Forum di Riflessioni.it
WWW.RIFLESSIONI.IT

ATTENZIONE: Questo forum è in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 27-10-2003, 12.16.46   #11
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Osho, per favore, vedi di ragionare. Il razzismo, indipendentemente da ogni genere o tipo di realtà... e qualcosa di deprecabile, impensabile cercar di capire una mancanza di umanità simile. Tu analizza pure, io le mie analisi le ho già fatte ed ho tratto anche le conclusioni.
deirdre is offline  
Vecchio 27-10-2003, 13.48.21   #12
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Non é possibile accettare in una società individui che prevaricano ed umiliano gratutitamente chi gli vive di fianco.

Quando si discrimina un razzista la faccenda é ben diversa di quando un razzista discrimina una pesona solo perché diversa da lui. Il razzista commette violenza verso questa persona, la persona che subisce il razzismo non ha commesso niente nei confronti del razzista.

Questa non é una mia opinione personale, ma una regola basilare della vita sociale. Una delle poche regole rimaste quasi sane in una società in cui i valori di convivenza se ne vanno.
Attilio is offline  
Vecchio 27-10-2003, 14.03.45   #13
Snake-eyes
Ospite
 
L'avatar di Snake-eyes
 
Data registrazione: 07-09-2003
Messaggi: 15
Deirdre,mi trovo daccordo con te circa la sensazione di disagio provata e....perdonami Osho,ma questa volta siamo in disaccordo. L'antirazzismo,se vogliamo definirlo così,non è una questione di discriminanza ma di rispetto per la diversità e non solo nei confronti di chi ha la pelle di un colore diverso dal nostro. A mio avviso il razzismo è un'estrema forma di ignoranza e chiusura mentale....non è possibile combatterlo purtroppo perchè l'ignoranza impera sovrana, ma esprimere il proprio dissenso mi sembra pienamente legittimo.
Snake-eyes is offline  
Vecchio 27-10-2003, 14.04.16   #14
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
perfettamente in accordo Attila del mio cuore
deirdre is offline  
Vecchio 27-10-2003, 14.12.38   #15
rain
Ospite abituale
 
L'avatar di rain
 
Data registrazione: 08-05-2003
Messaggi: 187
Non per essere ripetitiva, ma sulla gravità di queste affermazioni non posso sorvolare...nè su quella del bambino e quindi dei genitori o dell'ambiente che vi sta dietro, nè di Osho, che con mia somma sorpresa sostiene cose senza senso alcuno.
Non credo che essere antirazzisti sia solo un modo di seguire le masse, parlo per me e per tutti quelli che giudicano l'integrazione la migliore forma di progresso del nostro nuovo millennio.
Colore della pelle, religione, filosofie, stili di vita....non hanno senso se ha senso il sentimento di comunione umana che dovrebbe caratterizzarci.
Rain
rain is offline  
Vecchio 27-10-2003, 18.02.46   #16
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Io spero davvero che stesse scherzando..me lo auguro di tutto cuore....
deirdre is offline  
Vecchio 27-10-2003, 19.59.14   #17
artista
Ospite abituale
 
Data registrazione: 24-05-2003
Messaggi: 91
PER DEIRDRE


A quel bimbo stanno plasmando una personalità falsa che si porterà addosso per tutta la vita salvo che incontri un punto di schok per scrollarsela di dosso e ritornare all'Essenza.

Artista
artista is offline  
Vecchio 27-10-2003, 20.02.02   #18
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
E' inammissibile che al giorno d'oggi col livello di intelligenza che
abbiamo, esistano ancora forme di intolleranza razziale, di qual-
siasi forma esse siano. Di fronte al creato, abbiamo tutti lo stesso
valore, non esistono razze, nazioni, continenti che debbano far
prevalere la loro superiorità. Siamo qua come abitanti dell'univer-
so indipendentemente dal colore della pelle ecc...
E' grave il fatto che degli esseri innocenti e inconsapevoli come
i bambini escano con certe frasi, che sicuramente hanno assimi-
lato dai propri genitori, ma non necessariamente...
E' grave che non li si corregga, facendoli crescere con degli atteg-
giamenti mentali che considereranno normali.
Ma è anche vero che eliminare il razzismo è utopistico.
osho is offline  
Vecchio 27-10-2003, 20.19.41   #19
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
certo, finché si considera utopia..utopia..rimarrà.
deirdre is offline  
Vecchio 28-10-2003, 09.35.16   #20
Naima
Ospite abituale
 
L'avatar di Naima
 
Data registrazione: 06-10-2003
Messaggi: 672
Io credo che una buona parte della formazione dei figli sia da imputare alla famiglia (genitori, nonni, fratelli o sorelle maggiori, eventuali altri parenti conviventi) e mi sembra ovvio che il progressivo sgretolarsi della famiglia faccia si che i bambini siano sempre meno seguiti. I figli stanno sempre meno con la famiglia e sempre più in luoghi pubblici dove si spera vengano a contatto con ideali di fratellanza, pace, sensibilità ai problemi altrui.... ma spesso non è così. Il tempo poi che si dedica ai figli nei pochi ritagli della giornata è spesso di pessima qualità. Basta che non rompa lo si piazza davanti alla Play station o ad un qualsiasi programma televisivo idiota, che il padre ama guardare perchè c'è la donna pettoruta seminuda o la madre guarda perchè gli zii argentini rincontrano i nipote dopo cinquant'anni e piangono calde lacrime.... e così via. Si mangia davanti alla TV, non si parla quasi, ci sono solo doveri, il figlio viene sovrastimolato (ci sono bambini che hanno tutti i giorni della settimana impegnati con calcio, violino, nuoto sincronizzato, canto lirico, scherma, danza clasica...) e non ha nemmeno più tempo di rilassare la mente. Più cose sai più sei competitivo e vincente, è ovvio. La figura dei poi nonni, così importante, sta scomparendo. I nonni non vanno più in pensione. Giocano un ruolo importante gli educatori, le baby sitter e i compagni di gioco.
Speriamo che non siano razzizti, intolleranti, cinici, ipocriti.....
Naima is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it