può credere irrazionalmente a ciò che gli pare.

Andrea

sia una forzatura notevole
E' chiaro che come lo riassumi tu artatamente, la tesi è soggettivismo, illogica.
Ma non mi pare proprio che come comprimi tu nella formula ( A = non A), possa esprimere tutta l'articolazione del ragionamento che vi è dietro, ricordando soprattutto tutti gli studi e l'impostazione della critica testuale.

ciao
erasmo is offline  
Vecchio 06-05-2007, 17.10.29   #20
hetman
Credente Bahá'í
 
L'avatar di hetman
 
Data registrazione: 26-02-2007
Messaggi: 447
Riferimento: Vita di un biblista, da fondamentalista a professore

Citazione:
Originalmente inviato da Spirito
??
Aspetto che gli scienziati inventino la macchina del tempo così potremmo verificare.

Citazione:
Originalmente inviato da Spirito
In nome della scienza ? forse in nome dell’egoismo e dell’ottusità dei governanti. Sono almeno 30 anni che tutti i climatologi, biologi e fisici ambientali stanno predicando che dobbiamo cambiare abitudini, che dobbiamo trovare fonti di energia alternative e rinnovabili, che dobbiamo abbandonare il petrolio e il carbone, che dobbiamo adottare un sistema di sviluppo sostenibile......ma nulla, i governi se ne infischiavano, se ne infischiano e se ne infischieranno ! Ancora oggi Cina e USA (a mio avviso tra i peggiori governi del pianeta) stanno a litigare sulla riduzione delle emissioni nonostante gli sconvolgimenti climatici siano sotto gli occhi di tutti !

Quindi il problema non è degli scienziati ma degli oligarchi ciechi ed egoisti e del popolo bue che va loro dietro. Se la gente si ribellasse e stesse ad ascoltare gli scienziati forse potremmo anche salvarci....forse.

Lo stesso dicasi per la Religione, visto come l'hanno ridotta Ebraismo, Cristianesimo ed Islam (a mio avviso tra le peggiori chiese del pianeta) stanno a litigare su chi ha ragione sulle Sacre Scitture sotto gli occhi di tutti !

Quindi il problema non è dei Credenti ma degli oligarchi clericali ciechi ed egoisti e dei fondamentalisti fanatici che come pecore seguono il montone. Se la gente aprisse gli occhi sulla Religione, se con la Scienza forse potremmo anche salvarci....forse, sicuramente ci salviamo salvando il pianeta.

Stiamo sulla stessa barca, forse da punti di vista diversi ma certamente lavoriamo allo stesso scopo, salvare questo pianeta.
Non pensi valga la pena collaborare.

Ti prego di non darmi dell'idealista utopico perchè potrei fare lo stesso con Te, hai detto che sono 30 anni che gli scienziati avvertono dei problemi creatisi dalle cattive abitudini a cui il progresso ci ha portato (Progresso Scientifico), ma sono migliaia di anni che Gesù ha indicato la via ed è stata la stessa cosa.

Fin quanto Scienza e Religione non cammineranno insieme non ci sarà futuro, è questione di presa di "COSCIENZA" dal più piccolo fino a Bush, "COSCIENZA" non "Conto in Banca", "Essere" non "Apparire", "Condividere" non "Accumulare".
Tutte questioni spirituali personali e non scientifiche, la scienza non può cambiare la mentalità o il modo di vivere, la Religione può ma deve essere libera da fondamentalismo e fanatismo senza dover per forza diventare professori.

Saluto
hetman is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it