Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 24-08-2006, 10.13.29   #31
Uno
ospite sporadico
 
Data registrazione: 05-01-2004
Messaggi: 2,103
Riferimento: abisso

Citazione:
Originalmente inviato da edali
Continuo a credere che esplorare l’abisso sia pericoloso. Se lo fai con una guida come ricercatore spirituale,può anche andare bene, se lo fai da solo, quello che vedi ti travolge e prima o poi noi puoi più ritornare. Non è che ritornare ti dona una grande cosa , ma una volta perduto nell’abisso, ti arrampichi sugli specchi infernali. Non è una passeggiata diventare “pazzo” ed essere consapevole di questa. La pazzia duole ed è peggiore della morte.

Beh a costo di essere preso a pomodori (oggi la parola guida è un tabù e poi però si cercano tutte le curiosità più assurde) sono d'accordo, in un certo senso non ritorni... corri sempre sul filo della pazzia eppure ti fa muovere... vivere... il resto è morto... ma sono sicuro che questo non sarà capito e/o strumentalizzato... pazienza, comunque non è di certo l'adrenalina che alcuni cercano "vivendo" sopra le righe... anzi è un contenimento dell'adrenalina pur in situazioni di costante (non picchi) produzione. C'è qualcuno che ha capito quest'ultima cosa? Dai "vi prego"
Uno is offline  
Vecchio 24-08-2006, 10.21.43   #32
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: abisso

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Beh a costo di essere preso a pomodori (oggi la parola guida è un tabù e poi però si cercano tutte le curiosità più assurde) sono d'accordo, in un certo senso non ritorni... corri sempre sul filo della pazzia eppure ti fa muovere... vivere... il resto è morto... ma sono sicuro che questo non sarà capito e/o strumentalizzato... pazienza, comunque non è di certo l'adrenalina che alcuni cercano "vivendo" sopra le righe... anzi è un contenimento dell'adrenalina pur in situazioni di costante (non picchi) produzione. C'è qualcuno che ha capito quest'ultima cosa? Dai "vi prego"


hai il fuoco dentro e utilizzi acqua a dismisura per tenerlo "controllato" magari non sapendo come "incanalare"??
quell'adrenalina di cui parli mi fa venire in mente... le sensazioni provate durante una suonata per esempio.
sono in tema o sono "fuori"?
turaz is offline  
Vecchio 24-08-2006, 11.04.40   #33
visechi
Ospite abituale
 
Data registrazione: 05-04-2002
Messaggi: 1,150
Riferimento: Abisso dell'Essere

L’uomo non ha un abisso dentro di sé; l’uomo è l’abisso, è la voragine, il baratro della creazione.

Ciao
visechi is offline  
Vecchio 24-08-2006, 11.08.59   #34
edali
frequentatrice habitué
 
L'avatar di edali
 
Data registrazione: 08-04-2002
Messaggi: 780
Riferimento: abisso

Citazione:
Originalmente inviato da Uno
Beh a costo di essere preso a pomodori (oggi la parola guida è un tabù e poi però si cercano tutte le curiosità più assurde) sono d'accordo, in un certo senso non ritorni... corri sempre sul filo della pazzia eppure ti fa muovere... vivere... il resto è morto... ma sono sicuro che questo non sarà capito e/o strumentalizzato... pazienza, comunque non è di certo l'adrenalina che alcuni cercano "vivendo" sopra le righe... anzi è un contenimento dell'adrenalina pur in situazioni di costante (non picchi) produzione. C'è qualcuno che ha capito quest'ultima cosa? Dai "vi prego"

Mi sono messa gli occhiali per capire meglio

Un po’ di pazzia in ogni momento ed in ogni situazione non guasta, fa viva la vita. “Abbracciare gli alberi” – per dirla come Cugia. Sì! Sì! Sì! se questo è lo scopo.
Ma avevo l’impressione che tu intendevi altro per abisso. Bene! Il “gioco” l’hai iniziato tu, magari senza sapere esattamente dove e tra quali “sassi” scorrerà il filo. Pure questo sa di pazzia .



Turi ciao !!!

Un suonato suona sempre meglio di un pesce lesso
Tutti o quasì tutti veri artisti hanno o abbiano avuto quest’adrenalina! Loro con i loro doni e con l’adrenalina hanno saputo cantare, descrivere o dipingere l’abisso.


Mi domando se possiamo capire un assassino o se possiamo metterci nei panni di colui che più ci disgusta ?
edali is offline  
Vecchio 24-08-2006, 12.03.37   #35
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Abisso dell'Essere

Edali, tu separi gli abissi!
L'abisso e' uno ed uno solo e non e' separato dalla tua vita quotidiana, e tu dovresti saperlo bene......
Poi c'e' anche un abisso spaventoso che si chiama morte, e' sempre lo stesso abisso, che se tenuto presente, come faceva Amleto con il suo teschio sul comodino, e' gia' un piccolo aiutino, tanto li ci arrivi comunque....volere o volare, di che hai paura?
Della Vita?
E non hai paura della morte?

Un segreto e' non separare la Vita ad cio' che e' oltre la Vita, perche' tutto cio' accade in ogni istante di percezione, continuamente....e io li sto.
Yam is offline  
Vecchio 24-08-2006, 12.42.40   #36
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: Abisso dell'Essere

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Edali, tu separi gli abissi!
L'abisso e' uno ed uno solo e non e' separato dalla tua vita quotidiana, e tu dovresti saperlo bene......
Poi c'e' anche un abisso spaventoso che si chiama morte, e' sempre lo stesso abisso, che se tenuto presente, come faceva Amleto con il suo teschio sul comodino, e' gia' un piccolo aiutino, tanto li ci arrivi comunque....volere o volare, di che hai paura?
Della Vita?
E non hai paura della morte?

Un segreto e' non separare la Vita ad cio' che e' oltre la Vita, perche' tutto cio' accade in ogni istante di percezione, continuamente....e io li sto.

visto che a quanto sembra ho delle difficoltà a capire cosa intendete per abisso e tanto meno a capire come questo possa essere uno solo, per favore me lo volete spiegare? A parte che... Yam, tu parli inizialmente di un abisso unico ma poi ne descrivi anche un'altro di spaventoso che è la morte quindi già sono due. Vi riferite ad uno scritto particolare di cui io non sono a conoscenza, ad un concetto o che altro?
angelo2 is offline  
Vecchio 24-08-2006, 13.47.03   #37
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: Abisso dell'Essere

Citazione:
Originalmente inviato da visechi
L’uomo non ha un abisso dentro di sé; l’uomo è l’abisso, è la voragine, il baratro della creazione.

Ciao

lo leggo come un punto di vista pessimistico, ma che scopo gli dai a questi baratri?
angelo2 is offline  
Vecchio 24-08-2006, 14.02.31   #38
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Abisso dell'Essere

Citazione:
Originalmente inviato da angelo2
visto che a quanto sembra ho delle difficoltà a capire cosa intendete per abisso e tanto meno a capire come questo possa essere uno solo, per favore me lo volete spiegare? A parte che... Yam, tu parli inizialmente di un abisso unico ma poi ne descrivi anche un'altro di spaventoso che è la morte quindi già sono due. Vi riferite ad uno scritto particolare di cui io non sono a conoscenza, ad un concetto o che altro?

Se leggi bene dico anche che e' sempre lo stesso abisso.
Abisso sostanzialmente significa "profondo".
Cosa e' profondo in te?
Cosa senti come profondo nella Vita?
Yam is offline  
Vecchio 24-08-2006, 14.40.25   #39
angelo2
Utente bannato
 
Data registrazione: 15-08-2006
Messaggi: 237
Riferimento: Abisso dell'Essere

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Se leggi bene dico anche che e' sempre lo stesso abisso.
Abisso sostanzialmente significa "profondo".
Cosa e' profondo in te?
Cosa senti come profondo nella Vita?

La vita stessa quando è vissuta è una cosa profonda. Io non credo di aver frainteso il vostro senso di abisso, sto cercando di capire se per "abisso" intendete solo un qualche cosa di negativo e distruttivo.
angelo2 is offline  
Vecchio 24-08-2006, 16.04.18   #40
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: Abisso dell'Essere

Citazione:
Originalmente inviato da angelo2
La vita stessa quando è vissuta è una cosa profonda. Io non credo di aver frainteso il vostro senso di abisso, sto cercando di capire se per "abisso" intendete solo un qualche cosa di negativo e distruttivo.

Ognuno lo intende a modo suo.

C'e' un simbolo identico in diverse tradizioni ed e' il tridente, come la lettera greca PSI da cui poi psichê....Anima.
E' il simbolo di Shiva e anche di Nettuno dio dei mari delle profondita'....la sotto c'e' di tutto, anche enormi draghi ( ). Che c'e' nell'Anima umana?
E quando questa Anima inizia a svuotarsi di tutti gli attaccamenti, di tutto il superfluo, perche' e' ora di tornare a casa, bisogna esser svegli, prima siamo in balia delle onde di quell'oceano che e' la Vita.
Shiva, qui inteso come la entita' suprema dello Shivaismo Kashmiro, e' il Vuoto, che non e' un mero nulla ma e' pieno di Energia (la Shakti). Da li si manifesta la Vita. Quel Vuoto e' anche Abisso, anzi e' l'Abisso nudo, quello vero, che prima o poi ogni anima dovra' incontrare veramente: la morte mistica.
Noi moriamo continuamente a noi stessi, e' un processo naturale e continuamente siamo chiamati a crescere nello spirito. Io non credo come altri che chi non e' sveglio sia come morto, anzi penso sia una idiozia sensa senso, non ci sono privilegiati in questa terra, c'e' una giustizia e una crescita costante nello spirito che e' la Vita stessa, a partire dai regni inferiori di esistenza.
Non vedo diavoli, non vedo lotta tra il bene e il male, ma questo e' solo il mio punto di vista, da dove cioe' guardo la Vita. Vedo solo il dispiegarsi di un unica trama e anche le cadute, gli errori hanno la loro ragione di essere*. La conoscenza del bene e del male e' l'abisso, perche' noi cresciamo nell'esperienza. Quello che accade poi, ad un certo punto, terminato il ciclo delle esperienze e' l'inizio del sentiero finale, il rebbio centrale del tridente. Io torno sempre li e mi perdono se sbaglio, ma da li mi vedo bene.

*C'e' il perche' della sua assenza canta Battiato.
Yam is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it