Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 31-12-2005, 13.29.40   #51
mirvera
ma dov'è l'uscita?
 
Data registrazione: 20-12-2005
Messaggi: 52
Il male ed il bene se guardati da vicino sono lo stesso fenomeno che viene filtrato dalla nostra mente e separato in bene e male.
Epicuro forse pensava tanto ed osservava poco.
mirvera is offline  
Vecchio 31-12-2005, 13.34.58   #52
alessiob
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 749
"Il male ed il bene se guardati da vicino sono lo stesso fenomeno che viene filtrato dalla nostra mente e separato in bene e male."

Verissimo!

Peccato che questa operazione di "filtraggio" ci è stata donata da Dio, e dunque oltre al danno vi sarebbe la beffa...
alessiob is offline  
Vecchio 31-12-2005, 13.38.42   #53
nexus6
like nonsoche in rain...
 
L'avatar di nexus6
 
Data registrazione: 22-09-2005
Messaggi: 1,770
Ripeto: Quale Dio?
nexus6 is offline  
Vecchio 31-12-2005, 13.46.45   #54
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Citazione:
Messaggio originale inviato da mirvera
Caso mai sotto.... e la metafora continua.. vediamo se capisci...


Ovviamente (sopra) era un modo di dire, ma se vogliamo essere fiscali dire "sotto" sarebbe stato più adeguato.
Io ho capito quello che vuoi dire tu, vediamo se tu capisci quello che ti sto dicendo io...

No non hai capito... stai semplicemente giocando al dico non dico per avere sempre la possibilità di dire tutto e il contrario di tutto, per una persona che crede di avere le idee chiare (al contrario di quello che scrive) non è il massimo della libidine.....

Sono su questo sperduto pianeta in mezzo ad un infinità di galassie che neanche con il più potente telescopio posso quantificare... tutto quello che posso vedere, sperimentare... osservare... assaporare.... ect ect è la punta dell'iceberg.... il resto dell'iceberg è uguale da un altro punto di vista... sotto l'acqua (nell'esempio) e se conosco bene quello che è alla mia portata posso Conoscere pure quello che non lo è...
Quindi io Credo nel senso che non tocco tutto l'Universo ma So perchè conosco la sua struttura....
Unire il materialista al credente è un'altro passo per avvicinarsi alla Verità... non è l'utimo ma è inutile affrontare gli altri finchè ancora questo è motivo di divisione interna....

Vediamo se la tua attenzione ti permette (ma anche a qualcun altro non sarebbe male) di cogliere interamente quello che ho scritto (senza superbia ne rancore semplice constatazione)

Uno is offline  
Vecchio 31-12-2005, 14.53.34   #55
SebastianoTV83
Utente bannato
 
Data registrazione: 11-05-2005
Messaggi: 639
SebastianoTV83 scrive: "Non ho ancora capito perché un Dio che lascia piena libertà all'essere umano non sia buono. Forse vivi nell'idea che avere mamma sempre alle spalle pronta a coprire ogni tuo errore ti consola? Quella è la bontà?"


Se tua madre dopo averti partorito ti avrebbe lasciato solo in mezzo ad un bosco saresti stato felice?
Non credo proprio.

Io non mi sento abbandonato in un bosco. Tanto meno nego l'esistenza della mamma perché mi ci ha abbandonato. Inoltre.. sono stato abbandonato nella selva o ci sono andato da solo allontanandomi dalla casa materna? Se credi in Dio non ti senti abbandonato da Dio. Forse è una nostra condizione mentale l'essere o non essere soli a questo mondo? L'essere abbandonati nel bosco?
SebastianoTV83 is offline  
Vecchio 31-12-2005, 15.09.45   #56
SEIG
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 92
Citazione:
Messaggio originale inviato da alessiob
Non vi sono altre spiegazioni che queste: O Dio è crudele o non esiste. Provate a dimostrarmi il contrario!

Premettendo subito che nessuno può dimostrare niente, quindi nè tu o Epicuro una cosa nè io o chi altro il contrario.

Ok, per quanto riguarda che Dio è crudele; non è possibile perché esiste troppa felicità nel mondo... si riesce persino alla fine a ricavare delle cose buone anche da quelle cattive...senza contare che più si va avanti più si diventa forti, si cresce... dà troppe possibilità come Dio malvagio.... e vienimi a dire che non sarebbe capace di far soffrire tutte le persone sul serio se volesse...

Ma poi anche se si impegnasse nel far soffrire l'uomo (o non si impegna a farlo felice) non potremmo lo stesso definirlo malvagio dato che non sappiamo perché lo fa. E' tutto legato al motivo dell'esistenza.

Per il fatto che non esiste ti consiglio di leggere "L'uomo e i suoi simboli" di Jung. Studiando popolazioni indigene e quant'altro è arrivato a scoprire (detto alla bene e meglio) che prima nell'uomo è nata l'azione (pregare Dio/gli dei), poi si è reso conto di cosa stava facendo e molto dopo si è chiesto perché... inoltre il libro ricorda che a guidare l'uomo ci sono molte più cose inconscie che consapevoli e parla dell'intuizione di Jung di una coscienza comune che ci guida. Un libro interessantissimo a mio avviso.

Ciao,
Vincenzo

Ultima modifica di SEIG : 31-12-2005 alle ore 15.15.11.
SEIG is offline  
Vecchio 31-12-2005, 15.48.13   #57
SEIG
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-07-2004
Messaggi: 92
Citazione:
Messaggio originale inviato da nexus6
Ripeto: Quale Dio?


Non so se è una domanda retorica o meno ma rispondo lo stesso Quello che ha creato l'uomo. Si può anche definire come la natura.

Ciao,
Vincenzo
SEIG is offline  
Vecchio 31-12-2005, 20.59.56   #58
Giliola Neri
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 08-10-2005
Messaggi: 89
Caro UomoSuono,
Dio non si sta facendo i fatti suoi. Dio non é che non sta intervenendo. Siamo noi uomini che abbiamo conciato in questo modo questo mondo. E ora cominciamo a sentirne le conseguenze. La terra, che abbiamo maltrattata mostruosamente, comincia a non poterne più e ha già cominciato a scuotersi, vomitare ecc. Dio non c'entra affatto in tutto questo. Lui ci ha lasciato liberi e ci lascia tuttora liberi, ma non é responsabile dei nostri errori. Lo siamo noi. Dio nemmeno tace. Chi veramente cerca e si chiede il perché delle cose (come hai cominciato a fare tu) e ha orecchi per Lui, prima poi arriverà alle Sue parole per noi uomini di oggii Quindi, continua nella tua ricerca....
Ciao Giliola
Giliola Neri is offline  
Vecchio 01-01-2006, 03.51.46   #59
mirvera
ma dov'è l'uscita?
 
Data registrazione: 20-12-2005
Messaggi: 52
Io non sto giocando, e non ho mai detto di aver le idee chiare,questo lo stai inventando tu per poter criticare un semplice punto di vista.
Si parlava di dio ed ogniuno dava la sua opinione, e mi sono sentito di chiedere se fosse giusto parlare della bontà o della cattiveria di un dio che non conosciamo....ed avendomi risposto "tu" di parlare "per me" mi è venuto spontaneo chiederti se tu lo conoscessi.., la logica non è un opinione...
se vuoi prenderti il disturbo di rileggere i post che ci siamo scambiati vedrai che è andata così.
Mi parli di galassie e dell'universo intero come se fosse la prova di un'esistenza del "divino"..è un opinione e va rispettata, ma rimane pur sempre una "tua" opinione, che è lecito non condividere.
Dici che "se conosci quello che è alla tua portata puoi conoscere anche quello che non lo è"....ancora una volta una tua personale teoria sulla quale (molto tranquillamente) non mi sento d'accordo.
Se qualcosa non l'hai vista puoi solo immagginarla, se vedi una radice puoi a ragione ipotizzare che esista un'albero, ma non potrai mai sapere nulla di più su quell'albero finche non lo vedrai; non saprai se è alto, basso, fiorito, secco, vivo o morto.
Tutto quello che puoi fare è "immagginare", cosa lecità ma non necessariamente condivisibile.
Dici di conoscere la struttura dell'universo, e a me "questa" sembra un'affermazione che non è il massimo della libidine..

Gerhard Staguhn, uno dei maggiori esperti in materia di galassie, e studioso di religioni, ha affermato chiaramente nel suo libro "breve storia della vità" che "tutto quello che possiamo fare è partire da quello che vediamo e farci un'idea di quello che "potrebbe" esserci oltre, perchè non abbiamo (parlava di scienziati ) la minima idea di come sia strutturato questo universo"

Poi arrivi tu e dici di conoscere come è strutturato...........posso (sempre e comunque rispettandoti) dubitarne?

Dici:
"Unire il materialismo al credo è un'altro passo per avvicinarsi alla realtà"...ma chi lo dice? E' ancora un tuo pensiero, ancora rispettabile (se non altro perchè nessuno è il depositario della verità, e quindi nessuno potrebbe contraddirti), ma non è una regola assoluta come mi sembra che tu voglia farla passare.
Mi chiedi attenzione ed io te la concedo volentieri, anzi spassionatamente, ma se continui a voler far passare dei tuoi pensieri come oro colato, permetti a me o a chiunque altro di non essere d'accordo, e di fare delle domande..
Neanche io ti parlo con rancore o rabbia, a cosa servirebbe..?!, ed anche la mia è una semplice constatazione.
Vedo spesso dei post di gente che tira su le teorie più disparate e lo fanno come se avessero capito tutto, e ti volessero insegnare..., personalmente credo (e se dico credo è perchè non so) che la verità sia (come ha detto J.K) "una terra senza confini" e invece qualcuno pretende di averla afferrata e poterla insegnare.

Non combatto contro te o nessun'altro, ma quando sento o leggo delle considerazioni che mi sembrano quantomeno affrettate, chiedo spiegazioni.

Ciao
mirvera is offline  
Vecchio 01-01-2006, 14.21.43   #60
nonimportachi
Utente bannato
 
Data registrazione: 04-11-2004
Messaggi: 1,010
Azz....

ne avete sprecate di energie per parlare di niente....
nonimportachi is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it