Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 27-11-2002, 20.52.18   #21
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Post 2/2 (ti prego, seguimi ancora un po’… è meglio così che dirti <… non sono d’accordo>, convieni???)

Perché ti dico questo? Cosa c’entra tutto sto’ po’ po’ d’idiozie con quanto da te magistralmente messo in luce col tuo bellissimo intervento (vedi, non riesco a far a meno di complimentarmi… non sono poi così carogna)?
Niente! Solo che, volendo, saremmo capaci tutti di scovare significati reconditi; basterebbe conoscere (cultura necessaria per leggere, se possibile, il testo originario … cosa impossibile poiché non esiste, per esempio, un testo unico del Vecchio Testamento); sarebbe appena sufficiente una certa dose d’immaginazione (quella necessaria per costruire sofismi o interpretazioni logiche adatte ed adattate alla bisogna o alla nuova teologia che si vuole diffondere); una discreta faccia di c… per spacciare il millantato verbo come assolutamente autentico (qui Berlusconi potrebbe aiutare … mi auguro di farti incaz… per la politica … carognone! Ovviamente, sempre io) e non so quali altre ‘doti’ tratte dal manuale del buon mistificatore (qui non ce l’ho con te… non mi permetterei).
Che altro intendo affermare con quanto precede???
Il mio sproloquio non dovrebbe indurti a dubitare, almeno un tantino, sulla bontà o sacralità dei ‘Testi Sacri’?? Tu affermi una cosa, già in altra occasione ho ritenuto irrispettoso tacciare Gusù di manipolazione, ma se così fosse, se quanto affermi fosse una realtà fattuale (non so proprio come la potresti dimostrare), non pensi che quei testi trasudino ben poca sacralità?
Io non posso <… decidere di voler ammettere che nei testi sacri vi sia qualcosa di sacro…> poiché non ho mai capito il motivo per cui sono denominati ‘Sacri’.
Sono ‘Sacri’ perché? Perché parlano di Dio e/o di Gesù? Allora anche questo forum sarebbe ricolmo e traboccante di sacralità. Sacri perché diretta emanazione del Verbo, del Logos??? Ma in questo caso, il messaggio spirituale, quello vero ed Autentico, non sarebbe oramai stravolto, manipolato, mistificato e, in estrema sintesi, inficiato?? E qualora fossero ‘Sacri’ perché rappresentano la parola di Gesù, seppure tramandata dagli uomini, non ritieni che sarebbe stato sicuramente più ………………. (stavo per scrivere giusto, corretto, onesto … ma ho evitato perché ti ho visto sobbalzare sulla poltrona, col volto paonazzo dalla rabbia pronto a scagliarmi il portacenere che tieni sulla scrivania… ci avrebbe rimesso solo il monitor del tuo pc … usa il termine che ritieni più corretto o consono, secondo il tuo estro) se il messaggio fosse stato tramandato nel suo significato reale senza doverci, quindi, costringere a capziosità, alchimie dialettiche, bisticci di parole etc…
Perché quei Testi sono Sacri?
Citazione:
Tu sei convinto che la religione sia qualcosa che debba riconoscere l'uomo in Dio, che debba servire come celebrazione dell'Uomo, ma non é così per me!
Mistico, che dici? Ci mancherebbe altro, ognuno ha il suo credo e ad ognuno la sua propria religione; la mia non è trascendente o panteistica… solo, ‘fetentissimamente’, umana... La tua è comunque, indiscutibilmente, inevitabilmente, inopinatamente, proditoriamente (al momento non mi viene altro ... sorry) ERRATA!!! (sempre più carogna ... scherzo!)

Citazione:
Evidentemente non mi sono spiegato... sono perfettamente d'accordo su quanto hai detto. Il panteismo "celebra" una rete relazionale umana che sia la più intensa possibile, mentre, al contrario, considera la solitudine e l'inattività come il fallimento della propria esistenza.
Che dire ancora? Abbiamo stabilito un proficuo punto di contatto … l’uomo è al centro del tutto (adesso t’incaz… ti prego fammelo sapere! )

Ti lascio, non riesco proprio ad inventare altro per farti ……………………… divertire (solo quello, non ci tengo a farti incavolare, preferisco che ti diverta così come mi sono divertito io). Ciao, come dice Irene, è un vero piacere leggerti… così come pure produce un autentico piacere quel che scrive lei…

Ultima modifica di visechi : 27-11-2002 alle ore 21.09.05.
visechi is offline  
Vecchio 28-11-2002, 01.52.45   #22
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
Citazione:
Messaggio originale inviato da irene
...Ma per quale motivo si è voluta "espungere" la connotazione panteistica dai Vangeli?...

...un Vangelo panteista avrebbe reso impossibile alla Chiesa non solo il controllo sulle coscienze...ma probabilmente il suo stesso esistere così come storicamente lo intendiamo...

Non é che si sia voluto espungere: tieni presente quanto radicate fossero le tradizioni religiose ebraiche al tempo di Gesù, e considera quindi la difficoltà di essere ascoltati da chi che sia esponendo un quadro troppo dissimile dall'atteso... Gesù dovette scendere a mille compromessi: "date a Cesare quel che é di cesare..." e contemporaneamente far passare il Nuovo Testamento senza pestare troppo i calli alla Bibbia!
Il suo modo di esporre, di seminare idee, fu un autentico capolavoro di acume e strategia ma non fu compreso, secondo me... semplicemente questo: non fu compreso.

ciao...

Ultima modifica di Mistico : 28-11-2002 alle ore 01.54.55.
Mistico is offline  
Vecchio 28-11-2002, 03.27.02   #23
Mistico
Utente bannato
 
Data registrazione: 05-11-2002
Messaggi: 1,879
a quello scellerato di Sir Visechi

Prima di tutto chiariamo che la mia affermazione che ti ha fuorviato era relativa ad una mia interpretazione della Bibbia, non era riferita ad un mio orientamento di pensiero (il tema era, infatti, "La Bibbia"... ma tu non prendi assolutamente in considerazione che si possa discutere su di un tema? ).

Citazione:
Messaggio originale inviato da visechi
...saremmo capaci tutti di scovare significati reconditi...
Su questo siamo d'accordo, chiunque é in grado di interpretare come gli pare qualunque cosa. Bisogna però chiedersi a che scopo farlo: dal momento che su certe cose non c'é la necessità di dover dimostrare necessariamente le proprie teorie o convinzioni, non conta chiedersi se siano vere o false, conta solo che non ci siano contraddizioni alla tesi ...quand'é così, l'osservazione é, secondo me, degna di approfondimento ed ognuno ha facoltà dei tenersi le proprie convinzioni.


Citazione:
non dovrebbe indurti a dubitare, almeno un tantino, sulla bontà o sacralità dei ‘Testi Sacri’??
"Sacro" é qualcosa che ogni vocabolario spiega benissimo. Già solo stando al significato del termine, i "Testi Sacri", per ciò che rappresentano, sarebbero sacri anche se contenessero le più assurde caxxate...

Ci sono cose che restano quel che sono, nonostante la disapprovazione da parte di chiunque: una di queste cose é la dignità interiore di un povero, o di un portatore di handicap ...a dispetto dello scherno e del disprezzo degli inevoluti.

Quand'anche un solo uomo creda sacro qualcosa, quella cosa é sacra: Tempo fà io andai a casa di un amico e trovai insignificante un oggetto di sua proprietà, lo sbriciolai tra le dita col sorriso sulle labbra... ed era l'unico ricordo che aveva del suo primo amore. Era sacro quell'oggetto? Non per me, certo... ma sento ancora in faccia il cazzotto che mi meritai e che ebbi!


Citazione:
...Allora anche questo forum sarebbe ricolmo e traboccante di sacralità
...Infatti!

Sir, ancora non hai capito che TUTTO può essere osservato da infiniti punti di vista e che da ciascun punto di vista può essere osservato da infinite persone nel tempo?

Il "Tutto" è sacro! ...alla facciaccia tua!


ciao...

Ultima modifica di Mistico : 28-11-2002 alle ore 03.39.43.
Mistico is offline  
Vecchio 08-12-2002, 00.47.27   #24
Merlino
 
Messaggi: n/a
tutto è sacro, vero!
 
Vecchio 09-12-2002, 20.42.24   #25
Rolando
Ospite abituale
 
Data registrazione: 01-04-2002
Messaggi: 855
Ciao Irene !

Tu dici:
"Qualcuno può suggerirmi quale sia lo spirito giusto per "entrare" davvero nella Bibbia,evitando di continuare ad inquadrarla,scolasticamente,so prattutto come una "summa" di precetti e di divieti,intrisa da cima a fondo dal timore di un Dio vendicativo e crudele?"

Sarebbe interessante sapere che ne pensi della cosmologia di Martinus www.martinus.it che secondo me è infatti "lo spirito giusto" per capire l´essenza della Bibbia, ma anche tante altre cose molto interessante.
ciao.

Ultima modifica di Rolando : 09-12-2002 alle ore 20.44.37.
Rolando is offline  
Vecchio 10-12-2002, 19.32.39   #26
irene
Ospite abituale
 
Data registrazione: 19-11-2002
Messaggi: 474
Ciao Rolando,
grazie per il tuo suggerimento.Appena possibile visiterò il sito che ci hai segnalato,e ne riferirò qui.
Buona serata a tutti.


irene is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it