Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 08-01-2008, 13.22.58   #1
berenger11
Ospite abituale
 
L'avatar di berenger11
 
Data registrazione: 10-08-2007
Messaggi: 222
Santità.

A vostro parere è giusto santificare le persone e farne oggetto di culto ? Dio ha detto "Io sono il signore, non avrai altro Dio all'infuori di me". Non potrebbe in questa frase essere sottinteso"Solo a me riserverai il tuo credo."
E alla luce di ciò, non vi sembra un impertinenza chiamare il Papa (o il Dalay lama) santità?
berenger11 is offline  
Vecchio 08-01-2008, 20.07.33   #2
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: Santità.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
A vostro parere è giusto santificare le persone e farne oggetto di culto ? Dio ha detto "Io sono il signore, non avrai altro Dio all'infuori di me". Non potrebbe in questa frase essere sottinteso"Solo a me riserverai il tuo credo."
E alla luce di ciò, non vi sembra un impertinenza chiamare il Papa (o il Dalay lama) santità?

Sono pienamente d'accordo! Più che impertinenza mi sembra un'offesa a Dio, chiamare il papa Santità o Santo Padre.
Gianfry is offline  
Vecchio 10-01-2008, 22.22.19   #3
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Santità.

Citazione:
Originalmente inviato da Gianfry
Sono pienamente d'accordo! Più che impertinenza mi sembra un'offesa a Dio, chiamare il papa Santità o Santo Padre.
Salve, effettivamente non è solo un' offesa al SOLO/UNICO Dio Yahwè, ma è un insulto gravissimo contro il grande Riformatore del giudaismo: Yeshua - che in Mt. 23.9 cosi' si esprime = Non chiamate NESSUNO Padre sulla terra, perchè solo UNO è il Padre, quello che è nei cieli !!! Ma i cattolicicristiani se ne infiaschiano di offendere Dio, preferiscono servire il "loro" dio = Mammona !! - cordialita'
sebastianb is offline  
Vecchio 10-01-2008, 23.07.35   #4
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: Santità.

Citazione:
Originalmente inviato da sebastianb
Non chiamate NESSUNO Padre sulla terra, perchè solo UNO è il Padre, quello che è nei cieli !!!
E' ad esempio anche Scritto e ribadito da Cristo:
"Onora tuo padre e tua madre" .. Contraddizione biblica ?
o quello che Cristo diceva non ha una valenza puramente formale ?
"San Pietro" invece simboleggia/rappresenta, per volontà del Cristo Risorto, il Capo della Chiesa, in qualità di vicario di Cristo in terra.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
A vostro parere è giusto santificare le persone e farne oggetto di culto ?
Decisamente: SI, sulla santificazione, se vi è la conferma da parte di Dio attraverso dei Miracoli dopo la morte. Innumerevoli sono in realtà i Santi di tutte le religioni, la cui conferma sono le opere stesse lasciate in vita, che li precedono.
Inoltre, le cosiddette "cose sante" esistevano anche al tempo di Gesù, mentre San Paolo avvisa proprio su tale argomento riguardo l'anticristo e "l'uomo della perdizione" o "uomo iniquo" .. Non si adorano le cose, ma unicamente Dio che può rendere però Sacra qualunque cosa per opera dello Spirito e della Fede Tutto in realtà infatti deve poter tornare ad essere Sacro dopo la Caduta dell'uomo e della donna; una "caduta" che non è di consapevolezza, o di punti ferita alla D&D, ma relativamente alla Linea di Sangue del Vero Dio ( quella che può comunicare solo il Figlio di Dio in terra, come spiegato e messo sotto Sigillo dalle Sacre Scritture ) e rispetto alla Legge ( quella impressa nella Vita stessa, ossia quella di Crescere interiormente e attraverso il corpo fino a Perfetta Maturità ) dell'Albero della Vera Vita ( l'Uomo e la Donna Perfetti, che incarnano sostanzialmente e Completamente l'Amore di Dio ).
koan is offline  
Vecchio 11-01-2008, 16.53.23   #5
sebastianb
osservatore
 
L'avatar di sebastianb
 
Data registrazione: 24-09-2007
Messaggi: 362
Riferimento: Santità.

Ciao Koan, mi riferisco alla tua frase = S.Petro invece simboleggia/rappresenta per volonta' di Cristo risorto il capo della chiesa in qualita' di vicario di Cristo in terra. Scusami ma non sono d'accordo quanto scrivi. Tu lo sai che se ti riferisci al Mt.16,18 - frase che AVREBBE detto il "laico " Yeshua - è stata "" aggiunta "" DOPO circa 100 anni (!!) al Libro di quell'evangelista. Ti prego dammi la tua versione. ciao
sebastianb is offline  
Vecchio 11-01-2008, 17.01.38   #6
crepuscolo
viandante
 
Data registrazione: 19-11-2006
Messaggi: 199
Riferimento: Santità.

Citazione:
Originalmente inviato da berenger11
A vostro parere è giusto santificare le persone e farne oggetto di culto ? Dio ha detto "Io sono il signore, non avrai altro Dio all'infuori di me". Non potrebbe in questa frase essere sottinteso"Solo a me riserverai il tuo credo."
E alla luce di ciò, non vi sembra un impertinenza chiamare il Papa (o il Dalay lama) santità?
Più che impertinente lo trovo ridicolo...come chiamare dott. cav. etc. una persona e Dio non credo abbia targhe in oro sulla porta...signore può andar bene a tutti
crepuscolo is offline  
Vecchio 11-01-2008, 22.58.06   #7
koan
Utente bannato
 
L'avatar di koan
 
Data registrazione: 19-09-2007
Messaggi: 522
Riferimento: Santità.

Citazione:
Originalmente inviato da sebastianb
Ciao Koan, mi riferisco alla tua frase = S.Petro invece simboleggia/rappresenta per volonta' di Cristo risorto il capo della chiesa in qualita' di vicario di Cristo in terra. Scusami ma non sono d'accordo quanto scrivi. Tu lo sai che se ti riferisci al Mt.16,18 - frase che AVREBBE detto il "laico " Yeshua - è stata "" aggiunta "" DOPO circa 100 anni (!!) al Libro di quell'evangelista. Ti prego dammi la tua versione. ciao
Vedi, non mi interessa sentenziare, ma comprendere quello che è giusto, almeno secondo me e la sincerità che pongo in quanto credo.
Ti spiego la mia posizione.
Se al tempo dell'aggiunta la Chiesa era unita, questo per me implica verità tramandata o riscritta ( non necessariamente scritta a posteriori ).
A quel tempo non poteva parlarsi di Papa, quindi l'aggiunta non avrebbe alcun motivo di essere se datata solo 100 anni dopo lo scritto di Giovanni.
Quanto è stato scritto per me conta esclusivamente in termini di Fede ed esoterici.
Nel primo caso è lo Spirito che parla nella propria anima e a me, al momento non crea alcun problema di Fede in Cristo, mentre nel secondo caso comprendo esotericamente che la figura del Papa è necessaria rispetto ai principi divini presenti nell'intera Bibbia, secondo la provvidenza di Dio attraverso la costituzione di un popolo da Lui scelto per la realizzazione del Suo Disegno, il quale si compie in Cristo Gesù, ossia nel Figlio di Dio in terra o incarnato.
Diverse sono le parti tradotte male nelle Sacre Scritture, ma è più importante trovarne la Sapienza ivi racchiusa, dato che stai certo che Dio non si fa fregare dall'uomo/donna, se c'è anche una sola persona al mondo in un qualunque momento storico che ricerchi sinceramente - ossia contro se stesso - la Verità.
Non credo in quanto mi viene spiegato, come se dovessi essere indottrinato, o almeno non è questo che può produrre una Fede matura, perché una Fede matura sperimenta attraverso la vita Dio e le Parole che Dio gli dà per aprire il cuore alla comprensione soggetiva ( ovvero libera ) della Vera Sapienza nascosta/riposta in tutte le cose che sono.
Vi sono dei Principi che devono essere compresi, i quali non seguono quanto è Scritto, perché quanto è stato Scritto deve venire dallo Spirito. Perchè ? perché è lo Spirito che ha la Verità, non una Scrittura. Se dunque possiedo lo Spirito, Egli mi induce e orienta versa la Verità tutta intera, attraverso le Scritture, attraverso altre Scritture, attraverso un peccatore, attraverso il bene ed il male, attraverso un poveretto, attraverso un infedele, ma soprattutto attraverso la mia risposta a tutto questo.
Tutto deve poter essere approfondito e non credo che ci siano mezze verità, dato che niente può sostituirsi a Dio se non al massimo scimmiottandolo.
Serve una maturità del cuore e della mente per poter penetrare la Verità e giungere a quella tutta intera. Ogni Verità deve poter essere approfondita e dato che questa è anche la Volontà di Dio, oggi ci troviamo ad avere la Bibbia in mano e possiamo interpretarla, mentre in passato non era possibile a causa del processo storico che ha portato ai giorni nostri; ma serve una Sapienza del Cuore, attraverso cui poter comprendere personalmente la propria Verità, la quale alla fine convergerà in Dio insieme a tutte le altre.
Se il tuo cuore ti dice, in questo momento della tua crescita, che la figura del Papa non è vera secondo la Volontà di Dio, allora segui quella strada, ma io non posso dirti quanto non è mio e mi appartiene.
Sto cercando di far approfondire alla Chiesa quanto viene dalla Parola di Dio, non a caso il mio secondo o terzo o quarto post l'ho scritto qui su Riflessioni riguardo Maria la Madre del Signore, sul Significato che lo Spirito mi guida a comprendere circa la sua Verginità. La Chiesa potrebbe non essere d'accordo con quanto ho scritto, ma è Dio che deve condurre alla Verità tutta intera, non l'uomo... e lo farà. Il Papa è un mezzo, ma la Chiesa non è quella terrena, bensì quella Mistica .. quando scenderà la Gerusalemme Celeste tutti la vedranno e come è Scritto: ognuno si batterà il petto. L'Amore, quello Vero, trionferà alla fine su tutto, perché l'Amore è Dio e Dio è più potente di ogni cosa dato che vince senza imporre nulla. Il nulla vince sul tutto.
I Santi stessi fanno presagire questo.
Il nome di Pietro che cosa significa ?
Se credi a Tommaso detto Didimo non puoi non credere in Simone chiamato Pietro!

P.S.: ti lascio quanto ho scritto come pietra grezza, perché sia tu a levigarla e non io.
Se non credi in Pietro non importa... ma non essere certo di quanto asserisci, come io non lo sono, ma lascio a Dio di spiegare e confermare ogni cosa, e di condurmi a Lui.
In questo sta la Fede, nel Credere che Dio provvede, "se veramente abbiamo sperimentato quanto buono è il Signore" .. "Parla mio Signore, che il tuo servo ascolta".
Il Papa rappresenta il Servo dei servi .. come chi vuole essere il primo sia l'ultimo. Sono io e tu il vero Papa e ancora non lo sappiamo. A chi è l'ultimo, non il primo, Dio chiede di pascere i Suoi agnelli...
Il Papa è il primo ? lo è per Grazia, perché nessuno lo sarebbe altrimenti, finché i Tempi non siano compiuti.

Suggeriscimi pure quanto non comprendessi ..
koan is offline  
Vecchio 12-01-2008, 07.50.26   #8
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: Santità.

Citazione:
Originalmente inviato da koan
Vedi, non mi interessa sentenziare, ma comprendere quello che è giusto, almeno secondo me e la sincerità che pongo in quanto credo.
Ti spiego la mia posizione.
Se al tempo dell'aggiunta la Chiesa era unita, questo per me implica verità tramandata o riscritta ( non necessariamente scritta a posteriori ).
A quel tempo non poteva parlarsi di Papa, quindi l'aggiunta non avrebbe alcun motivo di essere se datata solo 100 anni dopo lo scritto di Giovanni.
Quanto è stato scritto per me conta esclusivamente in termini di Fede ed esoterici.
Nel primo caso è lo Spirito che parla nella propria anima e a me, al momento non crea alcun problema di Fede in Cristo, mentre nel secondo caso comprendo esotericamente che la figura del Papa è necessaria rispetto ai principi divini presenti nell'intera Bibbia, secondo la provvidenza di Dio attraverso la costituzione di un popolo da Lui scelto per la realizzazione del Suo Disegno, il quale si compie in Cristo Gesù, ossia nel Figlio di Dio in terra o incarnato.
Diverse sono le parti tradotte male nelle Sacre Scritture, ma è più importante trovarne la Sapienza ivi racchiusa, dato che stai certo che Dio non si fa fregare dall'uomo/donna, se c'è anche una sola persona al mondo in un qualunque momento storico che ricerchi sinceramente - ossia contro se stesso - la Verità.
Non credo in quanto mi viene spiegato, come se dovessi essere indottrinato, o almeno non è questo che può produrre una Fede matura, perché una Fede matura sperimenta attraverso la vita Dio e le Parole che Dio gli dà per aprire il cuore alla comprensione soggetiva ( ovvero libera ) della Vera Sapienza nascosta/riposta in tutte le cose che sono.
Vi sono dei Principi che devono essere compresi, i quali non seguono quanto è Scritto, perché quanto è stato Scritto deve venire dallo Spirito. Perchè ? perché è lo Spirito che ha la Verità, non una Scrittura. Se dunque possiedo lo Spirito, Egli mi induce e orienta versa la Verità tutta intera, attraverso le Scritture, attraverso altre Scritture, attraverso un peccatore, attraverso il bene ed il male, attraverso un poveretto, attraverso un infedele, ma soprattutto attraverso la mia risposta a tutto questo.
Tutto deve poter essere approfondito e non credo che ci siano mezze verità, dato che niente può sostituirsi a Dio se non al massimo scimmiottandolo.
Serve una maturità del cuore e della mente per poter penetrare la Verità e giungere a quella tutta intera. Ogni Verità deve poter essere approfondita e dato che questa è anche la Volontà di Dio, oggi ci troviamo ad avere la Bibbia in mano e possiamo interpretarla, mentre in passato non era possibile a causa del processo storico che ha portato ai giorni nostri; ma serve una Sapienza del Cuore, attraverso cui poter comprendere personalmente la propria Verità, la quale alla fine convergerà in Dio insieme a tutte le altre.
Se il tuo cuore ti dice, in questo momento della tua crescita, che la figura del Papa non è vera secondo la Volontà di Dio, allora segui quella strada, ma io non posso dirti quanto non è mio e mi appartiene.
Sto cercando di far approfondire alla Chiesa quanto viene dalla Parola di Dio, non a caso il mio secondo o terzo o quarto post l'ho scritto qui su Riflessioni riguardo Maria la Madre del Signore, sul Significato che lo Spirito mi guida a comprendere circa la sua Verginità. La Chiesa potrebbe non essere d'accordo con quanto ho scritto, ma è Dio che deve condurre alla Verità tutta intera, non l'uomo... e lo farà. Il Papa è un mezzo, ma la Chiesa non è quella terrena, bensì quella Mistica .. quando scenderà la Gerusalemme Celeste tutti la vedranno e come è Scritto: ognuno si batterà il petto. L'Amore, quello Vero, trionferà alla fine su tutto, perché l'Amore è Dio e Dio è più potente di ogni cosa dato che vince senza imporre nulla. Il nulla vince sul tutto.
I Santi stessi fanno presagire questo.
Il nome di Pietro che cosa significa ?
Se credi a Tommaso detto Didimo non puoi non credere in Simone chiamato Pietro!

P.S.: ti lascio quanto ho scritto come pietra grezza, perché sia tu a levigarla e non io.
Se non credi in Pietro non importa... ma non essere certo di quanto asserisci, come io non lo sono, ma lascio a Dio di spiegare e confermare ogni cosa, e di condurmi a Lui.
In questo sta la Fede, nel Credere che Dio provvede, "se veramente abbiamo sperimentato quanto buono è il Signore" .. "Parla mio Signore, che il tuo servo ascolta".
Il Papa rappresenta il Servo dei servi .. come chi vuole essere il primo sia l'ultimo. Sono io e tu il vero Papa e ancora non lo sappiamo. A chi è l'ultimo, non il primo, Dio chiede di pascere i Suoi agnelli...
Il Papa è il primo ? lo è per Grazia, perché nessuno lo sarebbe altrimenti, finché i Tempi non siano compiuti.

Suggeriscimi pure quanto non comprendessi ..


Ma quale Grazia? quale Grazia ha fatto mettere d'accordo tutti i cardinali in meno di tre giorni? Quale Grazia ha fatto scegliere un "personaggio" che
sembra uscito dalla "Santa Inquisizione"?
E' Grazia trovare un accordo sulla persona più conveniente "visti i tempi
che corrono"? Il popolo di Dio è l'intera umanità, non esistono eletti,
esistono solo "ignoranti", "dormienti" "esseri talmente identificati con altro
da avere dimenticato chi sono".
Tutti siamo "servi" quando riconosciamo di essere "strumenti"
ma per diventare tali dobbiamo veramente liberarci da ogni "sovrastruttura"
"idea cristallizzata" "identificazione", aprire i canali per permettere
al "soffio dello spirito" di "usarci" così da poter dire.......non sono io che parlo
ma è Cristo che parla in me......e sopratutto "essere ciò che siamo" e cioè
frattali di luce che non hanno bisogno di parole ma solo di espandere
con la loro presenza la loro luce........
paperapersa is offline  
Vecchio 12-01-2008, 12.00.06   #9
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: Santità.

Citazione:
Originalmente inviato da koan
Vedi, non mi interessa sentenziare, ma comprendere quello che è giusto, almeno secondo me e la sincerità che pongo in quanto credo.
Ti spiego la mia posizione.
Se al tempo dell'aggiunta la Chiesa era unita, questo per me implica verità tramandata o riscritta ( non necessariamente scritta a posteriori ).
A quel tempo non poteva parlarsi di Papa, quindi l'aggiunta non avrebbe alcun motivo di essere se datata solo 100 anni dopo lo scritto di Giovanni.
Quanto è stato scritto per me conta esclusivamente in termini di Fede ed esoterici.
Nel primo caso è lo Spirito che parla nella propria anima e a me, al momento non crea alcun problema di Fede in Cristo, mentre nel secondo caso comprendo esotericamente che la figura del Papa è necessaria rispetto ai principi divini presenti nell'intera Bibbia, secondo la provvidenza di Dio attraverso la costituzione di un popolo da Lui scelto per la realizzazione del Suo Disegno, il quale si compie in Cristo Gesù, ossia nel Figlio di Dio in terra o incarnato.
Diverse sono le parti tradotte male nelle Sacre Scritture, ma è più importante trovarne la Sapienza ivi racchiusa, dato che stai certo che Dio non si fa fregare dall'uomo/donna, se c'è anche una sola persona al mondo in un qualunque momento storico che ricerchi sinceramente - ossia contro se stesso - la Verità.
Non credo in quanto mi viene spiegato, come se dovessi essere indottrinato, o almeno non è questo che può produrre una Fede matura, perché una Fede matura sperimenta attraverso la vita Dio e le Parole che Dio gli dà per aprire il cuore alla comprensione soggetiva ( ovvero libera ) della Vera Sapienza nascosta/riposta in tutte le cose che sono.
Vi sono dei Principi che devono essere compresi, i quali non seguono quanto è Scritto, perché quanto è stato Scritto deve venire dallo Spirito. Perchè ? perché è lo Spirito che ha la Verità, non una Scrittura. Se dunque possiedo lo Spirito, Egli mi induce e orienta versa la Verità tutta intera, attraverso le Scritture, attraverso altre Scritture, attraverso un peccatore, attraverso il bene ed il male, attraverso un poveretto, attraverso un infedele, ma soprattutto attraverso la mia risposta a tutto questo.
Tutto deve poter essere approfondito e non credo che ci siano mezze verità, dato che niente può sostituirsi a Dio se non al massimo scimmiottandolo.
Serve una maturità del cuore e della mente per poter penetrare la Verità e giungere a quella tutta intera. Ogni Verità deve poter essere approfondita e dato che questa è anche la Volontà di Dio, oggi ci troviamo ad avere la Bibbia in mano e possiamo interpretarla, mentre in passato non era possibile a causa del processo storico che ha portato ai giorni nostri; ma serve una Sapienza del Cuore, attraverso cui poter comprendere personalmente la propria Verità, la quale alla fine convergerà in Dio insieme a tutte le altre.
Se il tuo cuore ti dice, in questo momento della tua crescita, che la figura del Papa non è vera secondo la Volontà di Dio, allora segui quella strada, ma io non posso dirti quanto non è mio e mi appartiene.
Sto cercando di far approfondire alla Chiesa quanto viene dalla Parola di Dio, non a caso il mio secondo o terzo o quarto post l'ho scritto qui su Riflessioni riguardo Maria la Madre del Signore, sul Significato che lo Spirito mi guida a comprendere circa la sua Verginità. La Chiesa potrebbe non essere d'accordo con quanto ho scritto, ma è Dio che deve condurre alla Verità tutta intera, non l'uomo... e lo farà. Il Papa è un mezzo, ma la Chiesa non è quella terrena, bensì quella Mistica .. quando scenderà la Gerusalemme Celeste tutti la vedranno e come è Scritto: ognuno si batterà il petto. L'Amore, quello Vero, trionferà alla fine su tutto, perché l'Amore è Dio e Dio è più potente di ogni cosa dato che vince senza imporre nulla. Il nulla vince sul tutto.
I Santi stessi fanno presagire questo.
Il nome di Pietro che cosa significa ?
Se credi a Tommaso detto Didimo non puoi non credere in Simone chiamato Pietro!

P.S.: ti lascio quanto ho scritto come pietra grezza, perché sia tu a levigarla e non io.
Se non credi in Pietro non importa... ma non essere certo di quanto asserisci, come io non lo sono, ma lascio a Dio di spiegare e confermare ogni cosa, e di condurmi a Lui.
In questo sta la Fede, nel Credere che Dio provvede, "se veramente abbiamo sperimentato quanto buono è il Signore" .. "Parla mio Signore, che il tuo servo ascolta".
Il Papa rappresenta il Servo dei servi .. come chi vuole essere il primo sia l'ultimo. Sono io e tu il vero Papa e ancora non lo sappiamo. A chi è l'ultimo, non il primo, Dio chiede di pascere i Suoi agnelli...
Il Papa è il primo ? lo è per Grazia, perché nessuno lo sarebbe altrimenti, finché i Tempi non siano compiuti.

Suggeriscimi pure quanto non comprendessi ..

Concordo pienamente! Vorrei solo aggiungere che la religione, o meglio le religioni tutte, le hanno create gli umani e corrispondono al loro attuale livello di consapevolezza. Secondo me, finora lo stato di coscienza (di maturità)dell'umanità è paragonabile a quello della scuola elementare. Con il risveglio della coscienza si passa alla scuola media, quindi (con l'Ascensione) si entra nel liceo e poi all'università. E' chiaro che le informazioni (i libri di testo) su cui fare ricerca sono sempre più "avanzate" e, inoltre, cambiano anche gli "insegnanti" che sono più evoluti. Infine, quanto più si avanza nel processo ascensionale, tanto più si riceve aiuto dai mondi spirituali al fine di accelerare la propria crescita.
Gianfry is offline  
Vecchio 13-01-2008, 09.49.34   #10
Mary
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-04-2002
Messaggi: 2,624
Riferimento: Santità.

Citazione:
Originalmente inviato da Gianfry
Concordo pienamente! Vorrei solo aggiungere che la religione, o meglio le religioni tutte, le hanno create gli umani e corrispondono al loro attuale livello di consapevolezza. Secondo me, finora lo stato di coscienza (di maturità)dell'umanità è paragonabile a quello della scuola elementare. Con il risveglio della coscienza si passa alla scuola media, quindi (con l'Ascensione) si entra nel liceo e poi all'università. E' chiaro che le informazioni (i libri di testo) su cui fare ricerca sono sempre più "avanzate" e, inoltre, cambiano anche gli "insegnanti" che sono più evoluti. Infine, quanto più si avanza nel processo ascensionale, tanto più si riceve aiuto dai mondi spirituali al fine di accelerare la propria crescita.



concordo pienamente è la mia visuale del cammino dell'uomo su questo pianeta.

Il guaio è che ci siamo troppo aggrovigliate nelle reti da noi stessi tessute.
Mary is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it