Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Spiritualità
Spiritualità - Religioni, misticismo, esoterismo, pratiche spirituali.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Spirituali
Vecchio 23-11-2006, 16.22.59   #11
salvatoreR
Ospite abituale
 
Data registrazione: 16-10-2005
Messaggi: 351
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
ma come fai a manifestare la Luce se ancora non la conosci.. ?
non ne capti gli effetti.. ?? non risiede completamente in te?
solo per sentito dire?

ognuno segua pure quello che gli pare...

nula cambia al Ciò che E'...


Lo scopo c’è, e lo senti.
Essere AMORE.

La vita ha un gran significato per colui che vive per il bene dell’umanità.
Scopo dell’esistere è camminare verso quella méta.

salvatoreR is offline  
Vecchio 23-11-2006, 17.06.52   #12
Yam
Sii cio' che Sei....
 
L'avatar di Yam
 
Data registrazione: 02-11-2004
Messaggi: 4,124
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

Citazione:
Originalmente inviato da salvatoreR
Lo scopo c’è, e lo senti.
Essere AMORE.

La vita ha un gran significato per colui che vive per il bene dell’umanità.
Scopo dell’esistere è camminare verso quella méta.


Basta che non sia un "ideale" di quello li che se la racconta e fa di tutto un commercio....La vera capacita' di amare, che e' sostanzialmente compassione, scaturisce dalla vera natura della realta'....dal Vuoto...e solo lasciando emergere quello Spazio...coemerge anche la Compassione...perche' i due sono in unione.
Bisogna anche imparare ad autoregolarsi con stratagemmi se necessario..., se c'e' troppo vuoto spostare il sentire nella regione del cuore....se c'e' troppo "cuore" spostarsi nel Vuoto....sino a che la Consapevolezza sara' stabile..nel mezzo.
Yam is offline  
Vecchio 23-11-2006, 17.13.44   #13
turaz
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-11-2005
Messaggi: 3,250
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

ossia... dato che Amore=luce=Dio=vita... è camminare verso di essa...
concordi?

ciao
turaz is offline  
Vecchio 23-11-2006, 17.42.55   #14
MIMMO
Ospite abituale
 
L'avatar di MIMMO
 
Data registrazione: 21-11-2006
Messaggi: 349
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

Per avere maggiore chiarezza dei termini, il termine scopo indica una sorta di RE-AZIONE all'essere. Ma in quel vuoto silenzioso che ci indica Yam nulla è re-azione , lì solo l'azione esiste l'azione che è creazione, che nasce e muore continuamente in quel vuoto, senza continuazione fuori dal tempo. Questa creazione è amore senza scelta, ciò che è non da scelta non può essere diverso da cio che è, e se lo è bene si è tornati a ditorcere la Verità secondo i nostri desideri.

Avere uno scopo , nel senso letterario della parola, vuol dire sapere dove si vuole arrivare, quindi conoscere la metà, ma come si può conoscere il non misurabile? La verità di cio che è che non si arresta mai? Conoscere la Verità significa solo credere di conoscerla.....si ci può nuotare dentro ma non la potrai mai fare tua, puoi solo immergerti in essa.
MIMMO is offline  
Vecchio 23-11-2006, 18.16.10   #15
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

Citazione:
Originalmente inviato da turaz
la luce è insita in te.
quindi...
basta guardarsi dentro...
e il per "sentito dire" si scioglie come neve al sole...


mi pare un po' banale.. scusami.. il basta guardarti dentro..
atisha is offline  
Vecchio 23-11-2006, 18.32.07   #16
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

Citazione:
Originalmente inviato da Yam
Basta che non sia un "ideale" di quello li che se la racconta e fa di tutto un commercio....La vera capacita' di amare, che e' sostanzialmente compassione, scaturisce dalla vera natura della realta'....dal Vuoto...e solo lasciando emergere quello Spazio...coemerge anche la Compassione...perche' i due sono in unione.
Bisogna anche imparare ad autoregolarsi con stratagemmi se necessario..., se c'e' troppo vuoto spostare il sentire nella regione del cuore....se c'e' troppo "cuore" spostarsi nel Vuoto....sino a che la Consapevolezza sara' stabile..nel mezzo.



già.. è necessario lasciare il tempo opportuno perchè questo avvenga..
non è un passo breve, anche se spesso lo si crede.. l'ego spirituale lo fa credere..

stratagemmi e risparmio energetico...
atisha is offline  
Vecchio 23-11-2006, 18.33.45   #17
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

Citazione:
Originalmente inviato da turaz
ossia... dato che Amore=luce=Dio=vita... è camminare verso di essa...
concordi?

ciao

e come fai a camminare verso di essa? con che mezzi? strumenti?
atisha is offline  
Vecchio 23-11-2006, 19.19.27   #18
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

Citazione:
Originalmente inviato da MIMMO
Per avere maggiore chiarezza dei termini, il termine scopo indica una sorta di RE-AZIONE all'essere. Ma in quel vuoto silenzioso che ci indica Yam nulla è re-azione , lì solo l'azione esiste l'azione che è creazione, che nasce e muore continuamente in quel vuoto, senza continuazione fuori dal tempo. Questa creazione è amore senza scelta, ciò che è non da scelta non può essere diverso da cio che è, e se lo è bene si è tornati a ditorcere la Verità secondo i nostri desideri.

Avere uno scopo , nel senso letterario della parola, vuol dire sapere dove si vuole arrivare, quindi conoscere la metà, ma come si può conoscere il non misurabile? La verità di cio che è che non si arresta mai? Conoscere la Verità significa solo credere di conoscerla.....si ci può nuotare dentro ma non la potrai mai fare tua, puoi solo immergerti in essa.

se hai Compreso questo... è un passo notevole... e in questo passo.. ci si rilassa.. e nel rilassamento esiste un accadere.. un'immersione!
atisha is offline  
Vecchio 26-11-2006, 07.41.05   #19
paperapersa
Ospite abituale
 
L'avatar di paperapersa
 
Data registrazione: 05-05-2004
Messaggi: 2,012
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

Citazione:
Originalmente inviato da atisha
se hai Compreso questo... è un passo notevole... e in questo passo.. ci si rilassa.. e nel rilassamento esiste un accadere.. un'immersione!

Immersione ed emersione
non può che essere così finchè assecondi la vita
inspiri ed espiri,
la luce penetra dall'alto ma deve anche uscire e diffondersi......
è un mistico incontro di energie di cui la croce è uno splendido simbolo.
paperapersa is offline  
Vecchio 26-11-2006, 11.54.40   #20
atisha
Ospite pianeta Terra
 
L'avatar di atisha
 
Data registrazione: 17-03-2003
Messaggi: 3,020
Riferimento: l'importanza o meno dello "scopo"

Citazione:
Originalmente inviato da paperapersa
Immersione ed emersione
non può che essere così finchè assecondi la vita
inspiri ed espiri,
la luce penetra dall'alto ma deve anche uscire e diffondersi......
è un mistico incontro di energie di cui la croce è uno splendido simbolo.

più che vero!!

la Luce però secondo me e la mia esperienza, uscirà e si diffonderà al momento giusto.. ed in fare naturale..
non deve essere nostro "calcolo" il diffonderla.. perchè potrebbe anche, prematuramente, perdere la propria luminosità

certo.. è un Mistico incontro di energie..e la Croce il simbolo..
atisha is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it