Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 08-06-2006, 18.04.15   #61
Lachesis
muta-muta
 
L'avatar di Lachesis
 
Data registrazione: 27-04-2004
Messaggi: 119
Quando ho proposto questa discussione, portando la mia idea ( forse per niente originale)....in realtà le mie osservazioni non erano complete, ovvero, se quanto osservato mi fa pensare ad un Essere superiore... in realtà mi sfugge la finalità di quanto creato... e non solo, per alcune osservazioni mi sento molto vicino a chi ipotizza una creazione data dal Caso. Si vedo che tutto è ordinato secondo precise leggi fisiche, ma TUTTI gli esseri viventi sono assoggettati a queste leggi.. cioè prima sono le leggi fisiche.... dopo arrivano le leggi che regolano la vita e tutto dipende dalle leggi fisiche... senza nessuna pietà.. con dura realtà. Mi spiego meglio... se uno cade in un burrone.. se il volo è abbastanza alto... se il colpo è abbastanza forte... non c'è santo che ci salvi, infatti esiste una scala abbastanza precisa ( e che non fa riferimento a santi o madonne).. per un colpo alla testa oltre un determinato valore ( mi sembra 20 g).. la morte è sicura.... ecco qui si ferma la mia visione del mondo....
Lachesis is offline  
Vecchio 08-06-2006, 23.55.56   #62
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lachesis
Quando ho proposto questa discussione, portando la mia idea ( forse per niente originale)....in realtà le mie osservazioni non erano complete, ovvero, se quanto osservato mi fa pensare ad un Essere superiore... in realtà mi sfugge la finalità di quanto creato... e non solo, per alcune osservazioni mi sento molto vicino a chi ipotizza una creazione data dal Caso. Si vedo che tutto è ordinato secondo precise leggi fisiche, ma TUTTI gli esseri viventi sono assoggettati a queste leggi.. cioè prima sono le leggi fisiche.... dopo arrivano le leggi che regolano la vita e tutto dipende dalle leggi fisiche... senza nessuna pietà.. con dura realtà. Mi spiego meglio... se uno cade in un burrone.. se il volo è abbastanza alto... se il colpo è abbastanza forte... non c'è santo che ci salvi, infatti esiste una scala abbastanza precisa ( e che non fa riferimento a santi o madonne).. per un colpo alla testa oltre un determinato valore ( mi sembra 20 g).. la morte è sicura.... ecco qui si ferma la mia visione del mondo....


beh certamente. Se guardi tutto sotto il profilo fisico materiale, le cose stanno così, però si possono anche fare delle ipotesi diverse.
rezan is offline  
Vecchio 10-06-2006, 14.04.34   #63
nicola185
al di là della Porta
 
L'avatar di nicola185
 
Data registrazione: 15-02-2004
Messaggi: 0
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lachesis
Quando ho proposto questa discussione, portando la mia idea ( forse per niente originale)....in realtà le mie osservazioni non erano complete, ovvero, se quanto osservato mi fa pensare ad un Essere superiore... in realtà mi sfugge la finalità di quanto creato...
e non solo, per alcune osservazioni mi sento molto vicino a chi ipotizza una creazione data dal Caso.

L'unica finalità di quanto creato che personalmente riesco a riscontrare è la Vita, sempre che sia stata creata. Perchè creare implica il Nulla a priori. Può anche essere che tutto sia nato dal Caso, che servendosi dell'infinità del tempo, ha avuto, ha e avrà tutto il tempo, per sbizzarrirsi nel trovare quel perfetto ordine che tanto, chi ha fede, non riesce che attribuire a Dio. Del resto se si immagina, (esco parzialmente dal seminato) alla teoria dell'evoluzione di Darwin, l'evoluzione è avvenuta grazie a mutazioni casuali molte delle quali però scartate in partenza, perchè non favorevoli all'istinto di autoconservazione. Se si pensa che so, per fare un esempio terra terra, a una farfalla verde che vive in un ambiente bianco, è evidente che una sua prima mutazione in un colore nero peggiorerà la sua situazione, ma quando finalmente dopo aver attinto dalla tavolozza del tempo, nascerà finalmente bianca, ecco che per forza di cose, la sua sopravvivenza sarà molto più consistente.

Citazione:
[i]

Si vedo che tutto è ordinato secondo precise leggi fisiche, ma TUTTI gli esseri viventi sono assoggettati a queste leggi.. cioè prima sono le leggi fisiche.... dopo arrivano le leggi che regolano la vita e tutto dipende dalle leggi fisiche... senza nessuna pietà.. con dura realtà. Mi spiego meglio... se uno cade in un burrone.. se il volo è abbastanza alto... se il colpo è abbastanza forte... non c'è santo che ci salvi, infatti esiste una scala abbastanza precisa ( e che non fa riferimento a santi o madonne).. per un colpo alla testa oltre un determinato valore ( mi sembra 20 g).. la morte è sicura.... ecco qui si ferma la mia visione del mondo.... [/b]

Rispetto a questa a tua affermazione, personalmente credo che, prima di interrogarci sulla prova scientifica sull'esistenza di Dio, dovremo fermarci, come già sollecitato da qualcuno, a pensare a cos'è Dio per ciascuno di noi, o forse più "semplicemente", cosa intendiamo pe Vita: perchè se per Vita intendiamo movimento, si certamente un uomo che cade da una certa altezza, inevitabilmente "muore" anche se poi può capitare il caso del paracadutista che da 3000 metri è sopravvissuto e comunque per avere la certezza che si muore che so cadendo da tot metri sull'asfalto bisognerebbe provare per un infinito numero di prove, ma al di là di queste congetture del calcolo combinatorio rimane sempre l'enigma prima di pensare a come sia nata la Vita, a cosa sia di fatto la vita, a cosa sia di fatto Dio. Personalmente io ripropongo ancora quella riflessione di alcuni messaggi fà dove dicevo

Citazione:
Messaggio originale inviato da nicola185
...

"Come si può parlare di passato o futuro di fronte all'eternità? Di un prima e di un dopo? Di un principio e di una fine? Di destra e di sinistra? Di nord e sud? (questi ultimi due quesiti legati a un concetto di spazio infinito mentre i primi tre di tempo infinito). Come si può parlare di più grande o più piccolo? Di fronte all'infinito 1cm o
100000000000000000000000000000 00000000000km si rapportano nello stesso modo. Nulla e infinito hanno la stessa identica peculiarità ossia l'adimensionalità esattamente come un punto nello spazio secondo la definizione concettuale dello stesso. Un punto appunto: Il Presente
L' E', l'eterno Essere che non conosce coniugazioni di sorta. "

e come ulteriore spunto di riflessione segnalo questo link che ho trovato proprio oggi anche se temo però si spostare la discussione più su un ambito filosofico

http://www.ananda.it/kriyananda/arti...l-present.html

Nicola

Ultima modifica di nicola185 : 10-06-2006 alle ore 14.09.24.
nicola185 is offline  
Vecchio 10-06-2006, 18.49.11   #64
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
quanto scritto da Lachesis è inconfutabile, è la legge di causa ed effetto ovvero, ad una determinata azione corrisponde una reazione. Nel caso descritto in esempio da Lachesis, una botta con accelerazione superiore ai 20 G provoca la morte. Ok, quindi accelerazione=causa e morte=effetto. Tutto questo però è una visione puramente materiale. L'ipotesi di cui parlavo è di prendere in considerazione che proprio le leggi fisiche conosciute siano l'effetto di una causa. Rimanendo in una discussione fisica, prendiamo come ipotesi che l'energia nell'universo sia UNA, lasciamo perdere che anche nella religione si parli di una sola Entità. Questa unica energia, concentrata in vari modi crea tutto ciò che vediamo nell'universo. Può essere un sasso piuttosto che un animale, una pianta o un essere umano. Anche nella religione si dice: "fatti della stessa sostanza del padre" E' solo energia polarizzata. Se avessi una mente super evoluta ed avessi la padronanza di manipolare a piacimento questa energia, non sarebbe poi così miracoloso trasformare l'acqua in vino, oppure concentrare l'energia sottoforma di pane.
Cambiando la causa cambio anche l'effetto.
rezan is offline  
Vecchio 13-06-2006, 16.09.50   #65
Lachesis
muta-muta
 
L'avatar di Lachesis
 
Data registrazione: 27-04-2004
Messaggi: 119
Dalle varie risposte si può dedurre che... siamo in grado di formulare delle ipotesi sul funzionamento dell'universo e delle sue leggi sostenute da procedure scientifiche.... e non siamo in grado di formulare una spiegazione logica ai perché della vita, ai perché del dolore, alla morte ... Forse i nostri metodi d'indagine non sono adeguati... o forse vogliamo cercare qualcosa che non c'è? Le religioni danno una via d'uscita (che può essere accettata da chi ha fede), la scienza non indica una strada... prende coscienza solo che la vita si evolve, che la natura acquisisce sempre più informazioni.... ma dove si arriverà?? O si può arrivare a un nulla totale con logici, di forze, cariche e anticariche, materia e antimateria che si trasforma con passaggi logici indicati da Hawking !!
Lachesis is offline  
Vecchio 13-06-2006, 17.06.26   #66
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Citazione:
Messaggio originale inviato da Lachesis
Dalle varie risposte si può dedurre che... siamo in grado di formulare delle ipotesi sul funzionamento dell'universo e delle sue leggi sostenute da procedure scientifiche.... e non siamo in grado di formulare una spiegazione logica ai perché della vita, ai perché del dolore, alla morte ... Forse i nostri metodi d'indagine non sono adeguati... o forse vogliamo cercare qualcosa che non c'è? Le religioni danno una via d'uscita (che può essere accettata da chi ha fede), la scienza non indica una strada... prende coscienza solo che la vita si evolve, che la natura acquisisce sempre più informazioni.... ma dove si arriverà?? O si può arrivare a un nulla totale con logici, di forze, cariche e anticariche, materia e antimateria che si trasforma con passaggi logici indicati da Hawking !!

La scienza non è in grado di dire che Dio esiste, ma non è in grado nemmeno di dire il contrario. Però non è molto positivo che ci siano dei ricercatori come la maga magò (Hackher) la quale pur essendo una ricercatrice non crede a ciò che non ha ancora trovato, oppure addirittura s'incazza quando si parla di vita extra terrestre, come se lei avesse esplorato personalmnte ogni centimetro dell'universo. Le religioni comunque non danno nessuna via d'uscita, infatti nemmeno loro danno le risposte, ma dicono che da qualche parte ci sono e bisogna avere soltanto fede. Di una cosa però possiamo essere certi, l'universo e la vita nell'universo esistono e sono fatti di energia.
rezan is offline  
Vecchio 14-06-2006, 15.24.33   #67
Lachesis
muta-muta
 
L'avatar di Lachesis
 
Data registrazione: 27-04-2004
Messaggi: 119
La nostra Margherita...... di ciò che non è spiegabile, ha lo stesso comportamento irrazionale che molti provano alla vista di un serpente.... può essere un lachesis o una biscia d'acqua.... ma il terrore è lo stesso. Questo ( per me) non fa onore ad una ricercatrice... potrebbe essere dello stesso parare di Epicuros e dire " Il sovranaturale non mi interessa". Se lei si basa solo sulle certezze....ummm... vediamo che un campo sicuro come la matematica è stato messo in dubbio da Goedel...
Lachesis is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it