Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 02-01-2007, 10.42.32   #31
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La cattiveria della chiesa

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Sicurissimissimo che la Chiesa ormai si stia arrampicando sugli specchi e che sia proprio alle frutta???

Mi era sembrato proprio oggi di notare una staordinaria deferenza verso il Papa da parte del nostro laicissimo Presidente della Repubblica.
Immagino l'abbia fatto per motivi politici più che per una "conversione clericale" che sconfesserebbe tutta la sua vita, e non è quindi un segnale su cui riflettere?


Quello che conta è l'opinione del popolo,non quello del presidente della repubblica che come hai detto giustamente te lo ha fatto per motivi politici.
dany83 is offline  
Vecchio 02-01-2007, 14.25.03   #32
anacleto
Ospite
 
Data registrazione: 27-12-2006
Messaggi: 10
Riferimento: La cattiveria della chiesa

Non sempre i popoli hanno ragione ache quando esprimono l'opinione della maggioranza. Adolph Hitler fu eletto liberamente dalla maggioranza del popolo germanico. Poi vedete quello che è successo.
Quanto alla Chiesa, sembra strano che il bersaglio principale di tutte le polemiche anticlericali siano soltanto dirette contro i Cattolici e il Papa e il Vaticano, dove si occulterebberto chissà quali diabolici segreti.
Nessuno di Voi mi parla ad esempio della Coalizione Cristiana negli USA, un gruppo religioso di fanatici che proponeanche l'assassinio politico di presidenti scomodi latinoamericani. Dovreste un poco aprire gli orrizzonti su ciò che succede nel mondo e non soltanto fermarvi provincialmente ai problemi italiani.
anacleto is offline  
Vecchio 02-01-2007, 17.31.11   #33
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La cattiveria della chiesa

Citazione:
Originalmente inviato da anacleto
Non sempre i popoli hanno ragione ache quando esprimono l'opinione della maggioranza. Adolph Hitler fu eletto liberamente dalla maggioranza del popolo germanico. Poi vedete quello che è successo.
Quanto alla Chiesa, sembra strano che il bersaglio principale di tutte le polemiche anticlericali siano soltanto dirette contro i Cattolici e il Papa e il Vaticano, dove si occulterebberto chissà quali diabolici segreti.
Nessuno di Voi mi parla ad esempio della Coalizione Cristiana negli USA, un gruppo religioso di fanatici che proponeanche l'assassinio politico di presidenti scomodi latinoamericani. Dovreste un poco aprire gli orrizzonti su ciò che succede nel mondo e non soltanto fermarvi provincialmente ai problemi italiani.


guarda che il papa e il vaticano non riguardano solo l'Italia ma tutto il mondo!non mi sembra che sia un problema solo italiano...
dany83 is offline  
Vecchio 10-01-2007, 10.09.53   #34
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: La cattiveria della chiesa

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
La chiesa non finisce mai di stupire(in negativo!!).Non ha voluto fare il funerale di Welby mentre invece quello dell'ex dittatore Pinochet è stato fatto.Ditemi voi se questa non è una vergogna...io non so più cosa pensare...E' l'ennesima dimostrazione di cattiveria e ipocrisia di un'istituzione che con Cristo non ha proprio niente a che fare.Voi che ne pensate?

La carità è la virtù teologale, anima delle altre due (fede e speranza) e consiste nell'amore per Dio: Dio va amato in se stesso ed ogni bene ed ogni persona solo dopo e attraverso di Lui.
Essa perfeziona la volontà che tende al bene; si acquista con l'effusione dello Spirito Santo, per cui nasce dalla grazia santificante: può aumentare mediante atti sempre più intensi ma anche diminuire ed esser perduta col peccato mortale.
[red]Si ama Dio solo se niente Gli si antepone nell'amore.[/red]
[blue]La carità verso Dio presuppone che non lo si offenda per amore rivolto anche al prossimo o a se se stessi; l'aiuto al prossimo non è obbligatorio se ne deriva un male per se stessi e soprattutto per Dio[/blue].
[red][size=3]Tributare esequie religiose a chi s'è levato contro Dio in modo continuo, consapevole e notorio e senza manifesto pentimento, è violazione della carità: perché si sottovaluta o si calpesta la giustizia divina, la Verità (ubi veritas et iustitia, ibi caritas) e perché si diseducano gli altri fedeli, attraverso la banalizzazione e la recisione alla base del significato del sacramentale del funerale religioso. Che diventa, da rito sacro per i credenti, un semplice rituale di commiato civile che può svolgersi altrove.[/size=3][/red]
Madame de Roland, salendo al patibolo, lei girondina, gridò: Libertà, quanti delitti si compiono in tuo nome. La stessa frase si può usare a proposito di una malintesa carità.

Non è mancanza di carità... Il funerale ha un certo significato, come "gesto religioso" (terminologia impropria, ma rende il concetto...): se andiamo a svuotare del suo significato questo gesto, è inutile farlo, MA anzi DIVENTA essere "dannoso" nella comprensione dello stesso. Tanto più mi fa inorridire che a protestare siano i non credenti (Pannella&c.)!!!
Io sono pronto a scommetterci che se questo funerale si fosse celebrato, subito qualcuno avrebbe fatto notare che essendoci stato il funerale, implicitamente ci sarebbe stata accettazione, da parte della Chiesa, di quanto fatto.
e' la classica situaizone in cui in qualsiasi modo aevsse agito la Chiesa, avrebbe dato modo ai suoi oppositori di poterla criticare.
tra le due possibilita' (celebrare le esequie cattoliche o no) e' stata presa la via piu prudente e più coerente con l'insegnamento bimillenario della Chiesa.
Aleksandr is offline  
Vecchio 10-01-2007, 10.45.45   #35
Aleksandr
Ospite abituale
 
Data registrazione: 15-05-2005
Messaggi: 575
Riferimento: La cattiveria della chiesa

Quanto a Pinochet, egli si diceva cattolico ma ha violato la legge morale in modo disumano, sia pure in reazione ad altre violenze e ad altra miseria. Bisogna vedere se si è pentito...
Si è pentito? Non lo sappiamo: bisogna domandarlo al suo confessore e a chi ha celebrato i funerali. Mi auguro di sì, la stampa non ne ha parlato. Certo sacerdoti lo frequentavano spesso anche negli ultimi anni.
Welby invece ha coscientemente e direttamente rifiutato sino all'ultimo di obbedire a Dio, fino al momento in cui ha perso conoscenza sotto anestesia. Quindi i casi sono diversi. sembra che nell'ultimo respiro Welby abbia invcato il nome di Dio. Speriamo e preghiamo che sia stata un esclamazione a cui dopo la perdita di coscienza sia seguita una richiesta di perdono ed un abbandono alla Sua misericordia, e non che sia stato un semplice sospiro di sollievo per la sofferenza terminante.
Aleksandr is offline  
Vecchio 10-01-2007, 15.41.54   #36
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: La cattiveria della chiesa

Citazione:
Originalmente inviato da dany83
io trovo assurdo che si possa ancora difendere la chiesa dopo tutte le cattiverie che ha fatto.E poi una cosa,se ti riferivi a me nel dire:"Il tuo paragone tra Cristo e Welby è assolutamente irriverente e falso" sappi che non volevo fare un paragone tra cristo e Welby,ma tra la chiesa e cristo!ti sembra che la chiesa segua l'insegnamento di Cristo??rispondimi perchè sono curioso di sentire come la pensi...


Non trovarlo tanto assurdo, è una cosa normale, come è normale trovare qualcuno che la osteggia, e la osteggerebbe comunque, qualsiasi cosa di buono (potesse) fare!
Il "potesse" è fra parentesi per significare che nessuna cosa la chiesa facesse sarebbe riconosciuta come buona.

Ma non accade solo per la Chiesa. Accade in politica, in arte, in cultura, in sociologia... nel web!.

Hai presente quelli che si dichiarano "contro" già nel definirsi?... Tipo "anticlericali.xxx" oppure "nochiesa.***". Come è posssibile pensare una obiettività di giudizio in costoro?... Dovrebbero rinnegare se stessi!

Loro, "pregiudizialmente" sono contro.

Per loro natura quindi, non per malizia.

Come quelli che, per pura svista, scordano anche le regole della grammatica italiana, che vuole che i nomi propri abbiano sempre la maiuscola, e scrivono "Welby" con l'iniziale grande e "cristo" con la piccola!

Affettuosamente
Lucio Musto is offline  
Vecchio 10-01-2007, 16.12.17   #37
Carlo Forin
Ospite abituale
 
Data registrazione: 12-09-2005
Messaggi: 219
Riferimento: La cattiveria della chiesa

"Come quelli che, per pura svista, scordano anche le regole della grammatica italiana, che vuole che i nomi propri abbiano sempre la maiuscola, e scrivono "Welby" con l'iniziale grande e "cristo" con la piccola!"

Accade, tu dici. Il tuo aforisma finale mi fa ricordare E TI KA, in sumero: "casa vita anima": non è un'idea da soli 2000 anni l'etica.
La linea normale, insegna la statistica, è una campana che contiene la quasi totalità (95% ad es.) ed ha agli estremi gli alfa/mezzi.
Chi scrive 'via roma' è un ignorante, anche se lo fa sui cartelli stradali. Chi scrive contemporaneamente Welby e cristo non è un distratto, ma è uno che offende chi, normalmente, scrive Welby e Cristo. Non è normale ma, a prescindere dalla decisione di collocarlo nell'ignoranza normale o nell'offesa consapevole ai propri simili è negli alfa/mezzi. Simili, nonostante tutto! Cristo ci ha insegnato la normalità dell'anima e ci ha dato la luce da tenere accesa soprattutto agli estremi per continuare ad amare se stessi ed i propri simili (Welby)!
Carlo Forin is offline  
Vecchio 10-01-2007, 17.11.30   #38
dany83
Ospite abituale
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 618
Riferimento: La cattiveria della chiesa

Citazione:
Originalmente inviato da Rudello
Non trovarlo tanto assurdo, è una cosa normale, come è normale trovare qualcuno che la osteggia, e la osteggerebbe comunque, qualsiasi cosa di buono (potesse) fare!
Il "potesse" è fra parentesi per significare che nessuna cosa la chiesa facesse sarebbe riconosciuta come buona.

Ma non accade solo per la Chiesa. Accade in politica, in arte, in cultura, in sociologia... nel web!.

Hai presente quelli che si dichiarano "contro" già nel definirsi?... Tipo "anticlericali.xxx" oppure "nochiesa.***". Come è posssibile pensare una obiettività di giudizio in costoro?... Dovrebbero rinnegare se stessi!

Loro, "pregiudizialmente" sono contro.

Per loro natura quindi, non per malizia.

Come quelli che, per pura svista, scordano anche le regole della grammatica italiana, che vuole che i nomi propri abbiano sempre la maiuscola, e scrivono "Welby" con l'iniziale grande e "cristo" con la piccola!

Affettuosamente


meglio scordarsi la grammatica italiana che rispettare il prossimo...


Saluti.
dany83 is offline  
Vecchio 10-01-2007, 17.41.39   #39
Patri15
Frequentatrice abituale
 
L'avatar di Patri15
 
Data registrazione: 06-08-2005
Messaggi: 822
Riferimento: La cattiveria della chiesa

Citazione:
Speriamo e preghiamo che sia stata un esclamazione a cui dopo la perdita di coscienza sia seguita una richiesta di perdono ed un abbandono alla Sua misericordia, e non che sia stato un semplice sospiro di sollievo per la sofferenza terminante.

Oh, Dio! Ecco come diventare l'avvocato del diavolo

Da parte mia credo che il semplice sospiro di sollievo per la sofferenza terminante sia arrivato a Cristo Gesù che ha accolto Welby tra le sue braccia con l'infinito amore di cui solo un Dio può essere capace.
Patri15 is offline  
Vecchio 10-01-2007, 19.17.44   #40
Lucio Musto
Rudello
 
L'avatar di Lucio Musto
 
Data registrazione: 08-01-2006
Messaggi: 943
Riferimento: La cattiveria della chiesa

Citazione:
Originalmente inviato da Carlo Forin
"Come quelli che, per pura svista, scordano anche le regole della grammatica italiana, che vuole che i nomi propri abbiano sempre la maiuscola, e scrivono "Welby" con l'iniziale grande e "cristo" con la piccola!"

Accade, tu dici. Il tuo aforisma finale mi fa ricordare E TI KA, in sumero: "casa vita anima": non è un'idea da soli 2000 anni l'etica.
La linea normale, insegna la statistica, è una campana che contiene la quasi totalità (95% ad es.) ed ha agli estremi gli alfa/mezzi.
Chi scrive 'via roma' è un ignorante, anche se lo fa sui cartelli stradali. Chi scrive contemporaneamente Welby e cristo non è un distratto, ma è uno che offende chi, normalmente, scrive Welby e Cristo. Non è normale ma, a prescindere dalla decisione di collocarlo nell'ignoranza normale o nell'offesa consapevole ai propri simili è negli alfa/mezzi. Simili, nonostante tutto! Cristo ci ha insegnato la normalità dell'anima e ci ha dato la luce da tenere accesa soprattutto agli estremi per continuare ad amare se stessi ed i propri simili (Welby)!

E' forse troppo raffinato per me, il tuo ragionamento, amico mio, io intendevo essere molto più semplice e diretto.
Da chi apre un discorso "pregiudizialmente" in negativo,

prima di farcelo ricordare dai moderatori notiamo che il tema di discussione è "LA CATTIVERIA DELLA CHIESA"

è lecito aspettarsi meraviglia per mancanza di obiettività nel giudizio?

L'ho già detto, e lo ripeto. In questo thread, o si parla di negatività della Chiesa o si è OT!

Grazie e cordialità
Lucio Musto is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it