Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 18-01-2004, 19.18.50   #21
rym
Ospite
 
L'avatar di rym
 
Data registrazione: 13-01-2004
Messaggi: 13
Ciao Golden,

non ho evidentemente fatto esperienza del Paradiso di cui parlo...eppure sento che, in qualche modo, quest'idea potrebbe essere plausibile...

Ho conosciuto, però, delle persone che definisco "illuminate", cioè dotate di quella forma di intuizione spirituale che permette loro di percepire realtà e situazioni che non sarebbe loro possibile conoscere in modo pregresso o razionale...

inoltre ritengo che ognuno di noi, nella propria vita, possa incontrare dei momenti di "illuminazione"...

che ne pensi? Ti è mai capitato?
rym is offline  
Vecchio 18-01-2004, 20.28.33   #22
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Lightbulb x Rym

Per me, il paradiso e l'inferno sono stati di Coscienza che si esperiscono
quando ancora si é nel corpo, in vita.
Il paradiso é la trascendenza della mente; questa scimmia capricciosa che ci porta spasso nei meandri della sofferenza.
Il paradiso é il riconquistare lo stato di spontaneità perduto, la naturalezza, e lo stupore del miracolo della vita, dentro e fuori di noi, con un profondo senso di unità con il cosmo, con...
L' inferno, a vari livelli e gradazioni, invece, é l'opposto.
Mirror is offline  
Vecchio 18-01-2004, 20.56.04   #23
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Citazione:
Messaggio originale inviato da rym
Ciao Golden,

non ho evidentemente fatto esperienza del Paradiso di cui parlo...eppure sento che, in qualche modo, quest'idea potrebbe essere plausibile...

Ho conosciuto, però, delle persone che definisco "illuminate", cioè dotate di quella forma di intuizione spirituale che permette loro di percepire realtà e situazioni che non sarebbe loro possibile conoscere in modo pregresso o razionale...

inoltre ritengo che ognuno di noi, nella propria vita, possa incontrare dei momenti di "illuminazione"...

che ne pensi? Ti è mai capitato?

E' vero, nella vita a tutti può capitare, sono piccole avvisaglie che il Tutto, l'Esistenza ci mette a disposizione, sono attimi sublimi , piccole/grandi mappe di quel paradiso perduto che risiede dentro a noi.. e che a Noi è dato cercare e ritrovare come meglio crediamo.
Un saluto
Golden is offline  
Vecchio 19-01-2004, 08.01.35   #24
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
a Golden

Golden, non ci capiamo. Provo a spiegare.
Non nego l'utilità della meditazione, di fatto, è un buon strumento. Ma vorrei rammentarti che la stessa può essere messa in atto in modi dissimili, tu fai poggiare le tue credenze su di un unico aspetto che riguarda il sistema orientale, io prediligo un insieme di suggerimenti ed azioni che vertono verso un sistema di pensiero che pur nell'analisi introspettiva pone in essere l'essenza della mente pensante. Ovvero, credo sia giusto agire in base al proprio sentire.
Dopo anni di meditazione forse sbagliata, non nego, di fatto capitava spesso che al mattino sentissi il desiderio di fuggire dalla sala meditazione e credimi, perseverare per due anni, ogni mattina, alle 5 con la dinamica... non è cosa facile..ma qui, interviene la forza di volontà. Voglio farti comprendere quale sia stata la mia esperienza.
Forse è giusto ammettere che non sempre le meditazioni imposte servono, però... la costrizione mi ha insegnato il rigore. Tanto che dopo un anno, sentivo il bisogno di destare il mio corpo con l'azione purificatrice e rigeneratrice di quella meditazione.

Ho sempre attribuito questo all'azione della volontà, perseverare, costantemente, ogni giorno... non è semplice...ed in quel modo, ho superato una prova...
Ora, che fosse fatta male o meno (come del resto le altre meditazioni che avvenivano durante la giornata)... non è dato dire. Di fatto, non è possibile dare giudizio su di uno stato meditativo, non trovi?

Non posso neppure dire ciò che ho provato... è impossibile dare descrizione...

Ora dimmi, dove sta il timore, la paura... in questo? Affrontare se stessi significa pure analizzare le reazioni che avvengono, quelle che provengono dall'istinto incontrollato. Porle su di una bilancia e ponderare il tutto attraverso l'ausilio della logica... è un modo d'agire introspettivo, una sorta di confronto con se stessi.
Trovi assurdo tutto questo?
Esiste solo l'azione meditativa che mira all'annullamento del pensiero..secondo te?

Ultima modifica di deirdre : 19-01-2004 alle ore 08.04.03.
deirdre is offline  
Vecchio 19-01-2004, 08.07.24   #25
rym
Ospite
 
L'avatar di rym
 
Data registrazione: 13-01-2004
Messaggi: 13
Lightbulb

per Mirror:

"Per me, il paradiso e l'inferno sono stati di Coscienza che si esperiscono
quando ancora si é nel corpo, in vita"

Non credi dunque alla possibilità dell'esistenza di una vita oltre la morte? Questo mi stupisce, perchè, in base ad altre risposte che hai dato, mi ero fatto un'idea diversa sul tuo pensiero...
M'interessebbe capire cosa pensi tu riguardo al destino dell'uomo al termine della vita terrena...
rym is offline  
Vecchio 19-01-2004, 09.16.13   #26
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Smile L' aldilà é gia in Noi, ora!

Citazione:
Messaggio originale inviato da rym



Non credi dunque alla possibilità dell'esistenza di una vita oltre la morte?
M'interessebbe capire cosa pensi tu riguardo al destino dell'uomo al termine della vita terrena...

Ecco perché é fondamentale capire chi si E', non in senso teologico, filosofico o psicologico...perché se lo si comprende, poi, queste domande diventano superflue; perché "realizzi", non mentalmente ma esperienzialmente, che tu non sei ne il corpo ne la mente: quindi, sai che la morte accade solo al corpo ed alla mente, e che la trascendenza di questi é nello stabilirsi nella Coscienza impersonale, che é Eterna.
Non c'é un " tu" che va in paradiso o all'inferno, perché aldilà dell'illusione egoica (maya) non c'era neanche in vita. Però, queste affermazioni, se non "realizzate", sembrano solo giochi di parole o credenza.
E' evidente che ci ispiriamo a visioni spirituali molto diverse.
"Io" amo le Vie non duali di matrice orientale, in particolar modo lo Zen e l'Advaita Vedanta ed il Taoismo, nelle loro espressioni non devozionali, più sobrie ed informali.
Sono Vie dirette che non indulgono alle consolazioni ed alle speranze della mente, delle quali molti hanno invece bisogno e per le quali cercano e trovano altre risposte religiose, spirituali o filosofiche o altro..
Mirror is offline  
Vecchio 19-01-2004, 09.28.29   #27
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Perdona Mirror, l'uomo è mente, anima (se piace il termine) e corpo, da qui non sfuggi e suggerire che questi fattori non esistono..è errato. Esistono e come ed hanno un'utilità infinita nella via della ricerca. Tu adotti una filosofia orientale ma stabilire che questa sia legge, a parer mio, è un pochino esagerato.
Se ad oriente affermano questo, in occidente inducono all'uso della mente... ora, dimmi che tutti i ricercatori hanno sbagliato..
deirdre is offline  
Vecchio 19-01-2004, 09.57.15   #28
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Scusa Deirdre se mi intrometto nel tuo discorso con Mirror ma dal mio punto di vista in Oriente non si dice di annullare la mente (hai presente i discorsi sul Cattolicesimo...) e Meditazione può essere la vita intera (provo a farti un'esempio, non so se hai mai sentito o notato la frase di Padre Pio in cui diceva di aver sincronizzato il suo respiro in un modo che era in preghiera di continuo (preghiera è il termine più adatto per la situazione in cui si trovava)
Uno is offline  
Vecchio 19-01-2004, 10.03.07   #29
Mirror
Perfettamente imperfetto
 
L'avatar di Mirror
 
Data registrazione: 23-11-2003
Messaggi: 1,733
Smile Nessuna legge, solo una via.

Citazione:
Messaggio originale inviato da deirdre
ma stabilire che questa sia legge, a parer mio, è un pochino esagerato.
Se ad oriente affermano questo, in occidente inducono all'uso della mente... ora, dimmi che tutti i ricercatori hanno sbagliato...

Non ho mai affermato che questa sia una legge, ma una via, una tra le tante.
Io ho sentito un richiamo per questa e l'ho intrapresa.
Altri scelgono altri percorsi e va benissimo.
Quando la ricerca é seria, e le Via é seria, non può che portare, prima o poi, a convergenze sostanziali, quando si raggingono gli stadi più alti del cammino.
Ormai é evidente che ora non ci capiamo su molte cose; le nostre strade sono diversissime. Le cose che ti attraggono a me non affascinano, interessano., non le sento.
Tu sei soddisfatta di dove sei, di quello che stai scoprendo, ecc...?
Prosegui, vuol dire che per te é giusto. Non lo giudico, lo rispetto.
Anch'io sono appagato, contento e sereno per quel che sto vivendo spiritualmente.
Quello che espongo é sempre relativo alle mie esperienze, mai legato alla pretesa di possedere verità assolute. Ci mancherebbe!
Ad ognuno, però, il proprio destino.
La libertà é responsabilità.
Cosi é.
Mirror is offline  
Vecchio 19-01-2004, 10.23.17   #30
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Messaggio originale inviato da GiraSole
Scusa Deirdre se mi intrometto nel tuo discorso con Mirror ma dal mio punto di vista in Oriente non si dice di annullare la mente (hai presente i discorsi sul Cattolicesimo...) e Meditazione può essere la vita intera (provo a farti un'esempio, non so se hai mai sentito o notato la frase di Padre Pio in cui diceva di aver sincronizzato il suo respiro in un modo che era in preghiera di continuo (preghiera è il termine più adatto per la situazione in cui si trovava)
Ti faccio un esempio pratico per far comprendere. Quando inizia Nataraja (meditazione), in teoria, cosi mi è stato insegnato, dovresti fermare il pensiero... tu come lo chiami questo? io annullamento della mente pensante, momentaneo, se vuoi... ma annullamento del pensiero...rimane.
deirdre is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it