Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 17-09-2007, 14.35.58   #31
Monica 3
Ospite abituale
 
Data registrazione: 08-06-2005
Messaggi: 697
Riferimento: Islam....che fare ??

Citazione:
Originalmente inviato da mastino_napoletano
Beh ! Che dire, se tutti i Grilli d'Italia cantassero così, sarebbe davvero un bel coro, ma di sole voci, perchè per la musica (governo) cambia il Maestro, cambia l'Orchestra, ma purtroppo per noi la musica è sempre la stessa se non addirittura peggiore.
Complimenti comunque per l'irruenza, la schiettezza e la chiarezza, quoto al 100 la sua risposta.
Saluti
mastino_napoletano

Inviterei comunque lei ed il Cantodelgrillo ad informarsi delle cause della situazione presente ed ad agire per rimuoverle. Quanto lavoro abbiamo da fare per prendere le nostre responsabilità ed uscire dall'ignoranza più crassa! Proprio quell'ignoranza che ha fatto pesantemente decadere il nostro paese negli ultimi anni.
Monica 3 is offline  
Vecchio 17-09-2007, 18.46.34   #32
faqir
Ospite abituale
 
L'avatar di faqir
 
Data registrazione: 18-09-2006
Messaggi: 48
L' Islam è...Pace

Alla domanda del 3d: L'Islam..che fare?
permettettemi di portare alla interessante ed arricchita discussione, grazie a tutti, anche questo contributo...'Conoscitivo' su alcuni Principi dell'Islam:

Islam è Pace

Il termine arabo Islam oltre che a significare " sottomissione alla Volontà Divina", "abbandono della nostra volontà a Dio" . significa anche "Pace" dalla cui radice araba "Salam" (Pace) esso trae origine.

In Occidente purtroppo c'è molta ignoranza sull'Islam e sul suo "Messaggio Spirituale" e da qui nasce la paura verso di esso. Questa ignoranza c'è anche tra gli stessi musulmani, come del resto esiste anche tra i Cristiani sul "Messaggio Spirituale" di Cristo, pace su di lui. Come dice un nostro vecchio proverbio 'tra il dire ed il fare c'è di mezzo il mare'.

Dice Dio nel Corano:" Egli (Dio) ha prescritto a voi per Religione (Din), quello (la stessa Via) che già raccomandò a Noè, quella che rivelammo a te (al Profeta Muhammad) e quello che raccomandammo ad Abramo, a Mosè, e Gesù, dicendo loro: " Osservate la Religione e non dividetevi riguardo ad essa". (Corano Sura 42:13)

Ha insegnato il Profeta Muhammad (s.a.s.) in un suo hadit (detto): "Un arabo non è diverso da un non arabo, un bianco non è diverso da un nero, se non nel timor di Dio".

Ed ancora, in un hadith qudsi (detto arrivatogli direttamente da Dio) dice: "O Miei (di Dio) servitori! ho proibito a Me stesso l'oppressione e la proibisco tra voi. Quindi non vi opprimete l'un l'altro".

E ancora: "Nessuno di voi è vero credente se non desidera per il fratello ciò che desidera per se stesso".

E per chiudere: "Un uomo venne dal Profeta Muhammad (s.a.s.) e gli chiese: O Messaggero di Dio, indicami un atto che, se da me compiuto, mi faccia amare da Dio e dagli uomini. Egli rispose: "Rinuncia al mondo (dunya) e Dio ti amerà: rinuncia a ciò che possiede la gente e la gente ti amerà".

Con l'occasione

Ringrazio Kore
per il suo richiamo Storico e Culturale apportato dalla Tradizione Islamica all'Europa, che spesso si dimentica. Se possiamo leggere Platone, Aristotele, Pitagora, ecc.. dobbiamo ringraziare gli Arabi che hanno tradotto i loro Testi.

A proposito del Sufismo "cuore spirituale" dell'Islam, esso è ancora "vivo" ai nostri giorni, parlo per esperienza personale, ed è l'equilbrio dell'Islam e contro ogni ...ismo estremo. Difatti i Sufi ed il Sufismo in USArabia Saudita non sono ben visti.

Per i Neo-Crociati
Sveglia! La Neo-Crociata è già partita, voi siete rimasti indietro. E' la Neo-Crociata messa in piedi dall'attuale Governo degli USA & Company, per portare la 'Civiltà' ed il messaggio Cristiano tra i...Barbari d'Oriente lanciando 'generosamente' questi "Doni" dai loro Bombardieri, o "sparandoli" direttamente all'interno delle loro case. E già un primo risultato l'hanno certo ottenuto: hanno riempito di "Croci" le tombe delle migliaia di morti, di cui la maggioranza civili, sparsi in giro per il mondo, ai quali non ha retto il cuore di fronte a cotanta..generosità e sono schiattati. E la Crociata ed il lancio dei 'Doni'...continua ci sono altri Barbari da convertire ed ai quali regalare delle "Croci" di Guerra.

Per ilcantodelgrillo,
se vai a leggere il mio primo intervento alle risposte 2 e 3 dell'amico mastino_napoletano, (can che abbaia non morde...) vedrai che anch'io ho lanciato una critica all'attuale non-politica italiana sull'immigrazione non-controllata. Pensa te che da tanto...Buonismo, che sarebbe meglio chiamare "Irresponsabilità", i nostri Governanti, hanno aperto adirittura le porte delle prigioni...(indulto)

Per Monica3,
Domandi: "Ripeto, cosa mi succederebbe se andassi in giro in minigonna in un paese governato da fontamentalisti?"
Ti guarderebbero le gambe ?...

saluti
faqir
faqir is offline  
Vecchio 17-09-2007, 23.50.45   #33
Elijah
Utente assente
 
L'avatar di Elijah
 
Data registrazione: 21-07-2004
Messaggi: 1,541
Riferimento: Islam....che fare ??

Citazione:
Originalmente inviato da ilcantodelgrillo
Il vero problema sta nella sottovalutata invasione dei nuovi barbari.
I nuovi... Io mi ricordo ancora molto bene dei vecchi, e sai chi intendo? Gli italiani. Quanto tempo fa? Pochissimo tempo fa. Persino ancora mio padre è emigrato in Svizzera.
Come veniva considerato?
Come un barbaro.
Come avrebbe voluto essere considerato?
Forse un po' meglio.
Meritava questo pregiudizio negativo?
Non mi pare. Però, chissà, da come espongono alcuni qua le cose sugli immigrati, forse anche sì.

Comunque personalmente non so, ma trovo imbarazzante notare che ci sono italiani che non si ricordano già più come sia una situazione per nulla semplice quella dell'emigrato, e che in genere mai nessuno se l'è andata a cercare. Si parla infatti quasi come se l'emigrato abbia effettivamente una scelta, quando la realtà è spesso un'altra: A nessuno piace emigrare, e tutti, se potessero, lo eviterebbero.
Elijah is offline  
Vecchio 18-09-2007, 00.38.15   #34
Bamboo
Ospite
 
L'avatar di Bamboo
 
Data registrazione: 28-08-2007
Messaggi: 32
Riferimento: Islam....che fare ??

Beh vedi Faqir,trovo belle le tue parole ed in parte giuste le tue considerazioni. Ma dovresti metterti anche nei panni di chi musulmano non è,e se ne stava bello tranquillo a casetta sua. Infatti,eventualmente,i Neo-Crociati non siamo noi. Siamo,casomai,gli assediati.
D'accordo,forse è pretendere troppo volere un mondo ove ognuno possa starsene tranquillo a casa sua. Lo capisco,troppe persone cercano un modo di vivere migliore. Ed allora chiediti come mai nessuno se la prende,perlomeno non così tanto,con altre religioni e/o etnie. Di chi è davvero la colpa?
Perchè noi dobbiamo accettare tutto e nei Paesi Arabi neanche una chiesetta si può costruire? Per fare solo un esempio,ma ne avrei centinaia.
Fino a qualche anno fa nessuno era intimorito dall'Islam in quanto tale. Se il sentimento è cambiato,un motivo ci sarà. Non credi? Insomma,non è che uno si sveglia la mattina e dice "mamma li turchi" senza ragione.
Poi,tu tiri fuori guerre ed altri gravi problemi. Ma che c'entra nel discorso?
L'Islam non ha fatto la stessa cosa? I Paesi nord-africani,per esempio,non sono stati conquistati con la forza? Se i Paesi Islamici non fanno le guerre che fanno gli U.S.A.,è perchè non hanno la tecnologia. La forza. Non perchè esempio di etica. Questo lo saprai. Qualcuno ci sta provando. Purtoppo,perchè questo ci porterà dritti dritti ad una prova di forza le cui conseguenze potrebbero essere disastrose. Per tutti.
E allora,visto che ti piace riportare le frasi,eccone una famosissima: "non fare agli altri ciò che non vorresti(sia) fatto a te". Vale per tutti,s'intende.
Bamboo is offline  
Vecchio 18-09-2007, 00.59.57   #35
Bamboo
Ospite
 
L'avatar di Bamboo
 
Data registrazione: 28-08-2007
Messaggi: 32
Riferimento: Islam....che fare ??

scusa Elijah,è vero che spesso si usano toni, quantomeno esagerati,al limite del razzismo delle volte. Ma è pur vero che esiste un profondo malcontento per le eccessive ondate di migranti. Se pensi che nella sola Inghilterra,negli ulimi dieci anni,ben due milioni e mezzo di inglesi se ne sono andati via dal proprio Paese. Sai per quale motivo? Si sentivano assediati,senza più radici in casa propria,delusi ed amareggiati. Nessuno lo dice,ma è un fatto inconfutabile. Un fatto grave,a ben pensarci. Scappano da casa propria per non assistere ad un improvviso capovolgimento di cultura.
Fai riferimento ai nostri connazionali che migravano. Tutt'altra storia ed altre epoche. I paragoni improponibili.
Le domande da porsi sarebbero altre. Per iniziare,perchè si è arrivati a far diventare un popolo,come quello italiano,intollerante? Non saranno troppi i migranti,poco qualificati,o perlomeno "utilizzati" male,con culture che non aiutano ad integrarsi alla nostra? Inoltre,abbiamo davvero bisogno di tanta migrazione,per forza è un male la denatalià dell'Europa? Chi lo dice?
Potrebbe essere esattamente il contrario. Ancora,e lo dico sul serio,il problema maggiore rimane quello dello sfruttameno dell'immigrato. Lavoratori in nero,sottopagati. Una nuova forma di schiavismo. Se per voi va bene così....
Bamboo is offline  
Vecchio 18-09-2007, 07.16.03   #36
wilhelmina frederika
iscrizione annullata
 
L'avatar di wilhelmina frederika
 
Data registrazione: 02-02-2004
Messaggi: 154
Riferimento: Islam....che fare ??

Citazione:
Originalmente inviato da ilcantodelgrillo
Il problema non sono singole fazioni o più o meno oscuri esponenti di queste.
Tutti debbono rispettare il nostro Paese e non dimenticare che la Costituzione Italiana è stata emanata per il Popolo Italiano. Lo straniero ha diritt a considerazione dei diritti riconosciuti nel nostro Paese, in regime di reciprocità e solo se è in regola con le nostre leggi e ossequiso alle nostre tradizioni nonchè riverente dinanzi al nostro Triclore. Ciò premesso;
Il vero problema sta nella sottovalutata invasione dei nuovi barbari.I nostri governanti non hanno capito, o fanno finta di non capire per viltà o interessi di bassa cucina, la storia e la storia insegna.
L'oriente in particolare ha sempre tentato di ingoiare quel boccone ghiotto che è l'occidente .
In passato non c'è riuscito grazie alla Grande Grecia, verso la quale tutti i popoli occidentali hanno un debito di riconoscenza e non solo per la cultura. La fiera Grecia, una volta per tutte nella famosa battaglia di Salamina ebbe ad insegnare l'educazione ai predatori e pose fine alle "smanie di conquista" dell'allora Persia.
Oggi, anche il più sprovveduto comprende che la conquista dell'occidente non potrebbe essere tentata da parte dei nuovi barbari con ufficiali dichiarazioni di guerra : lo Zio d'America tiene gli occhi aperti!!
La tecnica da diversi decenni è stata quella "all'olio di vasellina" che ha trovato proni ( considerate le strane tendenze) e pronti molti nostri governanti " politicamente corretti" ( al mio paese si dice in un altro modo ma...sorvoliamo), complice il rammollimento del " ventre Europeo" - Oriana Fallaci insegna.
Mentre a Roma si discute ( soltanto bavardage) il nostro Paese viene espugnato da un continuo "stillicidio" di immigrati che nulla hanno in comune con la nostra tradizione, con la nostra cultura con i nostri costumi ed il nostro senso religoso e della vita, rendendo insicura la nostra incolumità e scarsa la qualità della vita.
Costoro vengono per conquistare con in mano la "innocua" spazzola per pulire i vetri, oppure con i famosi gommoni pronti ad essere raccattati dal nostro sistema di "infermieri" conniventi tanti politici che indottrinano un malinteso buonismo, attraverso il lavaggio del cervello inculcato con mass media " di sostegno" continuo e violento costituente la nuova censura.
Si, parlo di censura perchè nel momento in cui un cittadino italiano vuole dire veramente dal profondo del cuore la sua ( ed è quella che a casa propria vuole essere padrone e non vuole rotte le scatole perchè lui il suo benessere se lo è conquistato e per lui in ogni caso lo hanno fatto i suoi avi e non vuole che lo stranero venga a condizionarlo e a dettar legge e a turbare le sue qualità della vita) tale cittadino sincero ed onesto viene subito etichettato come razzista!!
Manca il controllo del territorio. Chi non è in regola o non è rispettoso delle nostre leggi e non si adegua ai nostri usi e costumi, poichè non gliel' ha prescritto il medico di venire nel nostro Paese, deve essere buttato fuori.
I signori politici che vogliono l'ammuchiata aprano le loro case e si assumino solennemente la responsabilità e l'obbligazione personale di rispondere non solo secondo le leggi penali e civili del nostro paese ma anch economicamente con il loro portafoglio, per tutti gli immigrati che devono essere considerati loro ospiti, e vogliono fare entrare indiscrimnatamente nel nostro territorio.
Dal dopoguerra, ci sono voluti anni ed anni per la ricostruzione del nostro Paese, i citadini avevano migliorato la qualità della vita e molte malattie erano state debellate.
Oggi si vogliono annullare 50 circa d progresso creando nuove sacche di povertà e di delinquenza questa generata dal fatto che i "nuovi lavori" importati sono il lavavetri, il mendicante che s finge zoppo, senza parlare della prostituzione e della droga.
Malattie che sembrava definitivamente essere state debellate ritornano novamente e il pericolo del Vaiolo e della Turbercolosi, oltre ai pidocchi, è reale.
Cercano di infinocchiarci sostenendo che l'Italia è un paese dove sono diminuite le nascite e, quindi,se l'incremento è alloctono tanto meglio.
Balle!!
Gli italiano mettono al mondo meno figli perchè sono più saggi dei loro governanti di mestiere.
Una famiglia media mono reddito guadagna circa 1300-1400 Euro se gli va bene. Deve pagarsi la casa, le utenze, i vestiti , deve alimentarsi e potersi comprare qualche libro ( altrimenti ci sarà la solita l'inchiesta demenziale che fa sapere gli italiani leggono poco senza spiegare che oggi un libro scarso costa almeno 18 Euro). Una coppia con un figlio non può campare, anzi nemmeno uno scapolo può camparci.
Il lavoro è precario e destinato ai soliti...noti.
Il giovane indugia a sposarsi e resta in famiglia perchè non ha lavoro o se lo ha sa che se anche la moglie non lavora il tutto diventa solo fantasia e la fantasia non si mangia.
La qualità della via è pessima e la sicureza è zero.
In queste condizioni è morale mettere al mondo figli a gogò?
Eppure non ci mancanoo gli attributi....!!
Ci manca no i soldi e la sicurezza di poter dare un avvenire ai nostri figli.
Quindi è per buon senso che si prolifica meno.
Ci dicono, falsamente, che in Italia viene rifiutata la mano d'opera. Non è vero: date le condizioni legali ed economiche umane e ne troverete tutta quella che vorrete.
Ci dicono che in italia mancano infermieri e dobbiamo importarli. Bugia!! Grande bugia.
da qualche tempo ogni anno verso la fine dell'estate vengono banditi tests -concorsi per infermieri per accedere all'istruzione Universitaria.
Orbene per 100 posti in una sola città ( quindi i valori vanno moltiplicati per tutte le città d'Italia,, badate bene per entrare a studiare per diventare infermiere, partecipano almeno 6000-7000 giovani.
Or, se abbiamo fame di infermieri tanto da importarli da paese stranieri perchè chiudere il numero dei partecipanti agli studi universitari?
La verità è che qualcuno vuole importare stranieri : cui prodest?
Leggevo qualche tempo fa che un immigrato costa alla comunità ( attraverso il pagamento ai vari "enti" di accoglienza circa 100,00 Euro al giorno. Il che significa che un immigrato costerebbe allo Stato circa 3000,00 eur al mese.
Ho appreso che u n cittadino italiano pensionato di vecchiaia ( e ce ne sono motli) percepisce circa 500,00 euro al mese che sarebbe la pensone sociale e che un invalido civile al 100% percepisce circa 250,00 euro al mese.
Vergogna!!
Ma la solidarietà i nostri polticanti la dedicano agli stranieri.
Totò direbbe : ..." ma mi faccia il piacere" ( Il grande Totò era molto educato).
Come vede, caro amico, che ha iniziato il discorso, il problema non è il "Guru" di turno. Certo è inquietante che uno straniero che non rispetta il nostro paese abbia la possibilità di svillaneggiarlo come e quando vuole mentre ad un cittadino gli si impedisce di parlare per recamare i propri diritti compreso quello di critica.
Ma la malattia richiede interventi chirurgici e non cataplasmi alla camomilla e in particolare gente con le palle che sappia porre fine a questo scempio.
Se non si è capito questo : " tutto il resto e noia" . ( Grazie Califano).

In questa situazione mi viene in mente Dante nell'incontro con Sordello: ...." serva Italia di dolore ostello - nave senza nocchiero in gran tempesta - non donna di provincia ma bordello""!!
Morale: lo straniero deve rispettare i nostri usi, costumi, tradizione e religioni nonchè deve essere ossequiso alle nostre leggi e sommamente riverente dinanzi alla Bandiera della nostra Patria.
Il nostro territorio non è vasto e le nostre risorse sono appena sufficienti per noi e per i nostri figli. I pochi cui sarà consentito restare debbono dare prova di autosufficienza economica e di condotta specchiatissima.
Se non gli va bene, se ne torni a casa sua!!
Una volta conquistatta la sicurezza ed il minimo di benessere civile, potremo essere solidali ma
Chi non è d'accordo apra la sua casa ed il suo portafoglio e non dica " armiamoci e partiTe" !
E' la mia opinione, rispetto le opinioni altrui ma esigo che la mia venga rispettata.
Ho scritto di getto, mi spiace per qualche strafalcione.
Tanti saluti
Straquote!!!!Da appendere in bacheca a Montecitorio...che è la torre d'avorio dei nostri politici
wilhelmina frederika is offline  
Vecchio 18-09-2007, 09.15.45   #37
cassiopea
Ospite abituale
 
Data registrazione: 10-06-2007
Messaggi: 50
Riferimento: Islam....che fare ??

“Per iniziare,perchè si è arrivati a far diventare un popolo,come quello italiano,intollerante?”

…beh non è che gli italiani siano i “buoni” per eccellenza…ci sono tantissimi esempi di “intolleranza” da parte dei settentrionali verso gli “immigrati” del sud…
Vogliamo parlare poi di un altro caso spesso dibattuto? L’immigrazione dei cinesi…un’immigrazione “silenziosa” che però in pochi anni ha conquistato molti spazi urbani e che, recentemente, ha acquisito non poca visibilità pubblica, grazie all’azione delle comunità milanesi..
Si dirà che il problema è diverso, che i cinesi non si fanno “saltare per aria”..ma in realtà forse nel trattare dell’immigrazione bisognerebbe distinguere vari livelli
1) quello dell’interesse dei politici..a volte troppo orientato ad una politica finto - buonista (es. D’Alema e i Curdi..all’epoca furono accolti sulle coste calabresi e meridionali..ora a distanza di anni, cosa è successo a quelle comunità? Come si sono integrate? )
2) Quello delle amministrazioni locali: spesso impreparate a rapportarsi con “l’altro” (sì, ci sono gli sportelli per gli immigrati, i mediatori culturali..ma non sempre sono sufficienti a far integrare gli immigrati)
3) dei datori di lavoro: l’immigrato ha bisogno di lavoro..e, come giustamente osserva Bamboo, c’è chi si approfitta della situazione (basti pensare ai lavoratori impiegati nella raccolta di pomodori nel casertano..)
4) quello degli immigrati stessi..che spesso provengono dalle fasce più deboli e povere.. (con questo non dico che tutti quelli che arrivano sono “ben intenzionati”..)

In tutto ciò, nel caso dei musulmani, si aggiunge il “problema religioso”..venuto alla ribalta dopo l’11 settembre…In effetti, a volte c’è una bella confusione tra etnia/religione..si leva subito il dito contro un algerino, un turco, perché probabili “fanatici musulmani” mentre nel caso di un senegalese si pensa prima di tutto al..colore (è uno degli stereotipi più frequenti..).

Sempre sul tema stereotipi: ad una conferenza sulla Turchia, una signora -giurista di formazione e che si occupa di immigrazione- chiese: “ma allora i Turchi parlano arabo?”
..spesso quel che manca è la conoscenza, della cultura, delle istituzioni e della lingua, dell’altro..ma è un problema che coinvolge tanto noi, in quanto “società ospitanti” che loro “in quanto ospiti”…

Alla ragazza che chiedeva cosa le accadrebbe se girasse con una minigonna in un Paese musulmano..direi prova ad andare per le strade d’Istanbul o Tunisi…citi Tiziano Terzani…Tiziano era speciale, era una persona che ha fatto del viaggio un’arte e un modo per comprendere gli altri, i loro costumi, le loro abitudini..Non era certo la persona che avrebbe visitato un villaggio turistico di Sharm El Sheik, dicendo di esser stato in Egitto..e poi, magari, lamentarsi del vicino di casa marocchino..

Buona giornata a tutti
cassiopea is offline  
Vecchio 18-09-2007, 11.26.09   #38
mastino_napoletano
Frà Diavolo
 
Data registrazione: 09-09-2007
Messaggi: 24
Riferimento: Islam....che fare ??

[quote=cassiopea]“Per iniziare,perchè si è arrivati a far diventare un popolo,come quello italiano,intollerante?”


Alla ragazza che chiedeva cosa le accadrebbe se girasse con una minigonna in un Paese musulmano..direi prova ad andare per le strade d’Istanbul o Tunisi…citi Tiziano Terzani…Tiziano era speciale, era una persona che ha fatto del viaggio un’arte e un modo per comprendere gli altri, i loro costumi, le loro abitudini..Non era certo la persona che avrebbe visitato un villaggio turistico di Sharm El Sheik, dicendo di esser stato in Egitto..e poi, magari, lamentarsi del vicino di casa marocchino..

Buon Giorno Cassiopea,
scusi l'ignoranza, ma non ho capito il senso dell'ultima parte di quello che ha scritto. Cosa succederebbe alla ragazza ad Istambul o a Tunisi e se mi desse un accenno su Tiziano Terzani che ovviamente non ho mai sentito nominare, le sarei grato.
Saluti
Giuseppe
mastino_napoletano is offline  
Vecchio 18-09-2007, 11.26.11   #39
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Islam....che fare ??

Innanzitutto mi scuso con Monica 3.
Le mie parole non erano dirette a lei, stavo generalizzando, anche se qualche commento, specialmente tra i primissimi meritava la mia indignazione.
Rispondo anche al grillo con parole bellissime, scritte da uno storico ebreo fucilato in Francia dai nazisti:
"E' comodo gridare "A morte!". Non comprendiamo mai abbastanza. Chi è diverso da noi - straniero, avversario politico- passa, quasi necessariamente, per un cattivo.
Anche per condurre le lotte che non si possono evitare, un pò più di intelligenza delle anime sarebbe necessaria; a maggior ragione, per evitarle, quando si è ancora in tempo. La storia... è una vasta esperienza delle varietà umane, un lungo incontro fra gli uomini. La vita, come la scienza, ha tutto da guadagnare dal fatto che questo incontro sia fraterno."
Marc Bloch, Apologia della storia o Mestiere di storico, Einaudi, 1998, pp. 107-108.
kore is offline  
Vecchio 18-09-2007, 11.33.56   #40
kore
Ospite abituale
 
Data registrazione: 31-07-2007
Messaggi: 343
Riferimento: Islam....che fare ??

Citazione:
Originalmente inviato da Bamboo
Beh vedi Faqir,trovo belle le tue parole ed in parte giuste le tue considerazioni. Ma dovresti metterti anche nei panni di chi musulmano non è,e se ne stava bello tranquillo a casetta sua. Infatti,eventualmente,i Neo-Crociati non siamo noi. Siamo,casomai,gli assediati.
D'accordo,forse è pretendere troppo volere un mondo ove ognuno possa starsene tranquillo a casa sua. Lo capisco,troppe persone cercano un modo di vivere migliore. Ed allora chiediti come mai nessuno se la prende,perlomeno non così tanto,con altre religioni e/o etnie. Di chi è davvero la colpa?
Perchè noi dobbiamo accettare tutto e nei Paesi Arabi neanche una chiesetta si può costruire? Per fare solo un esempio,ma ne avrei centinaia.
Fino a qualche anno fa nessuno era intimorito dall'Islam in quanto tale. Se il sentimento è cambiato,un motivo ci sarà. Non credi? Insomma,non è che uno si sveglia la mattina e dice "mamma li turchi" senza ragione.
Poi,tu tiri fuori guerre ed altri gravi problemi. Ma che c'entra nel discorso?
L'Islam non ha fatto la stessa cosa? I Paesi nord-africani,per esempio,non sono stati conquistati con la forza? Se i Paesi Islamici non fanno le guerre che fanno gli U.S.A.,è perchè non hanno la tecnologia. La forza. Non perchè esempio di etica. Questo lo saprai. Qualcuno ci sta provando. Purtoppo,perchè questo ci porterà dritti dritti ad una prova di forza le cui conseguenze potrebbero essere disastrose. Per tutti.
E allora,visto che ti piace riportare le frasi,eccone una famosissima: "non fare agli altri ciò che non vorresti(sia) fatto a te". Vale per tutti,s'intende.

Urca, ed io che ho visto celebrare messa nella cattedrale di Tunisi... mah!!!
Eppure mi risultava la chiesa Copta in egitto, i cristiani di Siria e Libano...
Ho anche una cassetta di canti della messa in arabo... boh!!! Mi sarò bevuta il cervello? Che dire? Forse che la celebravano nelle cantine???
Ah, della conquista araba del nord-africa ecc. gli storici si sono sempre stupiti di una cosa: essa è avvenuta, rispetto agli usi e i costumi dell'epoca con poco spargimento di sangue (ndr per grillo che cita i Persiani: applicare prospettiva storica). Ma forse sono io che sbaglio, da ignorante, eppure all'esame di Storia Lingua e Letteratura araba, Università degli Studi di Firenze, avevo preso un ottimo voto!!! Ma si sà, ormai il livello dell'università italiana non è più quello di una volta...
kore is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it