Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 24-10-2007, 22.51.41   #21
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da Giorgiosan
Sono credente e penso anch'io che chi ha fede deve essere più paziente e meno suscettibile quando svolge le proprie ragioni.
Salve Giorgiosan, mi è piaciuta la tua frase. Tuttavia una precisazione: questa "pazienza " è solo da due secoli che è che è praticata. Le ragioni sono sostanzialmente due: 1) la Rivoluzione francese ( figlia del " glorioso " Illuminismo che ha ridimensionato il dogmatismo cattolicocristiano. 2) i metodi tanto "" convincenti "" del clero ( e tu sai a cosa mi riferisco ) non sono piu' accettati nei tempi attuali. --- Pensa Giorgiosan ( anche se non ce ne rendiamo conto di questo meraviglioso fenomeno ) ognuno puo' esprimersi LIBERAMENTE ! Impensabile due secoli fa !!!! - Io, Eretiko, Berenger11, la Viandante, Mary, ( e tanti altri amici che purtroppo non ricordo in questo momento ) - se fossimo vissuti al tempo della chiesa imperante e trionfante, a quest'ora - dopo averci torturato con una raffinatezza fuori del comune, saremmo stati condotti ( incatenati e dentro una gabbia, al pari dei pericolosi felini) sulla piazza, per l' Autodafe' ! Sai cosa era? - Questo rito " salvifico " ( purificatore del rogo) si svolgeva di domenica, alla presenza dei nobili del luogo, seduti su una tribuna e al centro della stessa sedeva il grande inquisitore - il vicario giustiziere che, in nome del dio Cristo, attuava " la sua " giusta interpretazione delle SScritture ( in quanto assistititi dal divino ?!? ). E sai la gravissima accusa ?? Non " accettare " la santa verita' che il clero imponeva!!! - Infanticidio, stupro, furto, ecc...... erano peccati " veniali " in confronto. Guarda Giorgiosan, quello che ti ho descritto è storia ! --- Ecco perchè possiamo esprimermerci " in piena liberta' ( senza offendere nessuno ). le minacce della chiesa ora sono una barzelletta. Quindi che i credenti ( adesso ) debbano avere " piu' " pazienza, lo considero un bel passo avanti. cordialita'
sebastianb is offline  
Vecchio 25-10-2007, 15.18.57   #22
giudrago
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-12-2006
Messaggi: 21
Riferimento: ecco, Gesù

Se riscoprissimo il vero volto di Gesù, la Via sarebbe ancora percorribile.

Niente chiese, niente preti, niente catechismo ma..............


Sono compiaciuto di ciò che dici e credo che il tuo fervore è onesto, ma io direi invece di ribelle, Salvatore dell'umanità, perchè con questa qualifica Gesù si è presentato; e poi la chiesa la istituito Lui stesso; bisogna allora rispettarla e seguirla perchè Egli è il capo.
saluri cari
giudrago
giudrago is offline  
Vecchio 25-10-2007, 18.39.30   #23
ERRI8013
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2007
Messaggi: 51
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da giudrago
Se riscoprissimo il vero volto di Gesù, la Via sarebbe ancora percorribile.

Niente chiese, niente preti, niente catechismo ma..............

Sono compiaciuto di ciò che dici e credo che il tuo fervore è onesto, ma io direi invece di ribelle, Salvatore dell'umanità, perchè con questa qualifica Gesù si è presentato; e poi la chiesa la istituito Lui stesso; bisogna allora rispettarla e seguirla perchè Egli è il capo.
saluri cari
giudrago

A cosa servirebbe riscoprire il vero volto di Cristo?
ERRI8013 is offline  
Vecchio 25-10-2007, 21.40.31   #24
giudrago
Ospite abituale
 
Data registrazione: 17-12-2006
Messaggi: 21
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da ERRI8013
A cosa servirebbe riscoprire il vero volto di Cristo?


2 Corinzi 4:6 perché il Dio che disse: "Splenda la luce fra le tenebre", è lo stesso che ha fatto brillare il suo splendore nei nostri cuori per illuminarci nella conoscenza della gloria di Dio, che rifulge sul volto di Gesù Cristo.


Se dovessimo riscoprire il volto di Cristo........... ma non è con la scoperta che otteniamo, ma è con la fede; e grazie al suo sacrificio, siamo stati salvati, ma ora, solo seguendo le sue parole possiamo un giorno vederlo per come Egli è.
un saluto
giudrago

giudrago is offline  
Vecchio 26-10-2007, 19.11.34   #25
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da giudrago
.... ma io direi invece di ribelle, Salvatore dell'umanità, perchè con questa qualifica Gesù si è presentato; e poi la chiesa la istituito Lui stesso; bisogna allora rispettarla e seguirla perchè Egli è il capo.
saluri cari
giudrago

Gesù era sostanzialmente un ribelle sin nel profondo delle Sue ossa.

Agiva in prima persona contro ciò che riteneva ingiusto.

In quanto alla chiesa istituita da Gesù niente da eccepire se non la piccola osservazione che, una mente libera nota subito, vi sia un abisso tra le parole di Gesù e la pratica della chiesa da 1800 anni a questa parte.

Non è questione di fede qui è una questione di potere materiale che il buon cristiano ha il DOVERE di rinnegare.

Non ha forse detto Gesù che non si possono servire due padroni? ovvero due piedi non possono stare in una scarpa.

Se segui chi maneggia il potere temporale, materiale, economico ecc. non puoi seguire Gesù.
Lo so che non è facile rendersene conto se ci sei dentro se il lavaggio del cervello non si arresta.

Lo so che hanno tattiche super raffinate, che sin dalla nascita si assicurano il gregge ubbidiente e sottomesso, ma abbiamo un cuore ed un cervello. Abbiamo i Talenti che ci sono stati dati e che dobbiamo far fruttare.

Se io riconosco valida la chiesa non posso, in coscienza, credere nelle parole di Gesù. E se credo in Gesù non posso seguire la chiesa.

Ora mi sembra tutto così chiaro ma un tempo sono stata anch'io una pecora del gregge che difendeva a spada tratta tutto quello che mi era stato inculcato.
Poi ho appreso che si difende ad oltranza solo quello che non ci appartiene, solo quello che temiamo di perdere.

Se sei arrivata ad una determinata considerazione con il tuo lavoro, la tua ricerca, il tuo impegno non cercherai in nessun modo di imporla ad altri, anzi, cercherai qualcuno che ti contraddica per poter verificare quel che ritieni giusto, valido.

Gesù non ha mai voluto imporre niente a nessuno, nemmeno la guarigione se ben ricordate.

Con quale diritto lo fa la chiesa?
Se il padrone non opprime il servo perchè deve farlo il servo con un altro servo?

Non ha forse detto Gesù che chi vuol essere il primo sia al servizio del fratello. E non come servilismo, obbedienza, sottomissione ma IL SERVIRE che è ben altro.
Il domestico che porge il pane al padrone è ben diverso dall'amato che porge lo stesso pane all'amata.

Se i cristiani avessero seguito anche il 5 percento delle parole di Gesù saremmo sulla strada del paradiso terrestre.
Mary is offline  
Vecchio 27-10-2007, 17.13.49   #26
ERRI8013
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2007
Messaggi: 51
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da giudrago
2 Corinzi 4:6 perché il Dio che disse: "Splenda la luce fra le tenebre", è lo stesso che ha fatto brillare il suo splendore nei nostri cuori per illuminarci nella conoscenza della gloria di Dio, che rifulge sul volto di Gesù Cristo.


Se dovessimo riscoprire il volto di Cristo........... ma non è con la scoperta che otteniamo, ma è con la fede; e grazie al suo sacrificio, siamo stati salvati, ma ora, solo seguendo le sue parole possiamo un giorno vederlo per come Egli è.
un saluto
giudrago


Certo, certo argomentazioni logicamente inconfutabili.
ERRI8013 is offline  
Vecchio 30-10-2007, 21.13.07   #27
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da sebastianb
Salve Giorgiosan, mi è piaciuta la tua frase. Tuttavia una precisazione: questa "pazienza " è solo da due secoli che è che è praticata. Le ragioni sono sostanzialmente due: 1) la Rivoluzione francese ( figlia del " glorioso " Illuminismo che ha ridimensionato il dogmatismo cattolicocristiano. 2) i metodi tanto "" convincenti "" del clero ( e tu sai a cosa mi riferisco ) non sono piu' accettati nei tempi attuali. --- Pensa Giorgiosan ( anche se non ce ne rendiamo conto di questo meraviglioso fenomeno ) ognuno puo' esprimersi LIBERAMENTE ! Impensabile due secoli fa !!!! - Io, Eretiko, Berenger11, la Viandante, Mary, ( e tanti altri amici che purtroppo non ricordo in questo momento ) - se fossimo vissuti al tempo della chiesa imperante e trionfante, a quest'ora - dopo averci torturato con una raffinatezza fuori del comune, saremmo stati condotti ( incatenati e dentro una gabbia, al pari dei pericolosi felini) sulla piazza, per l' Autodafe' ! Sai cosa era? - Questo rito " salvifico " ( purificatore del rogo) si svolgeva di domenica, alla presenza dei nobili del luogo, seduti su una tribuna e al centro della stessa sedeva il grande inquisitore - il vicario giustiziere che, in nome del dio Cristo, attuava " la sua " giusta interpretazione delle SScritture ( in quanto assistititi dal divino ?!? ). E sai la gravissima accusa ?? Non " accettare " la santa verita' che il clero imponeva!!! - Infanticidio, stupro, furto, ecc...... erano peccati " veniali " in confronto. Guarda Giorgiosan, quello che ti ho descritto è storia ! --- Ecco perchè possiamo esprimermerci " in piena liberta' ( senza offendere nessuno ). le minacce della chiesa ora sono una barzelletta. Quindi che i credenti ( adesso ) debbano avere " piu' " pazienza, lo considero un bel passo avanti. cordialita'


L'"atto di fede" di cui parli è certamente una espressione del dispotismo religioso di cui la gerarchia della chiesa si è resa responsabile.

( L'"illuminismo" è nato dalla cultura cristiana...)
Giorgiosan is offline  
Vecchio 31-10-2007, 07.22.29   #28
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Sono certa anch'io che resta sempre l'uomo artefice del proprio male, lungi da me voler condannare o giudicare la religiosità, la spiritualità.
E' quel che ne fa l'uomo degli strumenti a fare la differenza, sempre.

In quanto a Pietro non so, davvero Gesù gli ha dato l'incarico di fondare la propria chiesa? e per quale misteriosa e recondita ragione, se era questa la Sua intenzione, non ha lasciato degli scritti? Gesù sapeva leggere e scrivere se voleva una chiesa postuma perchè non ha scritto neppure due righe?

Gli unici scritti risalgono a parecchi decenni se non secoli dopo la Sua morte.
Per quale ragione?

Mai fatto o voluta fare di tutta l'erba un fascio, sarei molto sciocca che lo facessi o credessi.

L'individuo resta sempre l'unico responsabile, il guaio è che il gruppo ha da sempre una forza che il singolo non potrà mai avere. E la chiesa lo sa bene, per questo imprime nelle testoline dei neonati il suo marchio.

Io credo e amo e seguo Gesù solo da quando sono riuscita a venire fuori dalla chiesa.
Finchè ogni uomo non comprenderà che è Tempio egli stesso
che è sacro il suo corpo com lo è il corpo di ogni uomo
che ogni cosa vivente va amata e rispettata perchè sacra
che il sacro è ovunque c'è lo spirito
e quindi in ogni atomo........
non basteranno letture di bibbie o chiese.
Quanto a Pietro ho già detto in altre discussioni che la parola Pietra
per me ha la connnotazione di materia
e quindi a mio parere la Terra e tutto ciò che in essa
esiste, vivificato dallo Spirito è Pietra e quindi Chiesa.
Io non riesco più a pregare per le intenzioni o per i membri della Chiesa Cattolica Apostolica Romana.....ma per tutti gli esseri umani, tutti
gli essri che abitano la terra e le altre dimensioni sconosciute.
paperapersa is offline  
Vecchio 31-10-2007, 10.10.55   #29
berenger11
Ospite abituale
 
L'avatar di berenger11
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 222
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Gesù non è venuto per distruggere gli scritti precedenti ma per perfezionarli.
E la perfezione sta nel rendere giustizia alla donna, nell'amore fatto di sostanza e non di apparenza.

Gesù parla di amore non di leggi. Comprendendo veramente cosa voglia dire amore e amare non si ha bisogno di nessuna altra legge al mondo.

Se ami VERAMENTE una donna (o un uomo) non la porrai mai sopra di te ma neppure al di sotto di te. L'amore è paritario in assoluto, non ammette non concepisce il più e il meno.

E se togliamo l'Amore a qualsiasi testo religioso o spirituale non resta niente, solo parole vuote, e se ancora contengono qualcosa è violenza, sopraffazione, distruzione.
E' proprio a causa della sottomissione della donna che le guerre appaiono come qualcosa di inevitabile. Se ritieni inferiore o vuoi che si sottometta l'essere che dovresti (teoricamente) amare come te stesso come puoi mai pensare di poter essere tollerante e comprensivo con chi ti è estraneo?
Qui però vi é una contraddizione(Normale quando si tratta di bibbia...): Dio ad Eva:
"VERSO TUO MARITO TI SPINGERA LA TUA PASSIONE, MA EGLI TI DOMINERA!".(genesi 3/16)
Più tardi Gesù dirà che lui non è venuto a cambiare la legge ma a completarla, o, perfezionarla a seconda delle traduzioni.
Poi però aggiunge che se un uomo trasgredirà ad una sola, una solamente delle regole del padre, ebbene "EGLI SARA IN CIELO IL PIU PICCOLO DEGLI UOMINI."
Il fatto è che in buona parte delle religioni, tra i popoli antichi e in questa porcheria, scusa ma quando ci vuole ci vuole, che chiamiamo civiltà, le donne sono condannate a combattere il doppio o il triplo di un uomo per poter emergere.
Il codice "civile" dice ancora che il marito è il capo famiglia, costringe la donna ad assumerne il cognome e a seguirlo dove egli andrà.
Quindi fin che non si cambiano queste cose .
Scusa se sono andato un pò fuori argomento, ma mi viene una rabbia....
berenger11 is offline  
Vecchio 31-10-2007, 11.47.42   #30
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Gesù era sostanzialmente un ribelle sin nel profondo delle Sue ossa.

Agiva in prima persona contro ciò che riteneva ingiusto.

In quanto alla chiesa istituita da Gesù niente da eccepire se non la piccola osservazione che, una mente libera nota subito, vi sia un abisso tra le parole di Gesù e la pratica della chiesa da 1800 anni a questa parte.

Non è questione di fede qui è una questione di potere materiale che il buon cristiano ha il DOVERE di rinnegare.

Non ha forse detto Gesù che non si possono servire due padroni? ovvero due piedi non possono stare in una scarpa.

Se segui chi maneggia il potere temporale, materiale, economico ecc. non puoi seguire Gesù.

( ... )

Se io riconosco valida la chiesa non posso, in coscienza, credere nelle parole di Gesù. E se credo in Gesù non posso seguire la chiesa.

( ... )

Gesù non ha mai voluto imporre niente a nessuno, nemmeno la guarigione se ben ricordate.

Con quale diritto lo fa la chiesa?
Se il padrone non opprime il servo perchè deve farlo il servo con un altro servo?

Non ha forse detto Gesù che chi vuol essere il primo sia al servizio del fratello. E non come servilismo, obbedienza, sottomissione ma IL SERVIRE che è ben altro.
Il domestico che porge il pane al padrone è ben diverso dall'amato che porge lo stesso pane all'amata.

Se i cristiani avessero seguito anche il 5 percento delle parole di Gesù saremmo sulla strada del paradiso terrestre.

Cara amica Mary, sono daccordo con quanto scrivi.
Tuttavia il termine "chiesa" spesse volte è usato per indicare il clero, contro cui molti, a ragione a mio avviso, si rivolgono; in realtà, e questo lo sai bene, Gesù con il termine chiesa, rivolto all'apostolo Pietro, credo che intenda la comunità che di lì a poco sarebbe sorta grazie all'esempio e al sacrificio del Cristo: la comunità cristiana. Questa è la vera Chiesa, secondo me.
Quindi, sempre secondo me, bisognerebbe discernere il termine "Chiesa" dal termine "clero". Purtroppo il clero, con il suo operato, o meglio - non operato -, è ben lungi dal ricalcare le orme del primordiale Fondatore Gesù o, quantomeno le consegne lasciate da Gesù ai discepoli. E qui entra in gioco la nostra (intesa come di tutti gli uomini) intelligenza e sensibilità nel ritornare, da soli, alla vera fonte; è solo il Cristo che ha detto "Io sono la Via, la Verità e la Vita".
Il vero credente, come tu hai giustamente detto, è colui che rinnega se stesso e cammina avendo per guida il Cristo che ci ha insegnato la Via da seguire, la Verità a cui credere e la Vita a cui aspirare; e non lo ha fatto solo con le parole, ma soprattutto con le azioni, l'ultima della quale è stata quella di sacrificare la sua vita terrena, sempre per noi. Il vero cristiano è colui che sperimenta, nella vita terrena, giorno dopo giorno, ciò che impara da Gesù: ecco perché, secondo me, il vero cristiano è consapevole (fortemente) dell'amore di Cristo: perchè lo sperimenta!

Con questo intervento colgo l'occasione per ringraziarti del bellissimo apprezzamento che mi hai esternato in uno dei tuoi interventi (28-10-2007, 11.00.16). Grazie ancora!
Pace a te e a tutti gli uomini di buona volontà.
Rising Star is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it