Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 25-08-2007, 20.33.02   #41
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Wink Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

Citazione:
Originalmente inviato da Crono80:
ma looool no no nn intendevo qsto, cmq capisco ke certe domande possano provocare ilarità o quasi fastidio in chi come te non ha certo bisognodi prove per credere o spiegare qllo ke ha "sentito" dentro non ero certo provocatorio, solo sai, exendo cme detto "de muro" io cerco molto certi riscontri



FArò un'altra domanda: spesso in certe esperienze s sente dire ke il tempo cessa d esistere...anche voi avete sperimentato qlcosa d simile?? e in che senso??

Inoltre qnd rispondete a matteogiuni che cmq le sensazioni "particolari e oltre il reale" provate non sono analoghe a qlle provate da stimoli di endorfine, farmcaci ecc.. potreste precisarmi meglio in che senso?? cioè qllo ke volevo sapere: in frangenti di NDE (diversamente da stati alterati diversi come per es. appunto qlli dovuti a sostanze chimiche) la consapevolezza del sè resta piena e cosi' i propri ricordi ecc??

Si, il tempo non esiste... nel senso che in quei momenti "tutto è" e anche "tu sei"... tutto ciò che è limitato è "superato" da quel "tutto essere"... ma sto facendo un altro guazzabuglio che anch'io non ci capirei niente se non l'avessi vissuto! L'augurio che posso farti è che avvenga anche per te!

Per quel che riguarda farmaci, sostanze psicotrope, etc... non sono analoghe, il cervello fisico scompare ed anche la mente con tutti i suoi schemi etc.
Il sé diventa un sé onnicomprensivo.. io in quel momento avevo la comprensione totale ovvero avevo capito il senso di tutte le cose, tornata nei limiti del mio corpo tutto questo l'ho perso immediatamente.
So che è incredibile, ma è quello che ho vissuto e non posso mentire a me stessa...

PS: Non mi hai dato fastidio con le tue domande, mi era venuta solo una battuta spontanea .




Citazione:
Originalmente inviato da ancient
vorrei proporre un passo di una NDE (a proposito di Luce):

Fui proiettata a una velocità prodigiosa verso quella Luce e via via che mi avvicinavo la Luce divenne sempre più grande fino a occupare tutto lo spazio. Le tenebre si rischiararono, avvertii distintamente delle presenze intorno a me, senza per altro vederle, ma soprattutto sentivo nascermi in cuore una gioia infinita, una gioia mille volte più grande di tutte le gioie che avevo potuto sperimentare su questa terra.

E così rientrai nella Luce. Là non ci sono più parole... Questa luce era anche un oceano di amore, ma di un amore puro, che si offre senza chiedere niente, un amore-sole, e io ero l'amore. Ero immersa in un oceano di amore, amata per quello che ero, lontana da tutte le preoccupazioni e le agitazioni della Terra! Non avevo più coscienza del tempo e dello spazio, ma ero consapevole di essere, di essere sempre stata. Avevo compreso di essere una particella di questa luce ed ero eterna. In quella pienezza e in quella pace immensa compresi il senso delle parole: "Io sono". Era come se, restando me stessa, io divenissi tutto e ritrovassi la mia natura reale. Avevo ritrovato la mia patria. Ero divenuta amore ed ero la vita. Come fare, mio Dio, a condividere quest’esperienza? Se ognuno di noi potesse viverla, anche per un solo istante, su questo pianeta non ci sarebbero più miseria, violenza e guerra.


[tratto da:http://www.neardeath.it/nde_a1.htm]


Dedicato a chi l'ha sperimentata e a chi la sperimenterà...

Bellissimissimissima! Non aggiungo niente, è tutto detto ! Quoto.

Pace & Amore
veraluce is offline  
Vecchio 25-08-2007, 23.29.21   #42
samarcanda
Ospite abituale
 
L'avatar di samarcanda
 
Data registrazione: 15-08-2007
Messaggi: 62
Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

Citazione:
Originalmente inviato da ancient
vorrei proporre un passo di una NDE (a proposito di Luce):

Fui proiettata a una velocità prodigiosa verso quella Luce e via via che mi avvicinavo la Luce divenne sempre più grande fino a occupare tutto lo spazio. Le tenebre si rischiararono, avvertii distintamente delle presenze intorno a me, senza per altro vederle, ma soprattutto sentivo nascermi in cuore una gioia infinita, una gioia mille volte più grande di tutte le gioie che avevo potuto sperimentare su questa terra.

E così rientrai nella Luce. Là non ci sono più parole... Questa luce era anche un oceano di amore, ma di un amore puro, che si offre senza chiedere niente, un amore-sole, e io ero l'amore. Ero immersa in un oceano di amore, amata per quello che ero, lontana da tutte le preoccupazioni e le agitazioni della Terra! Non avevo più coscienza del tempo e dello spazio, ma ero consapevole di essere, di essere sempre stata. Avevo compreso di essere una particella di questa luce ed ero eterna. In quella pienezza e in quella pace immensa compresi il senso delle parole: "Io sono". Era come se, restando me stessa, io divenissi tutto e ritrovassi la mia natura reale. Avevo ritrovato la mia patria. Ero divenuta amore ed ero la vita. Come fare, mio Dio, a condividere quest’esperienza? Se ognuno di noi potesse viverla, anche per un solo istante, su questo pianeta non ci sarebbero più miseria, violenza e guerra.


[tratto da:http://www.neardeath.it/nde_a1.htm]


Dedicato a chi l'ha sperimentata e a chi la sperimenterà...


E' proprio così!!! E' proprio così.......
samarcanda is offline  
Vecchio 25-08-2007, 23.40.39   #43
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

cari amici e care amiche...forse non mi dovrei permettere di entrare nel merito su quello che si posta, in questo 3d sento sempre più insinuante il potere distorsivo dell'ego :
Fui proiettata a una velocità prodigiosa verso quella Luce e via via che mi avvicinavo la Luce divenne sempre più grande fino a occupare tutto lo spazio. Le tenebre si rischiararono, avvertii distintamente delle presenze intorno a me, senza per altro vederle, ma soprattutto sentivo nascermi in cuore una gioia infinita, una gioia mille volte più grande di tutte le gioie che avevo potuto sperimentare su questa terra.

E così rientrai nella Luce. Là non ci sono più parole... Questa luce era anche un oceano di amore, ma di un amore puro, che si offre senza chiedere niente, un amore-sole, e io ero l'amore. Ero immersa in un oceano di amore, amata per quello che ero, lontana da tutte le preoccupazioni e le agitazioni della Terra! Non avevo più coscienza del tempo e dello spazio, ma ero consapevole di essere, di essere sempre stata. Avevo compreso di essere una particella di questa luce ed ero eterna. In quella pienezza e in quella pace immensa compresi il senso delle parole: "Io sono". Era come se, restando me stessa, io divenissi tutto e ritrovassi la mia natura reale. Avevo ritrovato la mia patria. Ero divenuta amore ed ero la vita. Come fare, mio Dio, a condividere quest’esperienza? Se ognuno di noi potesse viverla, anche per un solo istante, su questo pianeta non ci sarebbero più miseria, violenza e guerra.

in quei momenti "tutto è" e anche "tu sei"... tutto ciò che è limitato è "superato" da quel "tutto essere"... ma sto facendo un altro guazzabuglio che anch'io non ci capirei niente se non l'avessi vissuto!

sono esperienze che non possono essere condivise con le parole ma "praticando"...Ero divenuta amore ed ero la vitaognuno con le proprie capacità.

Fui proiettata a una velocità prodigiosa verso quella Luce ...non è la meta è la fonte da cui ci siamo distaccati e alla quale ritorniamo . con grande amore claudio
fallible is offline  
Vecchio 26-08-2007, 08.39.34   #44
samarcanda
Ospite abituale
 
L'avatar di samarcanda
 
Data registrazione: 15-08-2007
Messaggi: 62
Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
cari amici e care amiche...forse non mi dovrei permettere di entrare nel merito su quello che si posta, in questo 3d sento sempre più insinuante il potere distorsivo dell'ego :
Fui proiettata a una velocità prodigiosa verso quella Luce e via via che mi avvicinavo la Luce divenne sempre più grande fino a occupare tutto lo spazio. Le tenebre si rischiararono, avvertii distintamente delle presenze intorno a me, senza per altro vederle, ma soprattutto sentivo nascermi in cuore una gioia infinita, una gioia mille volte più grande di tutte le gioie che avevo potuto sperimentare su questa terra.

E così rientrai nella Luce. Là non ci sono più parole... Questa luce era anche un oceano di amore, ma di un amore puro, che si offre senza chiedere niente, un amore-sole, e io ero l'amore. Ero immersa in un oceano di amore, amata per quello che ero, lontana da tutte le preoccupazioni e le agitazioni della Terra! Non avevo più coscienza del tempo e dello spazio, ma ero consapevole di essere, di essere sempre stata. Avevo compreso di essere una particella di questa luce ed ero eterna. In quella pienezza e in quella pace immensa compresi il senso delle parole: "Io sono". Era come se, restando me stessa, io divenissi tutto e ritrovassi la mia natura reale. Avevo ritrovato la mia patria. Ero divenuta amore ed ero la vita. Come fare, mio Dio, a condividere quest’esperienza? Se ognuno di noi potesse viverla, anche per un solo istante, su questo pianeta non ci sarebbero più miseria, violenza e guerra.

in quei momenti "tutto è" e anche "tu sei"... tutto ciò che è limitato è "superato" da quel "tutto essere"... ma sto facendo un altro guazzabuglio che anch'io non ci capirei niente se non l'avessi vissuto!

sono esperienze che non possono essere condivise con le parole ma "praticando"...Ero divenuta amore ed ero la vitaognuno con le proprie capacità.

Fui proiettata a una velocità prodigiosa verso quella Luce ...non è la meta è la fonte da cui ci siamo distaccati e alla quale ritorniamo . con grande amore claudio


Caro Claude........mi stai facendo arrrrabbiareeeeeeee.........ma perchè giochi con le parole??????? Ti diverti????? Non vedi che diciamo le stesse cose???
Chiamala meta , chiamala fonte, è la stessa cosa.. è come dire : invertendo l'ordine degli addendi il prodotto non cambia. Sei un po' rigidino (senza offesa)!
Ma non si capisce che quella testimone usa delle parole "umane" e quindi dettate dal proprio io (non ego) per farsi capire meglio?!!!!
Boh.....vorrei portarti nel deserto di notte e stare tutta la notte in silenzio..magari anche per tanto tempo, e poi voglio vedere se dai ancora tanta importanza alle parole!!!!!!!!!!!!!!!!!!
Con rabbia e con un granello di affetto Samarcanda.
Mio pensiero:
Quando a Budda giunse l'ILLUMINAZIONE, sedeva sotto l'albero dalle grandi braccia, ed era completamente il nulla, aveva camminato per terre, deserti, e colline, attraversato mari e monti, visitato città.
Aveva combattuto uomini e mostri, e parlato con la paura e la morte.......e ancora e ancora......e dopo quell'ancora, il bianco buio del fiore dai mille petali
s'irradiò dal sommo del suo capo.
E ritornò alla fonte.......e raggiunse la meta.


Considerazione: che cosa cambia per te? L'atteggiamento? La sostanza è la medesima..........o no? Fammi capire, anzi sentire......

Ho tirato in causa Budda perchè almeno di lui ti fidi!!!!!!!!!!!! (scherzetto)
Buona domenica.................
samarcanda is offline  
Vecchio 26-08-2007, 12.37.29   #45
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

Salve e buon giorno!
non metto assolutamente in dubbio le intenzioni di chi testimonia simili esprienze ma siccome c'è un vecchio proverbio che dice "ne uccide più la parola che la spada" bisogna stare attenti ad usarle. Ieri sera rileggendo i vari posts ho, forse erroneamente, avuto la sensazione che queste testimomnianze potessero , come dire, fuorviare , appunto perchè difficilmente esprimibili con parole (non si possiede la parola divina), il lettore. Sembra che nel Luogo da voi descritto (che luogo non è) ci sia lì'io consapevole dell'interconnesione di tutte le cose ma ,sarò in errore, non credo che possa esserci l'io, credo che ci sia la testimonianza (sicuramente non ho reso il concetto); nel momento estatico quando la realtà si "manifesta" nella sua incommensurabile immanenza e si è "tutt'uno" immersi in una luce o passeggiando in campo di grano.

ps non sono pignolo ma una cosa è fonte un 'altra è meta...la prima già è (in noi) la seconda è intesa come un "obbiettivo" fuori (di noi); guardando poi in profondità non c'è dentro e fuori, noi ed altro claudio
fallible is offline  
Vecchio 26-08-2007, 14.27.34   #46
samarcanda
Ospite abituale
 
L'avatar di samarcanda
 
Data registrazione: 15-08-2007
Messaggi: 62
Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve e buon giorno!
non metto assolutamente in dubbio le intenzioni di chi testimonia simili esprienze ma siccome c'è un vecchio proverbio che dice "ne uccide più la parola che la spada" bisogna stare attenti ad usarle. Ieri sera rileggendo i vari posts ho, forse erroneamente, avuto la sensazione che queste testimomnianze potessero , come dire, fuorviare , appunto perchè difficilmente esprimibili con parole (non si possiede la parola divina), il lettore. Sembra che nel Luogo da voi descritto (che luogo non è) ci sia lì'io consapevole dell'interconnesione di tutte le cose ma ,sarò in errore, non credo che possa esserci l'io, credo che ci sia la testimonianza (sicuramente non ho reso il concetto); nel momento estatico quando la realtà si "manifesta" nella sua incommensurabile immanenza e si è "tutt'uno" immersi in una luce o passeggiando in campo di grano.

ps non sono pignolo ma una cosa è fonte un 'altra è meta...la prima già è (in noi) la seconda è intesa come un "obbiettivo" fuori (di noi); guardando poi in profondità non c'è dentro e fuori, noi ed altro claudio

E' vero, non c'è l'io consapevole al momento dell'esperienza , hai descritto bene cosa si prova in quella dimensione.................... ........
Per essere PIGNOLI............ , il proverbio recita: "ne uccide più la LINGUA che la spada" ; è un po' più ampio il concetto......nel senso che si può estendere il termine PAROLA a qualcosa di poco incisivo o incidentale o particolareggiato....Può essere un discorso, una teoria ecc. volutamente offensiva ad "uccidere".
Il fatto è che NON ESISTONO PAROLE UMANE per ESPRIMERE LA consapevolezza di quella dimensione e ognuno "si arrangia" come può, come riesce, come crede.....
Per esempio: tu vai ad un concerto : provi delle sensazioni, delle emozioni; quando vuoi esprimere quelle sensazioni, le parole che dirai saranno lontane da quello che hai vissuto .
Ma il bello della COMUNICAZIONE sta nel fatto che anche se non si usano le esatte parole, certe cose passano comunque, per chi ha " orecchie per intendere", e mi sembra che tu abbia delle belle orecchie....
samarcanda is offline  
Vecchio 26-08-2007, 16.48.16   #47
ozner
novizio
 
L'avatar di ozner
 
Data registrazione: 10-10-2006
Messaggi: 371
Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

Buona domenica anche a voi, sto facendo un piccolo intervallo al pc e ho letto questa interassante storia con i vari commenti, e mi è venuta in mente una mia esperienza accadutami alcuni anni fa che ora brevemente vi racconto per sentire un vostro parere.
Un pomeriggio d'estate, a letto, mi sono addormentato; non ricordo cosa ho sognato ma quello che mi è rimasto impresso e mi ha impressionato è questo:
improvvisamente mi sono visto a letto, come se fossi stato uno spirito svolazzavo senza peso e senza consistenza, anch'io ero posizionato in alto nella stanza, probabilmente ero venuto dall'esterno, ma quello che mi fece stare male è che non riuscivo ad entrare nel mio corpo che era disteso sotto di me, più mi sforzavo per entrarvi e più soffrivo perchè non vi riuscivo; premetto che in quel momento ero presente sia in quell'essere che cercava disperatamente di entrare sia nel corpo immobile, come di pietra; questo me lo ricordo bene perchè benchè la mia volontà cercasse in ogni maniera di muovere qualcosa di me, una gamba, un braccio, non ci riusciva, ed io ero sempre più disperato.
Non so quanto tempo abbia durato questo tormento, poi per fortuna ad un certo punto, improvvisamente e con un forte soprassalto, mi sono svegliato trovandomi in una posizione stranissima, come se avessi lottato, di traverso in un angolo del letto con la testa ed il collo all'ingiù.
C'è qualcuno di voi che ha avuto un'esperienza simile o che sappia interpretare cio che mi è successo.
Ragionando direi che a me è successo il contrario, non me ne sono andato dolcemente e felicemente ma ho cercato di tornare in me tormentosamente.
In seguito anche se non me lo sono saputo spiegare ho pensato che potevo anche essere morto o in procinto di esserlo.
ozner is offline  
Vecchio 26-08-2007, 20.24.28   #48
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

ma regaz...

ma scusate,,,,,ma alla fine qsta esperienza ke fa vivere l'assoluto e l'amore...ma in essa resta l"io" cme consapevolezza del sè...o come nelle discipline buddiste l'"io" viene a essere annegato o annullato dal tutto???


cioè l'"Io" diventa anke tu, loro ecc....e resta qndi una consapevolezza "superiore" ke fa diemnticare ki siamo???

nn so se m sn spiegato bene....ma ora nn c capisco piu' molto


ciao
Crono80 is offline  
Vecchio 27-08-2007, 18.15.13   #49
veraluce
Ospite abituale
 
L'avatar di veraluce
 
Data registrazione: 16-08-2007
Messaggi: 603
Talking Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

Citazione:
Originalmente inviato da Crono80:
ma scusate,,,,,ma alla fine qsta esperienza ke fa vivere l'assoluto e l'amore...ma in essa resta l"io" cme consapevolezza del sè...o come nelle discipline buddiste l'"io" viene a essere annegato o annullato dal tutto???

L'io ( inteso come ego ) viene annullato ma il vero sé resta... il vero sé si differenzia dall'io ( ego ) perché il primo è "uguale" (semplicisticamente parlando ) in tutti gli esseri umani mentre il secondo è la parte dell'uomo costituita dalle sue sovrastrutture psicologiche, morali, etc..
Quindi l'io viene annullato ( o annegato.. ) ma il sé resta con la consapevolezza di essere sé nel tutto.
Il fatto che noi in questa realtà tangibile siamo "abituati" ( o costretti ) a limitare il nostro essere in un corpo diciamo ben definito, non ci rende facile pensare che in "altre dimensioni" questo "essere" liberato dai limiti corporali possa trovarsi, essendo assorbito nel tutto, ovunque.


Citazione:
Originalmente inviato da Crono80:
cioè l'"Io" diventa anke tu, loro ecc....e resta qndi una consapevolezza "superiore" ke fa diemnticare ki siamo???

Noi in quello stato "ricordiamo chi siamo veramente" e lasciamo andare tutto ciò che non siamo veramente ( esempio: muri, odio, separazione, piaceri materialistici, etc.. tutto ciò che creiamo solo con il cervello fisico ).

Citazione:
Originalmente inviato da Crono80:
nn so se m sn spiegato bene....ma ora nn c capisco piu' molto

Mi dispiace se si è creata della confusione... ma non poteva essere altrimenti,
il nostro strumento-cervello è ancora limitato e con esso anche la parola... l'importante è che si faccia del proprio meglio per comprendere e far comprendere...

Citazione:
Originalmente inviato da Fallibile:
Sembra che nel Luogo da voi descritto (che luogo non è) ci sia l'io consapevole dell'interconnesione di tutte le cose ma ,sarò in errore, non credo che possa esserci l'io, credo che ci sia la testimonianza (sicuramente non ho reso il concetto); nel momento estatico quando la realtà si "manifesta" nella sua incommensurabile immanenza e si è "tutt'uno" immersi in una luce

Sono contenta che hai "inteso" bene, infatti quando parlavo della "comprensione di tutte le cose" non intendevo che che ci fosse "un io" ( = insieme di sovrastrutture etc ) anzi, in genere, anche in questa vita immanente, più c'è "io" e meno consapevolezza c'è.
Non vi è mai capitato di riuscire ad essere "consapevoli" di qualcosa solo quando avete "dimenticato" il vostro "io". A me si!

Buona sera a tutti!
veraluce is offline  
Vecchio 27-08-2007, 22.02.59   #50
Crono80
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-05-2007
Messaggi: 189
Riferimento: NDE Esperienze di pre-morte

Grazie Veraluce, si ora m hai chiarito la cosa punto x punto.

gentilissima, un abbraccio



ciao ragazzi
Crono80 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it