Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 19-01-2008, 17.10.20   #21
Gianfry
Ospite abituale
 
Data registrazione: 02-06-2003
Messaggi: 401
Riferimento: L'Amore tra forme umane gemelle e non gemelle

Citazione:
Originalmente inviato da fallible
Salve e buon pomeriggio!
posso scrivere solamente, data la mia ottisità e chiusura, pazzesco claudio

ps non è polemica ma sono veramente abbacinato, all'amico gianfry mi viene sinceramente da chiedere se quanto da lui postato lo colloca in quello che definisce karma positivo, quindi buono solo per chi lo riceve nullo per chi lo invia...un suggerimento non ti stancare a me no che non sei un E.T.

E' semplicemente un'informazione, frutto di mia esperienza e conoscenza, che non pretende di convincere nessuno. Ognuno è libero di rifiutarla a priori, oppure di esaminarla e filtrarla con la propria coscienza (discernimento) prima di scartarla o farla propria. La ricerca della Verità è continua, senza sosta, e si basa su una mente aperta ed una coscienza critica. Tutto qui!
Del resto ho risposto ad una esplicita richiesta di approfondimento da parte di Atisha.
Gianfry is offline  
Vecchio 19-01-2008, 17.15.34   #22
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L'Amore tra forme umane gemelle e non gemelle

Io invece comincio a trovare interessante ciò che posta Gianfry...
Mi sembra che solo Ken Wilber abbia provato a dare dettagli tanto precisi sulla descrizione dello Spirito e dell'Evoluzione Umana,che certo ,possono sembrare sconcertanti.

PS Ci sono parecchie coincidenze con la descrizione che ne da l'Induismo ad esempio.
(non parlo di quest'argomento in particolare)
Noor is offline  
Vecchio 19-01-2008, 18.19.47   #23
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Riferimento: L'Amore tra forme umane gemelle e non gemelle

Salve!
.La ricerca della Verità è continua, senza sosta, e si basa su una mente aperta ed una coscienza critica. su questo non ci sono dubbi ma...
Una sola parola vera
che acquieta la mente
è meglio di mille
futili parole
tieni conto anche di questo quando esprimi concetti sani, c'è il rischio di farli divenire karma negativo claudio
fallible is offline  
Vecchio 19-01-2008, 20.31.35   #24
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: L'Amore tra forme umane gemelle e non gemelle

Citazione:
Originalmente inviato da koan
Gianfry, continuo a non essere d'accordo con te. Correggimi se sbaglio.
Hai una concezione di vita e dell'esistenza che si basa molto sulla logica e tenta di unire il senso fisico della realtà con quello metafisico ( ricordo sempre che metafisica non è sinonimo di spiritualità o di spirito, checché se ne dica! ).
In questo 3d hai trattato di "anima gemella", come se la vita di una persona fosse programmabile... ma questo non è possibile farlo, dato che siamo liberi, proprio perché l'amore è libero e riempie tutte le cose.
Quello che mi attira più di tutte le cose è proprio poter comprendere non tanto in che cosa consiste l'amore o quale sia la sua formula fiscio-psico-chimica, ma quale sia la sostanza dello stesso. Dio è un termine umanizzabile, che sia più o meno condivisibile, ma Dio per me non è soggettivabile. Ne possiamo fare esperienza, rispetto a noi, a quello che siamo, a quello che diveniamo, alla nostra crescita e quanto a cui realmente aneliamo.
Dai una nozione, un termine, ad ogni cosa, ma questo trovo sia molto mentale e davvero poco spirituale.
Una macchina ha la sua funzione, una Legge ha le sue regole ed una consapevolezza è come una Teoria scientifica, ovvero ha senso in quanto è falsificabile, perché la Verità non si presta ai termini della mente fisica umana.
L'uomo e la donna rispondono a livello più profondo del sé, al cuore, come tu stesso dici in alcuni tuoi link sull'argomento. Non spieghi però che cosa intendi o che cosa si debba intendere per "cuore".
Dare la vita per amore è per te "cuore" ?
Credere per un amore unicamente di dare è per te "cuore ?
Comprendere di non essere in grado di amare è per te "cuore" o credi che nel nostro insignificante ego abbiamo l'amore in noi stessi ?
Se l'amore è un dare, allora sono CERTO di non possedere l'amore, finché qualcuno - chiunque o forse chi meno mi aspetto - me lo dia, me lo doni.
Siamo a forma di amore ?
Io credo di sì.
Siamo amore ?
Io credo di no, ma siamo il frutto di esso che sta nella gioia della vita.
Mi spiego meglio:
chi possiede l'amore gioisce nel dare e l'oggetto di tale amore siamo noi, persone in grado e all'altezza di comprendere con il proprio cuore l'amore e di rispondere con infinita gioia ad esso.

Chi/qual è l'"anima gemella" ?
Io credo solo chi nella propria libertà ha deciso di rispondere al nostro esclusivo amore di solo dare. Se nessuno può dire di essere l'amore, può però dire di essere il frutto dell'amore, un frutto di qualcosa che moltiplica se stesso nella gioia.
Chi ama non ha bisogno di essere amato, ma di trovare un oggetto del suo amore che scelga di rispondere ad esso, accogliendolo dentro di sé. Se è vero questo, l'anima gemella non può essere lontana da noi, ma si trova dietro l'angolo della strada che stiamo percorrendo. E' la persona che la vita ci ha messo posto davanti, così come è e così come siamo...

Comprendere l'amore credo sia lo scopo della nostra vita e avrei tante, troppe cose da dire, sentendo da dentro quanto mi viene da esso, attraverso la mia coscienza e libertà di uomo.

L'amore è fedeltà, caro Gianfry, è maturità in esso, non in se stessi e nel proprio io. L'amore non è un gioco col montepremi di un'avventura alla D&D, relativamente al punteggio acquisito.
L'Ascensione non è materiale o mentale, ma di cuore e questo non dipende che da quanto è gratuito, si dà/dona/sacrifica senza misura ed è libero ( ma non da un punto di vista materiale .. ).

Chi ha può dare, ma ha solo chi ha ricevuto gratuitamente e senza alcun merito.
L'"anima gemella" è dentro ognuno di noi, ma si libera nel dare ed il dare è gratuito, come Dio che è amore ( non uomo e donna, che sono Figli di Dio e Tempio di Dio o incarnazione dell'Amore di Dio ) non ha preferenze, ma dà totalmente, senza "ragione" alcuna ed incessantemente .. ( Egli unisce e vive in tutte le cose che sono ).

Quoto questo intervento e aggiungo che nelle varie tradizioni, soprattuttto orientali, c'e' una metafisica molto raffinata ma che ha la sola funzione "propedeutica" durante la pratica Yogica. La vetta di ogni insegnamento, e di solito la conclusione di ogni singola pratica all'interno di una Sadhana, e' sempre il dissolvimento dei pensieri o visualizzazioni utilizzate nel vuoto, nella pura coscienza di se'.
(Ho detto questo perche' ho notato che si attinge molto da quella letteratura nel proprorre un certo tipo di minestroni).
Yam is offline  
Vecchio 20-01-2008, 08.55.45   #25
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: L'Amore tra forme umane gemelle e non gemelle

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
La vetta di ogni insegnamento, e di solito la conclusione di ogni singola pratica all'interno di una Sadhana, e' sempre il dissolvimento dei pensieri o visualizzazioni utilizzate nel vuoto, nella pura coscienza di se'.
(Ho detto questo perche' ho notato che si attinge molto da quella letteratura nel proprorre un certo tipo di minestroni).
Anch'io ho idea simile Yam,ma ho notato che in questo "sistema" viene comunque utilizzata o non esclusa la meditazione ad esempio,anche se la pratica essenziale è una forma di intenzionalità-preghiera...e qui c'è ancora troppo mente-volontà..
Noor is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it