Home Page Riflessioni.it

        DOVE IL WEB RIFLETTE!  17° ANNO

Testi per riflettere

TESTI per riflettere

Indice

 

Siamo Dio

Di Bruno Franchi
pagina 3/6

.: pagina precedente    .: pagina successiva

 

I tuoi dubbi sono legittimi. E’ per questo che ti ho invitato in questo viaggio, per esaminare insieme  senza pregiudizi la ragione della nostra esistenza che può essere divina, come può essere dettata dal caso, dipende da come ognuno si pone di fronte a questi due quesiti che hanno angustiato parecchia gente nel corso dei millenni. E penso, da come ne hai parlato prima, che tu abbia simpatia per Zichichi, non é così?
Bé devo confessarti che Zichichi mi piace molto, perché  lo trovo una persona semplice che dice cose grandi, con un linguaggio che tutti possono capire. E nel suo ultimo libro, lui afferma di credere in colui che ha fatto il mondo, e io condivido molto la sua opinione circa il fatto che non esiste nessuna scoperta scientifica che possa essere usata al fine di mettere in dubbio o di negare l’esistenza di Dio.
Mio caro gemello, credo che le strade per arrivare alla comprensione dell’universo, siano molte, tutte a loro modo non sono né giuste né sbagliate, perché nessuno può dimostrare né scientificamente né con la Fede l’esistenza di Dio. Io credo quindi che tutto quello che la mente produce debba essere oggetto di molta attenzione. Ma questo lo vedremo più avanti, perché adesso sarà bene affrontare quello che anche Zichichi considera l’evento da cui l’universo ha potuto evolversi fino ai giorni nostri. Quello che   l’astrofisica afferma con la teoria del Big-Bang secondo me non può essere dimostrato, perché non é riproducibile in laboratorio neanche per una sola volta. Quindi come si può affermare una cosa, se non  c’é  il riscontro  nell’esperimento della riproducibilità per avere una prova?
Guarda che lo dice lo stesso Zichichi, che il massimo che si può arrivare a studiare sono le conseguenze del dopo Big-Bang. Perché essendo l’universo uno solo, non si può né riprodurre né osservare la ripetizione dello stesso fenomeno. Ma credo che per te sia irrilevante, visto che sei contrario al Big-Bang.
Credo che sia venuto il momento di esporre la mia visione delle cose. E premetto che anch’io come te ho qualcuno di molto importante da farti conoscere, che ho incontrato molti anni fà. Gli eventi che mi portarono a leggere il primo libro di questa persona, sono gli eventi strani che nel momento che accadono non riusciamo a comprendere, ma che col tempo, se siamo attenti osservatori, ci accorgiamo che sono serviti per farci cambiare strada, per incontrare il nostro destino. E oggi a distanza di quasi trent’anni, vedo che quell’uomo che incontrai in giovane età fu determinante per la mia evoluzione verso il vero significato della mia esistenza.
Devo supporre che la persona in questione abbia a che fare con quello che stiamo parlando, non e così?
Mio caro gemello, ognuno nella vita ha degli incontri importanti, per te é stato Antonino Zichichi, invece per me é stato Wilhelm Reich, come vedi anch’io ho una storia alle spalle e quanto dico non e uscito dal nulla, perché ha una sua evoluzione.
Vuoi dire che l’affermazione tua di dire che siamo Dio, ha un precedente in questo Wilhelm Reich, che ti confesso non conosco.
Bé non é proprio così, é il tempo che mi ha portato a capire che “Siamo Dio” attraverso il lavoro immenso di Wilhelm Reich.
Ma chi é questo Wilhelm Reich?
Il nome Freud ti dice qualcosa?
Sarebbe davvero grave non conoscere il padre della psicanalisi, non credi. Comunque devo supporre che questo Wilhelm Reich abbia a che fare con Freud.
Dici bene perché Reich é stato un allievo di Freud.
Mi sai dire che centra la psicanalisi con l’origine dell’Universo?
Ti sembrerà strano ma devo dirti che centra moltissimo, perché se non ci fosse stato Reich, io non avrei mai formulato l’idea  che “Siamo Dio”. Questo perché il suo lavoro di scienziato lo ha portato dalla psicanalisi fino alla creazione dell’universo.
Per quel che ne so io, ho sempre sentito che la psicanalisi si occupa delle problematiche dell’uomo, e non di quelle dell’universo. Quindi ritengo che il tuo Wilhelm Reich sia una eccezione alquanto strana, perché é già difficile per chiunque fare il suo specifico lavoro. E’ come se il fisico Zichichi si mettesse a parlare di psicanalisi, farebbe sicuramente incazzare chi per anni ha studiato, si é laureato ha messo su uno studio per svolgere quello in cui si é inclini a fare.
Non affrettare giudizi, mio caro gemello, perché io non l'ho fatto nei confronti del tuo Zichichi, perché tutti hanno il diritto di essere rispettati, se il lavoro che svolgono non reca danno a nessuno.
Scusa forse non mi sono spiegato bene. Io dicevo...
So bene quello che intendevi dire... ti suona strano che si possa fare molteplici cose, perché tu ritieni che ognuno debba svolgere il suo specifico lavoro, e non invadere il campo altrui, perché non sarebbe competente.
Non mi sembra una cosa offensiva, perché é così che funzionano le cose. Il medico fa il medico, l’idraulico fa l’idraulico, non ti sembra giusto.
Capisco bene la tua preoccupazione, ma vedi ci sono uomini la cui voglia  irrefrenabile di conoscenza li ha portati a varcare altri campi, perché non potevano fermarsi tanto il loro spirito libero gli imponeva di fare.


pagina 3/6
.: pagina precedente    .: pagina successiva

Utenti connessi


Cerca nel sito

Iscriviti alla Newsletter
Un solo invio al mese

Iscriviti alla Newsletter mensile


seguici su facebook



I contenuti pubblicati su www.riflessioni.it sono soggetti a "Riproduzione Riservata", per maggiori informazioni NOTE LEGALI

Riflessioni.it - ideato, realizzato e gestito da Ivo Nardi - P.IVA 09009801003 - copyright©2000-2017

Privacy e Cookies - Informazioni sito e Contatti - Feed - Rss
RIFLESSIONI.IT  -  Dove il Web Riflette!  -  Per Comprendere quell'Universo che avvolge ogni Essere che contiene un Universo...