Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 21-09-2007, 12.07.23   #51
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Che cosa sono quei buchi neri?

Detto questa ragazzi vi saluto, non voglio fare giochini dando spiegazioni sui miei presunti pallini e mille altre cose che con il tema non c'entrano nulla.

anzichè scappare (sarà pur una tua tecnica.. ) potresti rispiegarlo tu cosa sono quei buchi neri..
cercando nuova comunicabilità.. nuovo "metodo"

non ritenere siano tutti disinteressati al tuo argomento...
sappi che c'è pure chi legge e non interviene..
è un dato di fatto che sempre più spesso riscontro nel privato..

e detto questo.. ora saluto il trehad anch'io, non per altro.. solo perchè non ho molto da dire.. sono "problematiche" che poco mi ero posta nella mia ricerca..

atisha is offline  
Vecchio 21-09-2007, 15.48.18   #52
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Salve a tutti,

sono contento di aver trovato questo Sito e forum, su cui lavorare per ricercare, come si usa dire, una Verità che possa spiegare sia le 'cause' di quanto avviene nell'esistenza, sia le 'conseguenze' in rapporto ad esse...

In questa sezione del forum sono rimasto colpito dallo spirito di chi ha posto il tema o argomento discusso; a riguardo evidenzio alcuni concetti, più o meno noti:

Einstein, ad esempio, spiega come il "Tempo" assuma un valore dimensionale dipendente dal 'moto' delle masse, quindi non assoluto in sé;

il "Libero Arbitrio", deriva dalla facoltà umana di 'prendere coscienza' delle cose, degli avvenimenti e delle diverse circostanze della vita, valutandone tanto le 'cause' quanto le 'conseguenze' e al fine di collegarle tra loro per ottenere/determinare l'effetto desiderato;

la "Ricerca" anche, è prerogativa dello 'spirito di conoscenza', ovvero di quella 'energia' che muove le scelte individuali dell'Essere Umano, al fine di usare le cose che sono, rispetto alle loro proprietà intrinseche ed estrinseche.

E' chiaro poi come l'uomo e la donna crescano nella comprensione e nella consapevolezza dell'esistenza, interagendo con essa ( sia "positivamente", che "negativamente", rispetto al Sé del momento presente ) e determinando conseguentemente il proprio modo di Essere ed una sempre meno 'grezza' Conoscenza di Sé.

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Si parte dal fatto che ogni cosa ha una causa, che quando oggi ci succede una cosa è la conseguenza di quello che noi abbiamo fatto o altri hanno fatto.. o movimenti dell'Universo etc etc

Questo mi fa pensare alle Leggi che regolano l'Universo e, fors'anche, la Vita stessa.

La mia domanda allora è: se l'uomo e la donna sono Liberi o relativamente Aperti alla 'conoscenza' delle dinamiche che muovono le cose, nell'ottenere una nuova Consapevolezza, potrebbe mutare anche il Destino sino a quel dato momento eventualmente segnato .. ?

...
Citazione:
Originalmente inviato da fallible
ma se le cose fossero limitate
..
Citazione:
Originalmente inviato da fallible
per quanto vasta la faccenda noi vivremmo in un sistema/Universo finito.

Basta "sapere" le cose, per "conoscerle", o, una volta conosciuto qualcosa si ha solo l'inizio e non la fine di tale avventura ?
Di cosa sono fatte le "cose", come e perché .. ? trovo sia indicativo cogliere il valore simbolico proprio di quel "quanto vasto" rispetto alle diverse prerogative dell'intero Universo, non indipendentemente da esso... forse, il Limite di una cosa non è che la Porta, l'Anticamera d'accesso di un'altra; varcarla potrebbe stare proprio a chi divenisse in grado di farlo ( il vero Limite per 'oltrepassarlo' potrebbe magari essere proprio quello imposto da se stessi, più che da un eventuale 'caso' mal valutato o trascurato ) ..

Una cosa che mi viene da pensare in rapporto alla Conoscenza è il suo opposto ( se, per alcuni versi, lo si può così definire ), ossia la Paura dell'Ignoto, la Anti-volontà di voler conoscere e conseguentemente di giudicare o semplicemente mal valutare l'Oggetto che, in un dato momento, si viene ad Incontrare.

Quanto "vasto" diverrebbe allora il Sistema in cui dover vivere ..

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
qui si parla di ciò che è "manifesto".
..
Citazione:
Originalmente inviato da fallible
del quotidiano
Citazione:
Originalmente inviato da fallible
ed è quindi palese che le cose vanno come devono andare ...

Se le cose vanno come devono andare, mi accontenterei di conoscerne anche solo il 'perché' .. anche solo UN 'perché'....
koan is offline  
Vecchio 21-09-2007, 19.49.39   #53
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Salve e buona sera!
un saluto al nuovo arrivato evidenziando però che quanto riportato in blue non è farina del mio "sacco" ma dell'amico Uno.....
posso quindi rispondere solo all'ultima domanda:
mi accontenterei di conoscerne anche solo il 'perché' mi ricordo che anche io chiesi una volta perchè l'E' si è reso manifesto , sai che mi risposero... questo è un koan claudio
scherzi a parte non lo so ho sentito parlare di Amore , di increspature dell'E', tendo però a sottolineare che è più importante la pratica cioè il giusto "atteggiamento" nei confronti del "manifesto" claudio
fallible is offline  
Vecchio 21-09-2007, 21.35.40   #54
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Ciao, è davvero incredibile quanto sono curiosi i fatti della vita,
non so se qualcuno ti abbia mai dato una simile risposta, Fallible, come quella ormai nota del "suono di una sola mano", ma devo confessare, a questo punto, che il nick che ho scelto non è un nome che mi sono dato da solo in realtà .. sai chi me l'ha dato ? Il diavolo in persona in un sogno ( ricevuto sotto mia richiesta, 'comandata' .. ) e la cosa più curiosa è che neanche conoscevo cosa significasse un simile termine, trovato successivamente su internet...
Citazione:
Originalmente inviato da fallible
è più importante la pratica cioè il giusto "atteggiamento" nei confronti del "manifesto"
La mia domanda è:
il "manifesto" segue delle Leggi intrinseche .. e perché ?

Se il "manifesto" non è un "caso", ma mantiene le proprie prerogative connaturali, questo servirà forse alla Materia Cosciente ( ovvero all'Essere Umano ) per "comprendere qualcosa", o è una realtà "fine a se stessa" .. ?

Perché l'Essere Umano è in grado di 'intendere' e di 'volere' .. solo per partecipare meglio del dono della vita, estrinsecamente, ovvero come "spettatore" e basta di quanto comunque E'
koan is offline  
Vecchio 22-09-2007, 13.41.27   #55
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Che ci sia o non ci sia questo supposto libero arbitrio, e visto che non lo si potrà mai sapere con la mente, in realtà,
per noi cosa cambia?
Se con la mente si crede che ci sia, cosa si fa di diverso, cosa succede in pratica?
Se sempre con la mente invece si crede che non ci sia, cosa facciamo?
Riusciamo a comportarci diversamente di fronte ad una situazione, uno stato d'animo...?
Di fronte ai fatti esistenziali si risponde o reagisce tenendo presente se siamo o non siamo liberi nella scelta?

Questa questione sul libero arbitrio va compresa intuitivamente, è un vero e proprio Koan Zen, come questo:

L'oca è fuori!

L'ufficiale Riko una volta chiese a Nansen di fargli luce sull'antico problema dell'oca nella bottiglia:
"Se un uomo mette un pulcino d'oca in una bottiglia e lo nutre finché non è cresciuto,
come potrà far uscire l'oca senza ucciderla o senza rompere la bottiglia?"
Nansen battè le mani con forza e urlò:
"Riko!!!"
"Sì maestro?" rispose Riko sobbalzando per la sorpresa.
"Vedi l'oca è fuori!" disse Nansen


Il momento in cui il maestro urla il nome del discepolo
e batte la mani ricorda le modalità con cui l'ipnotista sveglia l'ipnotizzato da una trance.
Nansen porta Riko nel presente, nel qui e ora, nella realtà.
Fuori dalla fissazione del koan, fuori dall'ipnosi: nella realtà.
l'oca è già fuori, non è mai stata dentro.
Nella realtà non c'è nessun problema, è la mente che crea problemi e poi cerca di risolverli.

Mirror is offline  
Vecchio 22-09-2007, 16.45.51   #56
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Citazione:
Originalmente inviato da Mirror
Che ci sia o non ci sia questo supposto libero arbitrio, e visto che non lo si potrà mai sapere con la mente, in realtà,
per noi cosa cambia?
Se con la mente si crede che ci sia, cosa si fa di diverso, cosa succede in pratica?
Se sempre con la mente invece si crede che non ci sia, cosa facciamo?
Riusciamo a comportarci diversamente di fronte ad una situazione, uno stato d'animo...?
Di fronte ai fatti esistenziali si risponde o reagisce tenendo presente se siamo o non siamo liberi nella scelta?

Questa questione sul libero arbitrio va compresa intuitivamente, è un vero e proprio Koan Zen, come questo:

L'oca è fuori!

L'ufficiale Riko una volta chiese a Nansen di fargli luce sull'antico problema dell'oca nella bottiglia:
"Se un uomo mette un pulcino d'oca in una bottiglia e lo nutre finché non è cresciuto,
come potrà far uscire l'oca senza ucciderla o senza rompere la bottiglia?"
Nansen battè le mani con forza e urlò:
"Riko!!!"
"Sì maestro?" rispose Riko sobbalzando per la sorpresa.
"Vedi l'oca è fuori!" disse Nansen


Il momento in cui il maestro urla il nome del discepolo
e batte la mani ricorda le modalità con cui l'ipnotista sveglia l'ipnotizzato da una trance.
Nansen porta Riko nel presente, nel qui e ora, nella realtà.
Fuori dalla fissazione del koan, fuori dall'ipnosi: nella realtà.
l'oca è già fuori, non è mai stata dentro.
Nella realtà non c'è nessun problema, è la mente che crea problemi e poi cerca di risolverli.

Sentirsi fuori dalla bottiglia significa esserlo già da sempre,appunto.
Per questa liberta' acquisita non si pone il problema mentale della eventuale responsabilta' ,prima sollevato.
E' un falso problema.
Noor is offline  
Vecchio 22-09-2007, 17.58.07   #57
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Citazione:
Originalmente inviato da Freedom:

"In qua e in là per il Forum ho cercato di dimostrarlo. Se ti interessa confutare la tesi puoi fare una breve ricerca."


Non so se ti rendi conto di ciò che hai asserito! Dimostrare che "Il tempo è già tutto compiuto" è come dimostrare l'esistenza di Dio: io credo fortemente nell'esistenza di Dio, tuttavia non posso dimostrarlo perché è una questione di fede e di esperienze intime e personalissime (e così deve essere!), che non possono essere oggetto di apprendimento per altre persone; "è come essere innamorati: lo sai soltanto tu quando sei innamorato" (detto dall'oracolo nel film "Matrix"). Se affermi che "Il tempo è già tutto compiuto", neghi l'esistenza del libero arbitrio e quindi di un Dio che vuole, invece, l'uomo libero di operare le sue scelte. Se poi Dio sa a cosa porta ogni nostra singola azione o decisione, questa è sua prerogativa e soltanto sua, ma sempre sulla base di ogni nostra singola decisione-azione. Ne và del tuo nik...
Rising Star is offline  
Vecchio 22-09-2007, 21.32.02   #58
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Proviamo a vederla anche, se possibile, da questa angolatura:

l'Essere Cosciente segue delle Leggi ed interagisce con le diverse circostanze della vita, ma man mano che acquisisce conoscenza di quanto gli accade, comincia anche ad ottenere padronanza di sé ( ossia di chi egli è ) e di quello che fa ( imparando a costruire, poco alla volta, la propria vita ).
Quando troverà delle difficoltà, cosa farà?
Lasciare che esse prevalgano, oppure comprenderle per risolvere i diversi problemi, al fine di poter realizzare quanto ha in mente e nel proprio cuore ( ossia nel fondo dei propri desideri )
L'Essere Umano trovo sia una creatura, pertanto, votata ad una sorta di crescita non solo 'fisica' e naturale, ma per molti versi persino 'soprannaturale'. Egli/Ella infatti cerca, vuole comprendere e realizzare quanto rispetto al proprio sé, a chi Egli/Ella è...
Come può, mi chiedevo leggendo alcune riflessioni sopra, una persona ritenersi Libera se non comprende quanto fa, quanto si muove intorno a sé e quanto gli serve per realizzare i propri sogni ed aspirazioni; trovando il senso/significato più pieno della propria vita ?
Da dove nasce la Libertà, da dove provengono i desideri .. ?
E' più "libero" chi vive senza regole, senza limiti, senza barriere, o chi vive in carcere, recluso dalle proprie impossibilità ed incapacità, fermo altresì di fronte all'ignoto e al mistero della vita .. ?
Certamente, sento di poter dire che da dentro proviene la Libertà, non da fuori; dentro si matura la conoscenza ed, ancora, dentro si trova il senso di una vita, della propria vita.

Credo che ogni Libertà abbia luogo al di fuori di quanto avvinghia l'Essere esternamente: dentro il carcere, forse, è il luogo dove si trova la Libertà...

Libero Arbitrio non significa anche il decidere, il prendere responsabilità delle proprie azioni, dei propri desideri ed aspirazioni ?
Quanti possono asserire di essere realmente Liberi...
quanti hanno trovato la Libertà nel carcere della propria vita...
e quanti, ancora, hanno trovato il carcere nei propri fasti, agi e ricchezze...

Cos'è la Libertà ?
Sono libero nel momento in cui comprendo chi sono.
Cos'è il Libero Arbitrio ?
Decidere di prendere responsabilità sul sé, sulla propria vita e sugli altri ( lo specchio di sé ) ..

Tutto questo non può farlo una Legge, non può farlo una cosa, non lo si può compiere per mezzo dell'istinto, ma solo grazie ad una, personale, volontà di scelta ..

Il Tempo credo non dipenda dal presente o dal passato o dal futuro, ma solo da noi .. quanto dura il Tempo nell'amore ? il Tempo, non segue il Tempo, perché non esiste Tempo .. senza di noi...
koan is offline  
Vecchio 22-09-2007, 21.38.19   #59
freedom
Moderatore
 
L'avatar di freedom
 
Data registrazione: 16-10-2003
Messaggi: 1,503
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Citazione:
Originalmente inviato da Freedom:

"In qua e in là per il Forum ho cercato di dimostrarlo. Se ti interessa confutare la tesi puoi fare una breve ricerca."

Non so se ti rendi conto di ciò che hai asserito! Dimostrare che "Il tempo è già tutto compiuto" è come dimostrare l'esistenza di Dio: io credo fortemente nell'esistenza di Dio, tuttavia non posso dimostrarlo perché è una questione di fede e di esperienze intime e personalissime (e così deve essere!), che non possono essere oggetto di apprendimento per altre persone; "è come essere innamorati: lo sai soltanto tu quando sei innamorato" (detto dall'oracolo nel film "Matrix"). Se affermi che "Il tempo è già tutto compiuto", neghi l'esistenza del libero arbitrio e quindi di un Dio che vuole, invece, l'uomo libero di operare le sue scelte. Se poi Dio sa a cosa porta ogni nostra singola azione o decisione, questa è sua prerogativa e soltanto sua, ma sempre sulla base di ogni nostra singola decisione-azione....
Ti va di confutare le mie tesi invece che proporre le tue?


Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Ne và del tuo nik...
Simpatica. Un tempo mi riferivo a ciò a cui comunemente ognuno si riferisce. Oggi però mi riferisco al mio Spirito.

P.S. Credi alle profezie?
freedom is offline  
Vecchio 22-09-2007, 22.47.34   #60
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Riferimento: Il Tempo, il libero arbitrio e la ricerca spirituale.

Citazione:
Originalmente inviato da freedom
Un tempo mi riferivo a ciò a cui comunemente ognuno si riferisce. Oggi però mi riferisco al mio Spirito.

Sono d'accordo.
L'ego crede di essere libero, mentre non lo è.
Invece lo Spirito sa di non essere libero in quanto parte, ma d'EsserLo in quanto Tutto (Dio...).

Mirror is offline  

 

« amore | Magia »


Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it