Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 24-06-2006, 14.08.45   #41
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Sai com'è Rezan... ho pensato che a volte si scartano delle varibili che non ci comodano senza accorgersi, una delle possibilità di un forum dove ci si confronta è di mostrarsele a vicenda.... senza nessuna pretesa.

Il riferimento alla chiesa è che forse lei crede comuqnque di avere sempre un'altra possibilità anche se sbaglia.... è pur vero che anche se facesse sempre bene, esaurito il suo ciclo terminerebbe o si tramuterebbe in altro... ma l'assunto di intoccabilità con seconda/terza/quarta etc possibilità è un modo per tagliarsi le gambe come sta facendo.
Nel macro come nel micro dovremmo entrare nel discorso su chi è che ha la vita eterna e possibilità di apprendere e rimediare (una non esclude l'altra).... ma andremmo inevitabilmente fuori discorso.



Uno is offline  
Vecchio 24-06-2006, 14.44.57   #42
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Sai com'è Rezan... ho pensato che a volte si scartano delle varibili che non ci comodano senza accorgersi, una delle possibilità di un forum dove ci si confronta è di mostrarsele a vicenda.... senza nessuna pretesa.

Il riferimento alla chiesa è che forse lei crede comuqnque di avere sempre un'altra possibilità anche se sbaglia.... è pur vero che anche se facesse sempre bene, esaurito il suo ciclo terminerebbe o si tramuterebbe in altro... ma l'assunto di intoccabilità con seconda/terza/quarta etc possibilità è un modo per tagliarsi le gambe come sta facendo.
Nel macro come nel micro dovremmo entrare nel discorso su chi è che ha la vita eterna e possibilità di apprendere e rimediare (una non esclude l'altra).... ma andremmo inevitabilmente fuori discorso.




lo so che a volte accade che ci si mettano gli occhiali rosa per vedere il bello anche dove non c'è, però come dicevo prima la mia è una logica che credo possa avere dei buoni appigli. Considerando il fatto che nessuno può dare una prova di questa o quella teoria, resta soltanto il proprio credo. Perchè dovremmo scegliere di vivere secondo il pensiero terroristico e di un'unica vita e del fuoco eterno dopo la vita. Se tutto ciò che accade è per volere di Dio quale ragione ci sarebbe nel far nascere un Giuda per poi sbatterlo nel più profondo dell'inferno. Sarebbe come la beffa dopo l'inganno. Non è forse più logico, benevolo e migliore pensare che anche un'assassino ha la sua ragione d'essere perchè ha bisogno di passare attraverso questa fase di apprendimento? Non è più logico pensare che pure la vittima uccisa da quell'assassino avesse bisogno di apprendere attravero quel tipo di morte?
Non è meglio pensare che il male ha ragione di esistere per servire il bene?
L'idea esposta da Mary degli attori di teatro è quella che penso si avvicini di più al nostro ruolo.
La chiesa... è un'azienda e i fedeli sono i suoi clienti. Un'assicurazione farà pressione sulla paura della morte per aumentare il premio, la chiesa usa il fuoco dell'inferno ma è la stessa cosa, Uno. La chiesa dice di essere la rappresentante di Dio sulla Terra, ok lo dice anche Maometto, e alla fine quando si trovano si danno un sacco di legnate.
Gesù si esprimeva attraverso parabole e la sua voce arrivava alle moltitudini di persone con la stessa intensità sia al più vicino che al più lontano.
Analogicamente anche la chiesa si esprime con le parabole, il segnale emesso da telepace è più potente di rai e mediaset insieme. La voce poi... se sei in grotta a 50 metri sotto terra l'unico segnale che ricevi è quello di radiomaria.
Gesù moltiplicava pani e pesci, la chiesa moltiplica i soldi così può comprare anche dell'altro.
queste sono le uniche simpatiche analogie che riscontro ma hanno gran poco di spirituale.
rezan is offline  
Vecchio 24-06-2006, 15.15.30   #43
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Mi sembra che tu non abbia capito completamente quello che dicevo Rezan, forse sbaglio, forse non ho capito io la tua risposta.
Comunque non sto difendendo la chiesa, non mi interessa, ho solo teorizzato (per la discussione) sul perchè sbaglia a volte facilmente, perchè non si pone il problema come fanno quasi sempre gli uomini che ogni cosa va fatta come se non ci fosse possibilità di rimediare.
Uff.. non voglio dare il cattivo esempio andando fuori tema, ma rapportando il macro al micro ancora, la chiesa e tutte le religioni dovrebbero essere i vari corpi/personalità della spiritualità, nascono e muoiono... sbagliando ogni volta qualcosa e cercando di far meglio al prossimo giro... ma ogni volta sono "istituzioni" diverse anche se la Spiritualità è la stessa... nel micro... è Rezan che continuerà a recitare in altri palcoscenisci? Dire che hai miliardi di possibilità è uguale ad averne una sola... serve per immobilizzarti, nel primo caso con la pigrizia nel secondo con la paura, la vittoria su queste due (ed altro) fornisce il carburante per il reale movimento... non faccio discorsi di peccati e colpe prima che qualcuno capisca male... tra l'altro anche quelli sono travisati dal senso originale.

Uno is offline  
Vecchio 24-06-2006, 16.49.10   #44
rezan
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 21-05-2006
Messaggi: 211
Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Mi sembra che tu non abbia capito completamente quello che dicevo Rezan, forse sbaglio, forse non ho capito io la tua risposta.
Comunque non sto difendendo la chiesa, non mi interessa, ho solo teorizzato (per la discussione) sul perchè sbaglia a volte facilmente, perchè non si pone il problema come fanno quasi sempre gli uomini che ogni cosa va fatta come se non ci fosse possibilità di rimediare.
Uff.. non voglio dare il cattivo esempio andando fuori tema, ma rapportando il macro al micro ancora, la chiesa e tutte le religioni dovrebbero essere i vari corpi/personalità della spiritualità, nascono e muoiono... sbagliando ogni volta qualcosa e cercando di far meglio al prossimo giro... ma ogni volta sono "istituzioni" diverse anche se la Spiritualità è la stessa... nel micro... è Rezan che continuerà a recitare in altri palcoscenisci? Dire che hai miliardi di possibilità è uguale ad averne una sola... serve per immobilizzarti, nel primo caso con la pigrizia nel secondo con la paura, la vittoria su queste due (ed altro) fornisce il carburante per il reale movimento... non faccio discorsi di peccati e colpe prima che qualcuno capisca male... tra l'altro anche quelli sono travisati dal senso originale.

eh già, la domanda riguardava gli errori in buona o cattiva fede.
Io dico che la chiesa non sta sbagliando, sta solo cercando di tenersi stretti i suoi fedeli. Se dicesse loro che per mettersi in comunione con Dio non c'è bisogno di intercessori semplicemente non avrebbe ragione di esistere. Almeno così com'è ora. La politica della chiesa non è liberare le coscienze rendendole spiritualmente autonome, ma mantenerle sotto una dipendenza. Questo per ovvie ragioni economico materiali, tutte terrene e poco spirituali, quindi niente errori, quello che fa è una sua scelta.
Per quanto riguarda le varie recitazioni, non c'è ragione di ripetere l'anno se hai superato gli esami con esiti positivi. Non stavo dicendo che hai la possibilità di restare a grattarti per 50 vite tanto ce ne saranno delle altre, questo non sarebbe apprendimento. Se partiamo dal presupposto che questo ruolo lo abbiamo scelto noi, possiamo ipotizzare che non lo abbiamo scelto perchè stavamo cazzeggiando annoiati in paradiso, ma che avessimo uno scopo ben più serio.
rezan is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it