Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 07-11-2003, 16.56.14   #1
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
Osho

Chi era veramente Osho?Perche' in tutti i suoi libri si soffermava spesso parlando di Gesu'?Perche' diceva di non seguirlo,e invece fondo' una comune?
Le domande sarebbero tantissime................!
Ho letto molti libri scritti da osho.E mi ha colpito molto il modo in qui parla di Gesu'.Un pazzo nevrotico.
Ora ditemi.
Se qualcuno si ustiona in maniera grave,come parlera' in futuro del fuoco?
Ci stara' alla larga perche' in lui scaturisce dei ricordi poco piacevoli.....................
Comunque se leggete attentamente i testi di Osho,troverete delle gravi contraddizzioni.
Vi porto un esempio.
............si,credo propio di essere la reincarnazione di Lao Tzu.
(Osho 1974 dal libro Il tao te ching di Osho)
........Gesu,Maometto,Lao Tzu,non erano altro che pazzi nevrotici...
(Osho nel volume La bibbia di Osho)
Dariel is offline  
Vecchio 07-11-2003, 18.37.39   #2
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
A DARIEL

Osho parlava male di Gesu se chi gli stava davanti era un fondamentalista cristiano o era attaccato piu all'immagine di
Gesu piuttosto che al suo messaggio. Infatti nel libro LA BIBBIA
DI RAJNEESH lo fa proprio a fette, ma devi leggere la sua vita per
capire il motivo per cui in quel periodo ha detto quelle cose.
Ma se leggi LASCIATE CHE I MORTI SEPPELLISCANO I PROPRI
MORTI, vedi che parla di gesu come se lo amasse. E cosi ha fatto
con ogni religione.
Tu vedi contraddizioni perchè pensi che bisogna essere coerenti
con un pensiero filosofico, ma osho non era limitato da nulla, per
cui parlava appunto in modo tale da colpire le persone sul vivo.
Colpiva le basi dei falsi schemi mentali a cui la gente si è adagiata
colpiva coloro i quali andavano dai lui per farsi si che approvasse
i loro credo, per sentirsi rassicurati sulle proprie convinzioni.
Se cerchi la coerenza, osho non fa per te perchè lui è l'incoerenza
fatta persona, e nn solo gli veniva naturale, ma lo faceva apposta.
Un ultima cosa, i suoi discorsi non erano preparati ma spontanei
neanche lui sapeva cosa avrebbe detto, non parlava per insegna-
re qualcosa, ma se vedi i suoi discorsi, parlava in modo da risaltare il silenzio. L'importante era la forza delle vibrazioni del
campo energetico che si creava intorno a lui, il quale si manifestava un 'atmosfera meditativa.
Per cui non ha senso prendere frasi sparse nei libri, senza capire
il contesto in cui sono state dette.
osho is offline  
Vecchio 07-11-2003, 23.58.30   #3
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
Vedo che conosci Osho molto bene.Mi hai risposto in maniera molto dettagliata e profonda.Ma per chi era Osho.Per chi e' Osho.
Mi e' piaciuta la tua frase.Praticamente, Osho me lo hai illustrato come una persona che colpiva nel vivo gli animi delle persone.
E di questo ti do pienamente ragione. Ma per fare questo sembra anche che si "adattasse"a chi aveva davanti.Quindi il suo pensiero poteva mutare a seconda delle situazioni.Io credo che il suo modo di comportamento sia dovuto ad un insegnamento sbagliato ricevuto da piccolo.Lo fa intendere lui stesso,quando parla di suo padre.Come tu sai,Osho proveniva da una famiglia Janista.E lo Janismo e' una religione molto estremista.Basta vedere che si tagliano i capelli una volta all'anno e per di piu' se li strappano.
Puo' darsi che il suo sia un rifiuto della religione in se'.
........A FAVORE DELLE RELIGIONI,CONTRO LE RELIGIONI.
E lui stesso definiva religione il suo stesso credo.Quindi una religione,deve essere basata su delle radici e quindi nn puo' essere incoerente.
L'incoerenza nn porta buoni frutti.Porta solo confusione.MA SPESSO E VOLENTIERI,NELLA CONFUSIONE SI CREDE DI ESSERE NELLA RETTA VIA.
Io nn ti sto' parlando a caso.La mia idea su Osho,e su altri pseudo religiosi o maestri,resta irremovibile,perche' nella mia vita ho provato tutte le tappe.Arancioni,satanisti,grup pi di studio del mistico orientale,ma alla fine ho trovato solo le risposte in Dio.
Dariel is offline  
Vecchio 08-11-2003, 00.11.14   #4
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
ok, allora non c'è più niente da dire....
Se tieni la mano chiusa, non può starci sopra niente...
osho is offline  
Vecchio 08-11-2003, 00.19.27   #5
Snake-eyes
Ospite
 
L'avatar di Snake-eyes
 
Data registrazione: 07-09-2003
Messaggi: 15
Dariel,
premetto che a proposito di Osho non so praticamente nulla, quindi mi limiterò ad esporre la mia impressione su un altro tema....l'incoerenza. Mi ha colpito quanto hai detto perchè dal tuo punto di vista mi par di capire che anche il Buddha Sakyamuni possa essere considerato un'incoerente. Adattava spesso i suoi insegnamenti alle persone che gli stavano di fronte e spesso riteneva che ciò che era buono per qualcuno non lo fosse per altri. Io definirei questo modo di agire "elasticità" e non "incoerenza".
Snake-eyes is offline  
Vecchio 08-11-2003, 01.52.04   #6
ObyWan
Tamagochi
 
L'avatar di ObyWan
 
Data registrazione: 30-03-2002
Messaggi: 151
Adattabilità ed incoerenza

L'altro giorno discutevo con un mio socio di architettura dei microprocessori. Ne discutevamo per cercare di identificare una piattaforma adeguata per poter preparare un computer che dovesse fare determinate cose, e quindi parlavamo di pipeline, di bus, di clock, di branch prediction, di speculative execution di bit e di byte, oltre che di euro....

Se il mio socio mi chiede di parlare di processori, ne parlo in questi termini.

Questa mattina una persona mi ha chiesto: "Cosa c'è dentro un microprocessore ?" Gli ho risposto: "Sabbia. Sabbia molto ben organizzata, perchè la sabbia, se la organizzi bene, è quasi in grado di pensare".

C'è rimasto male, ma mi ha chiesto perchè. Allora gli ho ho parlato di semiconduttori e, nello specifico, di silicio; una volta che ha afferrato che un semiconduttore può funzionare come interruttore e che la sabbia è silicio, è stato in grado di associare le due cose e di arrivarci da solo, a grandi linee, a capire cosa c'è dentro un microprocessore: Milioni di interruttori.

Penso che la cosa valga un pò per tutto. Io sono stato circondato per anni dalla "oshomania". Non ho mai avuto l'interesse di approfondire le mie conoscenze per questo personaggio, pur avendo amici che ne conservano la fotografia come quella di un parente stretto, o che incidono il suo nome sui vetri della macchina, o altro ancora.

Non so spiegarmi il perchè della mia mancanza di interesse, forse qualcuno deve dirmi che osho è fatto di sabbia.

Ciao!
ObyWan is offline  
Vecchio 08-11-2003, 12.25.08   #7
Dariel
Ospite abituale
 
L'avatar di Dariel
 
Data registrazione: 07-11-2003
Messaggi: 65
Citazione:
Messaggio originale inviato da osho
Se tieni la mano chiusa, non può starci sopra niente...
E' una frase particolare.Forse anche bella e profonda.
Ho sentito anche parlare di Osho mania.Ma la mano chiusa,puo' essere vista come protezione.La tua mano protegge.Cosa protegge?Protegge la mia idea?Perche' la maggior parte dei cristiani tiene la mano chiusa?Perche' nn ha capito nulla.Come nn hanno capito nulla quelli che usano il nome Osho come bandiera.Come stato citato sopra,scrivendolo nella macchina,usandolo come nick e cosi' via'.Ripeteva spesso..........NON SEGUITEMI SIATE VOI STESSI.Io ho un nome.Ho una mente che pensa.E questa ,mente e' la mia.Non e' una mente da condividere in comune.
E anche qui' Osho,forse involontariamente,ha sbagliato.Non credo che volesse una comune.Ma la comune e' nata.Non credo che volesse persone che lo sbandierassero come un leader.Eppure,la maggior parte lo fa.Se non tutti.Vi racconto un'esperienza che ho avuto con gli arancioni.
Lavoravo presso un'azienda,e avevo come collega un ragazzo.
Era una persona normalissima,che seguiva gli insegnamenti di Osho.Una sera mi invito' a casa sua.Premetto che gia' seguivo la strada cattolica.Entrammo in casa sua.Abitava da solo.Subito il mio corpo fu raggiunto da una scarica.Non so' se poteva essere energia latente,ma la sensazione fu quella di disagio.Ci sedemmo nel divano scambiando due chiacchere.Ad un certo punto squillo' il telefono.Poco dopo la sua casa fu "invasa"da molte persone.Tutti della stessa idea.Li incominciai ad avere dei colpi strani alla testa.Giramenti,senso di nausea.Si sedettero tutti intorno ad un tavolo ed incominciarono a fumare erba.Erano 5 ragazze e 6 ragazzi.Entrai comunque in sintonia con loro,cercando di capire.Non nascondo che iniziai subito a fare domande dirette.Chiesi loro perche' fumavano,visto che Osho era contro le droghe,e sopratutto perche' bestemmiavano cosi' pesantemente.SE NON CREDI NON HAI BISOGNO DI BESTEMMIARE.NELLA TUA TESTA NON ESISTE.Le risposte furono stupide e senza senso.Gia' capii che nessuno di loro conosceva Osho.Erano quasi infatuati da lui.La sera si concluse con il loro reciproco accoppiamento.Praticamente una specie di scambio di coppia.E li calai il sipario andandomene.
Questa e' stata una delle esperienze vissute con gli arancioni.
Ora vedendola sotto gli occhi del cristiano,ho cercato di capire.
Se c'e' qualche credente fra di voi.sapra' che il cosi' sbandierato diavolo,ha raggiunto una meschinita' in questa era,cosi' alta che e' praticamente impossibile riconoscerlo.Se si analizzano gli insegnamenti di Gesu',sopratutto se si capiscono,si scoprono facilmente gli opposti.Gli opposti sono tutte quelle cose,che cercano l'allontanamento da lui.Il problema e' che il male si nasconde propio nelle cose all'apparenza belle.Puo' sembrare un discorso estremista.Perche' l'uomo ha bisogno della "protezione" di queste persone?Santoni,maestri improvvistai di vita etc...!
Perche' ha paura.Ha paura della vita.Ha paura di se stesso e del mondo.E cosi' si rifugia in questi gruppi.Prova subito sensazioni di benessere,Perche' crede di essere "diverso"dagli altri.E si ritrova sotto una campana di vetro.E fa' una grande fatica ad uscirne fuori quando lo decide.IL VERO CRISTIANO HA LA MANO SEMPRE CHIUSA.MA SI APRE IN QUALSIASI CIRCOSTANZA.Ma questo e' un altro discorso.


Dariel is offline  
Vecchio 20-11-2003, 21.53.43   #8
Moonlit knight
Ospite abituale
 
L'avatar di Moonlit knight
 
Data registrazione: 13-11-2003
Messaggi: 49
Citazione:
Il problema e' che il male si nasconde propio nelle cose all'apparenza belle.


Male? Di quale male parli? chi siamo noi per decidere cosa è bene e cosa è male? l'uomo non potrà mai sapere cos'è il male per questo sono dell'idea che non si può giudicare nessun tipo di comportamento, tu puoi dire cos'è il male SECONDO TE ma dire che qualcuno fa IL MALE significa pensare di "raccogliere in bocca il punto di vista di Dio", per prendere in prestito una frase di De André.
Moonlit knight is offline  
Vecchio 21-11-2003, 00.04.35   #9
Marco_532
Vivi!
 
L'avatar di Marco_532
 
Data registrazione: 28-10-2003
Messaggi: 1,159
Citazione:
Messaggio originale inviato da Moonlit knight
...l'uomo non potrà mai sapere cos'è il male per questo sono dell'idea che non si può giudicare nessun tipo di comportamento...

....quindi se uccido una persona, secondo quanto dici, non posso nè essere giudicato, ne essere colpevole, nè posso aver agito male........
Marco_532 is offline  
Vecchio 21-11-2003, 14.36.37   #10
Moonlit knight
Ospite abituale
 
L'avatar di Moonlit knight
 
Data registrazione: 13-11-2003
Messaggi: 49
In questo caso la faccenda $B!&(Bcontroversa perch$B!&(Ba tutto c'$B!&(Bun motivo per$B!&(Bnessuno ha diritto di privare un suo simile della vita, ma, come nel discorso di Dariel, se non si nuoce agli altri i credo si possa fare qualsiasi cosa.
Moonlit knight is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it