Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 22-10-2007, 18.29.11   #1
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
ecco, Gesù

Luca 6/9 .......e si mise nel punto indicato. Poi Gesù disse loro: "Damando a voi: E' lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o perderla?"". E volgendo tutt'intorno lo sguardo su di loro, disse all'uomo: "Stendi la mano!" Egli lo fece e la mano guarì. Ma essi furono pieni di rabbia e discutevano fra di loro su quello che avrebbero potuto fare a Gesù.

Ecco, questo è Gesù. Credo il più grande ribelle della storia umana.

Ribelle non è rivoluzionario, il ribelle lotta da solo contro l'ingiustizia.

Gesù esprime in questo passo bellissimo il giusto comportamento umano.

Non vi è legge che tenga quando si tratta del bene dell'uomo.

Ricordiamo che il sabato, per gli ebrei, era intoccabile.

Le leggi sono importanti ma viene sempre l'essere umano. Questo in ogni epoca viene sistematicamente dimenticato. E le religioni non fanno che rafforzare e imporre leggi che niente hanno a che vedere con il benessere umano.

Come non si fa a seguirLo? come si fa a non amarlo solo per l'amore che emana da ogni Sua parola e azione?

Se riscoprissimo il vero volto di Gesù, la Via sarebbe ancora percorribile.

Niente chiese, niente preti, niente catechismo ma solo un vangelo a portata di mano e un cuore aperto per comprenderlo e viverlo. Senza prendere niente alla lettera, ma con l'intento di scoprirne l'amore immenso che vi è nascosto.
Mary is offline  
Vecchio 22-10-2007, 20.53.45   #2
ERRI8013
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2007
Messaggi: 51
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da Mary
Luca 6/9 .......e si mise nel punto indicato. Poi Gesù disse loro: "Damando a voi: E' lecito in giorno di sabato fare del bene o fare del male, salvare una vita o perderla?"". E volgendo tutt'intorno lo sguardo su di loro, disse all'uomo: "Stendi la mano!" Egli lo fece e la mano guarì. Ma essi furono pieni di rabbia e discutevano fra di loro su quello che avrebbero potuto fare a Gesù.

Anche Krishna ha fatto molti miracoli.

Ecco, questo è Gesù. Credo il più grande ribelle della storia umana.

Ribelle non è rivoluzionario, il ribelle lotta da solo contro l'ingiustizia.

E contro il governo romano. Come mai ai cristiani non chiedevano "nega il tuo Dio", ma "riconosci in Cesare il tuo re"?

Gesù esprime in questo passo bellissimo il giusto comportamento umano.

Al massimo è Luca ad esprimere

Non vi è legge che tenga quando si tratta del bene dell'uomo.

Ricordiamo che il sabato, per gli ebrei, era intoccabile.

Le leggi sono importanti ma viene sempre l'essere umano. Questo in ogni epoca viene sistematicamente dimenticato. E le religioni non fanno che rafforzare e imporre leggi che niente hanno a che vedere con il benessere umano.

Come non si fa a seguirLo? come si fa a non amarlo solo per l'amore che emana da ogni Sua parola e azione?

Preferisco di gran lunga le parole del Buddha. Poi ci sono anche quelle di Gandhi che sono particolarmente interessanti, non vedo questo cosa abbia a che fare con la divinità di Gesù.

Se riscoprissimo il vero volto di Gesù, la Via sarebbe ancora percorribile.

Niente chiese, niente preti, niente catechismo ma solo un vangelo a portata di mano e un cuore aperto per comprenderlo e viverlo. Senza prendere niente alla lettera, ma con l'intento di scoprirne l'amore immenso che vi è nascosto.

Ecco il vangelo a portata di mano: “La donna impari in silenzio, con tutta sottomissione. Non concedo a nessuna donna di insegnare, né di dettare legge all'uomo; piuttosto se ne stia in atteggiamento tranquillo. Perché prima è stato formato Adamo e poi Eva; e non fu Adamo ad essere ingannato, ma fu la donna che, ingannata, si rese colpevole di trasgressione” 1 Timoteo 2:11-14 – Bibbia C.E.I.

Inoltre, è bene tenere anche la Bibbia a portata di mano, poichè senza Bibbia la figura di Gesù non avrebbe alcun significato.

Se riscoprissimo la parola di tanti saggi, non avremmo bisogno di quella di Gesù.
ERRI8013 is offline  
Vecchio 22-10-2007, 23.52.21   #3
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: ecco, Gesù

Amica Mary, non posso che essere in pieno accordo con te ; è quasi una vita che sostengo le cose che scrivi.
Consentimi, però, di fare solo due appunti:

1. "E le religioni non fanno che rafforzare e imporre leggi che niente hanno a che vedere con il benessere umano."

Credo che sia sempre l'uomo l'artefice della sua sconfitta e non la religione intesa come l'insieme delle cose che riguardano lo spirituale in genere e di Dio nel particolare cristiano.

2. "Niente chiese, niente preti, niente catechismo (...)":

"... Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa ..." (Mt 16,18). È proprio Cristo ad istituire la chiesa, intesa come comunità di cristiani, ed indica in Pietro il primo che la guiderà, insieme agli altri apostoli (dovrebbero essere i preti di oggi), insegnando alle genti (dovrebbe essere il catechismo di oggi). O seguiamo Cristo in tutto o per nulla (..."o con me o contro di me"). Anche se sono daccordo sul fatto che oggi il clero non è all'altezza di espletare il compito indicato da Cristo, non si può fare, tuttavia, di tutta l'erba un fascio. Inoltre non è la chiesa all'indice ma, al limite, la comunità clericale, con la riserva prima indicata.


Per quanto riguarda ERRI8013 beh, che dire? È evidente che non credi in Cristo (nessuno è perfetto!) o, quantomeno, credi maggiormente a degli uomini (i "saggi") che seppur "saggi", sono sempre fallibili perché imperfetti. Inoltre citi Timoteo credendo che faccia parte del Vangelo: errore: Timoteo non fa parte del Vangelo che, invece, è formato solo dai quattro vangeli (Matteo, Marco, Luca e Giovanni). Io credo che la figura di Gesù abbia comunque significato, a prescindere da ogni cosa. Infine se riscoprissimo la parola (perfetta) di Gesù, alcuni uomini non avrebbero bisogno di quella (imperfetta) dei saggi!

Pace a tutti.
Rising Star is offline  
Vecchio 23-10-2007, 11.06.55   #4
ERRI8013
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2007
Messaggi: 51
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Per quanto riguarda ERRI8013 beh, che dire? È evidente che non credi in Cristo (nessuno è perfetto!) (neanche Cristo e di certo non i cristiani) o, quantomeno, credi maggiormente a degli uomini (i "saggi") che seppur "saggi", sono sempre fallibili perché imperfetti.

Come del resto Cristo.

Inoltre citi Timoteo credendo che faccia parte del Vangelo: errore: Timoteo non fa parte del Vangelo che, invece, è formato solo dai quattro vangeli (Matteo, Marco, Luca e Giovanni).

Allora eliminiamo la parole di Paolo perchè non compreso nei vangeli canonici?

Io credo che la figura di Gesù abbia comunque significato, a prescindere da ogni cosa.

Io no

Infine se riscoprissimo la parola (perfetta) di Gesù, alcuni uomini non avrebbero bisogno di quella (imperfetta) dei saggi! Indicami un solo punto in cui le parole del Gandhi fossero inferiori a quelle del Cristo.

Pace a tutti.

Cosa intendi per la parola "perfetta di Gesù? Forse è venuto di persona a dirti quello che hai scritto? L'unica prova della "parola di Gesù" sono quei vangeli pseudo-storici di cui tu parli e se vogliamo provare ad applicare l'imperativo assoluto a quanto detto credo che saremmo sorpresi di ciò che accadrebbe.

Ciaus!!!
ERRI8013 is offline  
Vecchio 23-10-2007, 13.45.11   #5
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: ecco, Gesù

Amico ERRI8013, da quello che scrivi, e maggiormente da come lo scrivi, si evince una sorta di "odio" verso i cristiani o, quantomeno, per il cristianesimo; va bene! del resto non sei nè il primo nè l'ultimo che odia questa religione. Tuttavia mi sembra che il "tuo" Ghandi non professava l'odio! O mi sbaglio? Credo che era convinto che capire le altre religioni fosse un elemento di crescita culturale e sociale. Ma forse parliamo di due Ghandi diversi!
Sulla differenza, poi, tra Cristo e Ghandi, beh non c'è da dire nulla ... è la stessa differenza che intercorre tra madre Teresa di Calcutta e Cristo, oppure tra san Francesco e Cristo, oppure tra una qualsiasi persona che incontri e Cristo, poichè Ghandi, madre Teresa e Francesco erano persone e non figli unigeniti di Dio.
Rising Star is offline  
Vecchio 23-10-2007, 14.14.07   #6
ERRI8013
Ospite abituale
 
Data registrazione: 21-10-2007
Messaggi: 51
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Amico ERRI8013, da quello che scrivi, e maggiormente da come lo scrivi, si evince una sorta di "odio" verso i cristiani o, quantomeno, per il cristianesimo; va bene! del resto non sei nè il primo nè l'ultimo che odia questa religione.

Ti sbagli.

Tuttavia mi sembra che il "tuo" Ghandi non professava l'odio! O mi sbaglio? Credo che era convinto che capire le altre religioni fosse un elemento di crescita culturale e sociale. Ma forse parliamo di due Ghandi diversi!

Infatti il mio non è odio.

Sulla differenza, poi, tra Cristo e Ghandi, beh non c'è da dire nulla ... è la stessa differenza che intercorre tra madre Teresa di Calcutta e Cristo, oppure tra san Francesco e Cristo, oppure tra una qualsiasi persona che incontri e Cristo, poichè Ghandi, madre Teresa e Francesco erano persone e non figli unigeniti di Dio.

Certo e la prova che Cristo fosse il figlio di Dio?
ERRI8013 is offline  
Vecchio 23-10-2007, 14.29.14   #7
Eretiko
Ospite abituale
 
Data registrazione: 11-10-2007
Messaggi: 663
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da Rising Star
Amico ERRI8013, da quello che scrivi, e maggiormente da come lo scrivi, si evince una sorta di "odio" verso i cristiani o, quantomeno, per il cristianesimo; va bene! del resto non sei nè il primo nè l'ultimo che odia questa religione. Tuttavia mi sembra che il "tuo" Ghandi non professava l'odio! O mi sbaglio? Credo che era convinto che capire le altre religioni fosse un elemento di crescita culturale e sociale. Ma forse parliamo di due Ghandi diversi!
Sulla differenza, poi, tra Cristo e Ghandi, beh non c'è da dire nulla ... è la stessa differenza che intercorre tra madre Teresa di Calcutta e Cristo, oppure tra san Francesco e Cristo, oppure tra una qualsiasi persona che incontri e Cristo, poichè Ghandi, madre Teresa e Francesco erano persone e non figli unigeniti di Dio.

Ciao Rising,

mi spieghi perchè voi credenti avete sempre questa idea latente di "martirio" che vi porta a confondere il "dissenso e la critica" con l' "odio" ?
Comprendo che per un credente l'argomento religione/cristo/dio sia sacro, ma è assurdo vedere "odio" da parte di chi non è credente.
Eretiko is offline  
Vecchio 23-10-2007, 16.26.51   #8
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: ecco, Gesù

Una notazione: Gandi conosceva benissimo i Vangeli e le Lettere di Paolo. Ha affermato "... mi sarei fatto cristiano se non avessi conosciuto i cristiani" ...forse si riferiva agli inglesi... .
Se ne potrebbe dedurre che le parole di Gandi e la sua saggezza dipendono anche dalla sua assimilazione dei Vangeli.
Giorgiosan is offline  
Vecchio 23-10-2007, 16.29.20   #9
Giorgiosan
Ospite abituale
 
Data registrazione: 30-09-2004
Messaggi: 2,009
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da Eretiko
Ciao Rising,

mi spieghi perchè voi credenti avete sempre questa idea latente di "martirio" che vi porta a confondere il "dissenso e la critica" con l' "odio" ?
Comprendo che per un credente l'argomento religione/cristo/dio sia sacro, ma è assurdo vedere "odio" da parte di chi non è credente.

Sono credente e penso anch'io che chi ha fede deve essere più paziente e meno suscettibile quando svolge le proprie ragioni.
Giorgiosan is offline  
Vecchio 23-10-2007, 17.00.44   #10
aurora
.
 
L'avatar di aurora
 
Data registrazione: 03-07-2006
Messaggi: 250
Riferimento: ecco, Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da ERRI8013
Se riscoprissimo la parola di tanti saggi, non avremmo bisogno di quella di Gesù.

i saggi son saggi Cristo è unico, solo DIO (messo in croce) con delle sofferenze atroci poteva dire delle parole dolcissime:Padre perdona loro perchè non sanno quello che fanno.
nessuno, nessun saggio o uomo potrebbe sentire e dire questo.
aurora is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it