Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 31-01-2004, 22.32.39   #21
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Ciao Veronica
io vorrei darti dei consigli, ce l'ho proprio nell'istinto, ma so che li interpreteresti male,
allora se vuoi ti racconto solo una piccola esperienza personale:
I libri li ho compresi quando dopo averne letti tanti ho deciso che ero stufo e li ho messi via.
Ciao
Uno is offline  
Vecchio 31-01-2004, 23.23.13   #22
74veronica
 
Messaggi: n/a
xgirasole

PS.DISCORSO PER RUBARE L'ANIMA

Ti ringrazio Girasole,se puoi mi farebbe piacere,sapere certe cose potrebbe essere interessante per il discorso anche alchemico,se vuoi puoi mandarmi anche un messaggio personale, apro la porta dei messaggi personali,magari se mi scrivi e mi spieghi mi farebbe piacere.
Grazie tanto
Veronica
 
Vecchio 01-02-2004, 00.07.27   #23
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Ma no.... non credo che ci sia bisogno di messaggi privati, perchè anche se ti sembrerà strano, certe cose sono come i segreti di Pulcinella (cioè i segreti che sanno tutti, anche se pochi o li vedono, o sono in grado di usarli).
Ma non mi dire che vuoi imparare a rubare l'anima? Da quello che dici in alcuni post credo proprio di no. Forse vuoi comprendere cosa c'è dietro, sbaglio?

Ultima modifica di Uno : 01-02-2004 alle ore 00.12.01.
Uno is offline  
Vecchio 01-02-2004, 07.32.05   #24
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Io direi il pensiero ed il sentire. C’è una differenza tra questi due. Il sentire è naturale anche se diverso da una persona ad altra. Il pensiero è un mezzo anche se a volte, nella maggior parte dei casi strano, storto, ribelle e più ne hai più ne metti, che ci induce alle azioni sia mentali che fisiche, ma che fino alla fine non fa altro che ampliare il sentire.
edali is offline  
Vecchio 01-02-2004, 09.59.07   #25
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Concordo in buona parte con quanto afferma Rolando, la ricerca della Pietra Filosofale o la trasmutazione in oro che passa attraverso il principio del "Solve et Coagula", è un processo cui tutti i ricercatori occulti, per giungere alla meta, debbono passare. La morte, la putrefazione e la rinascita. Oserei paragonare tutto questo alla figura della Fenice. In ogni caso, l'azione introspettiva che pone l'essere innanzi a se stesso è una via irta e dolorosa poiché implica l'abbandono di tutti quie palliativi che tendono a rabbonire l'essere e lo inducono al compiacimento.

Resta fuori di dubbio che la sola spiritualità basata su fede cieca e devozione senza analisi e conoscenza dei vari aspetti che vanno oltre il puro dettame del dogma, serve a nulla.

In magia vien fatta una distinzione tra Sapienza Arcana naturale e Sapienza Arcana Divina. La prima studia tutti i fenomeni dovuti alle qualità occulte dell'organismo umano e la materia, come riprodurre gli effetti (ovviamente nei limiti dell'organismo impiegato quale mezzo). La seconda si occupa della preparazione all'ascesa spirituale del ricercatore, questo per permettere che avvengano le relazioni tra uomo e le nature superiori.
Difficile comprendere dove stia il limite tra la prima e la seconda, questo avviene perché la "natura" (di qualsivolglia specie) liberando se stessa e operando con le virtù o doti che dendenzialmente rimangono latenti e che con l'introspezione vengon messe in luce, perfeziona se stessa a tal punto da giunger alla percezione ed immedesimazione nelle armonie universali, le stesse, che albergano latenti nell'umana natura...
deirdre is offline  
Vecchio 01-02-2004, 13.34.51   #26
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Deirdre il simbolo della Fenice è collegato alla morte (anche fisica, prima di quella ultima,questo è un pò complicato...) alla putrefazione (intesa come riportare tutti gli elementi ad uno stato potenziale neutro, quello stato in cui si diventa privi di qualsiasi polarizzazione, e con la rinascita si può scegliere quali "influssi", "pensieri", "teorie", "cristallizzazioni", "entità", "elementi", "molecole", "particelle", (oppure mettici quello che è più adatto al tuo essere) attirare nel proprio "campo magnetico", "anima", "mente", "solfo","mercurio". Il fatto che io abbia messo in serie termini diversi non significa che siano uguali, anche se certi sono intercambiabili, ma che sono sicuramente connessi a livelli profondi a volte facilmente visibile altre volte no.
Però sarebbe sbagliato considerare il tutto un processo puramente simbolico, astratto, simbolico, interiore, senza prendere in considerazione insieme il reale, il fisico. Tutti i simboli si possono riprendere a più livelli sia come comprensione, ma a parità di comprensione hanno diversi significati.
Forse un pò hai capito quello che penso del dogma, ciò non toglie che ci siano delle verità "nascoste".... Dio che si è fatto uomo, la trasfigurazione, non sono solo simbolici, sono realtà.
E la distinzione tra Sapienza Arcana naturale e Sapienza Arcana Divina è fatta solo per aiutare la mente comune non espansa, a catalogare, in realtà le due non sono separate anzi se non vengono perseguite insieme, precludono lo sviluppo completo, esempio un mistico segue solo lo spirito e il trascendentale, potrà avere degli "effetti collaterali" ma limitati e brevi, lo Yogi (tranne un pò quelli che seguono il Raja) segue lo sviluppo attraverso il corpo, anche lui potra avere degli "effetti collaterali" limitati e brevi, il vero Ricercatore, che sia Alchimista o che segua altre Vie seguirà contemporaneamente le due Sapienze integrandole una con l'Altra.
Non so se sono riuscito ad esprimere (maledette,benedette parole) quello che intendevo, ci ho provato
Uno is offline  
Vecchio 01-02-2004, 14.26.18   #27
Golden
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 28-11-2003
Messaggi: 457
Citazione:
Messaggio originale inviato da GiraSole
Deirdre il simbolo della Fenice è collegato alla morte (anche fisica, prima di quella ultima,questo è un pò complicato...) alla putrefazione (intesa come riportare tutti gli elementi ad uno stato potenziale neutro, quello stato in cui si diventa privi di qualsiasi polarizzazione, e con la rinascita si può scegliere quali "influssi", "pensieri", "teorie", "cristallizzazioni", "entità", "elementi", "molecole", "particelle", (oppure mettici quello che è più adatto al tuo essere) attirare nel proprio "campo magnetico", "anima", "mente", "solfo","mercurio". Il fatto che io abbia messo in serie termini diversi non significa che siano uguali, anche se certi sono intercambiabili, ma che sono sicuramente connessi a livelli profondi a volte facilmente visibile altre volte no.
Però sarebbe sbagliato considerare il tutto un processo puramente simbolico, astratto, simbolico, interiore, senza prendere in considerazione insieme il reale, il fisico. Tutti i simboli si possono riprendere a più livelli sia come comprensione, ma a parità di comprensione hanno diversi significati.
Forse un pò hai capito quello che penso del dogma, ciò non toglie che ci siano delle verità "nascoste".... Dio che si è fatto uomo, la trasfigurazione, non sono solo simbolici, sono realtà.
E la distinzione tra Sapienza Arcana naturale e Sapienza Arcana Divina è fatta solo per aiutare la mente comune non espansa, a catalogare, in realtà le due non sono separate anzi se non vengono perseguite insieme, precludono lo sviluppo completo, esempio un mistico segue solo lo spirito e il trascendentale, potrà avere degli "effetti collaterali" ma limitati e brevi, lo Yogi (tranne un pò quelli che seguono il Raja) segue lo sviluppo attraverso il corpo, anche lui potra avere degli "effetti collaterali" limitati e brevi, il vero Ricercatore, che sia Alchimista o che segua altre Vie seguirà contemporaneamente le due Sapienze integrandole una con l'Altra.
Non so se sono riuscito ad esprimere (maledette,benedette parole) quello che intendevo, ci ho provato




Golden is offline  
Vecchio 01-02-2004, 15.17.14   #28
74veronica
 
Messaggi: n/a
xGiraSole

Si in effetti sono molto curiosa di questo fatto,anche perche non ho mai sentito parlare di questo fatto che c'è chi potrebbe rubare l'anima,se mi rispondi a questo quesito ne sarei contenta.
Un Bacione
Veronica




Per quanto riguarda il discorso del Solve e Goagula,vi dico solo che sono tempi per iniziare l 'Opera Ermetica,cioe spiego,il solve e goagula,sono mesi che dove si svolgono delle operazioni Alchemiche,dove vi sono lune crescenti e lune calanti,in che periodo? in quale ore si svolgono queste operazioni?.
Scusate ma tutti i libri che sono stati fatti da grandi esoteristi e quello che loro dicono,hanno detto una marea di cavolate,dicono per occultare il tutto,no io dico non per occultare il tutto ma solo che non sapevano nulla,i libri come dice Girasole tocca solo buttarli,e rivolgersi solo ad un Vero Maestro e basta,percio quello che voi dite non è che è sbagliato,ma sono tutte parole all'aria,che vi deviano dalla vera verita.
Un bacione da Veronica


 
Vecchio 01-02-2004, 17.11.32   #29
Il Re
Ospite abituale
 
L'avatar di Il Re
 
Data registrazione: 29-01-2004
Messaggi: 120
Re: Vera Icona

[quote]Messaggio originale inviato da 74veronica
[b]Si in effetti sono molto curiosa di questo fatto,anche perche non ho mai sentito parlare di questo fatto che c'è chi potrebbe rubare l'anima,se mi rispondi a questo quesito ne sarei contenta.
Un Bacione
Veronica

Nessuno ti può rubare l'anima....è un modo di dire simbolico.... rubare l'Anima significa privare qualcuno della propria libertà, legarlo a se, imprigionargli la volontà..... in questo modo si ruba l'anima, perchè perdi la capacità di coltivarla, di amarla, di educarla, di costruirla, di farla crescere insomma....
Il Re is offline  
Vecchio 01-02-2004, 17.42.20   #30
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Veronica io non ho detto che bisogna buttare via i libri, ho detto che io ho fatto questo (in senso metaforico comunque ce l'ho tutti sulla libreria, diciamo che non li leggo più, a parte casi raririssimi) e stavolta te lo dò veramente un consiglio non andare in cerca di un Maestro, perchè se lo brami, al massimo troverai un maestrino ( e non è il caso ).
Per il discorso dell'anima bisogna partire da cosa intendi tu per anima, se intendi quella tipo Cattolico (il Cattolicesimo destinato al pubblico), dal mio punto di vista stai tranquilla, nessuno te la potrà rubare, perchè quel tipo di anima non esiste (prima che qualcuno si inalberi è il mio punto di vista, magari so quello che dico, ma è sempre il mio punto di vista), quel tipo di anima è quella che bisognerebbe costruirsi con il lavoro (per esempio in Alchimia con l'oro spirituale).
In tutta l'altra discussione noi stavamo parlando dell'unica "anima" di cui siamo sicuramente dotati con la nascita, c'è chi la chiama corpo eterico, chi lo chiama campo bioelettrico, ci sono altri nomi ma adesso non mi vengono, comunque sia, questo è praticamente energia e con un pò di allenamento è possibile percepirlo, vederlo(anche se questo non è importante), ed è lui che filtra e mette il corpo in comunicazione con il resto dell'universo (Dio), e gli altri individui.
Stabilito questo bisogna rendersi conto che in ogni tipo di rapporto che abbiamo con gli altri, abbiamo degli scambi di energia (può prendere il nome di amore, odio, pensiero, magia o altro), nella normalità questi scambi avvengono inconsciamente, e c'è chi è più predisposto a dare e chi è più predisposto a prendere, ci sono varie dinamiche per cui questi rapporti avvengono, è lunga, e c'è chi lo ha scritto meglio di me, invece nel caso di chi sa come queste dinamiche avvengono può con coscienza decidere di aumentare o quello che si dà o quello che si prende, per aumentare ciò che si dà è facile basta amare, per prendere cosciamente è un pelino più complicato (io lo so ma non lo farò mai, anzi approfitto della conoscenza per non farlo involontariamente), però scusami non te lo insegnerò mai, se questo è il tuo volere troverai chi lo farà, comunque a media distanza si paga sempre, posso solo dirti come difesa di voler sempre il bene, non di qualcuno in particolare, ma il bene in senso generale, e pensa sempre con la tua testa.

Per il resto del tuo post: non ci sono periodi per lavorare su se stessi, è sempre il momento giusto, lascia stare i simboli, li capirai in maniera automatica man mano che andrai avanti con te stessa.

Ciao


Per il Re: io so quali erano le tue intenzioni ma ormai nel 2004 più si parla di certe cose e più si eliminano stupide superstizioni

Ciao
Uno is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it