Forum di Riflessioni.it
ATTENZIONE Forum in modalità solo lettura
Nuovo forum di Riflessioni.it >>> LOGOS

Torna indietro   Forum di Riflessioni.it > Forum > Cultura e Società
Cultura e Società - Problematiche sociali, culture diverse.
>>> Sezione attiva sul forum LOGOS: Tematiche Culturali e Sociali
Vecchio 26-10-2003, 20.46.33   #1
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Unhappy Zitto tu...

"Zitto tu, che sei uno sporco negro"

Questa frase è sconvolgente (per me)... detta da un bambino... diviene allucinante.

Sabato pomeriggio, durante una lite tra bimbi che giocano..un ragazzino urla all'altro...

Sono rimasta allibita, sconcertata. Una sensazione di disagio ha invaso la mia mente, vergogna e rabbia.
Presente il padre del bimbo di colore...

Mi chiedo...
Un bambino, di natura..non bada l'aspetto o colore della pelle, dietro "quest'uscita"..c'è "la mano di un adulto"....
è preoccupante...

mi sono vergognata...
eppure, non avevo fatto nulla...

pensavo al padre, a ciò che poteva provare in quel momento...
deirdre is offline  
Vecchio 26-10-2003, 21.32.58   #2
sisrahtac
iscrizione annullata
 
Data registrazione: 04-11-2002
Messaggi: 2,110
Esiste anche quella scatoletta malefica chiamata TV...
Ed i bambini sono molto recettivi,a volte troppo...
sisrahtac is offline  
Vecchio 26-10-2003, 21.36.44   #3
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
E' preoccupante il fatto che ci si preoccupi, ormai l'anti-razzismo
è diventato nauseante.......se anzichè scagliarci contro i razzisti lasciassimo che le cose accadano il razzismo sparirebbe...
Le cose succedono ugualmente, quindi che facciano il loro corso...
e si esauriscano per inerzia senza continuare ad alimentarle
condannandole.
osho is offline  
Vecchio 26-10-2003, 21.49.36   #4
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Scusa Osho ma in questo caso prendo una posizione netta: credo che l'immobilismo sia invece un buon aiuto a queste spregevoli situazioni.
Occorre fare sentire quanto sbagliate siano, non principalmente al bambino ma al genitore che DEVE essere sensibile a queste situazioni e nel caso non lo sappia DEVE essere messo al corrente che il figlio prende un certo ordine di idee.

Non è giusto lasciar correre, magari per tanti motivi non si dice niente in quel momento, ma bisogna essere pronti dentro di se ad intervenire appena possibile.
Attilio is offline  
Vecchio 26-10-2003, 21.54.18   #5
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Attilio, si ottiene qualcosa a fare come dici tu?
E' da sempre che esiste il razzismo, si crede sempre che si puo fare qualcosa partendo dall' esterno, reprimendo ma si ottiene l'effetto opposto. Poi se si è contro il razzismo per sentirsi meglio
con se stessi è un'altra storia....
osho is offline  
Vecchio 26-10-2003, 21.59.57   #6
Attilio
Ospite abituale
 
L'avatar di Attilio
 
Data registrazione: 07-08-2002
Messaggi: 375
Secondo me si ottiene che metti al corrente il mondo che tu la pensi diversamente, ed inconterai tanta altra gente che la pensa come te che, se stava zitta, nemmeno sapevi che c'era e loro non sapevano che tu c'eri.

E' importante che non siano solo le voci di intolleranza ad essere gridate nella folla, ma anche quelle di condanna all'intolleranza. Se un bimbo cresce sentendo solo voci di intolleranza ovvio che imparerà solo quelle.

Le mie parole sono un ideale, non sempre si riescono a mettere in pratica. Ma bisogna averle sempre in testa per metterle in pratica quando si può.
Attilio is offline  
Vecchio 26-10-2003, 22.08.50   #7
dana
Ospite abituale
 
L'avatar di dana
 
Data registrazione: 18-10-2003
Messaggi: 0
Non credo si possa imporre ai figli di non essere razzisti.
E l'esempio in famiglia non so a quanto possa servire, vedi ad
esempio la famiglia molto religiosa che ha il figlio ateo, oppure
la famiglia di destra che ha il figlio di sinistra, ecc.

Personalmente penso che siamo tutti fratelli e tutti cittadini del mondo e che il razzismo sia espressione di paura, paura di ciò che non si conosce, paura del diverso.

Per Osho:
scusami, ma in chat ho avuto un problema con il computer e non ho potuto scrivere nulla.
dana is offline  
Vecchio 27-10-2003, 05.23.06   #8
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Messaggio originale inviato da osho
E' preoccupante il fatto che ci si preoccupi, ormai l'anti-razzismo
è diventato nauseante.......se anzichè scagliarci contro i razzisti lasciassimo che le cose accadano il razzismo sparirebbe...
Le cose succedono ugualmente, quindi che facciano il loro corso...
e si esauriscano per inerzia senza continuare ad alimentarle
condannandole.
Io spero che tu stia scherzando, lo spero seriamente... oppure che tu abbia bevuto prima di scrivere questa parole. Forse, neppure ti rendi conto di ciò che hai detto.
L'anti-razzismo..ti da la nausea?
Siamo messi male Osho, davvero male se la pensi in questo modo. Il razzismo va combattuto, non accettato.
Non ho parole, me le hai tolte di bocca.
deirdre is offline  
Vecchio 27-10-2003, 05.26.27   #9
deirdre
tra sogno ed estasi...
 
L'avatar di deirdre
 
Data registrazione: 21-06-2002
Messaggi: 1,772
Citazione:
Messaggio originale inviato da osho
Attilio, si ottiene qualcosa a fare come dici tu?
E' da sempre che esiste il razzismo, si crede sempre che si puo fare qualcosa partendo dall' esterno, reprimendo ma si ottiene l'effetto opposto. Poi se si è contro il razzismo per sentirsi meglio
con se stessi è un'altra storia....

Che cosa? Essere contro per sentirsi meglio con sé stessi? A parte che difficilmente tu puoi immaginare le motivazioni che spingono un individuo a voler combattere quest'aspetto schifoso... in secondo luogo, posso solo dire che mi vergogno io di quanto hai scritto, lo dico seriamente Osho, è del tutto inaccettabile per una mente che non tollera discriminazioni di sorta.
i dispiace ma, davvero..non sono in accordo su nulla di ciò che hai scritto... ma proprio niente.
deirdre is offline  
Vecchio 27-10-2003, 12.08.23   #10
osho
iscrizione annullata
 
L'avatar di osho
 
Data registrazione: 09-03-2003
Messaggi: 246
Non è che discriminando il discriminante si risolve il problema della
discriminazione. Perchè discriminando il discriminante, a sua volta
noi diventiamo discriminanti e il discriminante discriminato. Quindi si invertono le parti. La discriminazione razziale, non si elimina
attraverso la discriminazione dei discriminanti, perchè discriminare
è una forma di violenza. Infatti quando si cerca di sopprimerlo, diventa più forte. Chiaramente da un punto di vista superficiale,
è vergognosa la discriminazione, ma cerchiamo di analizzare bene entrambe le parti senza prendere le difese solamente di una.
Altrimenti non ci lamentiamo delle guerre se continuiamo a
puntare il dito su qualcuno e qualcuno punta il dito su di noi.
osho is offline  

 



Note Legali - Diritti d'autore - Privacy e Cookies
Forum attivo dal 1 aprile 2002 al 29 febbraio 2016 - Per i contenuti Copyright © Riflessioni.it