Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 01-07-2006, 12.17.54   #11
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Re: non chiaro né comprensibile

Citazione:
Messaggio originale inviato da fallible
Buon giorno!
probabilmente il sole estivo ha la sua influenza (mi sollazzo a prendere il sole al parco) ho postato un pensiero che l'autore del 3d ha capito ma non commentato sono poi seguite speculazioni interessanti ma che sono in contraddizione, a parer mio, con l'E'......come vi può essere "espansione" se si è "qui e ora"? forse mi ripeto ma credo, che pur nell'accettazione del divenire (cambiamento), l'E' non "migliorabile".......la bellezza dell'esistenza è nella semplicità del momento claudio

Fermo contemplo...........l'immobile divenire del'E'

Fallible se vedi l'E' come staticità nulla a dire, hai ragione, sei quello che sei e nessuna espansione o contrazione è possibile...
ma sei vivo?
Uno is offline  
Vecchio 01-07-2006, 12.40.49   #12
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
8mm

Ciao, volendo speculare definisci "essere vivo" o..... è illusione? Quello che mi può aiutare ad esprimere il mio fallible intendere è il vecchio film da 8mm.......ogni fotogramma ha la sua realtà e compiutezza (immobile) lo scorrere dei fotogrammi producono un insieme che com-prende i vari fotogrammi claudio
fallible is offline  
Vecchio 01-07-2006, 12.42.53   #13
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Citazione:
Messaggio originale inviato da Yam
Di solito si dice:" Tutto e' Coscienza" oppure "Tutto e' pensiero".
Nell'esempio di UNO anche il palloncino e' Coscienza. Calza bene l'esempio del palloncino che potrebbe essere benissimo il corpo-mente.


Ok ci sta anche questa... per questo la Coscienza può modificare la forma e non il contrario...
altro esempio... seguo una serie di precetti/regole insegnatami da chissà chi, esempio: vegetariano, mi costringo ad essere buono con tutti e a sopprimere gli istinti, mi ritiro in meditazione profonda tutti i giorni alla stessa ora etc etc (sono solo esempi) ma non scatta in me qualcosa che fa "mutare" la mia coscienza.
Risultato sarò in uno stato di tensione costante ma senza quel qualcosa (che non definisco adesso) sarò comunque il solito stupidino, anzi peggio, rischio di scoppiare e fare qualche cretinata da un momento all'altro.
Al contrario succede il famoso qualcosa che mi fa cambiare realmente, magari con il tempo mangerò meno, non avrò più il bisogno di trattare male le persone etc etc (sono solo esempi).
Esiste la possibilità dello stimolo/tensione sulla forma con regole e precetti vari che dà un risultato ma deve innescarsi quel famoso qualcosa che non ho definito che a piccoli o grandi passi fa si che la coscienza possa modificarsi trovando un terreno-forma predisposto.
Questo tipo di approccio è però quello che va fatto con un Maestro, lo so che qui si scateneranno i dissensi... ma se riuscite a vedere il movimento nell'insieme vi rendete conto che il palloncino non è in grado da solo di sapere quando sta per scoppiare ha bisogno di un esterno controllo (che spesso è affidato a figure prfessionali che purtroppo non sanno ancora esattamente dove andare a parare), invece la coscienza è capace (è l'unica che può) cambiare la forma quando è necessario.
In soldoni per chiarire, se il cambiamento è "naturale", intendo non forzato, non accelerato seguirà appunto la natura, come un bambino che può imparare a camminare da solo e poi a correre ect, ma se si volesse correre agonisticamente, lo stesso individuo può in pochi anni di agonismo scoprire da solo la giusta alimentazione, la giusta preparazione atletica, il giusto ritmo etc etc?
Uno is offline  
Vecchio 01-07-2006, 12.45.26   #14
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Re: 8mm

Citazione:
Messaggio originale inviato da fallible
Ciao, volendo speculare definisci "essere vivo" o..... è illusione? Quello che mi può aiutare ad esprimere il mio fallible intendere è il vecchio film da 8mm.......ogni fotogramma ha la sua realtà e compiutezza (immobile) lo scorrere dei fotogrammi producono un insieme che com-prende i vari fotogrammi claudio

Si ma tu nella tua interezza ed integrazione non sei un fotogramma ma un filmino....

o sei una diapositva sbiadita?
Uno is offline  
Vecchio 01-07-2006, 12.55.47   #15
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
Aioh!

Ma Tu.....uhmm!!! questo mi da un senso di egocità faccio parte di un fotogramma molto ma molto più vasto claudio
fallible is offline  
Vecchio 01-07-2006, 13.11.35   #16
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
diapositiva

No non sono sbiadito......sono abbronzatissimo claudio
fallible is offline  
Vecchio 01-07-2006, 13.54.54   #17
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Dai Fallible non facciamo i soliti giochini con ego etc
vedi perchè non ti rispondo mai?
Non è l'abbronzatura che ti rende o meno vivido

Rimanendo al discorso faccio un ultimo tentativo e poi ti lascio...
Il fotogramma è la forma
il filmino (inteso come insieme di fotogrammi) è l'universo come dimensione
lo scorrere è il tempo
e noi siamo il filmato... la visione del film

Se rimani fermo al fotogramma statico ti perdi la vita (il filmato in movimento)

Domanda: Chi è che guarda ed ascolta il filmato?
(il prossimo giro al parco medita su questo )
Uno is offline  
Vecchio 01-07-2006, 14.13.37   #18
fmoo1949
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2005
Messaggi: 224
Re: Re: Re: Re: Forma e coscienza

Citazione:
Messaggio originale inviato da Uno
Scusa la pignoleria ma se qualcosa ci possiede e compenetra non è un espansione ma una contrazione, al contrario siamo noi che "possediamo" anche se una parola che rende meglio è "ci appassioniamo" (nel reale senso di questa parola, vedi per esempio "la passione di Cristo").


Se sei d'accordo con quello che ho scritto sulla causalità/conseguenzialità delle due cose, devi pur essere d'accordo sul fatto che una forma meno complessa può avere un'espansione di coscienza (più o meno duratura) ma una coscienza con una certa stabilità su un livello crea una forma a se adatta.
Provo un esempio... se ho un palloncino (forma) e lo riempo di aria (coscienza) posso entro certi limiti aumentare la pressione, se la pressione aumenta in maniera stabile il palloncino o si dilata (cambia forma) o scoppia, in tal caso ce ne vuole un'altro che a questo punto sarà già più grande, ma brevi espansioni avvengono senza cambi di forma... il palloncino torna uguale se diminuisci la pressione.
Nell'esempio non lasciarti distrarre dalla grandezza dimensione/spazio l'espansione può anche essere spaziale ma è solo un aspetto di essa.

Bello l’esempio del palloncino, provo ad agganciarmi e sfruttarlo.
Quando avviene una espansione che mi possiede e compenetra (da parte dell’aria) io palloncino perdo la mia “consistenza” perché sto trascendendo il mio normale stato d’essere; ma solo dopo, quando cesserà l’esperienza, io possiederò il succo che mi è rimasto dentro (poco o tanto che sia).

La forma è sì conseguente alla coscienza in partenza (nel senso che per esempio la coscienza dell’uomo ha, deve avere, un corpo idoneo), ma è pur vero che (siccome esiste un equilibrio costante e dinamico tra forma e coscienza) il palloncino, dopo una esperienza espansiva (proprio perché è stato gonfiato al massimo ma senza esplodere), quando ritornerà al suo stato naturale non sarà più quello di prima.
fmoo1949 is offline  
Vecchio 01-07-2006, 14.17.56   #19
fallible
Ospite abituale
 
Data registrazione: 27-10-2004
Messaggi: 1,774
tempo

Spero che voglia ancora perdere del tempo, non faccio giochini ma cerco di vivere senza far si che il mondo mi giri intorno......
Il fotogramma è la forma
manifesta dell'E'
il filmino sono il susseguirsi delle forme manifeste;
noi siamo parte del filmato come parte agente ed agita (seguendo il nostro "cammino")e non la visione, se non vivo il fotograma è difficile che possa vivere la somma di esso.
Riguardo la domanda di primo acchitto credo che sia ininfluente, l'attore "agisce" per la scena non per la visione di essa....comunque approfondirò di più al prossimo giro .....in ogni caso è una magnifica giornata ......viviamo in allegria claudio
fallible is offline  
Vecchio 01-07-2006, 15.18.13   #20
fmoo1949
Ospite abituale
 
Data registrazione: 26-10-2005
Messaggi: 224
Re: non chiaro né comprensibile

Citazione:
Messaggio originale inviato da fallible
Buon giorno!
probabilmente il sole estivo ha la sua influenza (mi sollazzo a prendere il sole al parco) ho postato un pensiero che l'autore del 3d ha capito ma non commentato sono poi seguite speculazioni interessanti ma che sono in contraddizione, a parer mio, con l'E'......come vi può essere "espansione" se si è "qui e ora"? forse mi ripeto ma credo, che pur nell'accettazione del divenire (cambiamento), l'E' non "migliorabile".......la bellezza dell'esistenza è nella semplicità del momento claudio

Fermo contemplo...........l'immobile divenire del'E'
Claudio, l'E' non è migliorabile... ma noi non siamo l'E'
La propensione ad esserlo genera continui adeguamenti ...della coscienza per l'appunto; per costruirsi la forma; per capire; per concepire che l'E' non ha bisogno di forma.
Ciao
fmoo1949 is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it