Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 14-01-2008, 00.41.04   #1
andreax
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2006
Messaggi: 72
Sulla natura di Gesù

Parlando con un mio caro amico e discutendo sulle sacre scritture siamo incappati in una cosa molto singolare. Si tratta della "Epistola agli Ebrei" di San Paolo. Egli scrive:

"Però quel Gesù, che fu fatto di poco inferiore agli angeli, lo vediamo ora coronato di gloria e di onore a causa della morte che ha sofferto, perché per la grazia di Dio egli provasse la morte a vantaggio di tutti."

Estratto dal link

http://www.maranatha.it/Bibbia/6-Let...lo/65-Text.htm

Sinceramente non mi ingarbuglio mai in questioni di dottrina ma sento che questa volta debba condividere le mie perplessità con altri.

A voi la parola.
andreax is offline  
Vecchio 14-01-2008, 01.36.30   #2
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Sulla natura di Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da andreax
siamo incappati in una cosa molto singolare

Shalom

L'epistola non la si reputa di norma di Paolo. "Fu fatto di poco inferiore agli angeli" significa semplicemente che Gesù fu vero uomo. Nulla di straordinario dunque, visto che al giorno d'oggi i cristiani non sono in genere più monofisiti.

Pace e bene.
Elijah is offline  
Vecchio 14-01-2008, 02.02.52   #3
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Sulla natura di Gesù

Nella Bibbia che ho io, delle edizioni Paoline, è scritto: "Tu l'hai per poco abbassato al di sotto degli angeli, ..." (Eb 2,7). Io credo che tale frase significhi che per poco tempo il Cristo, fatto uomo, ha ricoperto una "carica" inferiore a quella degli angeli essendo stato, nel contesto, uomo a tutti gli effetti; si sa che gli uomini (fisicità) sono al di sotto degli angeli (spiritualità). Nella frase che invece riporti, sembra che Gesù venga posto, permanentemente, ad un livello inferiore a quello degli angeli: credo che, essendo Egli il Figlio di Dio, l'esatto concetto sia, intuitivamente, quello riportato e tradotto dalla Bibbia delle Paoline.

Ancora una volta una discordanza di traduzioni che può portare confusione e dubbi. Ma a parte questo, può Dio porre suo Figlio, permanentemente, al di sotto degli angeli? Cosa suggerisce il cuore? La risposta vien da sé.
Rising Star is offline  
Vecchio 14-01-2008, 02.12.31   #4
Rising Star
Ospite abituale
 
L'avatar di Rising Star
 
Data registrazione: 29-06-2007
Messaggi: 213
Riferimento: Sulla natura di Gesù

Scusate se intervengo nuovamente, ma dimenticavo di aggiungere che, sempre nella Lettera agli Ebrei, il capitolo 1 sancisce proprio la superiorità di Gesù sugli angeli, dando credito, in tal modo, alla tesi che Gesù è stato posto al di sotto degli angeli solo il tempo necessario per la sua missione sulla Terra.

"A quale degli angeli poi [Dio] ha mai detto:
Siedi alla mia destra, finché io non abbia posto i tuoi nemici sotto i tuoi piedi?"
se non al suo Figlio unigenito?
Rising Star is offline  
Vecchio 14-01-2008, 08.44.16   #5
Noor
Ospite di se stesso
 
L'avatar di Noor
 
Data registrazione: 29-03-2007
Messaggi: 2,064
Riferimento: Sulla natura di Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da andreax
"Però quel Gesù, che fu fatto di poco inferiore agli angeli, lo vediamo ora coronato di gloria e di onore a causa della morte che ha sofferto, perché per la grazia di Dio egli provasse la morte a vantaggio di tutti."
Qui parla di Gesù come incarnazione umana.
Noor is offline  
Vecchio 14-01-2008, 10.57.40   #6
andreax
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2006
Messaggi: 72
Riferimento: Sulla natura di Gesù

Con grande soddisfazione comincio con voi questa discussione poichè vedo che l'argomento interessa. Chi di tutti noi avrà ragione?

Citazione:
Qui parla di Gesù come incarnazione umana.

Purtroppo San Paolo è stato sbadato e si è dimenticato di scriverlo.

Citazione:
L'epistola non la si reputa di norma di Paolo.

Bibliografie e studi filologici tuttavia attribuiscono il documento proprio a San Paolo.

Citazione:
al giorno d'oggi i cristiani non sono in genere più monofisiti.

I cristiani non lo sono mai stati. La setta monofisita fu dichiarata eretica e condannata dal concilio di Calcedonia. I cristiani avevano già definito la duplice natura di Cristo nel concilio di Nicea (100 anni prima più o meno).

Citazione:
Nella Bibbia che ho io, delle edizioni Paoline, è scritto: "Tu l'hai per poco abbassato al di sotto degli angeli, ..." (Eb 2,7). Io credo che tale frase significhi che per poco tempo il Cristo, fatto uomo, ha ricoperto una "carica" inferiore a quella degli angeli essendo stato, nel contesto, uomo a tutti gli effetti; si sa che gli uomini (fisicità) sono al di sotto degli angeli (spiritualità). Nella frase che invece riporti, sembra che Gesù venga posto, permanentemente, ad un livello inferiore a quello degli angeli:

Per poco?Dio, l'Essere Supremo, l'Onniscente, l'Onnipresente, il Tutto, ... , avrebbe interrotto la continuità del suo Essere Divino per poco? e il posto vacante che ne sarebbe derivato? per me è troppo...

Citazione:
credo che [...] l'esatto concetto sia, intuitivamente, quello riportato e tradotto dalla Bibbia delle Paoline.

Guarda, non avevo dubbi.

Citazione:
Cosa suggerisce il cuore?

Ciò che suggerisce il cuore è molto soggettivo. La posizione che tu assumi è profondamente in contrasto col principio della "fede nel dogma".

Citazione:
sempre nella Lettera agli Ebrei, il capitolo 1 sancisce proprio la superiorità di Gesù sugli angeli

Quindi San Paolo si contraddice? Ne andrebbe della sua credibilità...
andreax is offline  
Vecchio 14-01-2008, 11.45.33   #7
daniele75
Ospite abituale
 
L'avatar di daniele75
 
Data registrazione: 12-10-2007
Messaggi: 127
Riferimento: Sulla natura di Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da andreax
Parlando con un mio caro amico e discutendo sulle sacre scritture siamo incappati in una cosa molto singolare. Si tratta della "Epistola agli Ebrei" di San Paolo. Egli scrive:

"Però quel Gesù, che fu fatto di poco inferiore agli angeli, lo vediamo ora coronato di gloria e di onore a causa della morte che ha sofferto, perché per la grazia di Dio egli provasse la morte a vantaggio di tutti."

A voi la parola.

Gesù non era inferiore a nessun angelo,però era in carne e ossa,quindi lo scrittore ha voluto sottolineare che sicome era in carne(quindi visibile a tutti) era leggermente limitatorispetto ad un angelo che é solo spirituale,invisibile,non vincolato dalla materia....Poi dopo la sua morte,il karma di Gesù si é diffuso a macchia d'olio,e tale successo non si poteva verificare se non con la morte materiale,ritornando ad essere solo essere spirituale....libero dal vincolo della carne.
daniele75 is offline  
Vecchio 14-01-2008, 12.13.49   #8
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Riferimento: Sulla natura di Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da andreax
Parlando con un mio caro amico e discutendo sulle sacre scritture siamo incappati in una cosa molto singolare. Si tratta della "Epistola agli Ebrei" di San Paolo. Egli scrive:

"Però quel Gesù, che fu fatto di poco inferiore agli angeli, lo vediamo ora coronato di gloria e di onore a causa della morte che ha sofferto, perché per la grazia di Dio egli provasse la morte a vantaggio di tutti."

Estratto dal link

http://www.maranatha.it/Bibbia/6-Let...lo/65-Text.htm

Sinceramente non mi ingarbuglio mai in questioni di dottrina ma sento che questa volta debba condividere le mie perplessità con altri.

A voi la parola.


Nessun sensazionalismo. Quel passaggio si riferisce con ogni evidenza all’incarnazione, ovverosia al fatto che Gesù fu vero uomo, assumendo forma e carne umana. E’ sufficiente ricollegare il passaggio da te ‘incriminato’ al salmo 8.

Ciao
visechi is offline  
Vecchio 14-01-2008, 12.24.58   #9
andreax
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-01-2006
Messaggi: 72
Riferimento: Sulla natura di Gesù

Citazione:
era leggermente limitato

Dio limitato? Per me è un controsenso.

Citazione:
il karma di Gesù si é diffuso a macchia d'olio

Dov'è scritta questa verità? non penso che gli apostoli abbiano mai parlato di karma... quindi o hanno dimenticato di farlo, e questa sarebbe una grave negligenza, oppure visto che sei tu il primo a scriverlo, sei anche un apostolo.
andreax is offline  
Vecchio 14-01-2008, 13.55.55   #10
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Sulla natura di Gesù

Citazione:
Originalmente inviato da andreax
Chi di tutti noi avrà ragione?
È irrilevante avere ragione o no.

Citazione:
Originalmente inviato da andreax
Bibliografie e studi filologici tuttavia attribuiscono il documento proprio a San Paolo.
Può darsi. Ma fatto sta che the modern consensus is that the letter was not written by Paul. (Dal sito del Vaticano)

Infatti a livello accademico nessuno - o quasi - crede nel fatto che l'epistola sia stata scritta da Paolo in persona.

Ma se pensi il contrario (o se hai difficoltà ad ammettere che le cose stanno magari in modo un po' differente da come la pensavi tu), fa pure. Non sono qua per convincere nessuno.
Se uno vuole ascoltare, bene, se no, va bene lo stesso.

Citazione:
Originalmente inviato da andreax
I cristiani non lo sono mai stati. La setta monofisita fu dichiarata eretica e condannata dal concilio di Calcedonia. I cristiani avevano già definito la duplice natura di Cristo nel concilio di Nicea (100 anni prima più o meno).
I monofisiti erano/sono cristiani a tutti gli effetti, anche se considerati eretici.
Mica solo i cattolici sono cristiani.

Citazione:
Originalmente inviato da andreax
Quindi San Paolo si contraddice? Ne andrebbe della sua credibilità...
Gesù è secondo l'ortodossia vero uomo e vero Dio. Si parla di unità degli opposti.
Se tu poi ci vuoi vedere una contraddizione, fallo pure. Fatto sta che è meglio basarsi su Eraclito per comprendere il Cristianesimo, che Aristotele (con il principio di non contraddizione).

E che la predicazione cristiana è pazzia, è lo stesso Paolo a dirlo. Basta leggersi 1 Corinzi 1.
Con sophia non puoi comprendere il Cristianesimo fino in fondo.

Infine, ritornando a noi:
Citazione:
Originalmente inviato da visechi
Nessun sensazionalismo.

Elijah is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it