Home Page Riflessioni.it

Riflessioni celebri - Aforismi

pagina 3/5 - aforismi precedenti - aforismi successivi

 


Non si leggono i testi Ermetici per ottenere informazioni su procedure alchemiche, si leggono per formarsi una mentalità ed una percezione…

aforisma Schwaller de Lubicz (1887- 1961)

 

Se non sai nulla della vita, come puoi pensare di sapere qualcosa della morte?

riflessione Confucio (551-479 a.C.)

 

Non è la pianificazione in sè che usurpa la libertà, ma quella pianificazione che si serve della forza

aforisma B. F. Skinner (1904 - 1990)

 

Tutte le cose erano insieme;
poi venne la mente e le dispose in ordine.

riflessione Anassagora (499-428 a.C.)

 

Pensare è un'arte che s’impara come tutte le altre e anche con maggiore difficoltà.

J.J. Rousseau (1712-1778) da: Emilio o Dell'educazione

 

Cos'è tutto questo affannarsi per il denaro, e tormentarsi per questo mondo?

Hai mai visto qualcuno che sia vissuto eterno?

Questi uno o due soffi di vita che sono nel tuo corpo, sono un imprestito: a mo' d'imprestito bisogna vivere.
Omar Khayyàm (1050-1122 ca.)

 

Oh Grande Spirito, concedimi la serenità di accettare le cose che non posso cambiare, il coraggio di cambiare le cose che posso cambiare, e la saggezza di capirne la differenza.
Preghiera Cherokee

 

Hanno detto: "Da ogni parte c'è la luce di Dio".
Ma gridano gli uomini tutti: "Dov'è quella luce?".
L'ignaro guarda a ogni parte, a destra, a sinistra;
ma dice una Voce: "Guarda soltanto, senza destra e sinistra!".

Gialâl ad-Dîn Rûmî (1207-1273)

 

Chi sa non parla; chi parla non sa. Confondendosi esteriormente con l’uomo comune, l’uomo reale è al di là dell’onore e al di là del disprezzo: per questo è ciò che di più alto vi è al mondo.
Lao-Tzû (IV o V secolo A.C.)

 

La religione è un'illusione, e deriva la sua forza dal fatto che corrisponde ai nostri desideri istintuali
S. Freud (1856-1939)

 

Una società di atei inventerebbe subito una religione

H. de Balzac (1799-1850)

 

Quando c’è l’Amore voi non siete; quando voi siete non c’è l’Amore.
Quando c’è il sé non c’è Dio, quando il sé scompare c’è Dio.

Krishnamurti (1895-1986)

 

Che cosa è il nostro concetto di Dio se non la personificazione dell'inconcepibile?

G. C. Lichtenberg (1742-1799)

 

Chi è capace di vedere l'intero è filosofo, chi no, no.

aforisma Platone (427 a.C. - 347) - La Repubblica

 

Gli stolti non si curano solo del dovere da compiere o dello scopo che dovrebbero raggiungere, ma pensano a se stessi soltanto.

Ogni cosa è solo un piedistallo per la loro vanità.
Buddha

 

Non c'è niente di più profondo di ciò che appare in superficie.
G. W. F. Hegel (1770-1831)

 

Se esiste un uomo non violento, perché non può esistere una famiglia non violenta? E perché non un villaggio, una città, un paese, un mondo non violento?
Gandhi (1869-1948)


pagina 3/5

 

aforismi precedenti - aforismi successivi

 

I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2018

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...